DIRETTA/ Nizza Lazio (risultato finale 1-3) info streaming video e tv: la chiude Milinkovic-Savic!

- Stefano Belli

Diretta Nizza-Lazio: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario, quote e risultato live della partita in programma per la 3^ giornata di Europa League

Lazio_Zulte_gol_lapresse_2017
Pronostico Lazio Dinamo Kiev (LaPresse)

NIZZA LAZIO (RISULTATO 1-3): LA CHIUDE MILINKOVIC-SAVIC!

Nei minuti finali il Nizza tenta il tutto per tutto ma non va oltre un paio di potenti conclusioni di Mario Balotelli che non trovano la misura. Un’interessante percussione di Le Marchand viene neutralizzata da un provvidenziale Milinkovic-Savic in scivolata. Dopo un primo tempo opaco, il serbo è salito in cattedra e si prende di prepotenza la palma di migliore in campo al 44’, irrompendo di testa su un calcio d’angolo battuto da Luis Alberto: lo stacco di testa è vincente e con il 3-1 la Lazio chiude definitivamente i conti all’Allianz Riviera. Solo 2 i minuti di recupero, con questo successo in terra francese (il sesto su altrettante partite disputate in trasferta nella stagione della Lazio) i biancocelesti di Simone Inzaghi volano a nove punti, a punteggio pieno nel girone di Europa League, il Nizza resta a 6 ed ora i capitolini risultano anche favoriti nella corsa al primo posto nel raggruppamento. (agg. di Fabio Belli)

NIZZA LAZIO (RISULTATO 1-2): MILINKOVIC-SAVIC FIRMA IL SORPASSO!

Dopo un avvio di secondo tempo poco convincente, Simone Inzaghi decide di cambiare registro inserendo i calibri pesanti dalla panchina. Dentro Luis Alberto e Ciro Immobile, fuori Di Gennaro e Nani, poco incisivi nei rispettivi ruoli. La Lazio riesce di nuovo a salire e a guadagnare campo, e al 20’ arriva il gol del sorpasso: Caicedo è bravissimo nel combattere per raggiungere un pallone filtrante in area, piazzato dal fondo verso il centro dove Milinkovic-Savic, smarcato, può battere senza problemi un Cardinale stavolta incolpevole. Al 24’ ci prova Immobile che recupera un buon pallone, scambia con Luis Alberto e impegna severamente Cardinale. Al 26’ Favre inserisce una punta per un centrocampista, fuori Lees-Melou, dentro Plea. Alla mezz’ora è Simone Inzaghi invece a giocarsi il terzo cambio, Lucas Leiva prende il posto di Felipe Caicedo. Al 31’ ancora Balotelli cerca la conclusione di potenza, il pallone finisce alto non di molto. Al 33’ primo cartellino giallo della partita: sanzionato Mendy per un fallo a centrocampo su Murgia che stava uscendo palla al piede. A 10’ dal 90’, Lazio in vantaggio 2-1 all’Allianz Riviera sul Nizza. (agg. di Fabio Belli)

NIZZA LAZIO (RISULTATO 1-1): STRAKOSHA SBAGLIA, BALOTELLI SPARA ALTO

E’ ripreso il secondo tempo all’Allianz Riviera nella sfida tra Nizza e Lazio, e al 3’ i padroni di casa sono andati subito vicini al vantaggio, come già accaduto nella prima frazione, a causa di un errore di Thomas Strakosha. Il portiere laziale ha sbagliato l’uscita bassa su Mario Balotelli lanciato verso l’area biancoceleste, facendosi sfuggire di mano il pallone. Il centravanti italiano ha avuto tutto lo specchio della porta libero ma ha calciato alto, graziando la Lazio. Il Nizza, così come era accaduto nel primo tempo, inizia con piglio migliore la gara, provando ad alzare i ritmi. Gioco fermo per un problema fisico per Burner fra i transalpini, con l’esterno della formazione di casa che riprende però prontamente il gioco. Al 54’ Bastos apre male il gioco, Lees-Melou servito da Marlon lancia bene Balotelli sulla destra, il centravanti si accentra e conclude senza inquadrare però lo specchio della porta. Al 10’ della ripresa, persiste il risultato di pareggio: 1-1 tra Nizza e Lazio. (agg. di Fabio Belli)

NIZZA LAZIO (RISULTATO 1-1): TRAVERSA DI RADU

Nell’ultimo quarto d’ora del primo tempo la Lazio sfiora il vantaggio al 35’, con un tentativo di Nani non trattenuto da un Cardinale ancora una volta approssimativo nella presa. Si avventa sulla sfera Radu che tentenna però troppo nella conclusione, e da due passi manda il pallone a scheggiare la traversa, graziando i francesi. Precedentemente c’era stato uno scatto di Nani fermato in fuorigioco, ma in posizione dubbia. Occasione per i padroni di casa al 41’, sugli sviluppi di un calcio di punizione guadagnato da Balotelli: lo batte Snejider, Dante trova il colpo di testa, con Strakosha scavalcato salva tutto Luiz Felipe di testa evitando il raddoppio rossonero. Il tempo si chiude con un tentativo di Nani nell’area del Nizza murato dalla difesa avversaria, senza recupero si va negli spogliatoi per l’intervallo: Nizza e Lazio concludono la prima frazione di gioco sull’1-1. (agg. di Fabio Belli)

NIZZA LAZIO (RISULTATO 1-1): FASE DI STALLO, POCHE OCCASIONI

Il Nizza tiene palla costantemente nei primi 10’, poi la Lazio inizia a prendere le misure all’avversario, riuscendo ad esprimersi meglio e a tenere palla con maggiore continuità. Tra il 10’ e il 20’ gli unici tentativi a rete, seppur velleitari, sono biancocelesti con Di Gennaro che calcia alle stelle dalla distanza e Patric che prova a sorprendere Cardinale sul secondo palo, senza fortuna. Il Nizza dalla sua non riesce ad affacciarsi in maniera convincente dalle parti di Strakosha. La Lazio chiude bene e solo Balotelli al 23’ ci prova timidamente, con un debole diagonale che non può certo creare problemi all’estremo difensore albanese. Nella fase centrale del primo tempo la Lazio sembra superare gli affanni iniziali, ma né i transalpini né i biancocelesti trovano sbocchi offensivi. Alla mezz’ora punizione di Nani dalla lunga distanza di Nani respinta di pugno da Cardinale, Patric tenta la soluzione al volo ma finisce alta. Ancora 1-1 tra Nizza e Lazio. (agg. di Fabio Belli)

NIZZA LAZIO (RISULTATO 1-1): BOTTA E RISPOSTA BALOTELLI-CAICEDO!

Partenza sprint per la Lazio a Nizza: i francesi mantengono subito un insistito possesso di palla, ma al momento di verticalizzare si dimostrano molto efficaci, trovando il gol dopo appena 4’: Sneijder verticalizza bene per l’accorrente Walter, che pennella un buon cross per la testa di Mario Balotelli. Il centravanti con un colpo aereo ben piazzato prende in controtempo Strakosha e realizza l’1-0. Neanche il tempo di centrare il pallone e la Lazio pareggia: sponda aerea di Milinkovic-Savic, Caicedo si inserisce tra Dante e il portiere Cardinale che si addormentano e si fanno soffiare il pallone dall’ecuadoriano che deposita comodamente in rete. 5’ di gioco e già 1-1, davvero niente male. Allo scoccare del 10’ punizione deviata da Snejider scaturita da un fallo di Di Gennaro sullo stesso olandese, il pallone finisce sul fondo dopo una deviazione della bandiera. Nulla di fatto sul conseguente calcio d’angolo, al 10’ del primo tempo il risultato tra Nizza e Lazio è sull’1-1. (agg. di Fabio Belli)

NIZZA LAZIO (RISULTATO 0-0): FORMAZIONI UFFICIALI, VIA!

La sfida Nizza Lazio prende il via: come sappiamo è anche una gara tra Lucian Favre e Simone Inzaghi. Il tecnico della squadra francese è un ex calciatore di nazionalità svizzera. Ha debuttato come tecnico tra il 1993 e il 1995 con l’Echallens e nel tempo ha dimostrato di essere molto equilibrato con una grande esperienza alle spalle. Oltre che in Svizzera ha avuto esperienze in Germania con Hertha Berlino e Borussia Moenchengladbach e ovviamente in Ligue 1. Nel palmares ha due campionati vinti in Svizzera e una coppa Svizzera alzate con lo Zurigo. E’ un tecnico che ama giocare con il 4-3-3 e dimostra grande intelligenza nella gestione del pallone, senza mai strafare. Col Nizza ha collezionato in 61 partite giocate una media di 1.67 punti a partita. Il tecnico della Lazio è molto giovane e meno esperto, ma ha iniziato la sua carriera alla grande dopo aver chiuso quella da attaccante. Con la Lazio di cui è stato anche calciatore ha fatto il passaggio da Allievi regionali ad Allievi nazionali fino alla primavera. Nel 2016 arriva il grande salto e dopo alcune difficoltà e il passaggio annunciato alla Salernitana per lasciare spazio a Bielsa. Il ripensamento dell’argentino favorisce la sua ascesa, il ritorno alla Lazio e la vittoria della Supercoppa Italiana che riporta un trofeo nella capitale dopo quattro anni di assenza. Il suo modulo preferito è il 4-3-3 e in 54 presenze sulla panchina della Lazio ha conquistato una media di 1.98 punti a partita. Adesso però si gioca, e dunque è tempo di andare a leggere le formazioni ufficiali: turnover confermato per la Lazio, curiosità per la prima da titolare di Nani. Nel Nizza si cambia modulo: 4-2-3-1 con Balotelli unica punta supportato da Sneijder, fuori Alassane Pléa che va in panchina. NIZZA (4-2-3-1): 30 Cardinale; 4 Marlon, 31 Dante, 20 Le Marchand, 24 Jallet; 21 N. Mendy, 18 Walter; 8 Lees-Melou, 10 Sneijder, 15 Burner; 9 Balotelli. A disposizione: 40 W. Benitez, 2 Souquet, 22 Lusamba, 23 M. Sarr, 26 Koziello, 11 Srafi, 14 Pléa. Allenatore: Lucien Favre LAZIO (3-5-2): 1 Strakosha; 15 Bastos, 27 Luiz Felipe, 26 Radu; 4 Patric, 96 Murgia, 88 D. Di Gennaro, 21 Milinkovic-Savic, 19 Lulic; 20 Caicedo, 7 Nani. A disposizione: 25 Vargic, 3 De Vrij, 16 Parolo, 6 Lucas Leiva, 11 Crecco, 18 Luis Alberto, 17 Immobile. Allenatore: Simone Inzaghi (agg. di Matteo Fantozzi)

Nizza-Lazio, diretta live: la partita in temporeale

STREAMING VIDEO E TV, DOVE VEDERE LA PARTITA DI EUROPA LEAGUE

Il match si potrà vedere in diretta tv per tutti gli abbonati Sky sui canali 201, 251 e 254 del satellite (rispettivamente Sky Sport 1 HD, Sky Calcio 1 HD e Sky Calcio 4 HD) e in diretta streaming video via internet sul sito skygo.sky.it.

I BOMBER

Non solo Ciro Immobile nei bomber di Nizza-Lazio perché c’è anche chi ha fatto più per ora in Europa League dell’attaccante campano. Infatti il francese Alassane Plea fino a questo momento ha segnato quattro gol ed è in testa alla classifica dei marcatori insieme a Kokorin dello Zenit San Pietroburgo e André Silva del Milan rispetto ai due da parte del calciatore biancoceleste. L’attaccante francese classe 1993 è cresciuto nella primavera del Lione dove ha trovato poco spazio. Nel 2014 dopo sei mesi in prestito all’Auxerre viene ceduto al Nizza dove ha trovato grandi conferme, dimostrando di essere giocatore davvero molto pericoloso. Su Ciro Immobile, reduce da una straordinaria doppietta contro la Juventus, c’è poco da dire anche perchè il Nizza sa bene di trovarsi di fronte uno degli attaccanti più pericolosi d’Europa. Staremo a vedere alla fine chi sarà decisivo nella gara in questione. (agg. di Matteo Fantozzi)

LE STATISTICHE

Diamo ora un occhio a qualche numero confronto in vista della partita tra Nizza e Lazio, uno degli incontri più attesi per questo turno della Europa League. Questa sera all’Allianz Riviera dopo tutto ci si gioca la posizione di capolista del girone K: entrambe le squadre sono infatti in testa a pari punti (6) con solo la differenza reti a differenziare le due compagini in campo stasera. I rossoneri infatti al momento hanno fatto ben 8 gol incassandone solo una, realizzata da Leya per il Waregem: i biancocelesti invece ne hanno realizzate 5 incassandone 2. Continuando nelle statistiche offensive vale la pena ricordare che la Lazio ha finora messo a bilancio 11 corner, concendendone 6 agli avversari, totalizzando anche due fuorigioco: sono invece 12 i calci d’angolo a favore per il Nizza e 6 contro con un solo fuorigioco a statistica. Considerando invece le sanzioni disciplinari ricordiamo che i francesi sono a quota 20 falli commessi e 3 ammonizioni, le stesse guadagnate dai ragazzi di Inzaghi, autori invece di 22 falli. (agg Michela Colombo)

L’ARBITRO

La sfida fra Nizza e Lazio sarà diretta dall’arbitro scozzese Craig Thomson che in questo match valido per il terzo turno di Europa League vedremo assieme in campo con i due guardalinee Graeme Stewart e Stuart Stevenson, il quarto uomo Jordan Stokoe e gli arbitri di porta Andrew Dallas e Donald Robertson. L’arbitro scozzese ha già diretto due partite europee in stagione, e nello specifico la sfida tra Basilea e Benfica nella fase a gironi di Champions League e il match di Europa League tra Ajax e Rosenborg lo scorso 17 agosto in occasione del torneo di qualificazione. Il match di stasera all’Allianz Riviera sarà anche la 13^ direzione per l’anno 2017-2018 dello scozzese, che finora ha messo a tabella ben 44 cartellini gialli, commissionato 7 espulsioni (di cui 5 per rosso diretto) e tre calci di rigore. Considerando l’intera carriera di Thompson, va detto che il fischietto scozzese pur avendo incontrato in ben 16 occasioni club francesi, non ha mai avuto occasione di dirigere il Nizza. A bilancio non esistono neppure testa a testa tra il direttore di gara e la Lazio benché lo scozzese abbi incontrato già diverse volte squadre italiane come Milan, Fiorentina, Inter e Juventus. (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Nizza-Lazio, diretta dallo scozzese Stewart, giovedì 19 ottobre 2017 alle ore 19.00, sarà una sfida della terza giornata della fase a gironi di Europa League. Per la Lazio ancora un esame difficile dopo l’esaltante vittoria esterna in casa della Juventus in campionato. Per la prima volta i biancocelesti sono riusciti ad espugnare lo Stadium torinese, e dopo quattro anni senza vittorie contro i bianconeri tra coppe e campionato, hanno già battuto due volte la Juve in questa stagione, bissando il successo che il 13 agosto scorso aveva regalato la Supercoppa Italiana. Oltre al portiere Thomas Strakosha, che ha salvato i tre punti neutralizzando al novantatreesimo minuto il calcio di rigore tirato da Paulo Dybala, è stato ancora una volta grandissimo protagonista Ciro Immobile, che dopo quella in Supercoppa ha realizzato un’altra doppietta ai vicecampioni d’Europa allenati da Max Allegri.

La squadra di Simone Inzaghi arriva dunque al match dell’Allianz Riviera con il vento in poppa e forte di cinque vittorie su cinque impegni esterni stagionali tra campionato ed Europa League. Ma in casa della formazione della Costa Azzurra la Lazio arriverà in formazione rimangeggiata, a causa delle molte assenze e di un robusto turn over da operare necessariamente per continuare una marcia tra coppa e campionato che finora è stata esaltante. Il Nizza come la Lazio è a punteggio pieno nel girone di Europa League con due vittorie su due ottenute contro i belgi del Zulte Waregem e gli olandesi del Vitesse. Dunque questa sfida potrebbe essere decisiva per il primato nel raggruppamento, col Nizza che dovrà però riscattare la brutta sconfitta subita a Montpellier in campionato e dimostrare di aver ritrovato la solidità recentemente perduta.

LE PROBABILI FORMAZIONI NIZZA LAZIO

All’Allianz Riviera scenderanno in campo queste probabili formazioni. Nizza in campo col portiere Cardinale alle spalle di una linea difensiva a quattro schierata dalla corsia laterale di destra alla corsia laterale di sinistra con Soquet, il brasiliano Dante, Le Marchand e Jallet. L’ivoriano Seri nella zona centrale di centrocampo sarà affiancato da Koziello, sulla fascia destra sulla mediana giocherà Saint-Maximin, sulla fascia sinistra Lees Melou. In avanti, al fianco del bomber italiano Mario Balotelli sarà confermato Plea. La Lazio risponderà col portiere Strakosha tra i pali e una difesa a tre composta dal brasiliano Luiz Felipe, dal romeno Radu e dall’angolano Bastos. Sulla fascia destra giocherà lo spagnolo Patric mentre sull’out di sinistra sarà confermato il capitano bosniaco Senad Lulic. A centrocampo, assieme a Di Gennaro in cabina di regia ci saranno Parolo e Murgia, in avanti esordio stagionale dal primo minuto per il portoghese Nani, schierato di supporto all’unica punta di ruolo biancoceleste, il brasiliano Caicedo.

LA CHIAVE TATTICA

Il tecnico svizzero del Nizza, Favre, resterà fedele al suo 4-4-2 che sta procedendo però tra alti e bassi nel campionato francese. In attesa di recuperare infortunati importanti, 3-5-1-1 per la Lazio di Simone Inzaghi, che finora ha regalato grandi soddisfazioni ai capitolini. Nizza e Lazio si trovano per la prima volta di fronte in un confronto ufficiale europeo: l’ultima volta si erano ritrovate di fronte in amichevole il 31 luglio del 2013, con la Lazio vincente di misura grazie ad una rete del bomber tedesco Miroslav Klose. 

QUOTE E PRONOSTICO

Nizza lievemente favorito dai bookmaker per il fattore campo e alla luce di quanto la Lazio è riuscita a fare finora, ma anche del turn over che inevitabilmente Simone Inzaghi metterà in atto. Vittoria interna francese quotata 2.50 da William Hill, mnetre Bwin alza fino a 2.95 la quota per la vittoria biancoceleste, mentre l’eventuale pareggio viene offerto a una quota di 3.50 da Bet365. L’over 2.5 viene quotato 1.95 da Vet365, l’under 2.5 viene quotato 1.88 da Paddy Power.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori