Risultati Europa League / Classifica aggiornata: Atalanta avanti, Milan bloccato. Diretta gol livescore

- Mauro Mantegazza

Risultati Europa League: classifica aggiornata e diretta gol livescore della 3^ giornata della fase a gironi. Milan e Atalanta giocano in casa, mentre la Lazio è di scena a Nizza

pallone_europaleague_lapresse_2017
Risultati Europa league (Foto LaPresse)

ALL’INTERVALLO DEI MATCH DELLE 21.05

Si sono chiusi i primi tempi delle partite delle ore 21.05 nella terza giornata della fase a gironi di Europa League. Milan ancora inchiodato sullo 0-0 contro l’AEK Atene, nello stesso girone una doppietta di Gavranovic lancia il Rijeka sul campo dell’Austria Vienna. Nel girone dell’Atalanta orobici avanti 1-0 sull’Apollon grazie a un gol di Ilicic, con una prodezza di Fekir il Lione sta invece espugnando il campo dell’Everton. Nel girone A gran rimonta del Villarreal, che recupera nei 5′ finali della prima frazione due gol allo Slavia Praga. Lo Young Boys sta passando in casa della Dinamo Kiev, Braga per ora sorpreso in casa dai bulgari del Ludogorets nel girone C. Nel girone F botta e risposta in Sheriff Tiraspol-Lokomotiv Mosca e Zilina-Copenaghen, entrambe le partite hanno chiuso la partita sul punteggio di 1-1 (agg. di Fabio Belli) 

I FINALI DELLE ORE 19

I risultati finali di Europa League relativi alle partite delle ore 19.00 fanno la felicità della Lazio, che espugna il campo del Nizza (1-3) grazie alla doppietta di Milinkovic-Savic dopo il botta e risposta fra Balotelli e Caicedo. In classifica la situazione è perfetta: 9 punti, biancocelesti a punteggio pieno e praticamente già qualificati ai sedicesimi di finale. A punteggio pieno negli altri gironi ci sono anche Steaua Bucarest, Arsenal e Zenit San Pietroburgo, dunque pure i rumeni, i Gunners e la squadra di Roberto Mancini sono ad un passo dalla qualificazione. Piange invece la Germania, dal momento che hanno perso sia il Colonia sia l’Hertha Berlino, entrambe ultime nei rispettivi gironi. Adesso è però già giunto il momento di voltare pagina e di pensare alle partite delle ore 21.05, con riflettori puntati in ottica italiana soprattutto su Atalanta-Apollon Limassol e Milan-Aek Atene. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza) RISULTATI E CLASSIFICA EUROPA LEAGUE

ALL’INTERVALLO

Allintervallo delle partite delle 19, i risultati di Europa League ci offrono spunti interessanti: partiamo dalla Lazio che pareggia per 1-1 a Nizza in virtù del botta e risposta ad inizio partita fra Balotelli e Caicedo che spinge entrambe le squadre sempre più vicine alla qualificazione, a maggior ragione considerando che pareggiano anche le inseguitrici Zulte Waregem e Vitesse. Tra gli altri risultati spicca lo 0-3 con cui la Real Sociedad ha di fatto già archiviato la pratica Vardar, mentre sono in vantaggio sia lAthletic Bilbao (0-1 a Ostersund) sia lo Zenit San Pietroburgo di Roberto Mancini, che è in vantaggio per 1-0 in casa contro il Rosenborg. Infine è curioso osservare che sia nel girone G sia nel girone H (quello dellArsenal) tutte le partite sono ancora ferme sullo 0-0 iniziale. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

VITTORIA PER L’ASTANA

Grande colpo dellAstana in Europa League, mentre stanno per prendere il via le partite delle ore 19: i kazaki si rimettono in piena corsa nel girone A, schiantando il Maccabi Tel Aviv. Due doppiette, entrambe nel giro di cinque minuti: nel primo tempo quella di Twumasi che apre i conti su calcio di rigore, poi quella di Kabananga e lAstana sale a 4 punti in classifica, agganciando momentaneamente Villarreal e Slavia Praga e con la possibilità, vista la sfida diretta di questa sera, di trovarsi al secondo posto in classifica. Il Maccabi invece è ultimo a 2 punti, e adesso la strada verso i sedicesimi si complica; adesso però spazio alla Lazio, che gioca allAllianz Riviera per il primo posto nel girone K (la qualificazione non sembra essere in discussione). Simone Inzaghi conferma il turnover, per la prima volta lancia Nani dal primo minuto ma manda in campo Milinkovic-Savic e Lulic. Tra le altre partite il clou è sicuramente rappresentato da Stella Rossa-Arsenal (girone H), in campo anche il sorprendente Ostersund che cerca un altro risultato di prestigio nella gara casalinga contro lAthletic Bilbao; lOlympique Marsiglia cerca i tre punti al Vélodrome contro il Vitoria Guimaraes. Parola dunque al campo, per stare a vedere come si concluderanno queste partite. (agg. di Claudio Franceschini)

SI GIOCA AD ASTANA

Si scende in campo già alle ore 17.00 italiane per aprire la seconda giornata della fase a gironi di Europa League: infatti è in programma fra pochi minuti Astana-Maccabi Tel Aviv, partita valida per il girone A che naturalmente è anticipata per esigenze di fuso orario dal momento che si gioca in Kazakistan, geograficamente già in Asia. La sfida metterà di fronte le due squadre appaiate a quota un punto in classifica, che dunque sarebbero al momento eliminate: il pareggio rischia di servire a poco, chi vince si può rilanciare mentre chi dovesse perdere potrebbe già salutare con ampio anticipo le speranze di qualificazione ai sedicesimi. Una partita dunque significativa per capire quale fisionomia potrà prendere il girone e una sorta di antipasto dellabbuffata che fra le 19.00 e le 21.05 proporrà altre 23 partite in giro per tutta lEuropa e anche un pochino oltre (dal punto di vista strettamente geografico) a volte, come appunto nel caso di Astana. Siamo dunque pronti a una lunga e intensa serata di sport: si può cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I MARCATORI

Può essere curioso, parlando di Europa League, gettare uno sguardo anche alla classifica dei marcatori dopo le prime due giornate della fase a gironi. Farà piacere ai tifosi del Milan ricordare che uno dei tre capocannonieri è il rossonero André Silva, autore di una tripletta sul campo dellAustria Vienna alla prima giornata e poi ancora di un gol contro il Rijeka per arrivare a un totale di 4 gol segnati. Al suo stesso livello troviamo anche il russo Aleksandr Kokorin dello Zenit San Pietroburgo di Roberto Mancini e il francese Alassane Plea del Nizza (compagno di squadra di Mario Balotelli), entrambi però grazie a due doppiette nelle due partite giocate finora. A quota 3 gol ci sono invece altri quattro giocatori: il rumeno Constantin Budescu della Steaua Bucarest, lo spagnolo Diego Llorente della Real Sociedad, il brasiliano Junior Moraes della Dinamo Kiev e il portoghese Manuel Fernandes della Lokomotiv Mosca. Fra i giocatori a quota 2 gol invece dobbiamo citare naturalmente Ciro Immobile e Alejandro Papu Gomez, i simboli e trascinatori rispettivamente di Lazio e Atalanta. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CHI A PUNTEGGIO PIENO?

Facciamo adesso una panoramica sulle squadre che in Europa League sono ancora a punteggio pieno dopo le prime due giornate e dunque hanno già fatto importanti passi avanti verso la qualificazione ai sedicesimi di finale, anche se il cammino è ancora piuttosto lungo. Nel girone B troviamo la Dinamo Kiev, tra laltro con 4 punti di vantaggio perché delle altre compagini del gruppo nessuna è ancora riuscita a vincere nemmeno una partita; nel girone C invece ecco lo Sporting Braga, tra laltro già capace di vincere in casa dellHoffenheim; nel girone D naturalmente il Milan, mentre nel girone G è la Steaua Bucarest a guardare tutti dallalto di un buon margine di vantaggio. Nel girone H lArsenal rispetta il suo status di big indiscussa di questa Europa League, mentre nel girone J è più sorprendente il perfetto ruolino di marcia degli svedesi dellOstersund. Nel girone K ecco lunica coppia a quota 6 punti con Nizza e Lazio, mentre nel girone L è senza macchia al momento lo Zenit San Pietroburgo di Roberto Mancini. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LA BIG INGLESE

Fra i risultati più attesi della terza giornata di Europa League ci sarà naturalmente quello dellArsenal, atteso da una calda trasferta in Serbia per giocare sul campo sempre ostico della Stella Rossa di Belgrado, tra laltro prima inseguitrice in classifica a quota 4 punti, dietro allArsenal che è a punteggio pieno. Per lArsenal questa è una stagione in purgatorio dopo molti anni consecutivi vissuti in Champions League: per i Gunners non è una cosa piacevole, ma in compenso ciò li metter automaticamente fra le principali favorite per la vittoria della seconda competizione europea, che lArsenal non ha mai vinto giungendo al massimo in finale nel 2000, quando si chiamava ancora in Coppa Uefa. Linizio di stagione in campionato non è stato brillante per la squadra di Arsene Wenger, che è quinta con 13 punti, di conseguenza lEuropa League potrebbe diventare per lArsenal lobiettivo principale sia per conquistare un trofeo prestigioso sia come strada più plausibile per tornare lanno prossimo in Champions League, proprio come ha fatto a maggio il Manchester United. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE PARTITE DEL GIOVEDì

LEuropa League si accinge a tornare in campo per la terza giornata della fase a gironi del torneo 2017-2018, che giungerà dunque oggi a metà del suo cammino. Come di consueto in questa fase, sarà un vero e proprio giro dEuropa nello spazio di poche ore: 48 squadre scenderanno in campo, dunque ci attendono la bellezza di 24 partite, due in ciascuno dei 12 gironi che caratterizzano lEuropa League in autunno. Per ragioni di fuso orario si comincerà alle ore 17.00 italiane con Astana-Maccabi Tel Aviv. Alle ore 19.00 si giocano invece le seguenti 12 sfide: Lugano-Viktoria Plzen; Hapoel Beer Sheva-Steaua Bucarest; Bate Borisov-Colonia; Stella Rossa-Arsenal; Konyaspor-Salisburgo; Olympique Marsiglia-Vitoria Guimaraes; Ostersund-Athletic Bilbao; Zorya-Hertha Berlino; Nizza-Lazio; Zulte Waregem-Vitesse; Zenit San Pietroburgo-Rosenborg; Vardar-Real Sociedad.

RISULTATI EUROPA LEAGUE, IL PROGRAMMA DELLE PARTITE

Appuntamento alle ore 21.05 invece per altre 11 partite (l’Astana infatti fa parte di questi gironi che sono in programma in prima serata): Villarreal-Slavia Praga; Skenderbeu-Partizan; Dinamo Kiev-Young Boys; Sporting Braga-Ludogorets; Hoffenheim-Istanbul Basaksehir; Milan-Aek Atene; Austria Vienna-Rijeka; Everton-Lione; Atalanta-Apollon Limassol; Sheriff Tiraspol-Lokomotiv Mosca; Zlin-Copenaghen. Se vi siete persi in questo lunghissimo elenco, ricordiamo allora che fra le squadre italiane la Lazio scenderà in campo alle ore 19.00, mentre per Atalanta e Milan dovremo aspettare le 21.05, lorario anomalo ma ormai abituale da qualche anno per le partite di prima serata in Europa League.

LE ITALIANE PER CONFERMARSI

Le prime due giornate ci avevano fatto felici: a metà settembre tre vittorie su tre per le squadre italiane, con la chicca del roboante 3-0 inflitto dallAtalanta allEverton; a fine mese poi le vittorie di Milan e Lazio più il pareggio dei nerazzurri bergamaschi, che però ancora una volta ha grandissimo valore perché ottenuto in casa del Lione. Questa volta la partita più interessante è quella della Lazio, che se la dovrà vedere con il Nizza di Mario Balotelli nel big-match del girone che vede proprio i biancocelesti e i francesi al comando della classifica ancora a punteggio pieno. Potrebbero avanzare a braccetto, ma si affronteranno in due partite consecutive (il ritorno comincerà con le stesse partite a campi invertiti) che diranno molto sulle gerarchie del gruppo e anche per il primo posto. Milan e Atalanta invece devono cercare la vittoria casalinga per consolidare il loro primo posto nel girone: i rossoneri hanno anche bisogno di riprendersi dalle batoste in campionato, i nerazzurri devono approfittare della sfida sulla carta più semplice del gruppo, ma i ciprioti hanno già bloccato sia il Lione sia lEverton.

RISULTATI EUROPA LEAGUE E CLASSIFICHE 

GIRONE A

RISULTATO FINALE Astana-Maccabi Tel Aviv 4-0 – 33′ rig. Twumasi, 42′ Twumasi, 47′ Kabananga, 52′ Kabananga

Villarreal-Slavia Praga 2-2 – 18′ Necid (S), 30′ Danny (S), 41′ Trigueros (V), 44′ Bacca (V)

Classifica: Slavia Praga 5; Villarreal 5; Astana 4; Maccabi 2

GIRONE B

Skenderbeu-Partizan 0-0

Dinamo Kiev-Young Boys 1-2 – 17′ Assale (Y), 34′ Mbokani (D), 40′ Assale (Y)

Classifica: Dinamo 6; Young Boys 5; Partizan 2, Skenderbeu 2.

GIRONE C

Sporting Braga-Ludogorets 0-1 – 25′ Moti

Hoffenheim-Istanbul Basaksehir 0-0

Classifica: Ludogorets 7; Braga 6; Istanbul 2; Hoffenheim 1.

GIRONE D

Milan-Aek Atene 0-0

Austria Vienna-Rijeka 0-2 – 21′ Gavranovic, 31′ Gavranovic

Classifica: Milan 7; Aek Atene 5; Rijeka 3; Austria Vienna 1.

GIRONE E

Everton-Lione 0-1 – 6′ Fekir rig.

Atalanta-Apollon Limassol 1-0 11′ Ilicic

Classifica: Atalanta 7; Lione 5; Apollon 2; Everton 1.

GIRONE F

Sheriff Tiraspol-Lokomotiv Mosca 1-1 – 17′ Miranchuk (L), 31′ Badibanga (S)

Zlin-Copenaghen 1-1 – 11′ Diop (Z), 19′ Ankersen (C)

Classifica: Lokomotiv 5; Copenaghen 3; Sheriff 3; Zlin 2.

GIRONE G

RISULTATO FINALE Lugano-Viktoria Plzen 3-2 – 63′ Bottani (L), 69′ Carlinhos Junior (L), 76′ Krmencik (VP), 88′ Gerndt (L), 90′ Bakos (VP)

RISULTATO FINALE Hapoel Beer Sheva-Steaua Bucarest 1-2 – 70′ e 75′ Gnohéré (SB), 87′ Cuenca (HBS)

Classifica: Steaua 9; Hapoel, Plzen, Lugano 3.

GIRONE H

RISULTATO FINALE Bate Borisov-Colonia 1-0 – 55′ Rios (B)

RISULTATO FINALE Stella Rossa-Arsenal 0-1 – 85′ Giroud (A)

Classifica: Arsenal 9; Stella Rossa, Bate 4; Colonia 0.

GIRONE I

RISULTATO FINALE Konyaspor-Salisburgo 0-2 – 5′ Gulbrandsen (S), 80′ Dabbur (S)

RISULTATO FINALE Olympique Marsiglia-Vitoria Guimaraes 2-1 – 17′ Martins (V), 28′ Ocampos (M), 76′ Lopez (M)

Classifica: Salisburgo 7; Marsiglia 6; Konyaspor 3; Vitoria 1.

GIRONE J

RISULTATO FINALE Ostersund-Athletic Bilbao 2-2 – 14′ Aduriz (AB), 52′ Gero (O), 64′ Edwards (O), 89′ Williams (AB)

RISULTATO FINALE Zorya-Hertha Berlino 2-1 – 42′ Silas (Z), 56′ Selke (HB), 79′ Svatok (Z)

Classifica: Ostersund 7; Zorya 6; Athletic 2; Hertha 1.

GIRONE K

RISULTATO FINALE Nizza-Lazio 1-3 – 4′ Balotelli (N), 5′ Caicedo (L), 65′ e 89′ Milinkovic Savic (L)

RISULTATO FINALE Zulte Waregem-Vitesse 1-1 – 23′ aut. Kashia (V), 27′ Bruns (V)

Classifica: Lazio 9; Nizza 6; Vitesse, Zulte 1.

GIRONE L

RISULTATO FINALE Zenit San Pietroburgo-Rosenborg 3-1 – 2′ e 68′ e 75′ Rigoni (Z), 88′ Helland (R)

RISULTATO FINALE Vardar-Real Sociedad 0-6 – 12′ Oyarzabal (RS), 34′ e 42′ e 55′ e 59′ Willian José (RS), 90′ De la Bella (RS)

Classifica: Zenit 9; Real Sociedad 6; Rosenborg 3; Vardar 0.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori