Video/ Juventus Sporting (2-1): highlights e gol della partita. Parla Chiellini (Champions League girone D)

- Stefano Belli

Video Juventus Sporting (risultato finale 2-1): gli highlights e i gol della partita che si è giocata a Torino, valida per la terza giornata del girone D della Champions League

Mandzukic_Dybala_Juventus_Sporting_lapresse_2017
Mario Mandzukic, quarta stagione nella Juventus (Foto LaPresse)

Anche Miralem Pjanic è stato intervistato dai microfoni di Premium Sport al termine della vittoria contro lo Sporting di ieri sera. Il centrocampista juventino, autore di un gran gol su punizione, ha parlato così al triplice fischio finale: «Un po di sfortuna ultimamente, pali, traverse, oggi lautogol, ma questo è il calcio e noi dobbiamo dare le risposte e la squadra risponderà. Siamo stati una buona squadra, sicuramente lo Sporting è più forte dellOlympiacos, gioca molto bene, e noi abbiamo fatto una grande partita contro un avversario complicato che si difende bene; abbiamo meritato e siamo felici, ora continuiamo così. Ora dobbiamo chiudere la qualificazione a Lisbona, dove andremo sicuramente per vincere. Pensiamo allUdinese e sono contento per il ritorno al gol e per essere tornato in campo, devo ringraziare lo staff medico. Clicca qui per il video con le parole di Pjanic a Premium Sport

IL VIDEO CON LE PAROLE DI CHIELLINI

Intervista di Giorgio Chiellini al termine della vittoria importante della Juventus contro lo Sporting Lisbona in Champions. Ecco le sue dichiarazioni ai microfoni di Premium Sport: «E stata una partita tosta come sapevamo che sarebbe stata, una vittoria importante perché alla fine a Lisbona ci giochiamo il passaggio del turno. Sarebbe importante arrivare alle ultime due sfide con un grande vantaggio. Dobbiamo ancora crescere ma limportante è crescere facendo punti. Mi aspettavo una gara difficile, sarebbe stato importante non prendere gol, però non ci piangiamo addosso, non è sfortuna, dobbiamo reagire e oggi abbiamo dimostrato di avere gli attributi e la personalità, con la voglia di arrivare al risultato in tutti i modi. Dobbiamo trovare ancora lassetto giusto, sappiamo che non siamo ancora quadrati, che non giriamo senza problemi, quindi dobbiamo tirare fuori qualcosa in più.Clicca qui per il video con le dichiarazioni integrali di Chiellini

IL VIDEO CON LE PAROLE DI CUADRADO

Al termine della vittoria della Juventus contro lo Sporting di Lisbona ha parlato Juan Cuadrado, esterno dattacco del club bianconero. Interessanti le dichiarazioni rilasciate dal nazionale colombiano ai microfoni di Premium Sport: «Le partite di Champions League ti fanno soffrire, le squadre vengono a fare risultato e si impegnano ancora di più se giocano contro una squadra come appunto la Juventus. La cosa più importante è che abbiamo fatto risultato. Il nostro obiettivo era vincere, il girone è difficile, ma fare risultato è la cosa più importante e cercheremo di continuare a migliorare per restare sempre nei primi posti. Io terzino destro? Ci sono nato, ci giocavo anche in Colombia, penso che lavorando e migliorando nella fase difensiva, se un giorno il mister dovesse fare questa scelta io ci sono. Clicca qui per il video con le parole di Cuadrado

IL VIDEO DI UN ALLEGRI AGITATO

E un po agitato lallenatore della Juventus, Massimiliano Allegri, nel post-partita della sfida contro lo Sporting Lisbona. Premium Sport ha mandato in onda uno stralcio della conferenza stampa del Conte Max, in cui lo stesso ha parlato così ai giornalisti presenti: «Stasera avevamo delle difficoltà ma abbiamo portato a casa il risultato, è tutto molto semplice, its simple. Io mi diverto molto, voi non avete idea di quanto mi possa divertire a sentire e a leggere dopo le partite, perché in base a quello che succede voi cambiate opinione A seconda se uno fa gol o no, cambiate il voto, da 7 a 5, da 4 a 8, fate i seri dai Io mi diverto molto, mi diverto più di voi. Il lunedì mattina quando leggo mi diverto un sacco. Voce lho persa perché all87esimo bisogna gestire le partite, lultimo cross non va concesso. Alla fine nel calcio quello che conta è il risultato.Clicca qui per vedere il video di Allegri

VIDEO JUVENTUS SPORTING, GOL E HIGHLIGHTS

La serata non era cominciata nel migliore dei modi per la Juventus che al 12′ del primo tempo si è ritrovata in svantaggio a causa dell’autogol di Alex Sandro che ha ribadito il pallone nella porta sbagliata dopo la respinta di Buffon sul tentativo di Gelson Martins. Nel momento più delicato del match a rimettere in carreggiata la squadra di Allegri ci ha pensato Miralem Pjanic con una punizione semplicemente perfetta che non ha lasciato scampo all’estremo difensore avversario Rui Patricio. Nella ripresa i bianconeri attaccano a testa bassa ma solamente a sei minuti dal novantesimo ribaltano il risultato con Mandzukic che su assist di Douglas Costa gonfia la rete e regala tre punti importantissimi in chiave qualificazione per la Vecchia Signora. Ora la classifica del gruppo D di Champions League 2017-18 recita: Barcellona 9, Juventus 6, Sporting Lisbona 3, Olympiacos 0. Tra due settimane in Portogallo sarà fondamentale non perdere, anche il pareggio consentirebbe agli uomini di Allegri di mantenere le distanze nei confronti dei lusitani mentre la compagine greca sembra già tagliata fuori almeno per quanto riguarda l’accesso agli ottavi, con i blaugrana che invece hanno blindato il primo posto.

SPORTING, MALE CON LE ITALIANE

Prosegue la tradizione negativa dello Sporting CP con le squadre italiane, oggi è infatti arrivata l’11^ sconfitta in 14 gare; la Juventus si conferma una bestia nera per i club portoghesi, non dimentichiamo che nella scorsa edizione la formazione di Allegri eliminò dagli ottavi il Porto senza troppi complimenti. Per quanto riguarda le statistiche del match, sottolineiamo il dato relativo ai tiri in porta: 8 Juventus, 1 Sporting CP; i bianconeri hanno assediato l’area di rigore avversaria ma forse hanno impiegato fin troppo tempo a segnare. Calci d’angolo: 13 Juventus, 0 Sporting CP; questo dato conferma come l’undici di Allegri abbia preso la residenza nella trequarti portoghese. Possesso palla: 52% Juventus, 48% Sporting CP; forse i bianconeri avrebbero dovuto prendere l’iniziativa col pallone sin dall’inizio per non correre rischi come poi accaduto con l’autogol di Alex Sandro.

LE DICHIARAZIONI

Al termine della gara il centrocampista della Juventus, Miralem Pjanic, è intervenuto ai microfoni di Premium Sport: “Un po’ di sfortuna a inizio gara, ultimamente la Dea Bendata non ci sta assistendo. Questo è il calcio, l’importante è dare le risposte giuste. Lo Sporting Lisbona è un’ottima squadra che ci ha messo in grande difficoltà, abbiamo dovuto giocare una grande partita per vincere, credo che i tre punti siano meritati. Adesso dobbiamo chiudere i discorsi almeno per il secondo posto cercando di non perdere in Portogallo. Comunque un passo alla volta, da domani ci concentreremo solamente sulla gara contro l’Udinese. Voglio ringraziare lo staff medico che mi ha consentito di recuperare in fretta dall’infortunio e di essere sceso in campo stasera”.

intervenuto anche Giorgio Chiellini: ” stata una partita tosta com’è normale che accada in Champions, oggi è andata bene, in Portogallo ce la possiamo decisamente giocare. Come ha detto il mister in conferenza stampa dobbiamo ancora crescere, l’importante è farlo portando comunque a casa il risultato. Mi aspettavo che sarebbe stata dura, dovevamo evitare di prendere gol all’inizio, in questa maniera ci siamo complicati la vita ma non è nel nostro stile piangerci addosso, è in queste situazioni che dobbiamo tirare fuori gli attributi e stasera mi sembra che lo abbiamo fatto. Certo, ci farebbe comodo avere i meccanici della Ferrari, o per meglio dire della Mercedes visto chi sta dominando negli ultimi anni in Formula 1″.

Le parole di Massimiliano Allegri ai microfoni di Sky Sport: ” certamente un momento in cui non stiamo brillando, anche perché sono rientrati dei giocatori rimasti fuori a lungo per gli infortuni per non parlare di quelli che sono tornati stanchi dagli impegni con le rispettive nazionali. L’unica ricetta è rimboccarsi le maniche e lavorare duramente sacrificandosi durante la settimana, cercando di rimanere concentrati per tutti i novanta minuti e mettersi sempre in discussione. Detto ciò abbiamo ottenuto una vittoria importante grazie all’ottima prestazione di giocatori come Higuain. Vincere in Champions League non è mai facile ma non dobbiamo esaltarci, bisogna fare un passo alla volta; inoltre a Udine dovremo riprendere il nostro cammino in campionato, da novembre dopo i play-off per i mondiali comincerà un’altra stagione e cercheremo di approcciarla nel migliore dei modi vincendo le prossime quattro gare”.

CLICCA QUI PER IL VIDEO CON I GOL E GLI HIGHLIGHTS DI JUVENTUS SPORTING LISBONA

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori