Diretta / Chievo-Verona (risultato finale 3-2): la decide Pellissier! Streaming video e tv

- Carlo Necchi

Diretta Chievo-Verona: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Serie A si gioca domenica 22 ottobre 2017 alle ore 12:30

nicolas_heurtaux_hellasverona_lapresse_2017
Diretta Verona Crotone - LaPresse

Come uno dei più bei film scrive ancora una pagina di Chievo-Verona il bomber storico dei clivensi Sergio Pellissier in una gara che regala tantissime emozioni. Nei primi minuti passano in vantaggio gli scaligeri con Verde, prima che un uno-due di Roberto Inglese porti la squadra di Rolando Maran all’intervallo in vantaggio. Superiorità non solo nel risultato, ma anche a livello numerico per il rosso combinato a Bruno Zuculini. Nonostante questo nella ripresa su calcio di rigore trova la rete del pareggio Giampaolo Pazzini con una gara che sembra scritta fino agli ultimi minuti quando scrive ancora la storia Sergio Pellissier con un gol da attaccante puro e anche un po’ fortunoso. Nel finale segna ancora il Chievo con il neo-entrato Stepinski, rete annullata però col var per un fuorigioco invisibile a occhio nudo.

2-2, PARI DI PAZZINI SU RIGORE

E’ un derby splendido Chievo-Verona che regala emozioni su emozioni. La gara è arrivata ora al minuto 60 e il risultato è di 2-2. Pronti via nella ripresa Fabio Pecchia torna in campo con Marcel Buchel al posto di Alessio Cerci per riequilibrare l’assenza in mezzo al campo di Bruno Zuculini espulso alla fine della prima frazione di gioco. Dall’altra parte invece Rolando Maran si ripresenta con gli stessi undici effettivi che hanno lasciato il rettangolo verde di gioco alla fine della prima frazione. Nonostante l’inferiorità numerica gli scaligeri pareggiano al minuto cinquantaquattro grazie a un tiro dal dischetto del solito Giampaolo Pazzini. La massima punizione è stata assegnata per un brutto fallo di Gamberini che è stato anche ammonito dall’arbitro Abisso. La gara comunque è ancora lunga e in mezzora può succedere di tutto. Sicuramente tutte e due proveranno a vincerla. (agg. di Matteo Fantozzi)

2-1, INTERVALLO

La gara Chievo-Verona ha vissuto davvero uno splendido primo tempo e lo si può dire ora che è stato letteralmente ribaltato il risultato. Infatti il match era stato aperto da un gol di Verde al minuto sei, grazie a una giocata da attaccante vero. Poi i clivensi hanno reagito, trovando una rete di Roberto Inglese bravo a sfruttare una palla dentro del solito Valter Birsa. Roberto Inglese segna anche la rete del sorpassso, realizzando un calcio di rigore procurato da un fallo davvero molto ingenuo di Bruno Zuculini su Hetemaj entrato in area di rigore dalla parte esterna dove poteva fare poco o nulla. Il centrocampista scaligero è stato graziato dal doppio giallo visto che era ammonito, espulsione che è arrivata a cinque minuti dalla fine della prima frazione di gioco e che lascerà la squadra di Fabio Pecchia in dieci per tutta la ripresa. Staremo a vedere come si concluderà questo emozionante match. (agg. di Matteo Fantozzi)

0-1, LA SBLOCCA VERDI

E’ iniziata da circa venti minuti la gara Chievo-Verona, derby scaligero che si disputa al lunch time. La partita è al momento sul risultato di 0-1, sbloccata dopo sei minuti da una bella rete di Daniele Verde ex calciatore della Roma e ragazzo di grande qualità. E’ stato bavo a farsi trovare al centro dell’area di rigore colpendo con un tiro rasoterra e lasciando senza speranze il povero e incolpevole Stefano Sorrentino. E’ una gara che è iniziata in maniera molto emozionante con l’Hellas di Fabio Pecchia che però sembra aver messo subito la quinta, dimostrando di essere squadra alla ricerca di un risultato per rialzarsi dopo un inizio di stagione difficile. Staremo a vedere se i clivensi di Rolando Maran riusciranno a reagire, di certo ne hanno tutte le qualità e anche diversi calciatori in panchina potrebbero entrare magari nella ripresa per provare a dare una svolta a un match che comunque è appena iniziato. (agg. di Matteo Fantozzi)

FISCHIO DI INIZIO, FORMAZIONI UFFICIALI

Chievo-Verona sta per cominciare: non è assolutamente semplice individuare i bomber nel derby, anche perché le due compagini fino a questo momento hanno segnato veramente poco, 9 le reti dei clivensi e 4 quelle degli scaligeri. I due bomber di punta sono rispettivamente Roberto Inglese e Giampaolo Pazzini che di reti ne hanno fatte due a testa. Inglese è un calciatore abbastanza giovane che si è meritato addirittura la chiamata del Napoli. Gli azzurri l’hanno acquistato nell’ultimo giorno di calciomercato, lasciandolo in prestito al Chievo fino alla fine della stagione. Il ragazzo però potrebbe passare alla corte di Maurizio Sarri sei mesi prima e cioè a gennaio, in uno scambio con Arkadiusz Milik che si farebbe sei mesi di prestito in provincia così da poter giocare in continuità e recuperare dopo il secondo grave infortunio nel giro di un anno. Pazzini invece è un bomber storico della nostra Serie A che ha segnato con le maglie di Atalanta, Fiorentina, Sampdoria, Milan e Inter sempre gol molto importanti. Oggi ha 33 anni e dopo una brutta stagione che è costata la retrocessione in Serie B dell’Hellas ha vinto la classifica dei marcatori e riportato in A il club veneto. Ecco le formazioni ufficiali di Chievo-Verona. CHIEVO (4-3-1-2): Sorrentino; Cacciatore, Gamberini, Dainelli, Gobbi; Castro, Radovanovic, P. Hetemaj; Birsa; Inglese, Pucciarelli. Allenatore: Rolando Maran VERONA (4-3-3): Nicolas; Caceres, Ant. Caracciolo, Souprayen, Fares; Romulo, B. Zuculini, Bessa; Cerci, Pazzini, Verde. Allenatore: Fabio Pecchia (agg. di Matteo Fantozzi)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: DOVE VEDERE LA PARTITA DI SERIE A

Il derby tra Chievo e Verona sarà trasmesso in diretta tv da Sky sui canali Super Calcio HD (il numero 206) e Calcio 1 HD (n.251): prepartita dalle ore 12:00 e telecronaca dalle 12:30. I clienti Sky abbonati al pacchetto Sport o al pacchetto Calcio potranno seguire la partita anche in diretta streaming video, tramite lapplicazione SkyGo disponibile per pc, tablet e smartphone; i non abbonati ai due pacchetti potranno acquistare il match in pay-per-view con il codice 408397.

LA SFIDA DEGLI ALLENATORI

Il derby tra Chievo e Verona mette a confronto Rolando Maran e Fabio Pecchia, che si affrontano per la prima volta da quando siedono in panchina. Se vogliamo, Pecchia aveva comunque sfidato il tecnico trentino ai tempi del Napoli; era però il vice di Rafa Benitez e non era dunque lui a guidare ufficialmente la formazione partenopea. Allenatore di formazione recente: dopo aver fatto da secondo allo spagnolo, lex centrocampista si è ritrovato immediatamente catapultato al Verona, a guidare una squadra costruita per tornare subito in Serie A. Obiettivo centrato nonostante qualche difficoltà di troppo, e conferma in panchina anche per la massima serie pur se per tutta lestate – e anche prima – su di lui incombeva lombra lunga di Filippo Inzaghi (che invece è rimasto al Venezia). Maran è ormai una vecchia volpe della Serie A: lha raggiunta nel 2012 a Catania, dopo aver portato il Varese alla finale playoff si Serie B (persa contro la Sampdoria) e in Sicilia ha subito mostrato grande pragmatismo, portando la squadra alla salvezza con un gioco fatto di difesa ordinata e contropiede. Spesso tra le difese meno battute del campionato, quelle di Maran sono retroguardie e formazioni che lasciano poco respiro; con il Chievo ha leggermente modificato il modulo aprendo al trequartista dietro le due punte, ma lidea di fondo non cambia. Anche questanno è partito bene, lasciando intendere che unaltra salvezza senza affanni sia ampiamente alla portata. (agg. di Claudio Franceschini)

LE STATISTICHE

Il lunch match della nona giornata è il derby scaligero tra Chievo e Verona: la sfida dello stadio Bentegodi si avvicina, eccovi alcuni dati statistici per inquadrare lo stato di forma delle due formazioni veronesi. La squadra di Rolando Maran ha messo a segno 9 reti, di cui 4 nel primo quarto dora della ripresa, e ne ha incassati altrettanti (molto fragile allinizio e nella fine gara). Il gioco clivense non è incentrato sul possesso palla (media di 22 minuti per incontro), ma si basa su continue verticalizzazioni creando in media 22 azioni offensive, 10,6 tiri complessivi con 4,75 nello specchio. Il Verona di gol ne ha segnati soltanto 4 – tutti nei secondi tempi – e ne ha incassati 16 (il 38% nellultima quarto dora del primo tempo). Il Verona allenato da Fabio Pecchia fa un po più di possesso palla rispetto ai cugini (media di quasi 24 minuti) però costruendo ugualmente 22 azioni dattacco con 9,75 tiri dei quali tuttavia soltanto 3.87 sono nello specchio avversario. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ARBITRA ABISSO

Il derby scaligero tra il Chievo ed il Verona è stato assegnato al direttore di gara Rosario Abisso, che fa parte della sezione Aia di Palermo. un arbitro molto giovane con i suoi 31 anni, che nella vita di tutti i giorni è un imprenditore. Per questa gara che naturalmente si giocherà allo stadio Marcantonio Bentegodi di Verona, Abisso è stato designato assieme ai due assistenti di linea Longo e Vivenzi, il quarto uomo sarà Ros, con Orsato che si occuperà della delicata postazione Var e Paganessi sarà il suo assistente, cioè in gergo burocratico sarà laddetto allAvar. In questa stagione Abisso si è sempre occupato di partite della massima Serie, venendo chiamato in ballo in quattro gare: alla prima giornata Lazio-Spal, alla terza Benevento-Torino, alla quinta Milan-Spal ed alla settima Napoli-Cagliari. In questi incontri il fischietto palermitano ha tirato fuori 11 cartellini gialli, nessun rosso ed assegnato ben tre calci di rigore. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI PARTE DALLE 12.30

Il derby Chievo-Verona, diretta dall’arbitro Abisso, si gioca domenica 22 ottobre 2017 alle ore 12:30, ed è valido per la nona giornata del campionato di Serie A. Stracittadina veronese numero 9 nel massimo torneo nazionale: il Chievo di Rolando Maran laffronta con il doppio dei punti, 12 contro i 6 dellHellas Verona allenato da Fabio Pecchia, che però è fresco di prima vittoria in campionato. Il prossimo turno sarà infrasettimanale: mercoledì 25 ottobre alle ore 20:45 il Chievo sarà di scena ancora al Bentegodi contro il Milan, mentre lHellas Verona farà visita allAtalanta.

LA SITUAZIONE

Nel monday night di lunedì scorso lHellas Verona ha finalmente sbloccato la casella delle vittorie, superando per 1-0 il Benevento grazie al bel gol di Romulo: lesterno italo-brasiliano ha deciso la partita al 74 minuto, con un gran tocco volante sul bel traversone dalla sinistra di Daniele Verde; i gialloblu hanno approfittato anche della superiorità numerica, dovuta allespulsione del difensore avversario Antei che al 37 si è fatto cacciare per una brutta entrata ai danni di Valoti. In ogni caso, per lHellas Verona sono maturati 3 punti importantissimi sia per la classifica che per il morale: ora la squadra di Fabio Pecchia cerca il bis contro i concittadini del Chievo, che partono da una situazione di classifica migliore e che non perdono da 5 giornate. Dal 17 settembre a oggi Sorrentino e compagni hanno ottenuto 2 vittorie, a Cagliari (0-2) e contro la Fiorentina (2-1), e 3 pareggi con Atalanta (1-1 in casa), Genoa (1-1 a Marassi) e Sassuolo (0-0 al Mapei Stadium). Domenica scorsa la sfida sul campo dei neroverdi non ha riservato grosse emozioni: per il Chievo ne è scaturito un punto comunque importante, per mantenere un margine rassicurante (+7) sulla zona retrocessione. Se dunque i clivensi si presentano al derby in una situazione più comoda, lHellas potrebbe dare una svolta alla sua stagione in caso di bottino pieno.

PROBABILI FORMAZIONI CHIEVO-VERONA

Rolando Maran spera di poter impiegare Hetemaj: il centrocampista finlandese ha convissuto con fastidi muscolari in settimana e potrebbe partire dalla panchina, in tal caso spazio a uno tra Nicola Rigoni e Bastien. Il 4-3-1-2 titolare dovrebbe vedere Sorrentino in porta, Gamberoni e Dainelli a protezione dellarea, Cacciatore e Tomovic terzini anche se Gobbi rimane in lizza per la corsia mancina. A metacampo Castro, Radovanovic ed Hetemaj (o N.Rigoni), mentre Birsa sarà il trequartista alle spalle del tandem Pucciarelli-Inglese. LHellas Verona deve fare a meno dei difensori Bianchetti e Brosco e del centrocampista argentino Franco Zuculini; in compenso il fratello Bruno torna a disposizione dopo il turno di squalifica. Previsto un 4-3-3 con Nicolas tra i pali, Antonio Caracciolo ed Heurtaux in difesa, Caceres terzino a destra e Fares confermato a sinistra. In cabina di regia Fossati affiancato da B.Zuculini e da Bessa, nel tridente offensivo infine gli esterni Romulo e Cerci sopporteranno il centravanti e capitano Pazzini.

QUOTE E SCOMMESSE: IL PRONOSTICO SULLA PARTITA

Per il derby di Verona le principali agenzie di scommesse favoriscono il Chievo, che da calendario compare come squadra in casa. snai.it propone il segno 1 per la vittoria clivense a quota 1,90, poi il segno X per il pareggio a 3,45 e il segno 2 per il successo esterno dellHellas a 4,25. Dalla lavagna SNAI riportiamo anche le quote le opzioni Under (1,83), Over (1,90), Gol (1,73) e NoGol (2,00).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori