Diretta/ Juventus Lazio Primavera (risultato finale 1-3) streaming video e tv: Spizzichino chiude il match!

- Claudio Franceschini

Diretta Juventus Lazio Primavera: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario e risultato live della partita valida per la settima giornata del campionato Primavera 1

Meneghini_Juventus_Primavera_lapresse_2017
Diretta Milan Atalanta Primavera (Foto LaPresse)

DIRETTA JUVENTUS LAZIO PRIMAVERA (RISULTATO FINALE 1-3)  GOL DI SPIZZICHINO! 

Si è chiusa con il risultato di 1-3 la partita valida per il campionato primavera tra Juventus e Lazio: a segnare la rete che ha di fatto chiuso definitivamente il match  al 74 il biancoceleste Spizzichino. Andiamo ora a vedere che cosa è successo nella ripesa del match: i giocatori, tornati negli spogliatoi con il tabellone fissato sul 2-1 a favore dei capitolini, sono poi ritornati in campo a ranghi completi e senza alcuna sostituzione. Il secondo tempo vede la formazione bianconera davvero propositiva, prima con Nicolussi che tenta di beffare lestremo difensore della Lazio senza riuscirci. Al 73 ecco la seconda grande occasione per la primavera della Vecchia Signora: la direzione di gara concede ai padroni di casa un calcio di rigore che però viene sbagliato da Calligara.Un minuto dopo ecco la reazione della Lazio con Spizzichino che con un crosso insacca la rete di Loria: poche le azioni brillanti vite poi nei minuti finale del match. (agg Michela Colombo)

DIRETTA JUVENTUS LAZIO PRIMAVERA (RISULTATO LIVE 1-2) INTERVALLO

Si è chiuso pochi istanti fa il primo tempo della sfida fra la Juventus e la Lazio Primavera, anticipo della settima giornata del campionato di categoria. Attualmente il match si trova sul risultato di due a uno in favore della squadra capitolina. Gli ospiti laziali si sono portati in vantaggio al 30esimo di gioco: dopo un cross di Bari, erroraccio del portiere bianconero Loria, e Baxevanos, centrocampista biancoceleste, che non può sbagliare di testa. La compagine allenata da Bonatti è andata vicina al raddoppio pochi minuti dopo, precisamente al trentacinquesimo, con un tiro pericoloso di Marchesi, deviato però in angolo. Nel finale di tempo, arrembaggio Juventus, che prima sfiora il gol con Kameraj, con palla che viene deviata da Baxevanos quando sembrava destinata a trovare la rete, e che poi ha riequilibrato il match al 41esimo con Olivieri, anche in questo caso, dopo ingenuità del portiere avversario. La gioia bianconera dura però soltanto pochi istanti,visto che al 43esimo Bari riporta in vantaggio la Lazio dopo aver ricevuto una bella palla in area. Appuntamento a dopo la pausa.

DIRETTA JUVENTUS LAZIO PRIMAVERA (RISULTATO LIVE 0-0) FORMAZIONI UFFICIALI

Eccoci al via di Juventus Lazio Primavera: per i bianconeri di Alessandro Dal Canto come detto è arrivata la prima vittoria in campionato, ma le cose non sono andate altrettanto bene nellultimo impegno di Youth League. La Juventus arrivava dalla vittoria sul campo dellOlympiacos, importante per andare a caccia della qualificazione al turno successivo (playoff o direttamente ottavi di finale), ma contro lo Sporting Lisbona, a Vinovo, è arrivata una sveglia più che brusca. Nel solo primo tempo la Juventus aveva incassato quattro gol dai portoghesi: Rafael Leao con una doppietta in dieci minuti, poi Miguel Luis e Jovane Cabral – che nel secondo tempo era stato espulso; nel secondo tempo Riccardo Capellini aveva se non altro trovato il gol della bandiera, inutile però. Una sconfitta pesante, che mina sicuramente il morale della squadra bianconera e complica decisamente i piani: lanno scorso la Primavera della Juventus aveva centrato i playoff e per la prima volta si era spinta oltre il girone, questa sarebbe dovuta essere la stagione della consacrazione europea ma le cose rischiano di andare in un altro modo. A questo punto però è arrivato il momento di lasciar parlare il campo, perchè Juventus e Lazio Primavera stanno per iniziare la loro partita che, ricordiamo, vale per la settima giornata del campionato. Ecco le formazioni ufficiali del match. JUVENTUS (3-5-1-1): Loria; Vogliacco, Delli Carri, Zanandrea; Kameraj, Nicolussi, Morrone, Di Pardo, Tripaldelli; Portanova; Olivieri. A disp. Busti, Fonseca, Capellini, Pereira, Anzolin, Sane, Caligara, Kulenovic, Merio, Meneghini, Narciso Da Costa, Montaperto. All. Alessandro Dal Canto. LAZIO (4-3-1-2): Rus; Spizzichino, Silva, Baxevanos, Petro; Bari, Marchesi, Miceli; Rezzi; Javorcic, Al-Hassan. A disp. Alia, Kalaj, Falbo, Zitelli, Paglia, Aliaj, Del Signore, Fidanza, Sarac. All. Andrea Bonatti. (agg Claudio Franceschini).

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Juventus Lazio Primavera sarà trasmessa in diretta tv su Sportitalia: lappuntamento è in chiaro per tutti sul canale 60 del telecomando, mentre gli abbonati al bouquet satellitare di Sky potranno seguire la partita sul canale 225. Inoltre ci sarà la possibilità di assistere alla sfida di campionato in diretta streaming video, accedendo al sito www.sportitalia.com; non dimenticate poi le informazioni utili che arriveranno dagli account ufficiali delle due società, in particolare su Facebook e Twitter.

NON CI SARA’ PJACA

La sfida fra la Juventus e la Lazio Primavera, settima giornata del campionato di calcio di categoria 2017-2018, avrebbe dovuto coincidere con il ritorno in campo dellesterno dattacco bianconero Marko Pjaca. La decisione finale da parte staff medico e del tecnico Dal Canto è stata infine negativa e il giovane croato non giocherà contro i biancocelesti nellanticipo di oggi, gara in programma in quel di Vinovo. Qualche giorno fa, era stato lallenatore della Juventus, Massimiliano Allegri a proporre tale ipotesi: Nelle prossime settimane Pjaca giocherà con la Primavera,  ma alla fine la dirigenza bianconera è tornata sulle sue posizioni. I fan della Vecchia Signora comunque non dovrebbero preoccuparsi: Pjaca sta bene e non sono sorte ulteriori complicazioni nel suo percorso di recupero, per cui la sua assenza oggi in campo sarà una mera mossa precauzionale. (agg Davide Giancristofaro)

I PRECEDENTI

Non sono tanti i precedenti giocati tra Juventus e Lazio Primavera: questo perchè nelle passate stagioni le due squadre sono sempre state inserite in gironi diversi, e infatti per trovare gli incroci bisogna andare a esplorare Coppa Italia e Supercoppa. Qui troviamo tre sfide, con il bilancio perfettamente in parità: la Juventus (di Andrea Zanchetta, esonerato poco dopo a favore di Fabio Grosso) aveva vinto la Supercoppa 2013 con i gol di Matteo Gerbaudo e Anastasios Donis, con momentaneo pareggio biancoceleste di un certo Keita Balde Diao, che allepoca aveva 18 anni. In campo cerano anche Strakosha e Crecco, così come Lombardi e quel Josip Elez oggi punto fermo nella difesa del Rijeka; Audero era in panchina per la Juventus. Poi la semifinale di Coppa Italia del 2015: andata vinta dalla Lazio con i gol di Michal Borecki e Simone Palombi, il ritorno di Vinovo era finito 1-1 con il gol bianconero di Younes Marzouk che era stato pareggiato da Lorenzo Silvagni, e dunque era stata la squadra capitolina a volare in finale. Allenatore di quella Lazio Primavera era Simone Inzaghi: oggi sta volando in Serie A, nella prossima stagione – cè più di una voce in tal senso – potrebbe prendere il posto di Massimiliano Allegri sulla panchina della Juventus, che in questa stagione ha già battuto due volte. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Juventus Lazio Primavera sarà diretta dall’arbitro Simone Sozza (sezione di Seregno) e si gioca alle ore 14:30 di venerdì 27 ottobre per la settima giornata del campionato 1 2017-2018. Questo girone unico si sta rivelando difficile da approcciare per tante squadre: bianconeri e biancocelesti sono tra le big che stanno facendo più fatica, perchè la Juventus ha raccolto fino a qui appena 6 punti e ancora peggio ha fatto la Lazio, che si trova una lunghezza più sotto. Una situazione non semplice: in questo momento le due squadre rischiano addirittura di essere coinvolte nella lotta per non retrocedere, uno scenario del tutto imprevisto alla vigilia.

IL CONTESTO

Finalmente la Juventus è riuscita a vincere una partita: domenica scorsa si è imposta per 4-1 sul campo del Napoli, altra squadra in crisi, e in un solo colpo ha segnato più di quanto avesse fatto nelle cinque partite precedenti. Partite nelle quali Alessandro Dal Canto, al primo anno sulla panchina della Primavera bianconera, aveva raccolto appena tre pareggi perdendo due volte in casa, compreso il derby contro il Torino. Forse è presto per dire che tira aria di crisi in casa Juventus, ma certo la situazione non è delle migliori; così anche a Formello, perchè la Lazio ha una sola vittoria (anche qui contro il Napoli, 5-0 interno) a fronte di due pareggi (compreso lultimo, contro il Bologna) e già tre sconfitte, due delle quali arrivate in casa. Per di più i biancocelesti devono ancora giocare contro tante big: sfideranno Milan e Atalanta nelle prossime settimane e dovranno ancora vedersela con lInter e soprattutto la Roma nella partita più sentita della stagione.

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS LAZIO

Contro il Napoli Dal Canto ha giocato con un accorto 5-4-1 e lo schema potrebbe essere riproposto: dunque un centrale difensivo in più, con Delli Carri che si infila nella linea composta da Vogliacco (che potrebbe tornare titolare) a protezione di Loria (Del Favero, portiere titolare, è infortunato) con il portoghese Rafael Fonseca e Tripaldelli che invece spingeranno sulle corsie laterali. A centrocampo si fa densità con Nicolussi Caviglia che arretra la sua posizione andando a giocare come interno; di fatto si tratta di un rombo nel quale Caligara (dovrebbe avere la meglio su Di Pardo) occupa il vertice di sinistra, mentre Morrone è il perno schierato davanti alla difesa. A sostenere lunica punta dunque dovrebbe essere Portanova: in attacco si va verso la conferma di Marco Olivieri, ma come sempre bisogna tenere in considerazione Sandro Kulenovic che scalpita per avere una maglia.

Classico 4-4-2 per la Lazio di Andrea Bonatti, con linee ben definite e compatte a protezione del portiere rumeno Ionut Rus. Da valutare ovviamente chi giocherà, ma potrebbe essere riproposta la formazione che ha pareggiato contro il Bologna. Sicuramente in attacco ci sarà Edoardo Rezzi – autore del primo gol della stagione – al suo fianco ballottaggio tra Sarac e Del Signore. A centrocampo invece Bonatti ha ben cinque opzioni per le corsie, anche se prevalentemente a destra: dallaltra parte dovrebbe essere confermato Javorcic, Bari invece corre con Fidanza, Peguiron e Spurio per un posto sulla corsia opposta ma in ogni caso è largamente favorito per iniziare la partita. Marchesi e capitan Miceli saranno i due centrali in mezzo al campo che dovranno occuparsi soprattutto di far fluire la manovra; Spizzichino e Petro sono i terzini, mentre la coppia in mezzo al reparto difensivo dovrebbero essere Kalaj e Baxevanos.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori