Pagelle / Milan Juventus (0-2): i voti della partita, Dybala non segna ma… (Serie A 2017-2018, 11^ giornata)

Pagelle Milan Juventus: i voti della partita di Serie A, i giudizi su migliori e peggiori a San Siro per l’anticipo della 11^ giornata (oggi 28 ottobre)

28.10.2017 - Alessandro Rinoldi
Montella_Kessie_Milan_lapresse_2017
Diretta Milan Torino (LaPresse)

Paulo Dybala non ha segnato in Milan-Juventus, ma si merita comunque un 8 in pagella. La Joya sembra un po’ fuori forma, ma si impegna e si spende per la causa bianconera. Pronti via ci prova con un tiro a giro che però termina centrale e Gigio Donnarumma blocca in due tempi. Arriva poi l’assist per il primo gol di Gonzalo Higuain, che sblocca la partita. Un tocco al centro leggero e dosato bene che ha permesso al Pipita di andare a realizzare una magnifica rete. Nella ripresa poi la Joya ha dato il suo meglio con una finta, regalando sempre a Higuain una palla che manda fuori tempo tutta la difesa di Vincenzo Montella. Paulo Dybala dopo due errori di fila sbagliati contro Atalanta e Lazio può dire di aver lasciato la sua crisi personale alle spalle, anche se avrà tempo per tornare a far sognare la Juventus e tutti i suoi tifosi. (agg. di Matteo Fantozzi)

HIGUAIN DECISIVO

Allo Stadio Giuseppe Meazza la Juventus supera in trasferta il Milan per 2 a 0: eccovi dunque le pagelle con i voti a tutti i protagonisti di Milan Juventus. I padroni di casa entrano in campo con lo spirito giusto per far male agli ospiti aggredendoli e lasciando pochissimi spazi per ripartire. Il croato Kalinic non riesce però a sbloccare la situazione e Dybala, al 23′, non perde tempo liberando Higuain per la rete del vantaggio, la centesima dell’ex Napoli nel nostro campionato. La reazione rossonera si produce in un attacco arrembante fermato solo dalla traversa, colpita dal numero 7 croato, a ridosso del riposo al 45′. La Juventus comincia il secondo tempo in maniera differente rispetto alla frazione precedente giocando a viso aperto fino a raddoppiare al 63′ con la doppietta di Higuain, sfruttando il rasoterra di Asamoah e l’importante velo del solito Dybala. Le sostituzioni non cambiano la sorte della gara ed il pubblico di San Siro non gradire la prestazione della squadra di Montella subissandola di fischi al momento del triplice fischio del direttore di gara. I 3 punti conquistati permettono così alla Juventus di proiettarsi almeno momentaneamente in vetta alla classifica, in coabitazione con gli azzurri di Sarri, con 28 punti mentre il Milan rimane fermo a quota 16 punti.

PAGELLE MILAN JUVENTUS: I VOTI DELLA PARTITA

VOTO PARTITA 7 Gara divertente con diversi ribaltamenti di fronte non sempre accompagnati dalla precisione in fase offensiva. L’esito viene definito solo dopo il raddoppio. VOTO MILAN 5 La buona volontà e la grinta mostrata in apertura di match non salvano i rossoneri dalla quinta sconfitta nelle prime 11 giornate di campionato. VOTO JUVENTUS 8 Ottiene sostanzialmente il massimo risultato con il minimo sforzo grazie ad una robusta prestazione in difesa e tramite le doti tecniche di Dybala ed Higuain. VOTO ARBITRO: Valeri (sezione di Roma 2) 6,5 Controlla bene con l’aiuto silente del Var.

LE PAGELLE DEL MILAN

DONNARUMMA 6 Abbastanza Incolpevole sulle reti subite.

ZAPATA 5 Preoccupa compagni e tifosi sin dai primi interventi.

ROMAGNOLI 5 Ancora troppo acerbo per guidare il reparto, chiude con colpevole ritardo.

R.RODRIGUEZ 5 Fa capire come sarebbe più utile nel suo ruolo naturale di tornante sulla fascia.

ABATE 6 Rientra bene in campo offrendo un contributo con più luci che ombre ma si arrende ad un problema muscolare.

KESSIE’ 5 Si lascia prendere dall’andamento dell’incontro pur riconquistando alcuni palloni.

BIGLIA 5 Prestazione decisamente insufficiente per lui che continua a deludere: la condizione vista nell’esperienza biancoceleste è ancora lontana.

BORINI 5 Svolge male il proprio compito lungo la corsia.

SUSO 5 Il suo rendimento lascia a desiderare così come quello di diversi suoi compagni questa sera.

CALHANOGLU 5 Riposizionato in una zona a lui più congeniale, non si intende coi compagni rendendo impalpabile la sua prova.

KALINIC 6 L’attaccante croato si divora la chance del vantaggio in apertura ma non viene servito a dovere per il resto del match.

LOCATELLI 5,5 Prende il difficile posto del pessimo Biglia con poco successo.

ANTONELLI 6 Prende il posto dell’infortunato Abate senza incidere.

A.SILVA 5 Il suo processo di ambientamento prosegue in maniera negativa.

All. MONTELLA 5 Prepara a dovere la sfida almeno nell’atteggiamento sebbene nella pratica i suoi mostrino diverse lacune sia nella fase offensiva che in quella difensiva.

LE PAGELLE DELLA JUVENTUS

BUFFON 6,5 Gestisce senza problemi i pochi tiri su cui viene chiamato in causa.

LICHTSTEINER 6 La solita presenza importante sulla corsia destra di difesa, viene richiamato per primo avendo speso molto sul piano fisico.

RUGANI 6,5 Conferma il suo valore tenendo a bada gli attaccanti che si presentano dalle sue parti.

CHIELLINI 7 Si fa valere sia in attacco che in difesa guidando la squadra dalle retrovie.

ASAMOAH 6,5 Il ghanese fa valere la sua velocità prendendo pure parte all’azione del raddoppio.

PJANIC 7 Domina il centrocampo recuperando molti possessi.

KHEDIRA 6 Sotto tono rispetto alle ultime partite, tiene il reparto compatto svolgendo il compitino.

CUADRADO 6 Un po’ in difficoltà come il compagno Mandzukic sull’altro lato, sforna cross quando ne ha la possibilità.

DYBALA 8 Cerca di immergersi nel vivo del gioco pur faticando a liberarsi dalla stretta dei rossoneri e si rende protagonista nelle azioni delle due reti del Pipita.

MANDZUKIC 5,5 Il croato sbraccia e combatte con scarso successo rispetto al suo solito.

HIGUAIN 8 Realizza una doppietta importantissima con appena due palloni toccati.

BARZAGLI 7 Contribuisce a portare il risultato subentrando da leader difensivo quale è.

ALEX SANDRO 6 Gioca una ventina di minuti importanti per ritrovare la condizione anche in vista della Champions League.

MATUIDI Senza Voto Torna a vedere il campo senza dover incidere nel finale.

All. ALLEGRI 7,5 Sicuramente negli spogliatoi all’intervallo offre ai suoi gli stimoli giusti per raggiungere la vittoria.

PAGELLE PRIMO TEMPO MILAN JUVENTUS

Ecco le nostre pagelle del primo tempo di Milan Juventus, con le prestazioni migliori e peggiori delle due compagini in campo. Al termine dei primi quarantacinque minuti di gioco le formazioni di Milan e Juventus sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sullo 0 a 1. Nonostante una buona partenza da parte dei rossoneri, arrembanti ed asfissianti nel cercare di sbloccare la gara, i bianconeri possono puntare sul talento di Dybala che, al 23′, dopo un suo squillo e perso dal disattento Biglia, serve ad Higuain l’assist per la rete del vantaggio. I padroni di casa reagiscono con scarsa precisione ed al 45′ il solito Kalinic colpisce pure una traversa per la disperazione dei tifosi. L’arbitro Valeri ha sin qui ammonito il solo Kessie’ al 32′.

PAGELLE MILAN JUVENTUS: I VOTI DEL PRIMO TEMPO

VOTO MILAN (PRIMO TEMPO): 6 La squadra di Montella aggredisce i bianconeri sin dal primo minuto ma paga l’imprecisione di alcuni suoi giocatori. MIGLIORE MILAN (PRIMO TEMPO): KALINIC 6 Indiavolato, manca una buona occasione al 7′ ed è l’unico ad impensierire davvero la retroguardia juventina. PEGGIORE MILAN (PRIMO TEMPO): BIGLIA 5 L’ex laziale conferma di non aver trovato ancora la condizione migliore e contribuisce al vantaggio degli avversari non coprendo a dovere la sua zona di competenza. VOTO JUVENTUS (PRIMO TEMPO): 7 Gli uomini di Allegri non trovano il bandolo della matassa ma colpiscono senza farsi pregare alla prima vera opportunità. MIGLIORE JUVENTUS (PRIMO TEMPO): DYBALA 6,5 Il numero 10, chiuso dalla marcatura rossonera, serve l’assist per il tiro vincente di Higuain. PEGGIORE JUVENTUS (PRIMO TEMPO): KHEDIRA 5 Delude rispetto ai compagni dopo diverse prestazioni importanti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori