DIRETTA / Crotone Fiorentina (risultato finale 2-1) streaming video e tv: Importante vittoria dei calabresi

Diretta Crotone Fiorentina info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live della partita di Serie A, valida per la 11^ giornata

29.10.2017 - Mauro Mantegazza
davide nicola esonerato
Davide Nicola (LaPresse)

DIRETTA CROTONE FIORENTINA (2-1): IMPORTANTE VITTORIA DEI CALABRESI

E’ terminata da pochissimi minuti la partita tra Crotone e Fiorentina sul punteggio di 2 a 1, una vittoria sofferta ma meritata per i calabresi che riescono a sorprendere i viola vincenti negli ultimi tre turni. La squadra di Nicola si è assicurata l’intera posta in palio nel corso dei primi quarantacinque minuti di gioco grazie alla propria di attaccanti che hanno segnato le due reti che hanno deciso il match nel giro di due minuti. Al 16′ Trotta è stato bravissimo a liberarsi sulla sinistra e a crossare alla perfezione per il compagno di reparto Budimir che da due passi ha insaccato con una deviazione di prima intenzione. Non passano nemmeno due minuti e al 18′ Astori commette un clamoroso errore in fase di costruzione lanciando di fatto Trotta che si è presentato tutto solo davanti a Sportiello che ha superato con un preciso tiro rasoterra che ha fatto esplodere lo Scida. Gli ospiti hanno accusato il colpo ed hanno faticato a reagire e così non è successo praticamente nulla fino al 44′ quando a sorpresa, su una delle pochissimi sortite gigliate la Fiorentina è riuscita ad accorciare le distanze e a riaprire l’incontro: l’azione è nata da un cross effettuato dalla trequarti di Laurini che ha trovato in area di rigore Chiesa che sbagliando il controllo ha di fatto servito Benassi che non ci ha pensato due volte segnando con un potente diagonale. Mister Pioli ha deciso di provare a cambiare qualcosa, lasciando negli spogliatoi Biraghi e Eysseric ed inserendo Olivera e Gil Dias ma anche le sostituzioni non hanno permesso ai viola di pareggiare anche con l’inserimento di una punta come Babacar al 67′ al posto di un terzino come Laurini. La Fiorentina è riuscita a sfiorare il pareggio solamente in due occasioni: al 68′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Chiesa ha tentato uno spettacolare tiro al volo di sinistro che è stato respinto solamente dalla traversa a Cordaz ampiamente battuto. L’ultima opportunità è arrivata all’80’ grazie a Benassi che è riuscito a sfondare sulla destra e a crossare per Simeone che ha messo fuori di testa. Nonostante i di recupero in sostanza non è successo più nulla fino al triplice fischio che ha regalato una vittoria meritata ai padroni di casa che hanno avuto la meglio di una Fiorentina deludente sia nel primo tempo ma soprattutto nella ripresa quando forte del gol realizzato da Benassi avrebbe dovuto cercare di riequilibrare il risultato.

DOPPIA SOSTITUZIONE DECISA DA PIOLI

Il secondo tempo della partita tra Crotone e Fiorentina è iniziato da circa venti minuti ed il punteggio è ancora sul 2 a 1, decidono ancore le reti segnate nel corso dei primi quarantacinque minuti da Budimir, Trotta e Benassi. La ripresa si è aperta con una doppia sostituzione decisa da mister Pioli che ha lasciato negli spogliatoi Biraghi e Eysseric inserendo al loro posto Olivera e Gil Dias. La prima occasione arriva al 50′ su una punizione di Barberis che ha trovato sul secondo palo Budimir il cui colpo di testa da distanza ravvicinata è però terminato fuori. Un minuto dopo al 51′ ci ha poi provato Veretout dalla distanza con un potente rasoterra che Cordaz ha bloccato con sicurezza. I calabresi controllano il gioco ma faticano a creare pericoli concreti negli ultimi venti metri e così bisogna attendere il 60′ per assitere ad una conclusione che tenta Mandragora dal limite dell’area che Sportiello è riuscito a bloccare senza troppi problemi.

BENASSI ACCORCIA LE DISTANZE


Si è concluso da pochissimi minuti il primo tempo della sfida tra Crotone e Fiorentina sul punteggio di 2 a 1, ad accorciare le distanze ci ha pensato Benassi al 45′: l’azione è nata da un cross di Laurini, Chiesa ha sbagliato l’aggancio servendo però Benassi che ha segnato con un potente diagonale da dentro l’area di rigore. Dopo aver subito l’uno due micidiale da pate dei calabresi, gli ospiti hanno provato a reagire prendendo il controllo del gioco a centrocampo anche se al 25′ sono stati ancora i padroni di casa a sfiorare il gol quando sul cross proveniente dalla destra di Nalini, Trotta ha saltato più in alto di tutti mettendo sopra la traversa di pochissimo. La reazione dei viola arriva finalmente al 29′ quando è stato Simeone a calciare dal limite dell’area ma centralmente, Cordaz ha bloccato con sicurezza. Al 42′ è ancora il Crotone a sfiorare la marcatura con una potente punizione dalla trequarti calciato da Mandragore che Sportiello è riuscito ad alzare oltre la traversa. Nella ripresa ci aspettiamo una gara emozionante, la partita è aperta a tutti i risultati.


TROTTA DOPO BUDIMIR

Allo Stadio Ezio Scida di Crotone i padroni di casa guidati da mister Nicola stanno affrontando la Fiorentina nella sfida valevole per la decima giornata di Serie A e, quando sono stati giocati circa 20 minuti, il risultato è ora di 2 a 0, a sbloccare il punteggio è stato Budimir al 18′ quando, dopo un’ottima giocata di Trotta sulla destra, l’attaccante ha insaccato con un tiro di prima intenzione da distanza ravvicinata. Proprio Trotta ha raddoppiato poco dopo al 20′ sfruttando un clamoroso errore di Astori che ha permesso al centravanti di lanciarsi tutto solo verso Sportiello che ha superato con un tiro rasoterra. I calabresi, dopo i cinque punti conquistati in tre gare, hanno perso le ultime due trasferte giocate contro la Sampdoria e la Roma; i toscani invece stanno vivendo un magic-moment visto che sono reduci da ben tre vittorie consecutive conquistate contro l’Udinese, il Benevento e il Torino. Al 6′ è la squadra di Nicola a sfiorare il vantaggio con una stupenda punizione di Pavlovic che ha calciato dalla trequarti sfiorando il palo della porta viola. Al 14′ ci ha poi provato Eysseric con una potente conclusione dalla trequarti che è uscita di non molto dallo specchio.

FORMAZIONI UFFICIALI!

Crotone-Fiorentina mette di fronte due allenatori emergenti come Davide Nicola e Stefano Pioli. Il tecnico dei calabresi ha ancora poca esperienza, ma l’anno passato ha fatto un vero e proprio miracolo sulla panchina del suo club. Arrivato un po’ a sorpresa all’inizio della scorsa stagione, dopo che Juric aveva portato il Crotone in Serie A, il tecnico ha fatto fatica con una retrocessione che sembrava praticamente annunciata. Da gennaio in poi però trasforma la squadra, raggiungendo un successo importante con una salvezza che nessuno si poteva aspettare perché a condannarlo erano i numeri. E’ un tecnico che predilige un gioco classico con un 4-4-2 classico. In 50 panchine ha collezionato una media di 0.86 punti a partite. Maggiore esperienza ha Stefano Pioli che arriva alla Fiorentina dopo due esperienze a metà con Lazio e Inter e tanti anni di buonissimo rendimento con il Bologna. Non è mai stato un tecnico aggrappato a un determinato modulo, ma spesso ha variato in base ai giocatori che aveva a disposizione. In 10 partite alla viola ha collezionato una media di 1.60 punti a partita. CROTONE (4-4-2): Cordaz; Sampirisi, S. Simic, Ceccherini, Pavlovic; Nalini, Barberis, Mandragora, Stoian; Budimir, Trotta. Allenatore: Davide Nicola FIORENTINA (4-3-3): Sportiello; Laurini, Ge. Pezzella, Astori, Biraghi; Benassi, Badelj, Veretout; F. Chiesa, G. Simeone, Eysseric. Allenatore: Stefano Pioli (agg. di Matteo Fantozzi)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE CROTONE FIORENTINA

Crotone Fiorentina sarà visibile in diretta tv sia sui canali della tv satellitare, sia sul digitale terrestre. Nel primo caso potremo seguire il match su Sky Calcio 2, mentre per gli abbonati a Mediaset Premium lappuntamento sarà sul canale Premium Calcio 1. Di conseguenza, la diretta streaming video sarà garantita tramite lapplicazione Sky Go oppure Premium Play a tutti gli abbonati delle due piattaforme.

I TESTA A TESTA

La gara Crotone-Fiorentina ci offre appena due precedenti che risalgono entrambi alla scorsa stagione. All’Artemio Franchi la gara terminò 1-1 con i padroni di casa che riuscirono a pareggiare a cinque minuti dalla fine con una rete di Davide Astori che rispondeva alla rete nel primo tempo di Diego Falcinelli. Al ritorno la Fiorentina si impose 1-0 all’Ezio Scida, grazie a una rete di Nikola Kalinic alla fine della partita. I viola sono in netta ripresa dopo un inizio abbastanza complicato. Tre vittorie consecutive negli ultimi turni hanno permesso alla squadra toscana di essere salita in settima posizione a un solo punto dalla Sampdoria. Dall’altra parte invece i calabresi sono a sei punti come Genoa e Verona appena un punto sopra alla Spal penultima in classifica. Staremo a vedere cosa accadrà nella gara che diventa quindi molto importante per entrambe le compagini. (agg. di Matteo Fantozzi)

LE STATISTICHE

Oggi il Crotone ospiterà la Fiorentina nella gara valida per l11esima tornata del campionato di Serie A: diamo uno sguardo a qualche numero a confronto tra questi due club.  I calabresi, 17^ in classifica fermi a quota 6 punti, fino a questo momento hanno messo a segno 6 reti (mai in rete nei primi 15 minuti e negli ultimi 15) subendone però ben 20 (media di 2 ad incontro). Il possesso palla per i rossoblu però rimane molto basso (poco più di 18 minuti): va poi detto che il Crotone crea una media di 18,1 azioni dattacco per match arrivando al tiro in 8,8 circostanze e centrando la porta avversaria  esattamente la metà delle volte. In fase di grande miglioramento si trova la Fiorentina di Pioli, ora settima a quota 16 punti: la compagine viola  ha realizzato 18 gol (ma in rete nellultimo quarto dora del primo tempo), e ne ha incassati 11. Il gioco dei toscani poi ha permesso di crescere in quanto a possesso palla (media di oltre 27 minuti):la Fiorentina in media ha creato 28,7 azioni dattacco ad incontro arrivando alla conclusione 12,5 volte e centrando la porta in 6,5 occasioni. 

L’ARBITRO

La sfida fra Crotone e Fiorentina verrà diretta dall’arbitro Fabio Maresca, che fa parte della sezione Aia di Napoli. Ad assisterlo nella direzione del match che andrà in scena allo stadio Ezio Scida ci saranno i guardalinee Lorenzo Manganelli della sezione di Valdarno e Giorgio Peretti della sezione di Verona, il quarto uomo Antonio Giua della sezione di Olbia e i due addetti al Var, Marco Guida della sezione di Torre Annunziata e Luigi Nasca della sezione di Bari come assistente, in gergo tecnico Avar. Per Fabio Maresca nella prima parte di questa stagione troviamo già quattro partite dirette in Serie A, con un bilancio di 17 cartellini gialli, tre cartellini rossi (uno per somma di ammonizioni e gli altri due per rosso diretto) e tre calci di rigore assegnati. Sia per il Crotone sia per la Fiorentina questo sarà il primo incrocio stagionale con il fischietto partenopeo. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Crotone Fiorentina, diretta dallarbitro Maresca, si gioca oggi pomeriggio, domenica 29 ottobre alle ore 15:00, quando i calabresi attendono i gigliati per un match valevole per lundicesima giornata di Serie A. Il Crotone di Davide Nicola è ripartito quest’anno dopo una salvezza che ha quasi del miracoloso. Una formazione data per spacciata, e che effettivamente lo era alla fine del girone di andata, nel girone di ritorno ha costruito la sua salvezza grazie ad uno spirito ritrovato. L’obiettivo di partenza all’inizio di questa stagione era cercare di evitare una partenza così negativa come quella della passata stagione, in modo da arrivare con più continuità alla resa dei conti nel mese di maggio. In effetti, complici soprattutto i risultati scarsi avuti da squadre da cui ci si poteva aspettare di meglio, il Crotone con soli 6 punti si ritrova nel pieno della lotta. Tuttavia i segnali non sono sicuramente positivi per Davide Nicola, la cui squadra ha subito già la bellezza di 20 gol e ne ha realizzati soltanto 6 in dieci gare di campionato. La sensazione è che alla lunga un rendimento del genere potrebbe non bastare. Dopo il buon punto ottenuto allo Scida contro il Torino, per il Crotone sono arrivate due sconfitte di fila, prima il clamoroso 5-0 del Ferraris contro la Samp, poi quella di misura all’Olimpico contro una Roma sottotono. Diventa imperativo, allora, dare una svolta in un match casalingo importante, contro una squadra che già lo scorso anno vinse a Crotone senza troppi affanni.

La Fiorentina, però, nonostante le premesse non entusiasmanti lasciate da un mercato all’insegna delle cessioni, è riuscita in queste prime dieci giornate a fare tutto sommato quanto di meglio poteva fare. Il settimo posto in classifica, arrivato grazie ai 16 punti in campionato, permette ai viola di essere alla pari con una formazione come il Milan il cui mercato, invece, è stato agli antipodi rispetto a quello dei Della Valle. La vera forza di questa Fiorentina è la marcia a fari spenti e l’assenza degli impegni in Europa, un fattore che come vediamo con l’Inter è di primo piano nella Serie A. I viola sono reduci da tre vittorie consecutive in campionato, ottenute rispettivamente contro Udinese, Benevento e Torino, ma in trasferta hanno perso tre volte su cinque.

PROBABILI FORMAZIONI CROTONE FIORENTINA

La formazione di Nicola per questa gara dovrebbe prevedere una conferma del consueto 4-4-2, con il recupero di Ajeti per la difesa ed il possibile esordio dal primo minuto per Stojan, che potrebbe far rifiatare Nalini al fianco di Budimir. Ancora indisponibili, invece, Tonev, Kragl e il lungodegente Tumminello, alle prese con la rottura del legamento crociato. Nella Fiorentina, invece, spazio ad una conferma del 4-3-3 con Sportiello in porta, Laurini e Biraghi esterni, Pezzella e Astori centrali. A centrocampo Badelj sarà piazzato davanti alla difesa con Veretout e Benassi ai suoi fianchi. In attacco conferma per Simeone, in buono stato di forma dopo la gara contro il Torino, che giocherà insieme a Thereau e Chiesa in un tridente che ha già prodotto 11 gol per i viola. Esclusione prevista ancora una volta dal primo minuto per Babacar, che sta dando il proprio meglio a gara in corso.

PRONOSTICO E QUOTE

Le quote proposte dallagenzia di scommesse sportive SNAI per questa gara ci raccontano di una Fiorentina ampiamente favorita sul Crotone nonostante il fattore campo sfavorevole ai viola: infatti la vittoria del Crotone (segno 1) è data a quota 5,25, la vittoria della Fiorentina (segno 2) a 1,65 e invece il pareggio (segno X) è in posizione intermedia a 3,80.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori