DIRETTA / Mestre Ravenna (risultato finale 0-0) streaming video Sportube.tv: niente gol! Un punto a testa

Diretta Mestre Ravenna streaming video Sportube: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita, 11^ giornata del girone B di Serie C

29.10.2017 - Mauro Mantegazza
mauro_zironelli_mestre_lapresse_2017
Diretta Mestre AlbinoLeffe (LaPresse - repertorio)

DIRETTA MESTRE RAVENNA (0-0): FINE GARA

Al 59esimo il Mestre trova il gol con Sottovia, ma la bandierina del guardalinee era già alzata. Decisione giusta, era fuorigioco. Ancora i lagunari. Lancio in profondità di Perna per Neto Pereira, anticipato dall’uscita con perfetta scelta di tempo di Venturi. Zironelli opta per due cambi in contemporanea: escono Neto Pereira e Sodinha, entrano Spagnolli e Rubbo. Ammonito intanto Magrini per gioco falloso. Doppio cambio anche per il Ravenna. De Sena per Samb e Barzaghi al posto di Magrini. Qualche istante dopo entra anche Piccoli al posto di Cenci, sempre tra le fila giallorosse. Zironelli inserisce invece Casarotto al posto di Beccaro. Al 78esimo gli ospiti sfiorano il gol con De Sena. Gran destro a giro che sibila a lato del palo. Cartellino giallo poco dopo per Perna. Per il Ravenna entra in campo Maistrello per Broso mentre nel Mestre entrano Bussi e Kirwan al posto di Lavagnoli e Sottovia. Nel finale succede poco o nulla. Un punto a testa.

INIZIO SECONDO TEMPO

Non ci sono novità nei due schieramenti. Tornano in campo gli stessi ventidue del primo tempo. Tentativo dalla distanza di Boscolo, pallone abbondantemente sopra la traversa. Primo ammonito del match: cartellino giallo per Samb. Al 50esimo arriva un destro senza grosse pretese di Cenci, controllato da Favaro. A inizio ripresa i ritmi sono più bassi rispetto alla prima frazione. Il Ravenna intanto ci prova dalla bandierina. Cross teso in area, respinge con i pugni Favaro e poi Perna libera l’area di testa. Il Mestre prova a combinare qualcosa in zona offensiva. Bella combinazione tra Sottovia e Neto Pereira. Sesto corner per i padroni di casa. Sugli sviluppi ecco un altro cross in area ma la difesa spazza senza problemi. Ammonito nel frattempo il laterale destro del Mestre Lavagnoli per gioco pericoloso.

RAVENNA IN DIFFICOLTA’

Il Mestre conquista il primo calcio d’angolo al 14esimo minuto di gioco. Direttamente sul secondo palo, esce Venturi e fa sua la sfera. Poco dopo i padroni di casa si rendono pericolosi con Beccaro. Destro potente dal limite, respinto da un ottimo Venturi.  Sul capovolgimento di fronte ospiti pericolosi col numero 17, Broso, che colpisce male da posizione invitante. Altra chance per il Mestre: destro di controbalzo di Sottovia, bloccato da Venturi. Partita molto vivace. Sodinha prova la botta, ma sbatte sulla retroguardia ravennate. Continua a spingere il Mestre, Venturi esce bene sui piedi di Sottovia. Secondo corner per i padroni di casa. Resta in zona d’attacco la squadra di Zironelli, conquistando un altro angolo ma in entrambi i casi la squadra di Zironelli non riesce a impensierire Venturi.

INIZIO GARA

Mestre in campo con il 3-4-1-2. Favaro in porta, linea difensiva composta da Boffelli, Perna e Politti. A centrocampo da destra verso sinistra Lavagnoli, Boscolo, Beccaro e Fabbri. Tra le linee l’ex Bari Sodinha in supporto di Sottovia e Neto Pereira. Antonioli replica con il 3-5-2. Tra i pali Venturi, in difesa Ierardi, Lelj e Venturini. A centrocampo da destra verso sinistra Ballardini, Selleri, Cenci, Papa e Magrini. In attacco Broso e Samb. Ritmi alti in avvio, entrambe le due squadre decidono di affrontarsi a viso aperto. Il primo tentativo è orchestrato dal Mestre. Possesso palla prolungato della formazione lagunare, palla a Neto Pereira che ci prova con un diagonale teso ma fuori misura. Rispondono subito gli ospiti, col tentativo di Samb che non inquadra lo specchio. Poco dopo i padroni di casa si distendono riuscendo a trovare il fondo sulla fascia sinistra. Cross di Sottovia per Neto che per un soffio manca l’appuntamento con il tiro.

SI COMINCIA!

Il Mestre ospita il Ravenna per un incontro valido per lundicesima giornata di Serie C girone B: in attesa del fischio dinizio, può essere interessante andare a leggere alcune statistiche. In classifica il Mestre occupa il settimo posto della graduatoria grazie ai 16 punti conquistati in dieci gare (4 vittorie, 4 pareggi e 2 sconfitte), avendo realizzato 14 gol e subiti 9 per una bella differenza reti di + 5. Il Ravenna si trova invece al quindicesimo posto della graduatoria con 9 punti in dieci partite giocate (3 vittorie, nessun pareggio e 7 sconfitte) con 8 gol fatti e 16 incassati, – 8 dunque nella differenza reti. In casa il Mestre ha fatto bene ma non benissimo, con 8 punti raccolti in cinque incontri grazie a 6 gol fatti e 5 subiti, mentre il Ravenna fuori casa ha ottenuto una vittoria e tre sconfitte e 5 gol realizzati a fronte dei 7 incassati. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA DI SERIE C

Mestre Ravenna non sarà trasmessa in diretta tv; tuttavia, come per tutte le partite nella stagione di Serie C (anche quelle di Coppa Italia), ci sarà la possibilità di seguire la sfida in diretta streaming video, sottoscrivendo un abbonamento al portale Sportube.tv che ha lesclusiva per le partite della terza divisione.

I TESTA A TESTA

Per lundicesima giornata di Serie C girone B si affrontano Mestre e Ravenna. Si tratta di un match che non è mai stato giocato in precedenza in gare ufficiali, per cui potrebbe regalare sorprese e di certo segnerà una piccola pagina di storia per queste due formazioni, entrambe neopromosse dalla Serie D – ovviamente due gironi diversi. Confrontando invece lo stato di forma attuale, possiamo notare che è decisamente migliore quello del Mestre, che nelle ultime cinque giornate di campionato ha saputo raccogliere due vittorie, altrettanti pareggi ed una sola sconfitta, mentre il Ravenna negli ultimi incontri ha ottenuto una vittoria e quattro sconfitte, che peraltro sono consecutive. Insomma, per la compagine romagnola cè la necessità di invertire quanto prima la tendenza, ma non sarà semplice farlo sul campo del Mestre. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza) 

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL MATCH

Mestre Ravenna, diretta dallarbitro Ermanno Feliciani, è una partita che si terrà oggi pomeriggio domenica 29 ottobre alle ore 16.30 per lundicesima giornata del girone B di Serie C. I veneti, da neopromossi in Serie C, stanno sorprendendo gli addetti ai lavori; difatti si trovano settimo posto in graduatoria con quattro vittorie, altrettanti pareggi e due sole sconfitte. La squadra vuole ampliare la striscia aperta di tre risultati utili consecutivi e continuare a stupire gli scettici. Anche il Ravenna è una neopromossa, ma a differenza dei diretti avversari di questo turno sta pagando lo scotto del passaggio di categoria. Gli emiliani al momento sarebbero salvi, ma sono precipitati in classifica a causa di quattro sconfitte consecutive (sette in totale dopo dieci giornate). Ecco perché sarebbe fondamentale tornare a fare punti, anche con un pareggio che potrebbe dare morale e aumentare la fiducia in vista delle gare che verranno.

Guardando la classifica dovrebbe trattarsi di una partita semplice per il Mestre, ma la fame di punti del Ravenna potrebbe rappresentare la chiave di volta del match. Gli emiliani infatti non possono permettersi ulteriori passi a vuoto se non vogliono scivolare definitivamente nella parte calda della graduatoria. I ravennati dovranno prestare particolare attenzione alle giocate del centravanti avversario Neto, brasiliano con anni d’esperienza in Serie B con la maglia del Varese. Viceversa il Mestre non potrà perdere di vista il veloce e sgusciante senegalese Samb, un’autentica spina nel fianco per i difensori centrali.

PROBABILI FORMAZIONI MESTRE RAVENNA

Procediamo ora con l’analisi delle probabili formazioni che i due tecnici decideranno di mandare in campo dal primo minuto di gioco. Il Mestre di mister Mauro Zironelli scenderà sul terreno di gioco con il modulo 3-5-2, schieramento abbastanza prudente ma in grado di modellarsi in corso d’opera. Gli interpreti saranno l’estremo difensore Favaro, sostenuto dalla difesa a tre composta da Politti, capitan Perna e Gritti; a centrocampo si posizioneranno il mediano Rubbo, le due mezzali Beccaro e Boscolo e gli esterni di fascia Lavagnoli sulla destra e Fabbri sulla sinistra. In avanti le due punte centrali risponderanno ai nomi di Neto e Sottovia.

La risposta del Ravenna sarà il modulo 4-3-1-2, scelto dall’allenatore Mauro Antonioli. Fra i pali giocherà Venturi, protetto dalla difesa a quattro composta dal terzino destro Venturini, dal terzino sinistro Ballardini e dai due difensori centrali Ronchi e capitan Lelj. A centrocampo si posizioneranno il mediano Papa e le due mezzali Selleri e Cenci, mentre sulla trequarti agirà Severini. Infine le due punte centrali saranno De Sena e Samb.

PRONOSTICO E QUOTE

Piccola parentesi per quanto concerne le quote relative all’incontro. Secondo l’agenzie di scommesse Bet365 il Mestre è ovviamente favorito per la vittoria, con una quota pari a 1.66. Il risultato di pareggio al novantesimo invece permetterebbe di vincere un importo pari a 3.39 volte quello giocato. Infine il successo esterno del Ravenna pagherebbe addirittura 4.50 volte l’importo scommesso.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori