Diretta/ Milan Sampdoria Primavera (risultato finale 2-0): rossoneri ok. Info streaming video (29 ottobre)

Diretta Milan Sampdoria Primavera: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario e risultato live della partita che si gioca per l’undicesima giornata del girone unico

29.10.2017 - Claudio Franceschini
Gabbia_Milan_Primavera_lapresse_2017
Gabbia, difensore del Milan Primavera - LaPresse

Milan Sampdoria Primavera termina col risultato di 2-0. La squadra rossonera ha giocato una partita di grande orgoglio e che sarebbe potuta finire con anche più reti. L’ha sbloccata nel primo tempo Forte, con il raddoppio messo a segno a diciassette minuti dalla fine grazie a una conclusione di grande qualità di Tiago Dias che centra l’angolino in alto alla sinistra della porta difesa da Krapikas. L’occasione in questione è arrivata su calcio di rigore in seguito a un fallo di Krapikas stesso che ha tirato giù Tsadjout ed è stato per questo ammonito. Gennaro Ivan Gattuso ha portato a questa squadra grinta e determinazione per fare molto bene. Staremo a vedere cosa accadrà da qui alla fine di una stagione che sembra portata alla crescita progressiva di una squadra con diversi talenti importanti. La Sampdoria di Augusto invece fino a questo momento non ha trovato ancora la quadra, senza riuscire a trovare in questa gara la possibilità di fare mai male agli avversari. (agg. di Matteo Fantozzi)

INTERVALLO

Siamo arrivati all’intervallo della gara Milan Sampdoria Primavera e il risultato è di 1-0. La partita è stata sbloccata da Forte che ha siglato la rete del vantaggio per i rossoneri al minuto 40. Questi ha approfittato di un errore in uscita del portiere avversario Krapikas, sfruttando una defaiance di Pastor Carayol. Era stato pericoloso in precedenza in un paio di occasioni Brescianini, attaccante rossonero che sta disputando davvero una gara di grande livello dal punto di vista tecnico. Pronti via però era la Sampdoria che poteva passare in vantaggio con un colpo di testa preciso e violento di Cappelletti, che ha trovato pronto Guarnone a bloccare la palla con i tempi giusti. Staremo a vedere cosa accadrà nella ripresa e se i blucerchiati riusciranno a riaprire la partita. Ecco le formazioni con cui le due squadre sono scese in campo all’inizio della gara: MILAN: Guarnone, Bellanova, Campeol, Bellodi, El Hilali, Paletta, Gabbia, Pobega, Forte, Dias, Brescianini. A disp.: Soncin, Merletti, Negri, Sanchez, Bianchi, Murati, Bargiel, Finessi, Tsadjout, Sinani, Capanni, Larsen. All.: Gattuso SAMPDORIA: Krapikas, Veips, Mikulic, Ejjaki, Pastor Carayol, Romei, Scotti, Tessiore, Cabral, Cappelletti, Gomes Ricciulli. A disp.: Hutvagner, Doda, Fido, Oliana, Perrone, Canovi, Curito, Balde, Prelec, Giordano, Ferrazzo. All.: Augusto

INFO E ORARIO

Milan Sampdoria Primavera verrà diretta dallarbitro Davide Miele e, alle ore 11 di domenica 29 ottobre, è valida per la settima giornata del campionato 1 2017-2018. Nel girone unico buon avvio del Milan che arriva da quattro risultati utili consecutivi che lhanno rilanciato in classifica; in crisi invece la Sampdoria, ancora senza vittorie e ferma a soli due punti in campionato, cosa che ovviamente li porta a preoccuparsi di non andare incontro alla retrocessione, novità inserita in questa stagione. 

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Milan Sampdoria Primavera sarà trasmessa in diretta tv su Sportitalia: sul canale 60 del televisore lappuntamento è in chiaro per tutti, mentre per quanto riguarda gli abbonati alla televisione satellitare bisognerà andare sul 225. E disponibile anche la diretta streaming video, accedendo senza costi aggiuntivi al sito ufficiale www.sportitalia.tv.

IL CONTESTO

Tre vittorie e un pareggio nelle ultime quattro per il Milan di Gennaro Gattuso, che ha frenato contro lAtalanta ma ha comunque colto un risultato di prestigio, visto che la Dea è al momento una delle due capolista del girone unico. Non solo: in settimana la Primavera rossonera ha anche superato il secondo turno di Coppa Italia, battendo lEmpoli per 2-1 con lautorete di Emanuele Matteucci e il gol di Jorgen Strand Larsen. Agli ottavi il Diavolo se la vedrà con la Fiorentina; sarà invece derby per la Sampdoria di Massimo Augusto, che era già qualificata al terzo turno. Una Sampdoria che come detto ha iniziato davvero male la stagione, perdendo quattro volte con un totale di 14 gol incassati (10 nelle prime tre giornate). I due pareggi sono arrivati contro lUdinese e, la scorsa settimana, in casa contro il Sassuolo; se non altro si è mossa un po la classifica, che però vede i blucerchiati in ultima posizione con un punto da recuperare al Napoli.

PROBABILI FORMAZIONI MILAN SAMPDORIA

Gennaro Gattuso dovrebbe confermare il 4-3-3 già visto contro lAtalanta: il fiore allocchiello è lattacco, nel quale lesterno Tiago Dias ha già segnato tre gol in campionato e Sinani dovrebbe spuntarla ancora una volta su Larsen (che ha giocato in coppa), lasciando a Forte il compito di agire sulla corsia sinistra. A centrocampo capitan El Hilali sarà il perno davanti alla difesa in assenza di Gabbia (da valutare rispetto agli impegni con la prima squadra) che potrebbe sistemarsi anche al centro del reparto arretrato; Brescianini e Pobega – diffidato – potrebbero andare a occupare le caselle sulle mezzali, con Bellanova e Campeol a spingere sugli esterni mentre Llamas e Bellodi sarebbero il duo centrale a protezione del portiere Guarnone.

La Sampdoria adotta solitamente la difesa a tre: Mikulic gioca davanti al portiere Krapikas (più volte convocato dalla prima squadra) con Veips e Pastor che completano il reparto. A dare una mano al settore arretrato saranno anche i due esterni, che partono sulla linea dei centrocampisti ma di fatto andranno a formare una difesa a cinque in fase di non possesso: dunque Doda a destra e Curito a sinistra avranno anche e soprattutto compiti difensivi, ma allo stesso tempo apriranno corridoi centrali per le due mezzali che dovrebbero essere Ejjaki sul centrodestra e Gabbani sul centrosinistra. La coppia offensiva dovrebbe essere formata da Gomes Ricciulli – confermato rispetto allo scorso anno – e Vujcic, ma attenzione a Gonçalo Cabral che lo scorso sabato ha trovato il primo gol del suo campionato.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori