Diretta / Udinese Atalanta (risultato finale 2-1) streaming video e tv: vittoria bianconera!

Diretta Udinese-Atalanta: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Serie A si gioca domenica 29 ottobre 2017 alle ore 15:00

29.10.2017 - Carlo Necchi
udinese_daciarena_lapresse_2017
Probabili formazioni Serie A, LaPresse

DIRETTA UDINESE-ATALANTA (2-1): VITTORIA BIANCONERA

L’Udinese batte l’Atalanta due a uno e conquista tre punti fondamentali. Kurtic apre le danze nel primo tempo, ma prima della ripresa De Paul firma il pareggio. Decisiva la giocata di Barak al sessantottesimo, che ha sfoderato una bellissima giocata dal limite insaccando alle spalle del portiere avversario. Dagli undici metri Cristante ha sprecato l’opportunità di pareggiare, facendosi parare il tiro da un super Bizzarri. Risultato importantissimo per i friulani di Delneri, che trova la sua seconda vittoria consecutiva. Brutta frenata daparte dei bergamaschi, che incassano il quarto ko stagionale. (aggiornamento jacopo d’antuono)

EQUILIBRIO AL FRIULI

E’ ricominciato da venti minuti di gioco il secondo tempo di Udinese Atalanta, col risultato fermo sull’uno a uno. I padroni di casa provano ad aumentare ritmo ma l’Atalanta chciude bene gli spazi. I ritmi calano rispetto al primo tempo e i due allenatori cominciano a pensare ai cambi. Al cinquantaseiesimo, ecco la prima novità in casa Udinese, con Matos che sostituisce Fofanà. Delneri prova a spronare i suoi ragazzi, incoraggiandoli costantemente. Poco dopo entra anche Halfredsson, al posto di Ingelsson. Fase confusa della partita, i bergamaschi provano a salire in cattedra col possesso palla. L”Udinese però è ben schierata. (aggiornamento jacopo d’antuono)

PAREGGIA DE PAUL

Termina uno a uno il primo tempo di Udine tra Udinese Atalanta. Dopo il vantaggio nerazzurro, siglato con Kurtic al ventinovesimo, i padroni di casa pareggiano con una rete di De Paul al quarantesimo. Poco prima del gol bianconero, Berisha era stato miracoloso sul tiro di De Paul. L’Atalanta chiude la frazione in sofferenza ed è costretta a difendere. L’Udinese preme e al quarantacinquesimo trova un calcio di rigore per un fallo di mano commesso in area da Spinazzola. Dagli undici metri si presenta De Paul che non fallisce. Nulla da fare per Berischa sulla conclusione angolata del giocatore dell’Udinese. Uno a uno e palla al centro. Squadre ora negli spogliatoi per l’intervallo. Tra poco si riparte. (aggiornamento jacopo d’antuono)

GOL DI KURTIC

Atalanta in vantaggio a Udine contro l’Udinese, quando mancano meno di quindici minuti al termine del primo tempo. Nerazzurri avanti al ventinovesimo grazie ad una marcatura di Kurtic. L’azione: manovra fluida da parte della compagine bergamasca, Toloi prende bene i tempi di inserimento e con un tocco ben calibrato ispira Kurtic, che con un diagonale non ha lasciato scampo a Bizzarri. Padroni di casa che si erano resi molto pericolosi pochi minuti prima, con un tiro velenoso da parte di Danilo: ottima la risposta del portiere atalantino, Berisha, che respinge prontamente. Amaro in bocca quindi per l’Udinese che non stava demeritando. (aggiornamento jacopo d’antuono)

RITMI ALTI IN AVVIO

E’ iniziata da dieci minuti di gioco la sfida di Serie A tra Udinese e Atalanta. Risultato fermo sullo zero a zero e ritmi subito alti. Le due squadre sembrano volersi affrontare a viso aperto e macinano sull fronte offensivo. Al 4′ Fofana fa ripartire l’Udinese, con un bel pallone per Maxi Lopez che controlla malamente. Al 6′ squillo di Danilo, che colpisce di testa da buona posizione e manda alto sopra la traversa. Atalanta che gestisce meglio il possesso, friulani temibili quando ripartono. Ancora nessun gol in avvio, ma bella gara. Entrambe le squadre vogliono i tre punti. (aggiornamento jacopo d’antuono)

FORMAZIONI UFFICIALI!

La sfida Udinese-Atalnata mette di fronte due allenatori molto esperti che hanno vissuto sicuramente percorsi diversi, Luigi Delneri e Gian Piero Gasperini. Il tecnico classe 1950 di Aquileia dopo l’avventura alla Juventus nella stagione 2010/11 ha vissuto di alti e bassi, senza riuscire a ritrovarsi se non dallo scorso anno quando ha sostituito Beppe Iachini sulla panchina dell’Udinese. Da sempre integralista del 4-4-2 negli ultimi anni ha un po’ cambiato visione di gioco e con i friulani ha lanciato un 4-3-3 che fa grande affidabilità su un trio di centrocampo dotato di ali con grande qualità. Jankto e Fofana infatti stanno meritando l’attenzione dei club più importanti del nostro campionato e non solo. Con l’Udinese il tecnico ha collezionato una media di 1.19 punti a partita a fronte delle 42 gare in cui è stato il tecnico della squadra. Il tecnico classe 1958 di Grugliasco ha fatto un percorso simile anche se per lui il punto di non ritorno sembrava essere l’Inter, allenata proprio nello stesso periodo in cui Delneri era a Torino. Gasperini ha trasformato l’Atalanta in una grande realtà del nostro calcio, facendola arrivare a giocare addirittura in Europa League. A fronte delle 54 panchine con la Dea ha collezionato una media importante di 1.58 punti a partita. UDINESE (4-3-3): Bizzarri; Larsen, Danilo, Nuytinck, Ali Adnan; Barak, Behrami, Fofana, De Paul, Maxi Lopez, Ingelsson. Allenatore: Luigi Delneri ATALANTA (3-4-1-2): E. Berisha; Toloi, Caldara, A. Masiello; Castagne; De Roon, Cristante; Spinazzola; Kurtic; A. Gomez, Petagna. Allenatore: Gian Piero Gasperini (agg. di Matteo Fantozzi)

I TESTA A TESTA

La gara Udinese-Atalanta si è giocata in Friuli dal 2001 ad oggi 16 volte con 9 vittorie dei bianconeri, 4 della Dea e 3 pareggi. Nella scorsa stagione il match della Dacia Arena terminò col risultato di 1-1 con le reti di Bryan Cristante e Stipe Perica. L’ultimo successo dei friulani risale al gennaio del 2016 quando la squadra allora di Stefano Colantuono si impose col risultato di 2-1. I bianconeri si portarono in doppio vantaggio nel primo tempo grazie alle reti di Cyril Thereau e Stipe Perica, la riaprì negli ultimi quindici minuti un gol di D’Alessandro. Per trovare una vittoria a Udine dei nerazzurri bisogna invece tornare indietro nel tempo all’ottobre del 2009 quando l’Atalanta andò a vincere per 3-1. La partita fu aperta da una rete di Simone Tiribocchi dopo 4 minuti, anche se tutto fu da rifare per il pareggio altri 4 giri d’orologio dopo di Francesco Lodi. Nella ripresa prima Valdes e poi De Ascentis regalarono tre punti all’Atalanta. (agg. di Matteo Fantozzi)

LE STATISTICHE

LUdinese ospite alla Dacia Arena la forte Atalanta di Gasperini: mettiamo a confronto qualche numero segnato alla vigilia di questo 11^turno di Serie A.  I padroni di casa, 13^ in classifica con 9 punti, registrano un buon bottino offensivo con 16 gol realizzati ma a livello difensivo lasciano un po desiderare come raccontano i 21 gol incassati. Il gioco di Delneri è basato su poco possesso palla (poco superiore ai 23 minuti) con veloci verticalizzazioni che hanno permesso allUdinese di creare finora una media di 26,2 giocate offensive con 10,3 tiri verso la porta di cui 5,4 nello specchio. LAtalanta, nona ma con 15 punti a bilancio, ha uno score di 17 gol fatti e 13 reti subite. Ottimo il dato del possesso palla per i bergamaschi che in media è di 28 minuti e mezzo a cui vanno aggiunte sempre per la Dea anche 33,8 giocate offensive a match per 12,7 conclusioni di cui 7,5 finiscono nello specchio di porta.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: DOVE VEDERE LA PARTITA DI SERIE A

Udinese-Atalanta sarà trasmessa in diretta tv da Sky sul canale Calcio 3 HD, il numero 253: telecronaca dalle ore 15:00. I clienti Sky abbonati al pacchetto Calcio potranno seguire la partita anche in diretta streaming video, tramite lapplicazione SkyGo disponibile per pc, tablet e smartphone; i non abbonati al pacchetto Calcio potranno acquistare levento in pay-per-view con il codice 408661.

L’ARBITRO

Udinese Atalanta verrà diretta dall’arbitro Gianluca Rocchi, un fischietto che fa parte della sezione Aia di Firenze. Ad assisterlo nella direzione della partita preso la Dacia Arena-Stadio Friuli di Udine ci saranno i guardalinee Damiano Di Iorio della sezione di Vico e Alberto Tegoni della sezione di Milano, il quarto uomo Francesco Fourneau della sezione di Roma 1 e gli addetti al Var, Riccardo Pinzani della sezione di Empoli e Marco Piccinini della sezione di Forlì, questultimo come assistente (in gergo tecnico, Avar). Per il direttore di gara Rocchi contiamo già quattro partite stagionali in Serie A, con un bilancio di 18 ammonizioni, un’espulsione per somma di ammonizioni e due calci di rigore fischiati. Per lAtalanta questo sarà il primo incrocio stagionale con Rocchi, che invece ha già diretto lUdinese in occasione della sconfitta casalinga per 2-3 contro il Torino del 20 settembre scorso. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Udinese-Atalanta sarà diretta dallarbitro Gianluca Rocchi (44 anni) di Firenze: con lui i guardalinee Tegoni e Di Iorio e il quarto uomo Fourneau, mentre gli addetti al VAR saranno Pinzani e Piccinini. Alla Dacia Arena di Udine va in scena una delle partite in programma per lundicesima giornata di Serie A: dalle ore 15:00 i padroni di casa dellUdinese affrontano lAtalanta. La classifica del torneo vede i friulani al tredicesimo posto con 9 punti, lAtalanta invece occupa la nona posizione a quota 15. Nel prossimo turno lUdinese giocherà in trasferta contro la Lazio (domenica 5 novembre, ore 15:00), mentre lAtalanta riceverà la SPAL allAtleti Azzurri dItalia (sempre domenica 5/11 ma dalle 18:00).

LA SITUAZIONE

LUdinese è reduce dalla prima vittoria esterna del suo campionato, ottenuto con il minimo scarto sul campo del Sassuolo: il centrocampista ceco Antonin Barak è andato a segno per la prima volta in Serie A, consegnando alla classifica bianconera 3 punti dossigeno. I friulani non possono comunque adagiarsi sugli allori perché la zona retrocessione dista appena 3 lunghezze; da notare come sinora lUdinese non abbia mai pareggiato, registrando 3 vittorie e 7 sconfitte (2-3 in casa). Alla Dacia Arena si presenta unAtalanta reduce da due successi consecutivi, quelli ai danni di Bologna (1-0) ed Hellas Verona (3-0) che hanno riportato i nerazzurri vicino alla zona Europa League (quinto e sesto posto). Mercoledì i bergamaschi di mister Gasperini si sono sbarazzati del Verona con un netto 3-0: dopo un primo tempo equilibrato e concluso a reti bianche, lAtalanta è passata al 50 con Remo Freuler che prima dellintervallo si era visto annullare un altro gol dal VAR. Nove minuti dopo un sinistro basso di Josip Ilicic ha portato la Dea sul doppio vantaggio, mentre ad un quarto dora dal termine il subentrato Jasmin Kurtic ha sancito il definitivo 3-0. Giovedì (2 novembre) Gomez e compagni torneranno in campo per la quarta giornata di Europa League, in cui affronteranno i ciprioti dellApollon Limassol in trasferta (inizio ore 19:00).

PROBABILI FORMAZIONI UDINESE-ATALANTA

Gigi Delneri deve fare i conti con la squalifica del difensore brasiliano Samir; sempre per la retroguardia è in bilico il centrale belga Nuytinck, che però dovrebbe farcela. Con lui anche Danilo e i terzini Stryger Larsen (a destra) e Ali Adnan (sinistra). Per il trio di centrocampo il ballottaggio riguarda Behram e Fofana, nelle altre due caselle previsti i connazionali Barak e Jankto. Davanti Maxi Lopez affiancato dagli esterni De Paul e Lasagna. Nessun giocatore squalificato per lAtalanta, mentre il centrocampista brasiliano Joao Schmidt rimane ai box per linfortunio al menisco. Nel 3-4-2-1 di Gasperini il portiere titolare sarà nuovamente Berisha, rimasto in panchina nellinfrasettimanale: davanti a lui i difensori Toloi, Caldara e Masiello. Per la fascia destra Hateboer in vantaggio su Castagne, a sinistra Spinazzola e in mezzo al campo il tandem Freuler-Cristante. Pacchetto offensivo con Ilicic e Gomez a supportare Petagna.

QUOTE E SCOMMESSE: IL PRONOSTICO DELLA PARTITA

I pronostici delle principali agenzie di scommesse favoriscono gli ospiti. Su snai.it il segno 2 per la vittoria dellAtalanta vale 2,00 volte la posta in gioco, mentre il segno 1 per il successo casalingo dellUdinese corrisponde a quota 3,70. A 3,50 invece lopzione X per il pareggio finale tra le due formazioni. Dalla lavagna SNAI riportiamo anche le quote per le opzioni Under (1,90), Over (1,83), Gol (1,67) e NoGol (2,10).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori