Video/ Monza Scandicci (1-3): highlights della partita (Volley femminile Seri A1, 3^ giornata)

- Francesco Davide Zaza

Video Monza Scandicci (risultato finale 1-3): gli highlights della partita di volley femminile valida nella 3^giornata del campionato di Serie A1 2017-2018.

saugella__monza_volley_femminile_twitter_2017
Diretta Busto Arsizio Monza (da twitter ufficiale)

Scandicci vince in trasferta 1-3 a Monza. Le ragazze di Parisi dopo aver demolito Casalmaggiore e Modena trovano unaltra importante vittoria che certifica le loro ambizioni Scudetto. La Savino Del Bene dopo un inizio negativo culminato nell1-0 per Monza rialza la testa e non cè più storia. Vittoria meritata.

SINTESI PRIMO SET

Gli arbitri dell’incontro sono Riccardo Zingaro e Roberto Guarnieri. Il primo punto della gara lo conquista Monza in virtù di un errore in battuta di Lauren Carlini. Le lombarde partono bene trovando subito dopo un muro. Inizio complicato per Scandicci. Bianchini trova un punto lungo suonando la carica: 5-3. Tra le fila di Monza si mette in mostra Serena Ortolani. Immediatamente dopo Candi spara via in battuta. Si va sul 6-4. La Ortolani trova ancora un punto ma la Savino del Bene riesce a non far scappare le avversarie. Adenizia da Silva dall’esterno si fa valere ma le ospiti non riescono a scendere sotto il -2. Monza trova invece una fase favorevole e va sul 12-7. Difesa, contrattacco e lucidità: la squadra di Pedullà colpisce con una buona frequenza. Scandicci mostra invece una certa imprecisione, eccezion fatta per Adenizia: 17-12. Nel finale Monza si avvicina a piccoli passi verso la vittoria.

SINTESI SECONDO SET

Scandicci sembra essersi ricompattata dopo la pausa. Le toscane iniziano con maggiore attenzione dopo un deludente inizio di gara trovando il momentaneo 3-6. Begic sbaglia la battuta tirando contro la rete. La Savino del Bene sfoggia un ace grazie a Marika Bianchini. Problemi intanto per la Arrighetti dopo uno scontro di gioco con la compagna De La Cruz. La numero 13 prosegue comunque senza problemi. Scandicci in questo secondo set trova scambi più brevi ma efficaci proponendo così tiri più potenti e di difficile lettura. Monza incontra parecchie difficoltà. Si va sul 5-14. Pedullà prova a cambiare diverse ragazze mentre il set sembra ormai perso. E infatti non va bene quasi nulla alla Saugella: 11-19. In contrattacco la Savino Del Bene colpisce senza pietà. La svedese classe ’99 Isabelle Haak realizza un punto dopo l’altro mostrando con che potenza è capace di battere sotto rete. Il secondo set termina 17-25.

SINTESI TERZO SET

Il terzo set inizia con un muro di Marika Bianchini sulla Ortolani. Primo punto a Scandicci. La svedese Haak nel frattempo continua a segnare con delle autentiche legnate. Si va sull’1-3. Segue un insolito errore dell’Adenizia in battuta. Ci pensa però la Bianchini a tranquillizzare le compagne. Monza non riesce a contenere le avversarie, decisamente più precise e concentrate a inizio terzo set. Si va sul 5-7. Scandicci riesce ad allungare il vantaggio ma la musica rispetto al secondo set è cambiata. Monza, guidata da un’agguerrita Serena Ortolani, non molla: 10-14. La Haak nel frattempo non smette di colpire con violenza la sfera. La Bianchini non si fa intimorire dai muri e le ospiti aumentano il proprio vantaggio: 12-18. Nel finale di set De La Cruz e Adenizia conducono con sicurezza la Savino Del Bene alla conquista del terzo set. Il risultato finale è di 17-25.

SINTESI QUARTO SET

Il quarto set è molto equilibrato. Dopo le prime battute Monza e Scandicci vanno sul 4 pari. La stanchezza sembra serpeggiare sia da una parte che dall’altra. A sbagliare sono infatti le migliori giocatrici delle due squadre: la Ortolani da una parte, l’Adenizia dall’altra. Marika Bianchini lavora bene l’ennesimo pallone guidando la prima fuga di Scandicci. Le battute della Haak sono forse l’ingrediente in più per la Savino Del Bene in questa fase di gara. Il risultato resta comunque in bilico: 7-8. Scandicci nel periodo che segue mostra maggior freschezza nelle giocate allargando in maniera decisiva il distacco dagli avversari: 12-16. La Arrighetti si conferma in grandissimo spolvero: altro muro perfetto. Anche la Carlini poco dopo chiude bene lo spazio: 13-20. Nei minuti finali Monza esce definitivamente di scena sbagliando troppo. Il quarto set termina 14-25.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori