WTA FINALS 2017 / Diretta Williams-Wozniacki (risultato finale 6-4 6-4): la danese vince il Master femminile!

- Dario D'Angelo

Wta Finals 2017: finale Wozniacki Venus Williams 6-4 6-4. La danese vince il Master di tennis femminile che chiudeva la stagione, splendida affermazione e secondo titolo della stagione

Venus_Williams_esultanza_UsOpen_lapresse_2017
Diretta Indian Wells 2018: Venus Williams protagonista (Foto LaPresse)

Wozniacki Venus Williams 6-4 6-4: tre anni dopo la sua ultima partecipazione, Caroline Wozniacki mette le mani sul titolo delle Wta Finals e chiude nel migliore dei modi il suo 2017 vincendo la finale di Singapore in un’ora e mezzo di gioco. Onore a Venus Williams, a 37 anni ancora capace di giocare unimportante finale dopo quelle di Australian Open e Wimbledon e riscrivendo, dopo che lo aveva fatto la sorella Serena, il concetto di longevità nel mondo del tennis e dello sport in generale; tuttavia la Wozniacki oggi si rivela più forte e corona una stagione nella quale ha dimostrato di essere tornata grande, forse anche oltre i livelli che le avevano permesso in età di adolescenza di diventare la numero 1 del ranking Wta. Una vittoria che è la seconda nellanno nelle sei finali disputate, e che la incorona con pieno merito campionessa di un Master che ha giocato alla grande, annichilendo tutte le avversarie e perdendo due set contro Caroline Garcia solo quando aveva ottenuto la certezza di qualificarsi alla semifinale. Dunque, per la Wozniacki a 27 anni può cominciare una nuova era: dopo tutto Angelique Kerber ha vinto due Slam a 28 anni diventando anche la miglior giocatrice al mondo secondo la classifica, la danese che in vetta ci è già stata potrebbe sfruttare il momento di variazione nei vertici della Wta per arrivare al top unaltra volta. Magari un domani vincendo anche il primo Slam della carriera. (agg. di Claudio Franceschini)

INIZIA LA FINALE

Eccoci finalmente al via della finale a Singapore: Wozniacki Venus Williams, ultimo atto delle Wta Finals 2017. Una giocatrice che quest’anno ha giocato sette finali vincendone appena una, contro una che questo titolo lo ha messo in bacheca ormai nove anni fa e che, a 37 anni e quando tutti la davano per finita, potrebbe concedersi un ultimo (forse) grandissimo ballo in carriera. Due giocatrici che hanno vissuto un Master differente: la Wozniacki ha dominato i primi due match per poi perdere contro Caroline Garcia dopo aver messo al sicuro la sua qualificazione, e prima di distruggere Karolina Pliskova. La Williams invece ha penato nel suo girone, ma battendo Garbine Muguruza si è qualificata per una semifinale che ha tirato in piedi nemmeno lei sa come contro la stessa Garcia. Ora dunque parola al campo: è arrivato il momento di giocare, e di vedere chi succederà a Dominika Cibulkova nell’albo d’oro delle Wta Finals. (agg. di Claudio Franceschini)

WTA FINALS 2017 IN DIRETTA TV, COME VEDERE WILLIAMS-WOZNIACKI

Tutti gli appassionati di tennis avranno modo di seguire la diretta Williams-Wozniacki. Non si sfugge: c’è l’opzione diretta tv, disponibile sul canale 64 del digitale terrestre o in HD sul 224 della piattoforma Sky, ma esiste anche l’opportunità di seguire l’evento lontano da casa. La diretta streaming dell’ultimo atto delle Wta Finals 2017, infatti, sarà trasmessa sul sito ufficiale della piattaforma Supertennis disponiile all’indirizzo: http://www.supertennis.tv/. Wozniacki e Williams scenderanno in campo alle ore 12:30 italiane: ulteriori informazioni sulla sfida sono disponibili sul sito del torneo, all’indirizzo: www.wtafinals.com.

Saranno Venus Williams e Caroline Wozniacki a giocarsi l’ultimo atto delle Wta Finals 2017, il Master di fine anno in corso a Singapore che ha messo di fronte le giocatrici che meglio hanno fatto in questa stagione tennistica. Da una parte la Venere nera, l’inossidabile statunitense che in attesa del ritorno in campo di Serena tiene alto il nome delle Williams. Lo fa a 37 anni suonati, riuscendo a ribaltare una semifinale che dopo un primo set perso al tie break contro Caroline Garcia la vedeva destinata alla sconfitta per ragioni prima di tutto fisiche e anagrafiche piuttosto che tennistiche. Ma la statunitense che ha imparato a convivere con una malattia auto-immune non si è fatta spaventare da un po’ di fatica aggiuntiva: ecco allora il risultato finale, un 6-7/6-2/6-3 che rappresenta la ciliegina su un torneo fantastico, dove Venus – dopo la sconfitta all’esordio con Pliskova – ha inanellato una serie di schiaffi niente male ad Ostapenko e Muguruza, non le ultime arrivate ma le vincitrici di Roland Garros e Wimbledon 2017.

WOZNIACKI CONTRO LE STATISTICHE

E chi c’è dall’altra parte della rete? C’è Caroline Wozniacki, la danese che nel mondo del tennis viene ricordata per essere arrivata al vertice delle classifiche Wta senza vincere uno Slam. Ora che gli assilli di quel periodo sono alle spalle, la danese appare sollevata, deresponsabilizzata dalla necessità di vincere sempre e ad ogni costo. In quel di Singapore proverà ad imporsi come regina tra le regine, potrà provarci veramente, giocando su una condizione atletica che tutte le altre possono soltanto invidiarle. In Asia la Wozniacki ha strapazzato gente come Simona Halep ed Elina Svitolina, che nei loro incontri hanno racimolato 2 giochi a testa. L’unica sconfitta è arrivata, al terzo set, contro quella Caroline Garcia eliminata ieri da Venus, ma comunque a qualificazione in cassaforte. In campo scenderà per avere la meglio oltre che di Venus anche delle statistiche: nei 7 precedenti contro la statunitense ha sempre perso, quella diagonale di dritto le è stata sempre fatale. Che sia la volta buona?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori