Manuel Locatelli/ Gaffe del talento del Milan: like contro Bonucci, poi si spiega

- Davide Giancristofaro Alberti

Manuel Locatelli, gaffe del talento del Milan: like contro Bonucci, poi si spiega. Il giovane centrocampista rossonero ha messo mi piace ad un commento negativo

Bonucci_Borini_Montolivo_Milan_lapresse_2017
Addio a "Forza Milan" - La Presse

Gaffe del giovane centrocampista di casa Milan, Manuel Locatelli. Il 19enne di Lecco è stato pizzicato sui social dopo aver messo un mi piace ad un commento negativo nei confronti di Leonardo Bonucci. Un tifoso rossonero se la prendeva contro il capitano del Diavolo, con annessi gli hashtag “#paroleparoleparole, #stavibenedovestavi“, ed evidentemente a Locatelli tale presa di posizione andava bene. Peccato però che lo stesso classe 1998 abbia spiegato di aver erroneamente messo il like al commento di cui sopra. «Ciao Ragazzi la spiegazione del giovane rossonero, arrivata via Instagram in merito al like al commento fatto al nostro Capitano di cui in tanti mi state chiedendo, volevo spiegare che è stato un gesto assolutamente involontario ed è impensabile che sia stato intenzionale. Leo è il nostro capitano, la squadra è unita e continuerà a lavorare per migliorare. Forza Milan!.

IL MOMENTO NEGATIVO DI BONUCCI

Al di là della spiegazione, resta il fatto che lex Juventus sta vivendo un momento non proprio positivo in casa Milan, in linea del resto con tutta la squadra rossonera. Da Bonucci, però, ci si aspettava di più, e gli addetti ai lavori e i tifosi si attendevano che la difesa del Diavolo venisse finalmente blindata dopo troppi anni di sbandate. Invece, in queste prime sette uscite stagionali, con laggiunta degli impegni in Europa League, il centrale della nazionale italiana è stato tuttaltro che impeccabile, con critiche piovute da ogni dove. Toccherà ora allallenatore Vincenzo Montella sistemare la situazione, e dovrà farlo in queste due settimane di pausa che separano il Milan dallatteso derby contro lInter: battere i cugini nerazzurri potrebbe rappresentare una vera e propria svolta, ma una sconfitta potrebbe avere gravi conseguenze.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori