PROBABILI FORMAZIONI/ Roma Chelsea: lo spauracchio Batshuay. Diiretta tv, orario, notizie live

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Roma Chelsea: diretta tv, orario, le notizie live sugli schieramenti delle due squadre che si affrontano nella quarta giornata del girone C della Champions League

Dzeko_Fazio_Roma_Chelsea_lapresse_2017
Pronostici Champions League (LaPresse)

Giocatori importanti nelle panchine di Roma e Chelsea: entrambi gli allenatori hanno ottimo materiale a disposizione per provare a girare eventualmente un risultato sfavorevole, o per confermarne uno positivo. La Roma si può affidare allesperienza di capitan Daniele De Rossi, che come abbiamo detto dovrebbe lasciare il posto da titolare a Maxime Gonalons; tuttavia il nome da citare è quello di Gerson, lo scorso anno un oggetto misterioso con pochi minuti in campo e in questa stagione trasformato dalla cura Di Francesco, elemento importante e con molta più personalità tanto da poter giocare anche come esterno destro del tridente offensivo, dove dunque rappresenta una buona alternativa. Nel Chelsea bisognerà innanzitutto stabilire quale sarà lundici titolare, ma Antonio Conte può sicuramente avvalersi del contributo di Micky Batshuayi, attaccante belga che probabilmente sarebbe titolare in almeno due terzi delle squadre di Premier League. Un centravanti che sente il momento: gol decisivi ne ha segnati parecchi, compreso quello che lanno scorso ha consegnato aritmeticamente il titolo al Chelsea. Sarà ancora lui il pericolo numero uno dalla panchina, al momento rappresenta il cambio naturale di Alvaro Morata ma potrebbe anche giocare al suo fianco, in un eventuale 3-4-1-2 con due prime punte a dividersi il fronte offensivo  e Eden Hazard da trequartista puro alle loro spalle. (agg. di Claudio Franceschini)

FOCUS SULL’ATTACCO

Edin Dzeko e Alvaro Morata si trovano nuovamente in campo per sfidarsi nella partita Roma Chelsea. Un bel match tra due attaccanti che stanno segnando tanto, garantendo punti e vittorie alle loro squadre: in Italia si erano trovati di fronte in due occasioni, vale a dire nel doppio incrocio tra Roma e Juventus, stagione 2015-2016. Due vittorie a testa, e un gol per il bosniaco che nella partita di andata aveva timbrato di testa il momentaneo 2-0, dopo la punizione vincente di Miralem Pjanic e prima che Paulo Dybala accorciasse inutilmente le distanze. Al ritorno invece la partita di Torino si era inserita nel contesto delle 15 vittorie consecutive bianconere: laveva risolta Dybala. Morata dunque resta ancora senza gol contro la Roma: anche nella partita di andata lo spagnolo non ha timbrato il cartellino, pur se è risultato decisivo nel fornire a Eden Hazard la palla del momentaneo 2-0 a favore del Chelsea. Poi è salito in cattedra Dzeko: straordinaria doppietta del bosniaco – meraviglioso il primo gol – e Roma che è riuscita quasi a vincere la partita. In ogni caso Dzeko e Morata illumineranno la scena anche allOlimpico; per quanto riguarda i loro partner offensivi ci sono dei dubbi, perchè Eusebio Di Francesco deve valutare la condizione di Grégoire Defrel – in ogni caso sembrano favoriti Diego Perotti e Stephan El Shaarawy – e Antonio Conte non ha ancora sciolto il ballottaggio tra Pedro, che è stato titolare sabato a Bournemouth, e Willian che potrebbe invece iniziare questa delicata partita di Champions League. (agg. di Claudio Franceschini)

IL CENTROCAMPO

Maxime Gonalons giocherà Roma Chelsea? Nelle probabili formazioni della partita di Champions League il nome del centrocampista francese spicca come favorito per agire da perno centrale davanti alla difesa. Finora la scelta di Eusebio Di Francesco è stata chiara: a parte la prima partita del girone, quella pareggiata allOlimpico contro lAtletico Madrid, Gonalons è stato titolare in Europa giocando sia contro il Qarabag che a Stamford Bridge, prendendo il posto di Daniele De Rossi. Lex Lione è pur sempre un giocatore di grande esperienza europea, abituato alle pressioni internazionali: nella scorsa stagione da indiscusso titolare (e capitano) ha condotto la formazione transalpina ad un passo dalla finale di Europa League e ora, al suo primo anno in Italia, sa che per avere la maglia da titolare nella Roma deve sgomitare anche perchè davanti a sè ha il capitano della squadra e un giocatore che fa da punto di riferimento anche in termini di leadership. Al fianco di Gonalons ci sarà Radja Nainggolan, che si è riposato sabato in campionato: il belga è stato loggetto dei desideri del Chelsea per lungo tempo e forse è stato anche vicino al trasferimento a Londra, ma alla fine ha scelto di restare alla Roma dove si è rivelato come uno dei migliori centrocampisti nel nostro campionato, pur se viene continuamente snobbato da Roberto Martinez e potrebbe non andare a giocare il Mondiale. Il nome del terzo centrocampista giallorosso per la partita interna contro il Chelsea uscirà come sempre dal ballottaggio tra Kevin Strootman e Lorenzo Pellegrini: con lolandese in campo, la mediana della Roma sarà la stessa che ha giocato la partita di andata a Stamford Bridge. (agg. di Claudio Franceschini)

IN DIFESA

Un gradito ritorno nelle probabili formazioni di Roma Chelsea: Eusebio Di Francesco ritrova Kostas Manolas, vale a dire il vero punto di riferimento nella difesa giallorossa e, tra tutti, il veterano del reparto. Un giocatore importante anche come leadership che sa mettere in campo: tornato dallinfortunio, il greco è pronto a dare una mano ma ovviamente bisognerà valutare quali siano le sue condizioni prima di lanciarlo titolare. Manolas insomma resta in ballottaggio con Juan Jesus, mentre sarà titolare Federico Fazio che, partito come alternativa ai difensori centrali, ha saputo ritagliarsi uno spazio importante nella difesa della Roma e garantisce sicurezza e affidabilità a tutta la squadra, come dimostrano i numeri quando largentino è sul terreno di gioco. Sulla destra, la rottura del crociato di Rick Karsdorp dopo una sola partita ufficiale rappresenta un bel problema: Di Francesco si ritrova nuovamente senza terzini destri di ruolo, per di più in questa partita contro il Chelsea non è nemmeno sicuro di poter utilizzare Bruno Peres che si è infortunato sabato sera e non è al top. Sarà nuovamente Alessandro Florenzi a occupare la corsia; dallaltra parte ennesima presenza per Aleksandar Kolarov, una delle più liete sorprese di questo avvio di stagione e costretto a giocare sempre per linfortunio di Emerson Palmieri, che per di più è stato lasciato fuori dalla lista UEFA per il girone di Champions League. Dallaltra parte solo panchina per Antonio Rudiger, che lascerà il posto a Gary Cahill riposatosi in Premier League contro il Bournemouth. (agg. di Claudio Franceschini)

LE ULTIME DI ROMA CHELSEA

Roma Chelsea si gioca per la quarta giornata del girone C nella Champions League 2017-2018: alle ore 20:45 di martedì 31 ottobre i giallorossi proveranno a prendersi la qualificazione agli ottavi di finale con una vittoria su un avversario di prestigio, già fermato due settimane fa a Stamford Bridge con una partita fantastica, nella quale la squadra di Eusebio Di Francesco avrebbe meritato anche la vittoria. Entrambe le squadre sono reduci da una vittoria di misura in campionato; la Roma prosegue nel suo ottimo momento, i Blues invece si sono ripresi dopo alcune settimane di appannamento che li hanno allontanati dalla vetta della Premier League. Aspettando il calcio dinizio, andiamo dunque a vedere in che modo le due squadre potrebbero disporsi sul terreno di gioco all’Olimpico, analizzando nel dettaglio le probabili formazioni di Roma Chelsea.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Roma Chelsea sarà trasmessa in diretta tv sui canali del digitale terrestre a pagamento: per tutti gli abbonati lappuntamento è su Premium Sport 2 (disponibile anche in alta definizione) con la possibilità di seguire la partita anche su PC, tablet e smartphone grazie alla diretta streaming video disponibile sullapplicazione Premium Play, che non comporta costi aggiuntivi. Su Premium Calcio 1 sarà inoltre in onda Diretta Champions League, con gli highlights e i gol in tempo reale da tutti i campi collegati.

PROBABILI FORMAZIONI ROMA CHELSEA

LE SCELTE DI DI FRANCESCO

La formazione messa in campo da Eusebio Di Francesco per domani sera dovrebbe essere molto simile a quella che ha battuto il Bologna, però con qualche modifica: Florenzi giocherà come terzino destro in una linea che prevede il ritorno di Manolas, che dovrebbe farcela a scendere in campo affiancando Fazio nel reparto arretrato, con Kolarov ovviamente confermato a sinistra. A centrocampo il turnover maggiore: torna titolare Gonalons che prende il posto di De Rossi, al suo fianco stavolta ci sarà Nainggolan che farà staffetta con Lorenzo Pellegrini, il titolare sarà ancora Strootman ma attenzione alle quotazioni in costante ascesa dellex Sassuolo, che potrebbe anche essere in campo dal primo minuto (in questo caso prenderebbe il posto dellolandese). Nel tridente offensivo ci sono sia Diego Perotti che El Shaarawy, matchwinner sabato in campionato: i due giocheranno come esterni con Defrel in dubbio (come Bruno Peres) – da valutare se Schick sarà portato in panchina, ma potrebbe non avere posto tra i sette giocatori che andranno a sedersi – prima punta ovviamente Edin Dzeko mentre a partita in corso potrebbero esserci minuti per Gerson, anche lui con rendimento sempre migliore.

I DUBBI DI CONTE

Antonio Conte disporrà il suo Chelsea con il consueto 3-4-2-1: Morata dovrebbe essere confermato da prima punta, alle sue spalle sicuramente Eden Hazard mentre laltro trequartista potrebbe essere Willian, entrato nel secondo tempo sabato pomeriggio con Pedro che è stato titolare. Uno dei due comunque dovrebbe completare il reparto offensivo; a centrocampo invece si rivede Drinkwater, ancora out laltro ex Leicester Kante che dunque lascerà il posto nella zona nevralgica del campo a Tiemoue Bakayoko, che metterà muscoli e quantità al servizio di Cesc Fabregas, individuato come il regista della squadra. Sugli esterni possibile conferma per Zappacosta, con Marcos Alonso a sinistra; anche qui coperta corta per Conte che è senza Victor Moses e potrebbe eventualmente avanzare la posizione di Azpilicueta. Lo spagnolo però sembra essere favorito per completare il terzetto arretrato a protezione di Courtois: con lui David Luiz e Gary Cahill, che dopo il turno di riposo avuto in campionato tornerà titolare prendendo il posto di Rudiger, lex della partita che per la prima volta torna allOlimpico da avversario, ma dovrebbe partire dalla panchina.

PROBABILI FORMAZIONI ROMA CHELSEA: IL TABELLINO 

ROMA (4-3-3): 1 Alisson; 24 Florenzi, 44 Manolas, 20 Fazio, 11 Kolarov; 4 Nainggolan, 21 Gonalons, 6 Strootman; 92 El Shaarawy, 9 Dzeko, 8 Perotti

A disposizione: 28 Skorupski, 25 Bruno Peres, 5 Juan Jesus, 30 Gerson, 16 De Rossi, 7 Lo. Pellegrini, 17 Cengiz Under

Allenatore: Eusebio Di Francesco

Squalificati:

Indisponibili: Lobont, Karsdorp, Castan, Emerson P.

 

CHELSEA (3-4-2-1): 13 Courtois; 28 Azpilicueta, 24 G. Cahill, 30 Daviz Luiz; 21 Zappacosta, 14 T. Bakayoko, 4 Fabregas, 3 Marcos Alonso; 22 Willian, 10 E. Hazard; 9 Morata

A disposizione: 1 Caballero, 2 Rudiger, 27 Christensen, 6 Drinkwater, 11 Pedro, 17, Musonda Jr., 23 Batshuayi

Allenatore: Antonio Conte

Squalificati:

Indisponibili: Kante

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori