PROBABILI FORMAZIONI/ Sporting Lisbona Juventus: diretta tv, orario, notizie live. Il jolly Douglas Costa

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Sporting Lisbona Juventus: diretta tv, orario, le notizie live sugli schieramenti delle due squadre che si affrontano nel girone D della Champions League, 4^ giornata

Matuidi_Dost_Juventus_Sporting_lapresse_2017
Probabili formazioni Sporting Lisbona Juventus (Foto LaPresse)

Quali giocatori potrebbero essere decisivi dalla panchina in Sporting Lisbona Juventus? I bianconeri stanno registrando i costanti miglioramenti dei due esterni arrivati in estate. Federico Bernardeschi ha segnato due gol in campionato e ha dimostrato che quando viene impiegato titolare (contro Atalanta e Spal) sa sfruttare il momento, perchè sono arrivati due gol che gli hanno comunque dato fiducia. Douglas Costa ha segnato una sola volta (alla Lazio) ma il suo contributo in termini di assist è importante ed è stato lui che due settimane fa, al primo pallone toccato, ha messo sulla testa di Mario Mandzukic il pallone che ha significato la vittoria della Juventus sullo Sporting Lisbona. Attenzione a loro, come ai centrocampisti che resteranno inizialmente seduti ma potranno poi aumentare lintensità nella zona nevralgica. Lo Sporting Lisbona si affida soprattutto al ventiduenne Daniel Podence, una seconda punta cresciuta nel settore giovanile; attende ancora il primo gol stagionale, al momento gioca soprattutto in campionato e, mai utilizzato in Champions League, potrebbe emergere questa sera. A disposizione per Jorge Jesus troviamo anche lex Parma, Latina e Bari Stefan Ristovski che alcuni giocatori della Juventus hanno affrontato nelle qualificazioni al Mondiale (gioca infatti nella Macedonia) mentre Rodrigo Battaglia – in ballottaggio per una maglia da titolare – è un ventiseienne arrivato tre anni fa in Portogallo dal Racing Avellaneda, e già ben inseritosi nello Sporting come dimostrano le 15 apparizioni stagionali (un gol nei turni preliminari di Champions League). (agg. di Claudio Franceschini)

FOCUS SULL’ATTACCO

Gonzalo Higuain sfida Seydou Doumbia nelle probabili formazioni di Sporting Lisbona Juventus. Il duello tra i due attaccanti al momento parla nettamente a favore del Pipita, che arriva dalla doppietta messa a segno sul campo del Milan. Largentino, che non aveva mai segnato ai rossoneri con la maglia della Juventus, ha deciso la partita di Serie A salendo a quota 7 gol stagionali. Solo un gol in Champions League questanno, ma importante perchè aveva permesso ai bianconeri di sbloccare la difficile sfida contro lOlympiacos. Trovati (e già superati) i 100 gol nel nostro campionato, adesso Higuain proverà a trascinare la Juventus agli ottavi di Champions League; Doumbia, che allandata non era al meglio ed era entrato dalla panchina – sfiorando il gol del 2-2 allultimo secondo – in questa stagione ha segnato solo due gol, uno nel girone di Champions League (al Pireo) e uno nei turni preliminari. Lo ricordiamo per la breve esperienza nella Roma: era arrivato a giugno 2015 dal Cska Mosca portando in dote un bottino di 87 reti in 141 presenze ma, chiuso dalla concorrenza, aveva giocato poco segnando comunque 2 gol in Serie A. I due si sono affrontati solo una volta: il 4 aprile 2015 la Roma vinceva contro il Napoli di Rafa Benitez con un gol di quel Miralem Pjanic che domani sera sarà in campo. Higuain aveva giocato tutta la partita senza incidere, mentre Doumbia era rimasto in panchina con Rudi Garcia che aveva schierato un tridente formato da Florenzi, Iturbe come finto centravanti e Ljajic, facendo poi entrare Ibarbo. (agg. di Claudio Franceschini)

IL CENTROCAMPO

Sporting Lisbona Juventus può essere loccasione per Massimiliano Allegri di riproporre titolare Blaise Matuidi. Il centrocampista francese ha iniziato benissimo la sua prima stagione in bianconero, ma ha presto capito che togliere il posto a uno come Sami Khedira non è immediato: il tedesco infatti garantisce un lavoro di posizionamento e tante piccole cose oscure che è fondamentale per la squadra, che forse risulta meno equilibrata e coperta ma certamente ha una trazione offensiva maggiore per la capacità del tedesco di accompagnare lazione e farsi trovare in appoggio ai compagni. Ecco dunque che anche martedì sera Matuidi dovrà battagliare per avere una maglia dal primo minuto; sembra invece certa la titolarità di Miralem Pjanic, che Allegri ha bacchettato nel post-Milan per alcune giocate corte che hanno creato pericoli alla porta della squadra. Certamente il bosniaco deve migliorare sotto questo aspetto, ma fornisce un contributo di qualità e pericolosità sui calci piazzati che non si può levare dal campo senza indugi. Claudio Marchisio e Rodrigo Bentancur dovrebbero andare in panchina: il Principino non è ancora al 100% e prosegue gradualmente il suo reinserimento nei meccanismi, il giovane uruguaiano ha comunque giocato tanto dallinizio della stagione e resta una validissima alternativa dalla panchina. (agg. di Claudio Franceschini)

FOCUS SULLA DIFESA

Nelle probabili formazioni di Sporting Lisbona Juventus è interessante valutare quale possa essere lassetto difensivo dei bianconeri. Rispetto a qualche settimana fa le cose per Massimiliano Allegri sono migliorate: è vero che Benedikt Howedes resta ai box (e rappresenta ormai un grande mistero), ma se non altro nella Juventus è rientrato Mattia De Sciglio, unico terzino destro di ruolo vista lesclusione di Stephan Lichtsteiner dalla lista UEFA. Con lui Allegri ha almeno tre soluzioni: la prima è quella di mandare in campo lo stesso ex Milan, che però non è al meglio. La seconda, già vista allandata e contro il Barcellona (a partita in corso, proprio quando De Sciglio si era infortunato) prevede lutilizzo di Stefano Sturaro in un ruolo che sta imparando a gestire sempre più, anche se non vi ha giocato con troppa continuità e dunque potrebbe pagare qualcosa in termini di movimenti e affiatamento con i compagni. La terza soluzione vede la titolarità di Andrea Barzagli, che già sabato sera a San Siro ha preso il posto di Lichtsteiner a destra: il toscano, spesso e volentieri utilizzato in quella zona di campo, deve però fare i conti con letà che avanza, e che inevitabilmente gli ha tolto qualcosa in termini di velocità. Se puntato, Barzagli può fare fatica e andare in difficoltà; ha però dalla sua parte la grande esperienza che gli consente di interpretare comunque il ruolo meglio di altri, e per questo motivo potrebbe essere lui a giocare dal primo minuto allAlvalade. (agg. di Claudio Franceschini)

LE ULTIME SU SPORTING JUVENTUS

Sporting Lisbona Juventus va in scena martedì 31 ottobre alle ore 20:45. Siamo nel girone D della Champions League 2017-2018: quarta giornata e il calendario, come tradizione, sancisce la ripetizione della partita di due settimane fa (ovviamente a campi invertiti). Dopo la sofferta vittoria dellAllianz Stadium la Juventus, galvanizzata dal 2-0 di San Siro, si presenta allAlvalade sapendo che anche un solo pareggio potrebbe essere utile per qualificarsi agli ottavi, a patto che altri risultati siano favorevoli – sostanzialmente il Barcellona dovrà fare il suo dovere battendo lOlympiacos e poi ripetendosi con lo stesso Sporting. Vediamo dunque in che modo i due allenatori potrebbero disporre le squadre in campo per la partita di martedì sera, analizzando in maniera più dettagliata le probabili formazioni di Sporting Lisbona Juventus.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Sporting Lisbona Juventus sarà trasmessa in diretta tv sui canali del digitale terrestre a pagamento: per tutti gli abbonati lappuntamento è su Premium Sport (disponibile anche in alta definizione) con la possibilità di seguire la partita anche su PC, tablet e smartphone grazie alla diretta streaming video disponibile sullapplicazione Premium Play, che non comporta costi aggiuntivi. Su Premium Calcio 1 sarà inoltre in onda Diretta Champions League, con gli highlights e i gol in tempo reale da tutti i campi collegati.

PROBABILI FORMAZIONI SPORTING LISBONA JUVENTUS

I DUBBI DI JORGE JESUS 

Lo Sporting Lisbona arriva dalla vittoria sul campo del Rio Ave: secondi in campionato, i biancoverdi cercano ora il pass per gli ottavi di Champions League e Jorge Jesus dovrebbe confermare il suo 4-4-2 con Rui Patricio tra i pali e una difesa nella quale lex Livorno Piccini e Fabio Coentrao sono gli esterni, lasciando al centro la coppia formata da Coates e Mathieu che garantisce qualità e superiorità sulla palle alte ma lascia qualcosa in termini di velocità. In mezzo al campo ci sono Bruno Fernandes e William Carvalho; probabile panchina per Battaglia che ha giocato allandata, a meno che lallenatore non decida di mandare in campo il 4-2-3-1 e dunque rinunciare a un attaccante per alzare la posizione di Bruno Fernandes. Laltro centrale sarà comunque William Carvalho, con Gelson Martins e Marcos Acuna che invece giocheranno come laterali nel reparto avanzato; Seydou Doumbia e Bas Dost faranno coppia davanti, al netto del cambio di modulo (in questo caso sarebbe ballottaggio tra uno di loro due).

LE SCELTE DI ALLEGRI

Massimiliano Allegri non dovrebbe cambiare granchè rispetto alla vittoria sul Milan: sicuramente i due terzini, forse uno dei centrocampisti. Lichtsteiner, escluso dalla lista UEFA, farà spazio a uno tra Sturaro – ormai abituato a giocare in quella zona di campo – o il recuperato De Sciglio, mentre a sinistra Alex Sandro rileverà Asamoah, lasciando invece a Rugani e Chiellini il compito di difendere al centro (si candida però anche Barzagli, in ballottaggio anche per giocare sulla corsia). In mezzo da valutare come sempre Khedira: il tedesco può riposare per un turno, a quel punto Matuidi per caratteristiche sarebbe favorito per affiancare Pjanic al centro del campo (senza dimenticarsi di Marchisio, che però dovrebbe partire dalla panchina). Gli esterni offensivi possono restare gli stessi di sabato: Cuadrado è particolarmente in forma, Allegri rinuncia raramente al lavoro di sacrificio di Mandzukic (matchwinner dellandata) e dunque si prospetta unaltra panchina per Bernardeschi e Douglas Costa, con il brasiliano che eventualmente sarebbe la prima scelta al posto del croato (anche perchè rende meglio sulla corsia sinistra). Ovviamente Dybala e il ritrovato Higuain saranno in campo dal primo minuto.

PROBABILI FORMAZIONI SPORTING LISBONA JUVENTUS: IL TABELLINO 

SPORTING LISBONA (4-4-2): 1 Rui Patricio; 92 Piccini, 4 Coates, 22 Mathieu, 5 Fabio Coentrao; 77 Gelson Martins, 8 Bruno Fernandes, 14 William Carvalho, 9 M. Acuna; 88 S. Doumbia, 28 Dost

A disposizione: 18 Salin, 13 Ristovski, 6 André Pinto, 3 Jonathan Silva, 16 Battaglia, 11 Bruno César, 17 Podence

Allenatore: Jorge Jesus

Squalificati:

Indisponibili: Alan Ruiz

 

JUVENTUS (4-2-3-1): 1 Buffon; 15 Barzagli, 24 Rugani, 3 Chiellini, 12 Alex Sandro; 6 Khedira, 5 Pjanic; 7 Cuadrado, 10 Dybala, 17 Mandzukic; 9 Higuain

A disposizione: 23 Szczesny, 2 De Sciglio, 22 Asamoah, 14 Matuidi, 8 Marchisio, 33 Bernadeschi, 11 Douglas Costa

Allenatore: Massimiliano Allegri

Squalificati:

Indisponibili: Lichtsteiner, Howedes, Benatia, Pjaca

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori