PROBABILI FORMAZIONI / Verona Inter: quote, ultime novità live. Heurtaux sfida Icardi (Serie A, 11^ giornata)

Probabili formazioni Verona Inter: le quote e le ultime novità live sugli schieramenti, moduli e titolari delle due squadre che si affrontano per l’undicesima giornata di Serie A

30.10.2017 - Mauro Mantegazza
DAmbrosio_Perisic_Icardi_Inter_lapresse_2017
Probabili formazioni Parma Inter (LaPresse)

Quali saranno i duelli che si potrebbero verificare durante la partita di Verona fra lHellas e lInter? Andiamo a scoprirlo insieme andando ad analizzare le formazioni che dovrebbero scendere in campo al Bentegodi. In attacco, Luciano Spalletti schiererà ovviamente Mauro Icardi, e il nazionale argentino dovrà scontrarsi con lesperto Heurtaux, difensore francese ex Udinese. Di contro, Pazzini se la vedrà con grande probabilità con Skriniar, una sfida fra lesperienza e la spregiudicatezza. Sugli esterni, invece, Candreva troverà sulla propria strada, la corsia destra, Souprayen, mentre Perisic affronterà Romulo, sfida questultima decisamente interessante. Di contro, Verde e Fares, i due centrocampisti larghi della squadra di Pecchia, cercheranno di avere la meglio su DAmbrosio e Nagatomo, rispettivamente terzino destro e sinistro della squadra interista. Insomma, non ce ne voglia lHellas Verona, ma i duelli sembrano nettamente pendere in favore dellInter, che ovviamente dispone di un tasso tecnico ben più elevato rispetto ai padroni di casa. (agg. di Matteo Fantozzi)

I PROTAGONISTI

LInter chiuderà lundicesima giornata della Serie A con il posticipo di Verona contro lHellas. Analizziamo le probabili formazioni della sfida in questione, soffermandoci in particolare sui possibili protagonisti della gara del Bentegodi. Partiamo dagli scaligeri guidati da mister Fabio Pecchia, dove il primo nome che ci viene in mente è quello di Giampaolo Pazzini. Il grande ex dellincontro ha segnato sino a qui tre gol, e chissà che non possa fare male anche ai nerazzurri di Luciano Spalletti. Attenzione anche allaltro componente del reparto avanzato gialloblu, Alessio Cerci, nonché allinteressante centrocampista Daniel Bessa. Fra le fila meneghine, invece, scontato puntare su Mauro Icardi, che di gol ne ha segnati sin qui undici, e che punta ovviamente ad incrementare il proprio bottino, tenendo conto delle qualità non proprio eccelse della difesa veneta. Molto bene anche Ivan Perisic, che sulla fascia sinistra potrebbe creare scompiglio, così come Antonio Candreva, posizionato invece sullout di destra in attacco. (agg. di Matteo Fantozzi)

GLI ASSENTI

Analizziamo al meglio le probabili formazioni della sfida fra Hellas Verona e Inter, soffermandoci in particolare sugli assenti del match di oggi, giocatori che ovviamente non potranno prendere parte allincontro delle ore 20:45 del Bentegodi. Partiamo dalla squadra padrone di casa, con mister Fabio Pecchia che non registra calciatori fermati dal Giudice Sportivo, ma la lista di infortunati è abbastanza lunga. Per la delicata partita contro i nerazzurri non ci saranno infatti Bianchetti (out ancora per almeno un paio di mesi), nonché Martin Caceres, Franco Zuculini, Ferrari e infine Valoti. Sta decisamente meglio la squadra allenata da Luciano Spalletti, visto che il tecnico di Certaldo potrà portare lintera rosa in Veneto, ad eccezione del solito lungodegente Vanheusden, che ne avrà ancora per cinque mesi dopo la rottura del legamento del crociato. Nessun altro infortunato in casa Inter, ne tanto meno squalificato. Sicuramente una buona notizia per la squadra nerazzurra, che vorrà ricominciare la sua rincorsa nei confronti delle prime della classe.

I MIGLIORI

Andando a vedere chi sono i miglior elementi nelle formazioni del match di Serie A tra Verona e Inter, di certo non dobbiamo dare troppe spiegazioni sulla presenza in questa speciale graduatoria di Mauro Icardi: per il nerazzurro si contano infatti undici gol e 4 assist solo in questa prima parte della stagione. L’attaccante argentino può ulteriormente migliorare il suo score contro la difesa dell’Hellas, il cui giocatore migliore rimane Antonio Caracciolo (6 presenze e nessun cartellino rimediato). Nel centrocampo di Spalletti, Perisic ha dimostrato di saper fare ciò che vuole in qualsiasi momento e per lui il bilancio racconta di 3 reti, 14 assist 26 tiri e ben 67 attacchi. Partita dunque complicata per il gialloblu Romulo (1 gol e 26 azioni offensive), nonostante l’esperienza accumulata in questi anni. Per il reparto offensivo lHellas punterà tutto su Giampaolo Pazzini (3 gol e 1 assist), grande ex della partita, che di fronte avrà uno dei migliori difensori di tutta la Serie A, Milan Skriniar (2 gol in 10 presenze). (agg Michela Colombo)

LE ULTIME SU VERONA INTER

Verona Inter è lultimo posticipo dellundicesima giornata di Serie A. Le due formazioni scenderanno in campo questa sera, lunedì 30 ottobre, alle ore 20.45 allo stadio Marcantonio Bentegodi. LInter per continuare a volare nel gruppo di testa della classifica e dare sempre più concretezza ad ambizioni che sembrano rifiorite con larrivo in panchina di Luciano Spalletti; di fronte un Verona impelagato nella lotta per non retrocedere, lHellas di Fabio Pecchia avrebbe dunque bisogno anche dal punto di vista psicologico di un bel risultato contro una grande. Con queste premesse, vediamo come scenderanno in campo le due squadre esaminando più da vicino le probabili formazioni di Verona Inter.

QUOTE E PRONOSTICO

Per Verona Inter, ultima partita dellundicesima giornata del campionato di Serie A 2017-2018, lagenzia di scommesse Snai ha previsto le seguenti quote: la vittoria dellHellas Verona (segno 1) vale 7,75; il pareggio (segno X) è quotato 4,75 mentre la vittoria dellInter, identificata dal segno 2, vi permetterebbe di guadagnare 1,40 volte la somma che avrete deciso di mettere sul piatto.

PROBABILI FORMAZIONI VERONA INTER

LE SCELTE DI FABIO PECCHIA

Il primo problema per il Verona è la lista piuttosto lunga dei giocatori indisponibili. Mister Fabio Pecchia dovrebbe affidarsi al modulo 4-3-3: pochi dubbi in difesa, dove ci attendiamo in campo il portiere Nicolas, protetto dalla coppia centrale Caracciolo-Souprayen, con Heurtaux terzino destro e Fares sullaltra fascia. A centrocampo dopo la squalifica dovrebbe tornare titolare Bruno Zuculini, anche se ultimamente non ha convinto e deve dunque cambiare passo; ai suoi fianchi le due mezzali italo-brasiliane, cioè Romulo e Bessa, che nellInter è cresciuto vincendo scudetto primavera e Next Gen nel 2012. A proposito di ex nerazzurri però il nome di spicco è naturalmente quello di Pazzini, che per un match così delicato sarà preferito allancora acerbo Kean, classe 2000; nel tridente offensivo degli scaligeri ci sarà sicuramente anche Cerci, mentre lultima maglia sarà contesa da Verde e Fossati, con la dovuta avvertenza che con quest’ultimo in mediana, verrebbe avanzato nel tridente Romulo.

LE SCELTE DI LUCIANO SPALLETTI

LInter ha giocato lanticipo di martedì sera; sono passati sei giorni e di conseguenza possiamo tranquillamente ipotizzare per lInter come formazione base quella che ultimamente sta facendo benissimo, con pochi ritocchi per Luciano Spalletti. In difesa riteniamo intoccabili Handanovic, DAmbrosio e la coppia centrale con Miranda e Skriniar, mentre un possibile dubbio è quello fra Nagatomo e Dalbert. Il giapponese sta convincendo, ma è anche vero che il brasiliano ha bisogno di rivedere il campo. In mediana intoccabile Vecino,  al suo fianco ipotizziamo ancora Gagliardini, anche perché Borja Valero dovrebbe di nuovo giostrare qualche metro più avanti, sulla linea dei trequartista, sempre che per una volta non parta da titolare Eder. La bella notizia è il ritorno di Brozovic, ma per ora naturalmente solo in panchina. Siamo dunque ormai allattacco, dove Perisic e Icardi sono ancora una volta fuori discussione, mentre è possibile un ballottaggio fra Candreva e Cancelo, perché lazzurro potrebbe rifiatare per un turno e il nuovo acquisto è più di un terzino.

PROBABILI FORMAZIONI VERONA INTER: IL TABELLINO

VERONA (4-3-3): Nicolas; Heurtaux, Caracciolo, Souprayen, Fares; Romulo, B. Zuculini, Bessa; Verde, Pazzini, Cerci. All. Pecchia.

A disposizione: Silvestri, Coppola, Felicioli, Caceres, Zaccagni, Buchel, Laner, Fossati, Bearzotti, Lee, Kean.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: Valoti, F. Zuculini, Ferrari, Brosco, Bianchetti.

INTER (4-2-3-1): Handanovic; DAmbrosio, Skriniar, Miranda, Nagatomo; Gagliardini, Vecino; Candreva, Borja Valero, Perisic; Icardi. All. Spalletti.

A disposizione: Padelli, Berni, Santon, Ranocchia, Dalbert, Cancelo, Brozovic, Joao Mario, Karamoh, Eder, Pinamonti.

Squalificati: nessuno.

Indisponibili: Vanheusden.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori