DIRETTA / Psg Anderlecht (risultato finale 5-0) streaming video e tv: addirittura tripletta per Kurzawa!

- Mauro Mantegazza

Diretta Psg Anderlecht: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario, quote e risultato live della partita in programma per la 4^ giornata di Champions League

Psg_Celtic_gruppo_gol_lapresse_2017
Diretta Psg Anderlecht (Foto LaPresse)

DIRETTA PSG ANDERLECHT (5-0): ADDIRITTURA TRIPLETTA PER KURZAWA!

A soli sei minuti dal già inaspettato ma spettacolare gol del raddoppio, arriva addirittura un hat-trick da sogno per Kurzawa che, tra Mbappé, Neymar e Cavani, vive una serata da protagonista al Parco dei Principi e che ricorderà a lungo: infatti, al minuto 78, è ancora lo scatenato laterale destro ad andare in rete e servire quindi il pokerissimo ai danni del malcapitato Anderlecht: in questultima occasione il gol arriva dopo una grande azione corale con Kurzawa che tira di sinistro a incrociare e fulminando così per la quinta volta Boeckx. Gli ultimi dieci minuti del match sono pura accademia, anche se il PSG non vuole accontentarsi e mandare in rete sia Cavani, autore anche stasera di una prestazione incolore, ma anche Mbappé che nellultimo periodo è stato al centro di diverse critiche. Prima che il direttore di gara conceda due minuti di recupero francamente eccessivi per la compagine belga che avrebbe solo voglia di rientrare negli spogliatoi arriva anche lultima chance per il neo-entrato Pastore ma Boeckx stavolta si salva. Finisce 5-0 e per il PSG arriva con due turni in anticipo il passaggio agli ottavi, mai davvero in discussione, mentre lAnderlecht deve solo dimenticare al più presto questa parentesi da incubo contro un avversario che si sapeva essere di tuttaltra categoria. (agg. di R. G. Flore)

DOPPIETTA DI KURZAWA!

Dopo il terzo gol che di fatto ha chiuso il match dello Stadio dei Principi, è lAnderlecht a tirare finalmente la testa fuori dal sacco, tanto da creare la chance più clamorosa per gli ospiti: a seguito del primo avvicendamento (dentro Teodorczyk e fuori Hanni) infatti è ancora Obradovic ad avere la chance di tirare verso la porta difesa da Areola ma non cè precisione nella sua conclusione (62). Sullaltro versante, invece, in meno di 120 secondi Emery attua due sostituzioni e toglie dal campo Verratti e Mbappé, avvicendandoli con Lo Celso e Di Maria. Cè tempo al 66 per una buona ripartenza dellAnderlecht ma è solo un fuoco di paglia dato che il PSG ha ancora fame e in questa serata cè addirittura gloria per Kurzawa che trova la persona, e inedita, doppietta: al minuto 72, infatti, il laterale destro della formazione parigina, segna in modo spettacolare finalizzando al meglio in tuffo di testa un cross al contagiri di Dani Alves: 4-0! (agg. di R. G. Flore)

TRIS FIRMATO DA KURZAWA!

Nonostante il doppio vantaggio, il famelico PSG di Emery rientra in campo determinato non certo a difendere il rassicurante vantaggio di 2-0 ma per trovare altri gol e aumentare il già eccessivo score totalizzato in questo avvio di stagione tra Ligue 1 e Champions League. Infatti, dopo uniniziativa coraggiosa dellAnderlecht proprio in avvio, i parigini rimettono subito le cose in chiaro e a seguito di una grande chance avuta al 49 dal duo brasiliano Dani Alves-Neymar (tiro deviato che impedisce la doppietta dellex Barça), ecco che al 52 arriva linevitabile tris, servito dal terzino destro Kurzawa: il merito, manco a dirlo, è ancora di Neymar che batte un gran calcio di punizione che centra il palo, ma sulla palla vagante il primo ad avventarsi dal laterale della squadra di casa che batte ancora una volta Boeckx: 3-0 al 52! (agg. di R. G. Flore)

RADDOPPIO DI NEYMAR!

Dopo aver evitato il gol-beffa di Obradovic, che avrebbe potuto pareggiare al secondo tentativo in un primo tempo letteralmente dominato dal PSG, il finale di frazione vede i parigini riprendere il controllo della situazione e chiudere lAnderlecht nella propria metà campo per mettere il punto esclamativo al match: missione compiuta perché negli ultimi cinque minuti, recupero compreso, il terzetto dattacco di Emery mette a fuoco e fiamme la retroguardia belga. Prima Mbappé serve Neymar che però trova la deviazione di un difensore sul suo tiro a colpo sicuro e poi Dani Alves conclude male sulla respinta; ma sono solo le prove generali del raddoppio che arriva nel quinto minuto di recupero (concesso per via dellinfortunio occorso al difensore Spajic, scontratosi con Kums e costretto a essere sostituito da Josué) e vede proprio Neymar timbrare il cartellino anche stasera sugli sviluppi dellultimo calcio dangolo del primo tempo: 2-0 e sul filo della sirena il PSG virtualmente chiude la gara! (agg. di R. G. Flore)

GRAN GOL DI VERRATTI!

Nonostante linizio veemente, i parigini devono faticare per trovare la chiave di volta di un match il cui canovaccio tattico sembra comunque scontato. Dopo le chance sprecate da Mbappé, Draxkler e soprattutto quella più clamorosa da Cavani, lAnderlecht può respirare grazie a un piccolo infortunio occorso al terzino del PSG Kurzawa che però poi torna al suo posto e non costringe Emery già al primo cambio. Ma è il preludio al gol dei francesi: al minuto 30, i padroni di casa accelerano e su una iniziativa avviata da Neymar, Mbappé serve Verratti che trova il vantaggio con una pregevole conclusione a giro: 1-0 e il muro dei belgi crolla! Allennesima occasione, dunque passa la squadra più forte e legittima una superiorità territoriale a tratti imbarazzante. Pochi minuti dopo, infatti, Cavani spreca ancora ed evita di mettere in ghiacciaia il match: lattaccante uruguaiano recupera bene palla a Kums ma poi sbaglia la misura del passaggio decisivo a Neymar; sullaltro fronte, arriva anche il primo, timido tentativo dei bianco-malva con un tiro del centrocampista Trebel: nulla di fatto, come pure al 39 quando Obradovic conclude male unazione che sarebbe potuta essere più pericolosa. (agg. di R. G. Flore)

TIRO AL BERSAGLIO DEI PARIGINI!

I primi dieci minuti del match che va in scena al Parco dei Principi tra PSG e Anderlecht è un autentico monologo francese, coi ragazzi di Emery che provano a dare subito una sterzata decisa e a mettere alle corde gli avversari: infatti, pronti via ed ecco che Neymar viene servito dopo pochi secondi da Mbappè ma non riesce a realizzare una rete-flash. il preludio a un assedio che vede i parigini alzare subito in maniera impressionante il proprio baricentro e i biancomalva che, invece faticano a tenere per più di due-tre tocchi il pallone. E così al minuto 10 la premiata ditta Mbappé-Neymar si ripete ma stavolta a intercettare il tiro dellasso brasiliano è proprio il compagno di squadra Cavani: nonostante la difficoltà a mettere la testa fuori, va comunque duetto che lundici di Vanhaezebrouck riesce quantomeno a reggere lurto della corazzata di casa ma è praticamente nulla in fase di ripartenza. Dopo una conclusione tentata al 16 da Mbappé è Draxler pochi secondi dopo a partecipare la tiro al bersaglio da fuori area, ma anche questa volta senza fortuna e così Boeckx si salva, come pure al 21 quando è Cavani a provare a schiacciare in rete di testa. (agg. di R. G. Flore)

FORMAZIONI UFFICIALI!

Sta per iniziare la partita di Champions League tra Psg e Anderlecht, sfida che verrà diretta dallo spagnolo David Fernández Borbalán: il fischietto, arbitro Fifa dal 2010, avrà oggi la collaborazione dei due assistenti Raul Cabanero e Diego Barbero Sevilla, oltre che del quarto uomo Miguel Martinez. Borbalan questanno è riuscito a mettere a bilancio una sola presenza in Champions League che risale al torneo di qualificazione, dove è intervenuto nel match tra Young Boys e Cska Mosca, durante il quale ha distribuito 6 cartellini gialli. Prima di dare spazio al campo, va poi ricordato che il fischietto spagnolo è una vecchia conoscenza di entrambe le compagini incontrate in occasione di uno scontro diretto della fase a gruppi ella Champions League  2013-2014, vinto dai francesi per 5-0. PSG (4-3-3): 16 Aréola; 32 Dani Alves, 5 Marquinhos, 2 Thiago Silva, 20 Kurzawa; 6 Verrati, 25 Rabiot, 23 Draxler; 29 Mbappé, 9 Cavani, 10 Neymar. Allenatore: Unai Emery ANDERLECHT (4-3-3): 23 Boeckx; 12 D. Appiah, 4 Mbodji, 5 U. Spajic, 37 Obradovic; 20 Kums, 32 Dendoncker, 25 Trebel; 8 Gerkens, 9 Onyekuru, 94 Hanni. Allenatore: Hein Vanhaezebrouck (agg Michela Colombo)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Psg Anderlecht sarà trasmessa in diretta tv naturalmente da Mediaset Premium, che detiene i diritti per trasmettere in esclusiva tutte le partite di questa edizione della Champions League: appuntamento per gli abbonati alla pay-tv del digitale terrestre dunque sul canale Mediaset Premium Calcio 2 (anche in alta definizione), oppure anche in diretta streaming video tramite lapplicazione Premium Play.

I BOMBER

La sfida Paris Saint German-Anderlecht vede un vero e proprio strapotere transalpino per quanto riguarda i bomber. Trovarne uno nella squadra di Unai Emery è molto complicato perché nonostante il vero ”numero 9” in senso stretto sia Edinson Cavani, autore di quattro reti in Champions fino a questo momento, ci sono in rosa anche Neymar Jr e Kylian Mbappè che hanno siglato rispettivamente 3 e 2 reti. Altrettanto complesso è trovare il bomber dell’Anderlecht che in tre partite di Champions League non ha ancora segnato nemmeno una rete. La punta di riferimento è il polacco classe 1991 Lukasz Teodorczyk che sicuramente fa del suo fisico l’arma più importante. Nonostante sia ancora fermo nella classifica marcatori della competizione è un ragazzo di ottime potenzialità anche se c’è da dire che dovrebbe imparare ad essere un po’ più cattivo sotto porta. (agg. di Matteo Fantozzi)

LE STATISTICHE

Psg Anderlecht si gioca tra qualche ora, perciò è tempo di leggere le statistiche principali che accompagnano queste due squadre. I transalpini si confermano una vera e propria macchina da gol tra Ligue 1 e Champions League, 12 gol in 3 partite nella fase a gironi della massima competizione europea, con 4 gol per Cavani e 3 per Neymar, mentre in campionato dopo il 3-0 al Nizza il PSG è arrivato a 34 gol realizzati (11 per Cavani, 7 per Neymar), miglior attacco mentre la difesa con 8 gol subiti è la seconda dietro quella del Montpellier. Anderlecht ancora a secco in Champions, 0 gol segnati a fronte di 10 subiti, nel campionato belga dopo aver battuto l’Eupen in trasferta è terzo in classifica a 8 punti dalla capolista Bruges, col nigeriano Onyekuru arrivato a quota 6 gol. (agg. di Fabio Belli)

I TESTA A TESTA

Sono appena quattro i precedenti recenti di Paris Saint German-Anderlecht. La curiosità ci porta avedere che il Psg è andato a fare due goleade fuori casa, ma non è ancora riuscita a vincere al Parco dei Principi contro questo avversario. Le due gare disputate in Francia sono terminate entrambe 1-1. L’ultima risale al novembre del 2013 quando si giocava sempre per la fase a gironi della Champions League e a De Zeeuw rispose Zlatan Ibrahimovic’. Andando più indietro nel tempo troviamo un’amichevole disputata nel luglio del 2011, stavolta fu il Psg a passare in vantaggio con Kevin Gameiro e l’Anderlecht a pareggiare con una rete di Marecek. Le due partite che si sono disputate in Belgio sono invece terminate rispettivamente 0-5 e 0-4. Il secondo risultato è arrivato nella gara d’andata che si è disputata due settimane fa. La squadra di Unai Emery riuscì ad andare in rete con tutte e quattro le sue bocche di fuoco: Mbappé, Cavani, Neymar JR e Di Maria. (agg. di Matteo Fantozzi)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLE PARTITE

Psg Anderlecht si affrontano in una partita diretta dallarbitro spagnolo David Fernandez Borbalan e che sarà valida per la quarta giornata del girone B di Champions League, questa sera alle ore 20.45 al Parco dei Principi. I parigini arrivano da un turno di campionato dove hanno letteralmente schiantato il Nizza, battuto 3-0 grazie ad una prestazione monstre di Cavani, capace di mettere a referto due reti e un assist in un match che lo ha confermato in vero e proprio stato di grazia. Per la compagine belga invece è arrivata una vittoria esterna per 3-2 contro il KAS Eupen che le ha consentito di arrivare al terzo posto in campionato con 24 punti: tuttavia la vetta è ancora troppo lontana e la stagione dellAnderlecht al momento resta decisamente negativa. Andando a vedere l’andamento in Champions League delle due formazioni si scopre come le situazioni siano decisamente opposte.

Il Psg ha avuto un avvio arrembante in un girone dove l’unico ostacolo degno di nota era e resta il Bayern Monaco. Nelle prime tre partite i francesi hanno segnato qualcosa come 12 reti senza subirne nemmeno una e sono ovviamente a punteggio pieno in un girone in cui al 99% finiranno davanti al Bayern Monaco. Il Psg ha iniziato la propria cavalcata battendo 5-0 il Celtic a domicilio, per poi rifilare un 3-0 al Bayern Monaco, risultato che ha portato all’esonero di Carlo Ancelotti dalla panchina dei bavaresi. Contro la compagine belga, nella seconda trasferta di questa Champions League, è arrivata invece una vittoria per 4-0 che ha sancito la devastante superiorità del Psg di quest’anno, che si candida ad un ruolo di assoluto protagonista nella massima competizione europea. La formazione belga si trova in una situazione che come detto è opposta a quella del Psg: la classifica infatti piange, visti i zero punti raccolti finora, frutto di tre sconfitte con 0 goal all’attivo e 10 subiti. Prima è arrivata la sconfitta contro il Bayern Monaco in trasferta (3-0) e poi quelle casalinga contro Celtic (0-3) e appunto Psg. Inutile dire che la sconfitta più pesante è stata quella contro gli scozzesi, che ora sono in netto vantaggio per quanto riguarda il ripescaggio in Europa League.

PROBABILI FORMAZIONI PSG ANDERLECHT

Andando a vedere le formazioni che scenderanno in campo, va detto che risulta probabile si assista a qualche cambiamento nel PSG. Emery infatti dovrebbe far rifiatare alcuni giocatori, ma non Neymar: appare difficile che il brasiliano venga mandato in panchina, avendo già saltato per squalifica il match di campionato contro il Nizza. Risulta quasi certo l’impiego di Di Maria e Drexler come ali, visto che di certo ai francesi le qualità e le alternative nopn mancano. Il modulo dovrebbe essere come sempre il 4-3-3. Novità sono attese anche nella formazione belga, che sembra ormai rassegnata al ruolo di sparring partner e che quindi dovrebbe mandare in campo diverse seconde linee in una partita che ha poco da offrire in termini di possibilità di qualificazione. Probabile quindi che molti titolari vengano fatti riposare per trovarli pronti nella prossima partita di campionato, dove invece il tempo è dalla parte dell’Anderlecht, che spera ancora in una rimonta.

PRONOSTICO E QUOTE

Per quanto riguarda le quote degli scommettitori, va detto che ovviamente il PSG sembra quasi poter giocare anche ad occhi chiusi, perché la vittoria non appare per nulla in discussione. La Snai ad esempio quota un’affermazione dei parigini a 1,07 volte la posta eventualmente giocata, mentre un successo degli ospiti viene quotato, sempre dalla Snai, addirittura a 30 volte l’eventuale scommessa fatta, segno tangibile del diverso livello tecnico delle formazioni in campo. Un pareggio, che per l’Anderlecht sarebbe comunque oro, viene pagato sempre dalla Snai a 11 volte la cifra che si dovesse decidere di giocare.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori