Diretta/ AlbinoLeffe Triestina (risultato finale 0-0) streaming video Sportube: reti bianche e match deludente

- Claudio Franceschini

Diretta AlbinoLeffe Triestina: streaming video Sportube, probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita che si gioca per la settima giornata del girone B della Serie C

Padova_AlbinoLeffe_lapresse_2017
Albinoleffe, arriva il Vicenza (foto LaPresse)

DIRETTA ALBINOLEFFE TRIESTINA (RISULTATO FINALE 0-0): RETI BIANCHE E MATCH DELUDENTE

Gli accorgimenti tattici di Sannino e la giostra finale dei cambi (se ne contano sette solo negli ultimi dieci minuti di gara) non cambiano landazzo del match, con una Triestina troppo timida per provarci davvero e un AlbinoLeffe che, pur essendosi fatto preferire nel corso dei 90, non ha mai trovato con Kouko e Colombi lo spunto decisivo per fare lo sgambetto al più blasonato avversario. Tra le poche chance create dai giuliani si segnala un bel cross del terzino sinistro Pizzul che stavolta trova libero Mensah ma la sua inzuccata non ha forza ed è facile preda di Coser. Sullaltro versante, poco prima che venga esposta la lavagnetta con i minuti di recupero, una bella combinazione tra Sbaffo e Agnello porta alla conclusione il secondo: bella la preparazione, da dimenticare la finalizzazione. E così, dopo quattro minuti di recupero (probabilmente interminabili per gli spettatori presenti), il direttore fischia la fine di una gara a tratti anche piacevole ma deludente nel complesso e che si è accesa solo a sprazzi: la Triestina continua nel suo digiuno di vittorie (un solo successo dallinizio del torneo) e resta a quota 5, mentre lAlbinoLeffe di Alvini guadagna un punto tutto sommato prezioso e resta a metà classifica. (agg. di R. G. Flore)

GARA AVARA DI EMOZIONI

I guizzi dellAlbinoLeffe non pungono sullorgoglio gli ospiti che però, rispetto al primo tempo, provano adesso a impostare palla a terra e trovare limbucata giusta in una serata avara di emozioni e di veri spunti: le due compagini infatti continuano a collazionare calci dangolo ma senza portare veri pericoli alle porte difese rispettivamente da Coser e Boccanera, peraltro molto attento nonostante si tratti per lui dellesordio in campionato: come al minuto 69, quando legge bene una trama offensiva dei bergamaschi e anticipa prontamente un Kouko che cercava la battuta a rete. Mentre Alvini rileva la punta Colombi (al suo posto Gelli), Sannino continua a mantenere lo stesso schieramento, anche se chiede a Bracaletti e Bariti di accompagnare di più lazione e facendo così diventare il 4-4-2 un più offensivo 4-2-3-1. (agg. di R. G. Flore)

OCCASIONE PER KOUKO!

La ripresa tra AlbinoLeffe e Triestina comincia con gli stessi effettivi, anche se dopo pochi minuti Sannino sembra ravvedersi e al 5 toglie dal campo El Hasni (probabilmente acciaccato) per fare posto a Codromaz nel cuore della retroguardia. Ad ogni modo, lo spartito tattico non sembra cambiare, con i padroni di casa più intraprendenti e bravi a rispettare le consegne di un 3-5-2 che non lascia spazi: al 48 è Agnello a servire un pallone doro a Kouko, ma lestremo difensore della Triestina non si fa sorprendere, mentre al 52 Sbaffo esplode un tiro che sibila fuori di poco e stavolta Boccanera non ci avrebbe potuto fare molto. Gli alabardati si riaffacciano dalle parti dellesperto Coser solamente al 54, ma il numero 10 Bracaletti non impensierisce la retroguardia dellAlbinoLeffe, ben schierata e che praticamente non lascia alcuno spazio di movimento per le punte avversarie Arma e Mensah. (agg. di R. G. Flore)

BERGAMASCHI PIU’ PROPOSITIVI

Dopo un avvio col freno a mano tirato, tra i giuliani si accende Mensah: lattaccante della Triestina decide di fare da solo e, tra il 15 e il 18, mette da solo in ambasce la difesa dellAlbinoLeffe. I padroni di casa, dal canto loro, provano a contrastare il ritmo che la Triestina dà al match e così le vere occasioni latitano almeno fino a quando i bergamaschi non vanno vicini alla segnatura su calcio da fermo: a incaricarsi della punizione è Giorgione, ma il centrocampista della squadra di Alvini centra il palo e grazia così Boccanera. Il brivido corso scuote la formazione allenata da Sannino ma è un fuoco di paglia, dato che i biancorossi concedono metri allavversario e non riescono più a far girare la palla come nei primi minuti, concedendo spesso così il fianco alle ripartenze dellAlbinoLeffe: al 34, infatti, Gonzi si libera bene sulla destra ma non trova compagni bravi a seguire la sua iniziativa. Il primo tempo scivola così via senza veri sussulti e tracce di vita degli ospiti si hanno solo in chiusura, quanto è il centrocampista Bariti a provarsi senza troppe velleità (41): 0-0 al rientro negli spogliatoi. (agg. di R. G. Flore)

GARA ANCORA BLOCCATA

A cominciare il match con un piglio più deciso è la Triestina, desiderosa di dimenticare un avvio di torneo al di sotto delle aspettative e di tornare anche a conquistare i tre punti, nonostante la trasferta allo stadio Atleti Azzurri dItalia contro la sempre tignosa AlbinoLeffe non sia certo la circostanza più favorevole. A dire la verità, però, nei primi dieci minuti accade poco, fatto salvo un corner conquistato a testa prima dai biancorossi e poi dalla formazione allenata da Massimiliano Alvini. Sannino, sullaltra sponda, non rinuncia a quel 4-4-2 diventato oramai il suo marchio di fabbrica ma deve fare i conti con il 3-5-2 dei bergamaschi che, in fase di non possesso, vede gli esterni Gonzi e Cortellini scalare sulla linea dei difensori e cercare quindi gli sprint di Bracaletti e Bariti. Nonostante però i continui ribaltamenti di fronte, nei primi quindici minuti non si segnalano vere azioni da gol. (agg. di R. G. Flore)

IN CAMPO, SI GIOCA!

LAlbinoleffe sfida la Triestina nella 7^ giornata di Serie C: diamo quindi un occhio alle statistiche messe a bilancio dalle due formazioni del girone B. La squadra bergamasca sino a questo momento ha raccolto 9 punti con un bilancio in perfetto equilibrio fatto di 3 vittorie ed altrettante sconfitte: a questo si aggiungo per i seriani 7 gol realizzati ed altrettanti subiti. La Triestina registra invece un andamento meno confortante per i propri tifosi a confronto: i club neopromosso è 12^ in classifica con soli 5 punti conquistati anche se con una gara in meno: il club ospite stasera è soprattutto reduce da due sconfitte di fila, e va ricordato lo score di 8 gol fatti e 6 subiti. In casa lAlbinoleffe dopo liniziale sconfitta con il Mestre ha messo in fila due ottime vittorie (su Santarcangelo e Gubbio) mentre la compagine triestina in trasferta ha raccolto 3 punti in due incontri con un saldo nettamente in attivo fatto di 6 gol fatti (5 in un unico incontro) e 3 incassati. (agg Michela Colombo)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA DI SERIE C

AlbinoLeffe Triestina non sarà trasmessa in diretta tv; tuttavia, come per tutte le partite nella stagione di Serie C (anche quelle di Coppa Italia), ci sarà la possibilità di seguire la sfida in diretta streaming video, sottoscrivendo un abbonamento al portale Sportube.tv che ha lesclusiva per le partite della terza divisione.

TESTA A TESTA

La gara Albinoleffe Triestina è sicuramente quella con più storia alle spalle della giornata di Serie C in questione. Tra le due compagini ci sono ben diciotto precedenti con sei vittorie dell’Albinoleffe, quattro della Triestina e otto pareggi. Allo Stadio Atleti Azzurri d’Italia se ne sono giocate nove con tre vittorie dei padroni di casa, una degli ospiti e cinque pari. L’ultimo precedente risale al gennaio del 2011 ed è anche l’ultima volta che la gara si è giocata a Bergamo, il risultato fu di 1-1 e sicuramente fu un match molto divertente. Una curiosità ci dice che tutte le gare tra Albinoleffe e Triestina, tranne le prime due della stagione 2001/02, si sono disputate in Serie B. La gara con il maggior divario è un Albinoleffe-Triestina del novembre del 2007, gara terminata per 5-1. (agg. di Matteo Fantozzi)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

AlbinoLeffe Triestina verrà diretta dallarbitro Marco DAscanio (sezione di Ancona): valida per il girone B della Serie C 2017-2018, arrivata alla settima giornata, va in scena alle ore 20:45 di mercoledì 4 ottobre. Entrambe le formazioni giungono ad affrontarsi in questo match dopo aver perso nel turno giocato di domenica. I lombardi sono usciti sconfitti dalla trasferta di Bassano per 1-0 in una partita strana e particolarmente nervosa. Ospiti in svantaggio numerico già al 36′ a causa del doppio giallo a Gavazzi, ma un minuto dopo era già parità numerica per via dell’espulsione rifilata a Venitucci nelle fila dei veneti. Nel secondo tempo il fallo da ultimo uomo di Scrosta ha mandato dal dischetto Minesso, che ha praticamente regalato il successo al Bassano e messo in ghiaccio il risultato per via della superiorità numerica.

IL CONTESTO

Con due indisponibili per squalifica, dunque, e dopo una gara particolarmente dispendiosa dal punto di vista energetico e non solo, l’Albinoleffe attende in casa una Triestina dal rendimento deludente rispetto alle premesse, e con il tecnico Sannino finito inevitabilmente in discussione. Un progetto importante, infatti, è stato messo nel capoluogo friulano per riportare la piazza ai fasti di un tempo, quando gli alabardati risiedevano stabilmente in cadetteria insieme proprio all’Albinoleffe.

I bianco-rossi, per effetto di due sconfitte, due pareggi ed un solo successo in 5 gare giocate, occupano al momento la 12esima posizione della classifica in attesa di recuperare il match saltato alla prima di campionato. L’ultimo passo falso della Triestina è arrivato nella sfida casalinga di domenica contro il Renate, risultato che ha permesso peraltro ai brianzoli di balzare momentaneamente in vetta alla classifica del girone B. Gli ultimi due precedenti in ordine cronologico risalgono alla B 2010/11, quando le due squadre si bloccarono per due volte sull’1-1 nei due match a campi invertiti. Occhio ad un dato, però: in 9 precedenti all’Atleti Azzurri dal 2001, sono una volta i triestini hanno fatto bottino pieno.

LE PROBABILI FORMAZIONI

Passando all’analisi delle probabili formazioni, il tecnico di casa Alvini potrebbe effettuare una variazione di modulo per far fronte alle assenze al centro dei due centrali Scrosta e Gavazzi. Probabile il passaggio ad una linea a 4 in cui, davanti a Coser, dovremmo vedere il ritorno di Zaffagnini insieme al romeno Mihai Gusu. In mediana Sbaffo, Agnello e Di Ceglie sembrano destinati ad una conferma, con Giorgione che andrà ad occupare la corsia di destra e Cortellini quella opposta. In avanti partirà dal primo minuto la prima punta Zouko. Dall’altra parte l’esperto tecnico Sannino inserisce un 4-4-2 con Perisan in porta, Aquaro e El Hasni al centro, Grillo e Codromaz da terzini. Porcari e Meduri dovrebbero essere i due mediani al centro, con Bracaletti e Bariti che agiranno da esterni di centrocampo. In attacco Mensah farà compagnia al marocchino Rachid Arma. Una sfida interessante contrappone due formazioni che, al momento, non hanno espresso probabilmente appieno tutto il proprio potenziale. I due tecnici giocano con un sistema di gioco equilibrato ed attento a coprire, ma nonostante ciò c’è qualità in avanti per produrre gioco offensivo.

QUOTE E PRONOSTICO

Per quanto riguarda le quote previste per questa partita, analizziamo quelle fornite dall’agenzia di scommesse Eurobet che offre il segno 1 per la vittoria dell’AlbinoLeffe a 1,95 e il segno 2 per l’affermazione esterna della Triestina 2 a 3,80. Il segno X per il pareggio vi permetterebbe invece di guadagnare 3,25 volte la somma che avrete deciso di mettere sul piatto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori