DIRETTA/ Bolivia Brasile (RISULTATO FINALE 0-0) streaming video: Lampe insuperabile!

- Claudio Franceschini

Diretta Bolivia Brasile: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita di La Paz, penultima giornata del girone di qualificazioni Mondiali

Willian_Brasile_Colombia_lapresse_2017
Perù-Colombia e i sospetti (LaPresse)

DIRETTA BOLIVIA BRASILE (RISULTATO LIVE 0-0). INZIATO IL SECONDO TEMPO

Bolivia Brasile finisce in parità col risultato finale di 0-0. Partita scialba, senza emozioni, giocata a ritmi blandi, ai limiti della decenza. Neymar e soci hanno giocato corricchiando in campo e tentando qualche sortita individuale, solo per aggiornare le statistiche personali e il proprio palmares. Risultato quindi giusto che rispecchia l’andamento dell’incontro: certo ai punti forse il Brasile avvrebbe pure meritato la vittoria, ma non ha mostrato la cattiveria necessaria per portare a casa l’intera posta. Non sarebbe stato male un gol beffa, nei minuti finali, da parte della Bolivia: non avrebbe contato molto per la Selecao dal punto di vista della classifica, ma sarebbe stato sicuramente un importante bagno di umiltà. In questo momento molto più importante dei 3 punti.

PRIMO TEMPO SENZA EMOZIONI

Una sfida tra Bolivia e Brasile che delude dopo un primo tempo che per almeno due terzi non ha regalato nessuna emozione. Il Brasile ha fatto sul serio solo negli ultimi 15 minuti e ha sfiorto il vantaggio al 43′ grazie ad un assolo di Neymar che ha scartato il portiere della Bolivia ma Valverde ha evitatao miracolosamente lo 0-1. Verde oro che hanno rischiato la beffa due minuti dopo trovando la traversa. Sarebbe stata una beffa per la Seleçao, che era andata a un passo dal vantaggio in altre due grosse occasioni, trovando sempre la risposta del muro boliviano.

FORMAZIONI UFFICIALI BOLIVIA BRASILE

Bolivia Brasile sta per cominciare. Alla nazionale andina non resta che giocare per lorgoglio di un grande risultato e per una vittoria sul Brasile che manca da otto anni: tale è rimasto lobiettivo della Bolivia, ormai eliminata dopo una qualificazione che la vedrà chiudere penultima con tutta probabilità. Pure, a La Paz questa squadra ha mostrato di saper fare bene, sfruttando lanomalo clima: dallo 0-3 contro il Perù (primo settembre di un anno fa), la Bolivia non ha più perso in casa, pareggiando contro lEcuador e battendo in fila Paraguay, Argentina e Cile. Sono arrivati qui 10 dei 13 punti conquistati dagli andini, che hanno mandato a rete per quattro volte Juan Carlos Arce, esterno offensivo del Bolivar, e tre Pablo Daniel Escobar, che gioca nel The Strongest (squadra di La Paz) ed è un paraguaiano naturalizzato. Il Brasile invece ha vinto 11 partite su 16 e ha perso solo una volta: allesordio contro il Cile, 0-2 a Santiago firmato Edu Vargas e Alexis Sanchez. Da lì in poi 37 punti in 15 gare e un dominio mai scalfito; ora non ci resta che metterci comodi e dare la parola al campo, a La Paz Bolivia e Brasile stanno finalmente per giocare la loro partita e non vediamo lora di stare a vedere come si concluderà. BOLIVIA (3-4-3): Lampe; Morales, Raldes, G. Valverde; Bejarano, Machado, Justiniano, L. Gutierrez; Fierro, M. Moreno, Arce. Allenatore: Mauricio Soria BRASILE (4-3-3): Alisson; Dani Alves, Thiago Silva, Miranda, Alex Sandro; Paulinho, Casemiro, Renato Augusto; Coutinho, Gabriel Jesus, Neymar. Allenatore: Tite (agg. di Claudio Franceschini)

I PRECEDENTI

Incontrandosi in ogni qualificazione ad un Mondiale, Bolivia e Brasile hanno giocato luna contro laltra in tantissime occasioni; solo per rimanere alle ultime, abbiamo già parlato del 5-0 dellandata in questo girone ma dobbiamo notare che lultima volta che si è giocato in Bolivia (aprile 2013) la Seleçao aveva passeggiato per 4-0, andando a segno con Leandro Damiao, Neymar (doppietta) e Leandro. Clamorosamente però la nazionale andina ha saputo battere il Brasile per due volte nel nuovo millennio: è successo per la precisione nel 2001 e nel 2009, entrambe le volte in autunno e nelle qualificazioni Mondiali. Nel 2009, episodio più recente, il miracolo fu firmato da Edgar Olivares e Marcelo Moreno prima che Nilmar accorciasse inutilmente le distanze; era il Brasile di Dunga, che non ha mai convinto gli addetti ai lavori tanto da fallire anche la Copa America di un anno e mezzo più tardi. Nel 2001 invece, sempre a La Paz, era la prima versione di Luiz Felipe Scolari, che di lì a poco avrebbe vinto il quinto Mondiale della sua storia: Edmilson aveva portato in vantaggio i verdeoro ma la Bolivia aveva risposto con Lider Paz e la doppietta di Julio César Baldivieso. Nellottobre 2005 invece le due nazionali pareggiarono per 1-1 (reti di Juninho Pernambucano e José Castillo) a conferma che giocare sulle Ande non è semplice per nessuno (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Bolivia Brasile sarà trasmessa in diretta tv per i soli abbonati alla televisione satellitare: lappuntamento è su Sky Sport Plus (canale 205) con la possibilità di seguire la partita anche su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone, attivando la diretta streaming video con lapplicazione Sky Go che non richiede costi aggiuntivi.

BIANCONERI ESCLUSI

Non sono certamente gli unici esclusi da Bolivia Brasile, ma certamente può discutere lassenza di Douglas Costa e Alex Sandro dalla lista dei convocati di Tite. I due calciatori della Juventus non faranno parte di queste ultime due partite, ma la loro storia è sicuramente diversa per quanto riguarda il rapporto con la Seleçao. Douglas Costa da quando gioca nel Bayern Monaco è stato una presenza fissa o quasi nel Brasile, disputando 17 partite (3 gol) e prendendo parte a sei sfide delle qualificazioni al Mondiale 2018. Chiuso nel suo ruolo da Neymar e Coutinho, il fatto di aver giocato ancora poco nella Juventus gli ha precluso le porte di queste due partite; diverso il discorso che riguarda Alex Sandro, che è sempre stato ignorato. Per lui appena 7 apparizioni, tutte amichevoli, tra fine 2011 e metà 2012 con partecipazione alle Olimpiadi di Londra; da allora però non ha più giocato con la maglia verdeoro, se non in 4-0 allAustralia di metà giugno. Evidentemente la crescita esponenziale nel Porto e i due ottimi alla Juventus non sono bastati: Tite – come chi è venuto prima di lui – cavalca giustamente Marcelo, ma ci sono altri nomi che arrivano prima di Alex Sandro. In questo caso Filipe Luis, che invece era stato misteriosamente escluso dal Mondiale 2014. Per il terzino della Juventus parte ufficialmente la corsa alla lista dei 23 per il Mondiale, ce la farà? (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIOONE PARTITA

Bolivia Brasile si gioca giovedì 5 ottobre alle ore 22 italiane – le 16 locali – presso lEstadio Hernando Siles di La Paz; siamo nella penultima giornata delle qualificazioni Mondiali 2018, ovviamente nella CONMEBOL (la federazione sudamericana) e questa sfida dice poco riguardo il quadro delle squadre che andranno a disputare la fase finale in Russia. Il Brasile è ampiamente qualificato: ha 13 punti di vantaggio sulla quinta (lArgentina) e dunque non rischia più nulla, anzi ha già blindato il primo posto del girone unico. La Bolivia invece non ha più speranze: nona è e nona rimarrà, a meno che il Venezuela non faccia il miracolo e vinca entrambe le sue partite, togliendosi dallultima posizione. 

IL CONTESTO

Come detto dunque Bolivia e Brasile si affrontano per una partita che dice poco. Landata si era giocata praticamente un anno fa (era il 6 ottobre 2016) e la Seleçao, allArena das Dunas di Natal, si era imposta con un netto 5-0 grazie ai gol di Neymar, Philippe Coutinho, Filipe Luis, Gabriel Jesus e Roberto Firmino. Cè una differenza netta tra le due nazionali: il Brasile, al netto degli ultimi risultati, resta il punto di riferimento del calcio mondiale almeno in termini di immaginario collettivo, di spettacolo e tradizione, mentre la Bolivia è la classica piccola che ogni tanto cerca e trova il suo spazio, come era successo in passato. Il periodo in Sud America però ha gerarchie piuttosto definite, e gli andini non rientrano tra le migliori; qualche risultato è arrivato anche in queste qualificazioni (soprattutto il 2-0 allArgentina), troppo poco però per pensare di qualificarsi alla fase finale del Mondiale. 

PROBABILI FORMAZIONI BOLIVIA

La Bolivia di Mauricio Soria si dispone solitamente in campo con il 3-4-3: davanti al portiere Lampe ci sono Zenteno e Gabriel Valverde che supportano Raldes, capitano della nazionale e leader del reparto difensivo. A centrocampo lavorano Campos e Justiniano, in posizione centrale; il primo dei due prova ad alzare la qualità del gioco boliviano facendosi dare una mano da Bejarano che parte dalla corsia destra, mentre Flores occupa la corsia sinistra del campo. I destini della Bolivia tuttavia passano soprattutto dal tridente offensivo: a destra Pablo Escobar, a sinistra Juan Carlos Arce che è forse lelemento di maggior spicco della squadra, come prima punta cè Marcelo Moreno che ha passaporto brasiliano.

PROBABILI FORMAZIONI BRASILE

Anche il Brasile schiera il 4-3-3, ma con una difesa a quattro nella quale Alisson è il portiere, con Dani Alves e Marcelo sulle corsie laterali mentre Miranda e Thiago Silva formano la catena centrale a protezione dellestremo difensore della Roma. A centrocampo spicca il ritorno di Paulinho dopo il buon periodo con il Barcellona; in mezzo cè sempre Fernandinho, mentre Renato Augusto copre il centrodestra. Tridente già scritto: Gabriel Jesus è la prima punta, a sinistra Neymar e a destra Coutinho. Questa la formazione solitamente titolare, ma ovviamente non è escluso che, vista la qualificazione già ottenuta, Tite possa pensare a qualche cambio già dal primo minuto.

QUOTE E SCOMMESSE, IL PRONOSTICO

Brasile ovviamente favorito dai pronostici sulla partita: la Snai, una delle agenzie di scommesse che hanno quotato la sfida di La Paz, danno al segno 2 una quota di 1,90 contro il 3,85 che accompagna laffermazione della Bolivia (tutto sommato la differenza non è elevatissima). Per il pareggio invece dovete giocare il segno X e guadagnereste 3,50 volte la somma messa sul piatto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori