DIRETTA/ Irlanda del Nord-Germania (risultato finale 1-3) streaming video e tv: si qualificano i tedeschi!

- Claudio Franceschini

Diretta Irlanda del Nord Germania: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita di Windsor Park, penultima giornata nel girone C delle qualificazioni Mondiali 2018

Draxler_gol_Germania_Irlanda_Nord_lapresse_2017
Diretta Irlanda del Nord Germania, qualificazioni Mondiali 2018 (LaPresse)

IRLANDA DEL NORD-GERMANIA (RISULTATO FINALE 1-3): SI QUALIFICANO I TEDESCHI

La Germania espguna il Windsor Park di Belfast battendo l’Irlanda del Nord per 3 a 1, nona vittoria in nove gare per i tedeschi campioni del mondo in carica che ora hanno la certezza matematica della qualificazione ai mondiali del 2018 in Russia. Al 77′ i padroni di casa potrebbero riaprire la pratica con Washington che entra in area e scheggia la traversa, i tedeschi si salvano dall’1-2 che avrebbe rimesso il risultato in discussione. Poco dopo l’undici di Loew sfiora nuovamente il tris con Sanè che calcia male col sinistro, palla che termina alta sopra la traversa. All’86’ ci pensa Kimmich a gonfiare la rete di McGovern per la terza volta, la Germania arrotonda il parziale e strappa il pass per la fase finale di Russia 2018. Allo scadere del recupero i padroni di casa segnano almeno il gol della bandiera con l’incornata di McAuley che trafigge Ter Stegen. (agg. di Stefano Belli)

KROOS NON TROVA LA PORTA

Quando siamo giunti alla mezz’ora della seconda frazione di gioco il punteggio di Irlanda del Nord-Germania vede i tedeschi sempre avanti per 2 a 0 e che hanno congelato la partita, in questa fase del match è successo infatti ben poco all’interno del terreno di gioco. Da segnalare l’ingresso di Emre Can al posto di Goretzka nelle fila degli ospiti e un’iniziativa personale di Draxler che serve Kroos: il centrocampista del Real Madrid va al tiro ma il suo destro non è proprio memorabile. Intanto O’Neill spende il secondo cambio inserendo Washington che rileva Lafferty, l’impressione è che i padroni di casa si siano già rassegnati alla sconfitta, gli avversari un mollano un metro e se solo volessero potrebbero incrementare lo score senza grossi problemi. Al 72′ finisce la gara di Draxler che lascia il posto a Sané mentre Ter Stegen si prende qualche rischio di troppo con un dribbling, il portiere del Barça riesce in qualche modo a cavarsela. (agg. di Stefano Belli)

McGOVERN SALVA SU MULLER

ricominciata la gara valida per le qualificazioni ai mondiali del 2018 in Russia tra Irlanda del Nord e Germania, al decimo minuto del secondo tempo il punteggio premia sempre i tedeschi in vantaggio per 2 a 0. Il ct O’Neill prende le prime contromisure, entra Dallas che prende il posto di Hodson ma l’inerzia del match non cambia con gli ospiti che controllano senza mai andare in affanno, ci vorrebbe davvero l’imponderabile per rimettere in discussione la contesa. Gli uomini di Loew non abbassano mai la guardia impedendo agli avversari di rifarsi sotto nei pressi di Ter Stegen che finora ha saputo disimpegnarsi molto bene nell’unica volta in cui è stato chiamato al dovere da Evans nella prima frazione di gioco. Al 50′ Wagner crossa per Muller che salta in alto e colpisce di testa il pallone, McGovern con un tuffo spettacolare gli nega il gol del tris salvandosi in corner; sugli sviluppi del calcio d’angolo l’estremo difensore nordirlandese interviene nuovamente su Hummels. (agg. di Stefano Belli)

EVANS SPAVENTA TER STEGEN

Intervallo al Windsor Park di Belfast dove il primo tempo di Irlanda del Nord-Germania si è concluso sul punteggio di 2 a 0 in favore della nazionale di Joachim Loew. Tedeschi assoluti padroni del campo che gestiscono la situazione nella massima tranquillità, gli uomini di O’Neill non riescono a creare alcun pericolo dalle parti di Ter Stegen se non al 40′ quando Evans con un’incursione nell’area di rigore avversaria costringe l’estremo difensore del Barcellona a intervenire per la prima volta dall’inizio del match usando i piedi. Gli ospiti rimangono comunque ostantemente in zona d’attacco procurandosi diversi tiri dalla bandierina che gli consentono di mantenere il baricentro alto nella trequarti nordirlandese, Hummels cerca la gloria personale ma non è fortunato. (agg. di Stefano Belli)

WAGNER FIRMA IL RADDOPPIO!

Alla mezz’ora del primo tempo il punteggio di Irlanda del Nord-Germania vede i tedeschi avanti per 2 a 0. Grazie al gol del vantaggio gli uomini di Loew provano ad addormentare la gara con un fraseggio che disorienta gli avversari, gli ospiti non hanno alcun interesse ad alzare i ritmi di gioco, a loro sta benissimo questo risultato e lasciano ai padroni di casa l’onere di attaccare e sbilanciarsi in avanti. All’affondo successivo la Germania colpisce il palo con Wagner che al 19′ deve rimandare l’appuntamento con il gol, poco male per l’attaccante dell’Hoffenheim che un paio di minuti più tardi, al terzo tentativo, non sbaglia e firma la rete del raddoppio che di fatto mette già in ghiaccio i tre punti per la nazionale teutonica, oltre all’agognato pass per la fase finale di Russia 2018.  (agg. di Stefano Belli)

I TEDESCHI VANNO SUBITO IN GOL!

Al Windsor Park di Belfast è cominciato il match valido per le qualificazioni ai mondiali del 2018 tra Irlanda del Nord e Germania, quando sono trascorsi dieci minuti dal fischio d’inizio il punteggio vede la nazionale allenata da Joachim Loew avanti per 1 a 0. L’equilibrio dura pochissimo, già al 2′ gli ospiti sbloccano la contesa con Rudy che pesca il jolly dai 30 metri: per la precisione un destro imprendibile che non lascia via di scampo all’estremo difensore avversario McGovern che viene scavalcato dalla traiettoria del pallone che si insacca in rete. I tedeschi fanno valere tutto il loro tasso tecnico e al 6′ sfiorano il raddoppio con Wagner, McGovern questa volta è bravissimo a salvare i suoi e ad evitare uno 0-2 che magari non avrebbe chiuso i conti visto che siamo solo a inizio gara ma avrebbe costretto i nordirlandesi a scalare un 8000 per rimettersi in carreggiata. (agg. di Stefano Belli)

FORMAZIONI UFFICIALI, SI COMINCIA!

Eccoci al via di Irlanda del Nord Germania: come abbiamo già detto, basta un punto alla nazionale di Joachim Loew per conquistare unaltra qualificazione alla fase finale del Mondiale e farlo con una giornata di anticipo, rendendo così ininfluente la partita interna contro lAzerbaijan. La Germania non ha mai mancato laccesso alla fase finale di una Coppa del Mondo: le uniche due volte in cui è stata assente non ha nemmeno giocato le qualificazioni (nel 1930 per le europee era ancora difficile e dispendioso andare a giocare in Sud America, nel 1950 anche la nazionale pagò gli errori del nazismo e la Seconda Guerra Mondiale venendo esclusa). LIrlanda del Nord invece cè stata tre volte: nel 1986 in Messico fu eliminata al primo turno, ma nel 1958 (Svezia) raggiunse i quarti di finale e nel 1982 fece unottima figura, battendo i padroni di casa della Spagna (gol di Gerry Armstrong) e raggiungendo il secondo girone (di fatto i quarti). Ora però dobbiamo lasciar parlare il campo per stare a vedere come andrà a finire questa partita: lIrlanda del Nord è già certa dei playoff, ma riuscirà a prolungare la corsa al primo posto? Stiamo per scoprirlo insieme. IRLANDA DEL NORD (5-3-2): 1 McGovern; 2 McLaughlin, 5 J. Evans, 4 McAuley, 6 Hodson, 11 Brunt; 16 Norwood, 8 S. Davis, 13 C. Evans; 21 Magennis, 10 Lafferty. Allenatore: Martin ONeill GERMANIA (4-2-3-1): 22 Ter Stegen; 18 Kimmich, 17 J. Boateng, 5 Hummels, 3 Plattenhardt; 21 Rudy, 8 Kroos; 19 Goretzka, 13 T. Muller, 7 Draxler; 9 Wagner. Allenatore: Joachim Loew (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Non sarà possibile assistere a Irlanda del Nord Germania in diretta tv; tuttavia su Diretta Gol (Sky Sport 1 e Sky Super Calcio) gli abbonati alla televisione satellitare potranno seguire gli highlights e le azioni salienti in tempo reale da tutti i campi, con la possibilità di attivare senza costi aggiuntivi lapplicazione Sky Go per la diretta streaming video, su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

I TESTA A TESTA

Irlanda del Nord e Germania si sono sfidate tante volte nel corso della storia, prevalentemente in ambito di qualificazioni ai grandi tornei (come allandata di questo girone C: avevano deciso Julian Draxler e Sami Khedira) ma una volta anche nella fase finale di un Mondiale. Era il 1958, girone eliminatorio: a Malmoe era finita 2-2 con una doppietta di Peter McParland che per due volte aveva portato in vantaggio i nordirlandesi, due volte ripresi da Helmut Rahn (già protagonista nella Coppa Rimet vinta quattro anni prima) e Uwe Seeler. Per due volte lIrlanda del Nord ha battuto la Germania, a fronte di dieci sconfitte (sei consecutive, striscia aperta) e quattro pareggi (tre di questi per 1-1): è successo, clamorosamente, in entrambe le partite delle qualificazioni agli Europei 1984. Qui al Windsor Park la partita era stata risolta da Ian Stewart, mentre al Volksparkstadion decise il gol di Norman Whiteside. Paradossalmente la Germania agli Europei ci andò (fu eliminata subito) e lIrlanda del Nord no; lallenatore di quella nazionale tedesca era il mitico Jupp Derwall, che aveva condotto i suoi alla vittoria degli Europei 1980 e alla finale del Mundial di Spagna, persa contro lItalia al Santiago Bernabeu. (agg. di Claudio Franceschini)

GLI ASSENTI DI LOEW

La Germania che si presenta in Irlanda del Nord per la sfida del Windsor Park è una nazionale che conta tante assenze, anche pesanti. A partire da Manuel Neuer, che rivedremo soltanto nel 2018 e che lascia la porta a Ter Stegen, Joachim Loew perde altri giocatori: in difesa per esempio mancano Jonas Hector (infortunio), Benedikt Howedes le cui condizioni restano un mistero e i due giovani Jonathan Tah e Benjamin Henrichs, prestati allUnder 21. Il centrocampo è il reparto più colpito: Sami Khedira non ha ancora risolto i problemi con il ginocchio infiammato – lo aspetta anche la Juventus – Julian Weigl e Mesut Ozil tecnicamente sono recuperati ma il CT della Germania ha giustamente scelto la via della prudenza, lasciandoli a casa. Mancherà ancora a lungo Mario Gomez che ha un problema alla caviglia, mentre per scelta tecnica sono rimasti a casa Marco Reus, Mario Gotze e Andre Schurrle, fuori forma o poco utilizzati e dunque attualmente fuori dal giro. Lesperimento messo in atto in Confederations Cup è allora servito a Loew: tante seconde linee diventano importanti in queste due partite, che magari sono formalità sulla strada verso i Mondiali ma certamente serviranno per testare ancor di più quei giocatori che sperano in una convocazione per la fase finale in Russia, e che a questo punto potrebbero davvero rientrare nella lista dei 23. (agg. di Claudio Franceschini) 

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Irlanda del Nord Germania, partita che sarà diretta dallarbitro olandese Danny Makkelie, si gioca alle ore 20:45 di giovedì 5 ottobre presso Windsor Park, a Belfast; nella penultima giornata del girone C per le qualificazioni Mondiali 2018 la nazionale tedesca va a caccia degli ultimi punti per la qualificazione diretta, sostanzialmente una formalità visto che il pass è stato conquistato tempo fa. LIrlanda del Nord, vada come vada, è già sicura di giocare i playoff ma vuole comunque prendersi una vittoria di prestigio e, almeno formalmente, tenere aperta la corsa al secondo posto.

IL CONTESTO

La Germania arriva a Belfast con 24 punti contro i 19 dellIrlanda del Nord: trattandosi della sfida diretta, inevitabilmente ai tedeschi basterà un pareggio per festeggiare la qualificazione aritmetica con un turno di anticipo. I padroni di casa sanno bene che anche vincendo questa sera lo scenario non sarebbe affatto semplice: nellultima giornata infatti i campioni del mondo in carica ospiteranno lAzerbaijan ed è davvero difficile pensare che possano mancare la vittoria. I playoff sono comunque un bel traguardo per unIrlanda del Nord che, già protagonista agli ultimi Europei, sta salendo sempre più di colpi e, anche in virtù di un girone non impossibile, è riuscita a essere la principale antagonista di una Germania che invece ha sempre vinto, subendo appena due gol (35 quelli fatti) e dando una dimostrazione di forza non indifferente.

PROBABILI FORMAZIONI IRLANDA DEL NORD

Martin ONeill schiera la sua Irlanda del Nord con il 4-3-3: davanti al portiere McGovern troveranno spazio McLaughlin e Brunt come terzini, con Hughes e Jonny Evans in qualità di centrali. Poche sorprese anche a centrocampo: a giostrare come perno davanti alla difesa sarà Corry Evans, mentre le due mezzali (con compiti di interdizione e filtro più che di inserimenti negli spazi) saranno come al solito capitan Steven Davis e Oliver Norwood. Nel tridente offensivo il favorito per occupare lo spot di prima punta è ancora una volta Washington, che se la gioca con lex Palermo Kyle Lafferty passato in secondo piano rispetto alle qualificazioni agli Europei; sugli esterni Magennis e Dallas vanno verso la maglia, ma attenzione anche a McGinn che eventualmente potrebbe tornare utile anche in un 3-5-2. 

PROBABILI FORMAZIONI GERMANIA

Tante assenze, ma come sempre il parco giocatori a disposizione di Joachim Loew è ampio: Ter Stegen in porta, in difesa rientra Jerome Boateng che dovrebbe giocare al centro insieme a Hummels, con Kimmich e Plattenhardt che sono favoriti per occupare le corsie laterali (ma occhio a Rudiger e Mustafi). A centrocampo cè solo limbarazzo della scelta: nella cerniera mediana Kroos è chiaramente sicuro del posto, il suo partner uscirà da un ballottaggio a tre che comprende Emre Can, Goretzka (ottimo in Confederations Cup) e Sebastian Rudy, che sta rapidamente scalando le gerarchie. Sulla trequarti Thomas Muller dovrebbe occupare la posizione centrale, con Draxler e Leroy Sané in vantaggio per le corsie rispetto a Stindl e Younes; praticamente nessun dubbio sul fatto che la prima punta sarà Timo Werner, con Sandro Wagner prima alternativa.

QUOTE E SCOMMESSE, IL PRONOSTICO

Irlanda del Nord Germania è stata quotata anche dallagenzia di scommesse Snai: i pronostici per la partita di Windsor Park sorridono ovviamente ai campioni del mondo in carica. La quota per il segno 2, che identifica la vittoria della Germania, è data a 1,27 mentre il segno 1 per laffermazione dellIrlanda del Nord vale 11,00. Con il pareggio, ovviamente segno X, portereste a casa 5,50 volte la somma che avrete deciso di mettere sul piatto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori