DIRETTA/ Albania-Italia (risultato finale 0-1) streaming video e tv Rai: azzurri ai play-off da testa di serie

- Mauro Mantegazza

Qualificazioni Mondiali 2018, la diretta Albania Italia in streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per il girone G

Immobile_Italia_11_dito_lapresse_2017
Diretta Italia Argentina (LaPresse)

ALBANIA-ITALIA (RISULTATO FINALE 0-1): AZZURRI AI PLAY-OFF DA TESTA DI SERIE

L’Italia può tirare un grosso sospiro di sollievo: grazie al successo esterno in Albania gli azzurri si qualificano per gli spareggi in qualità di teste di serie, il che consentirà loro di evitare nell’urna spauracchi come Portogallo (o Svizzera), Croazia e Danimarca. Nelle battute conclusive del match gli ospiti pensano solamente a difendere il preziosissimo risultato, nel recupero Immobile in contropiede potrebbe realizzare la rete del raddoppio ma viene rimontato proprio al momento del tiro da Mavraj che in un primo momento aveva bucato l’intervento e mandato in porta l’avversario. Poco male, ormai il tempo è scaduto e gli albanesi non hanno neanche più le energie per provarci, al triplice fischio dell’arbitro il gruppo di Ventura può finalmente lasciarsi andare, almeno stasera è stata evitata un’altra pesante figuraccia. (agg. di Stefano Belli) ALBANIA-ITALIA, DIRETTA LIVE – STREAMING VIDEO SU RAIPLAY

GOL LIBERATORIO DI CANDREVA!

Quando mancano dieci minuti al novantesimo è finalmente cambiato il punteggio tra Albania e Italia con gli azzurri avanti per 1 a 0, in virtù di questo risultato la nazionale di Ventura accederebbe agli spareggi come testa di serie. Cominciano a essere tante le palle gol create degli uomini di Ventura: al 59′ Candreva scuote soltanto l’esterno della rete, al 61′ Eder sciupa un contropiede mandando il pallone alle stelle, al 62′ Insigne non riesce a sorprendere Berisha. Dall’altra parte i padroni di casa spaventano Buffon con Grezda, una deviazione rende il suo tiro particolarmente insidioso ma l’estremo difensore della Juventus rimane in piedi e neutralizza la conclusione. Eder ci riprova al 69′ senza angolare il pallone che diventa facile preda per Berisha. Grazie alla forza dei nervi l’Italia riesce a sbloccare la contesa con Candreva che al 73′ riceve palla da Spinazzola e la deposita in rete alle spalle di Berisha. L’Albania non ci sta e si riversa in avanti, al 78′ Chiellini mette il cross di Latifi in calcio d’angolo rischiando pure l’autogol, la reazione dell’undici di Panucci non si è fatta di certo attendere. (agg. di Stefano Belli)  

PERMANE LA FASE DI STALLO

È ricominciato dopo l’intervallo il match valido per le qualificazioni ai mondiali del 2018 in Russia tra Albania e Italia, al decimo minuto del secondo tempo il punteggio è sempre fermo sullo 0-0. A inizio ripresa padroni di casa subito pericolosi con Roshi che scalda le mani di Buffon, Darmian preferisce non rischiare e mette il pallone in calcio d’angolo. La formazione di Panucci non ha alcuna intenzione di alzare i ritmi di gioco e cerca di tenere addormentata la dormita coprendo tutti gli spazi nella propria metà campo. Intanto cominciano i primi movimenti sulla panchina dell’Italia, con Gabbiadini ed El Shaarawy che intensificano il riscaldamento e probabilmente verranno gettati nella mischia da Ventura già nei prossimi minuti. (agg. di Stefano Belli)  

INTERVALLO A SCUTARI

Intervallo allo stadio Loro Boriçi di Scutari dove si è appena concluso sul punteggio di 0-0 il primo tempo di Albania-Italia. Anche stasera gli azzurri stanno facendo tanta fatica a sbloccarsi, regge benissimo il fortino dei padroni di casa che incitati senza soluzione di continuità dal ct Panucci stanno sfornando una prestazione d’orgoglio decisamente convincente. Al 40′ gli ospiti protestano vivacemente per un presunto tocco col braccio largo da parte di Veseli che aveva sporcato il cross di Eder destinato a Immobile, l’arbitro decide di lasciar correre. Poco dopo Insigne col destro a giro non trova la porta, anche Immobile non è fortunato: serve ben altro per violare la porta di Berisha e l’Italia ha a disposizione solamente altri 45 minuti per qualificarsi agli spareggi da testa di serie. (agg. di Stefano Belli)  

BERISHA FERMA IMMOBILE

Alla mezz’ora del primo tempo Albania e Italia rimangono sullo 0-0. Per adesso prevale l’equilibrio a Scutari, poca intensità di gioco da parte degli azzurri che non riescono a trovare il cambio di ritmo necessario per sovrastare gli avversari. Solamente intorno al 20′ gli uomini di Ventura si procurano un tiro dalla bandierina sugli sviluppi del quale Parolo manca la deviazione vincente. Poco dopo Gagliardini inventa un corridoio per Immobile, Veseli si addormenta e l’attaccante della Lazio può calciare in porta, Berisha si oppone rifugiandosi in corner. Al 24′ ci prova Darmian da fuori area, conclusione che si spegne mestamente a lato senza spaventare la retroguardia albanese, sta arrivando comunque segnale di vita da parte della nazionale italiana obbligata a vincere per approdare agli spareggi da testa di serie. Successivamente né Sadiku da una parte ed Eder dall’altra riescono a inquadrare il bersaglio grosso. (agg. di Stefano Belli)  

GREZDA IMPEGNA BUFFON

Allo stadio Loro Boriçi di Scutari è cominciata la sfida valida per le qualificazioni ai mondiali del 2018 in Russia tra Albania e Italia, quando siamo giunti al decimo minuto del primo tempo il punteggio rimane fermo sullo 0-0. Partenza aggressiva da parte dei padroni di casa che vanno subito a pressare i portatori di palla avversari, al 3′ Hysaj dal limite dell’area di rigore fa partire un sinistro a giro che non impensierisce in alcuna maniera Buffon. Più intraprendenti gli uomini di Panucci in queste battute iniziali del match, gli ospiti invece non riescono a creare pericoli dalle parti di Berisha. Al 10′ Sadiku fa da sponda per Grezda che libera il tiro costringendo Buffon a timbrare il cartellino, l’estremo difensore azzurro interviene in due tempi evitando anche il calcio d’angolo. (agg. di Stefano Belli)  

FORMAZIONI UFFICIALI!

Albania Italia sta per cominciare: siamo ormai arrivati alla sfida che chiude il girone G delle qualificazioni mondiali per Russia 2018. Una sfida sicuramente molto attesa da queste parti, dove la rivalità con l’Italia è molto sentita e dunque la vittoria è un grande obiettivo anche se l’eliminazione è già certa – e l’augurio in tal senso è che tutto vada bene dal punto di vista dell’ordine pubblico. Per l’Italia invece serve innanzitutto una risposta dal punto di vista del gioco e della personalità, due aspetti sui quali dal Bernabeu in poi abbiamo fatto evidenti passi indietro rispetto alla scorsa stagione, senza dimenticare che naturalmente la vittoria farebbe molto comodo anche per dare una sistemata al ranking. Diamo allora uno sguardo alle formazioni ufficiali, poi la parola passa al campo per Albania Italia, ed ecco le formazioni ufficiali a Scutari. ALBANIA (4-2-3-1): 1 E. Berisha; 4 Hysaj, 5 Veseli, 15 Mavraj, 7 Agolli; 8 Basha, 20 Kaçe; 21 Roshi, 9 L. Memushaj, 17 Grezda; 10 Sadiku. A disposizione: 12 Hoxha, 23 Koliçi, 2 Lila, 3 Lenjani, 6 Djimsiti, 11 Ahmedi, 14 Balliu, 16 Memolla, 18 Ajeti, 19 Latifi, 22 Ndoj. Allenatore: Christian Panucci ITALIA (4-2-4): 1 Buffon; 4 Darmian, 19 Bonucci, 3 Chiellini, 7 Spinazzola; 18 Parolo, 8 Gagliardini; 6 Candreva, 11 Immobile, 17 Eder, 10 L. Insigne. A disposizione: 12 G. Donnarumma, 15 Perin, 2 Zappacosta, 5 Rugani, 13 Astori, 21 D’Ambrosio, 14 Barella, 16 Cristante, 20 Bernardeschi, 9 Inglese, 23 Gabbiadini, 22 El Shaarawy. Allenatore: Giampiero Ventura (Agg. di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Albania Italia sarà trasmessa in diretta tv su Rai Uno, come tutte le partite della nazionale di calcio: l’appuntamento è dunque in chiaro per tutti sul primo canale della televisione di stato, e ci sarà anche la possibilità di assistere alla sfida in diretta streaming video, visitando il sito www.raiplay.it e selezionando il canale di riferimento. Ricordiamo anche l’account ufficiale su Twitter della FIGC, all’indirizzo @Vivo_Azzurro, per tutte le informazioni utili sulla gara e sulle due nazionali in campo.

IL CAMMINO DELLE DUE SQUADRE

In quali condizioni arrivano Albania e Italia alla partita di questa sera? Per rispondere, vi proponiamo un testa a testa dei risultati di queste due Nazionali nelle ultime cinque partite giocate. Per l’Albania a giugno era arrivata una brutta sconfitta in una amichevole in Lussemburgo (2-1), ma anche la netta vittoria in Israele (0-3) che senza dubbio costituisce la migliore prestazione albanese in tutto il girone. Anche a settembre luci e ombre, con la scontata vittoria casalinga contro il Liechtenstein con un “tranquillo” 2-0 e poi il pareggio in Macedonia (1-1), infine la sconfitta di venerdì scorso in Spagna (3-0). Per l’Italia invece giugno sembra lontanissimo: un ottimo 3-0 in un’amichevole di lusso contro l’Uruguay e poi il 5-0 rifilato al Liechtenstein ci avevano fatti andare in vacanza con il sorriso, poi ecco la batosta del 2 settembre in Spagna (3-0) che ha aperto un periodo molto più complicato, con la stentata vittoria contro Israele (1-0) ed infine il deludente pareggio casalingo per 1-1 di venerdì contro la Macedonia. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I PRECEDENTI

Albania e Italia sono accomunate da molte vicende storiche, eppure da un punto di vista calcistico quasi mai hanno incrociato le loro strade, di conseguenza ci sono solamente due precedenti fra le Nazionali che scenderanno in campo stasera a Scutari. Si deve tornare indietro di pochissimo per trovarli, perché la prima volta assoluta risale all’amichevole giocata martedì 18 novembre 2014 allo stadio Luigi Ferraris di Genova e vinta per 1-0 dall’Italia grazie al gol segnato da Stefano Okaka al minuto 82, dunque nel finale della partita. Il secondo precedente è naturalmente relativo alla partita d’andata di questo girone di qualificazione ai Mondiali 2018: si deve tornare al 24 marzo di quest’anno e allo stadio Renzo Barbera di Palermo, dove l’Italia vinse 2-0 grazie al gol su rigore di Daniele De Rossi al 12’ minuto e poi alla rete di Ciro Immobile al 71’. Dunque due vittorie italiane e senza reti albanesi, ma va anche detto che questa sarà la prima volta in casa per l’Albania. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

L’ARBITRO

Albania Italia sarà diretta, come abbiamo già accennato, dall’arbitro norvegese Svein Oddvar Moen, dunque la squadra arbitrale per il match di Scutari sarà interamente norvegese e completata dai guardalinee Kim Thomas Haglund e Magnus Lundberg e dal quarto ufficiale Tore Hansen. Nato il 22 gennaio 1979, Svein Oddvar Moen è arbitro di grande livello internazionale: basterebbe ricordare che vanta 34 presenze in Champions League (di cui 26 nel tabellone principale) per sottolinearne il valore, senza dimenticare anche le 16 apparizioni in Europa League, sempre fra turni di qualificazione e tabellone principale. Per quanto riguarda invece le Nazionali, annoveriamo per Moen sei partite delle qualificazioni mondiali e nove delle qualificazioni europee, mentre nei grandi eventi ha svolto il ruolo di quarto ufficiale ai Mondiali Brasile 2014 ed è stato uno degli arbitri di Euro 2016, manifestazione durante la quale ha arbitrato le partite Galles-Slovacchia e Ucraina-Polonia. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Albania Italia sarà diretta dall’arbitro norvegese Svein Oddvar Moen alle ore 20.45 di questa sera, lunedì 9 ottobre 2017, presso il Loro Boriçi Stadium di Scutari: la partita sarà valida per la decima e ultima giornata del girone G nelle qualificazioni Mondiali 2018. L’Italia è matematicamente seconda nel girone, ma ci sono comunque motivi d’interesse, su tutti l’ormai notissima vicenda del ranking che sarebbe bene alzare con una vittoria in vista dei playoff di novembre, dai quali l’Italia dovrà necessariamente passare per conquistare un posto a Russia 2018. In Albania però questa partita è molto sentita, per cui i nostri avversari (pur già eliminati) sicuramente venderanno cara la pelle.

QUALIFICAZIONI MONDIALI 2018: LA SITUAZIONE

L’Italia arriva a questa partita con 20 punti e una situazione che di fatto è quella che ci attendevamo fin dall’inizio: dietro alla Spagna che si è dimostrata superiore al Bernabeu ma comunque nettamente davanti a tutte le altre. Il problema è semmai che, dopo una prima stagione molto convincente, con alcune belle vittorie anche in amichevoli di prestigio, l’Italia sembra essersi smarrita proprio al Bernabeu: quella sconfitta ha lasciato strascichi, come hanno mostrato le due successive partite contro Israele e Macedonia. Oggi dunque servirebbe soprattutto una prestazione convincente, per presentarsi con maggiore fiducia al decisivo appuntamento dei playoff, che tutto sommato potevano essere messi in conto fin da quando il sorteggio ci ha opposti alla Spagna.

PROBABILI FORMAZIONI ALBANIA ITALIA

Una forzata novità per la formazione dell’Italia è dovuta all’infortunio subito da Barzagli nella partita di venerdì sera contro la Macedonia, dunque dovrebbe essere titolare Rugani, che già ha giocato il secondo tempo all’Olimpico. A centrocampo la coperta è corta e per questo motivo possiamo ipotizzare che i titolari possano essere gli stessi, in attacco nonostante la prestazione poco convincente Immobile ed Insigne restano i punti di riferimento in virtù di quanto fatto finora in stagione, potrebbero esserci sorprese per l’ultima maglia a disposizione, con Bernardeschi e Candreva ad insidiare Verdi. Per l’Albania si può ipotizzare un 4-3-3 con molti “italiani” in particolare in difesa, dal portiere Berisha fino alla coppia centrale Ajeti-Veseli e naturalmente Hysaj terzino destro. A centrocampo il punto di riferimento è Taulant Xhaka, dovrebbe trovare posto anche Memushaj del Benevento. In attacco il punto di riferimento potrebbe essere Sadiku, che contro la Spagna è entrato solo nel secondo tempo ma ha convinto.

QUOTE E SCOMMESSE: IL PRONOSTICO SULLA PARTITA

L’Italia è nettamente favorita per questa partita, nonostante il fattore campo sfavorevole e il momento certo non dei migliori: ad esempio, l’agenzia di scommesse Eurobet quota a 1,48 la vittoria della nostra nazionale, per la quale dovete giocare il segno 2 che indica la vittoria della squadra in trasferta. Il pareggio, identificato naturalmente dal segno X, è quotato a 4,15 mentre per la vittoria dell’Albania di Christian Panucci, segno 1, portereste a casa ben 6,85 volte la somma che deciderete di mettere sul piatto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori