Diretta Inter Esbjerg Youth League/ Risultato finale 4-1: trionfo della Primavera nerazzurra!

- Davide Giancristofaro Alberti

Inter Esbjerg Youth League: risultato finale 4-1. Vittoria netta e in rimonta per la Primavera nerazzurra nell’andata del secondo turno di Domestic Champions Cup, doppietta di Matteo Rover

Inter_Primavera_difesa_lapresse_2017
Diretta Cagliari Inter Primavera - LaPresse

DIRETTA INTER ESBJERG (RISULTATO FINALE 4-1)

Inter Esbjerg 4-1: vittoria importantissima quella della Primavera nerazzurra, che nel secondo tempo riesce ad allungare sui danesi e si prende metà della qualificazione al playoff di Youth League. Anzi: più di metà, visto che al ritorno la squadra allenata da Stefano Vecchi si potrà permettere di perdere anche con due gol di scarto e passare comunque il turno. Era iniziata male con il gol di Mads Larsen a portare in vantaggio lEsbjerg, ma già nel primo tempo era arrivato luno-due firmato Pinamonti e Rover, con i mezzo lespulsione di Easter. La superiorità numerica è poi risultata decisiva per lInter, che al 54 ha allungato con il rigore del danese Jens Odgaard – nelloccasione ammonito il portiere Kikkenborg – e al 73 ha segnato con Matteo Rover, dunque autore di una doppietta, la rete importante per mettere altra distanza con lavversario. Vedremo come andranno le cose al ritorno: dovremo aspettare un po, visto che la partita alla Esbjerg Arena è in programma mercoledì 22 novembre. (agg. di Claudio Franceschini)

DIRETTA INTER ESBJERG (2-1): INTERVALLO

Inter Esbjerg 2-1: grande reazione da parte della Primavera nerazzurra che, sotto di un gol a metà primo tempo, ribalta la situazione nel giro di quattro minuti e si porta in vantaggio. Al 23 minuto lEsbjerg sorprende la squadra di Stefano Vecchi: segna Mads Larsen e improvvisamente gli ospiti mettono la testa avanti. LInter però non si fa pregare: ci mette un po per riorganizzarsi ma quando lo fa è devastante. Andrea Pinamonti, sempre lui, infila la porta avversaria al 38 minuto trovando il pareggio, subito dopo ci riprova ma la difesa stoppa la sua conclusione. Al 41 la svolta della partita: David Easter, centrocampista centrale, prende il secondo cartellino giallo nel giro di dieci minuti e viene espulso, lasciando lEsbjerg in dieci uomini. I nerazzurri ne approfittano sulla punizione che ne consegue: è Matteo Rover a battere imparabilmente il portiere Kikkenborg. Inter Primavera che dunque gira in vantaggio alla boa di metà partita; lEsbjerg però ha segnato un gol importante, perchè ci sarà una partita di ritorno e, se oggi dovesse finire così, ai danesi basterebbe un 1-0 interno per volare ai playoff della Youth League. (agg. di Claudio Franceschini)

INFO STREAMING VIDEO E TV: COME VEDERE LA PARTITA

La sfida fra lInter Primavera e i pari età dellEsbjerg, valevole per gli ottavi di finale della Domestic Champions Path, non sarà purtroppo visibile in tv: nessuna emittente televisiva ha infatti acquisito i diritti per il match. Di conseguenza non sarà possibile seguire la sfida di Milano neanche in streaming video. Per rimanere aggiornati sul risultato della gara, potrete seguire i profili social ufficiali delle due società, in particolare Facebook e Twitter, nonché quelli dellUefa, sito compreso.

DIRETTA INTER ESBJERG (0-0): FORMAZIONI UFFICIALI!

Eccoci al via di Inter Esbjerg, partita che vede impegnata la Primavera dei nerazzurri. Andiamo a vedere quali sono i migliori attaccanti delle due formazioni, basandoci ovviamente sulle due sfide giocatesi in precedenza. Partiamo dalla compagine meneghina allenata da Stefano Vecchi, in cui spicca senza dubbio il giovane centravanti Pinamonti. Il gioiello della cantera nerazzurra ha sino ad ora siglato tre reti in due partite, le precedenti sfide contro la Dinamo Kiev: un gol allandata, e una spettacolare doppietta al ritorno, in Ucraina. Segue a ruota un altro gioiello della Primavera nerazzurra, leggasi Odgaard, che invece di gol ne ha siglati due, distribuiti esattamente fra landata e il ritorno. Voliamo quindi in casa dei danesi dellEsbjerg, dove in questo caso sono tre i giocatori che hanno segnato almeno un gol. Il leader è fino ad oggi lattaccante Patrick Egelund, che ha segnato due reti, prima allandata nelluno a due contro il Kapa, e poi al ritorno, nel due a uno. A segno anche Olsen lo scorso settembre, e Moller. Ecco le formazioni ufficiali di Inter Esjberg. INTER (4-4-2): 1 Dekic; 2 Valietti, 4 Bettella, 6 Lombardoni, 3 Sala; 7 Rover, 8 Gavioli, 5 Brignoli, 10 Zaniolo; 9 Pinamonti, 11 Odgaard. ESBJERG (4-2-3-1): 16 Kikkenborg; 14 Olsen, 4 Sonderlund Kristiansen, 5 Schultz, 2 Mortensen; 3 Baekgard, 6 Easter; 19 Ankersen, 7 Larsen, 10 Egelund; 18 Moller. 

IL CONFRONTO

LInter Primavera affronta questoggi i danesi dellEsbjerg per il secondo turno della Domestic Champions Path, gli ottavi di finale del gruppo composto dai club che hanno vinto i rispettivi campionati, ma le cui prime squadre non si sono qualificate alla Champions League. Andiamo a vedere brevemente il percorso della compagine meneghina allenata da Stefano Vecchi. LInter ha giocato fino ad oggi due match valevoli per il Primo Turno, precisamente contro la Dinamo Kiev. Allandata, lo scorso 27 settembre, mezzo passo falso dei meneghini, che in casa, allo stadio Ernesto Breda di Sesto San Giovanni, hanno pareggiato per due reti a due, con gol siglati dai soliti Pinamonti e Odgaard per i nerazzurri, nonché da Tsitaishvili e Shaparenko per gli ucraini. Al ritorno, grandissima prestazione della squadra milanese, che a Kiev, nel mitico stadio Lobanovskiy, è andata a vincere per tre reti a zero, surclassando quindi i padroni di casa. Per lInter Primavera, gol siglati da Pinamonti (doppietta per lui), nonché il solito Odgaard.

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Inter Esbjerg si gioca alle ore 14:30 di mercoledì 1 novembre: sotto la direzione dell’abitro croato Mario Zebec, la Primavera di Stefano Vecchi affronta l’andata del secondo turno della Domestic Champions Cup, nell’ambito della Youth League 2017-2018. Favoriti ovviamente i nerazzurri, che sono reduci dalla doppia bella vittoria contro la Dinamo Kiev e che oggi vorranno senza dubbio fare bella figura di fronte al pubblico di casa, avendo la meglio anche sugli avversari danesi. Andiamo quindi a dare uno sguardo alle probabili formazioni dellincontro.

PROBABILI FORMAZIONI INTER ESBJERG

La compagine nerazzurra viene dalla sconfitta in campionato contro il Cagliari, ma sostanzialmente Vecchi dovrebbe rimandare in campo lundici di sabato scorso. Spazio quindi ad un offensivo 4-3-3 con il numero uno Pissardo a curare la porta, schierato dietro ad una linea difensiva a quattro formata da Zappa nel ruolo di terzino destro, con Sala sul versante mancino, mentre in mezzo ci sarà la coppia di centrali composta da capitan Lombardoni e Nolan. A centrocampo, in cabina di regia, spazio al numero 5 Danso, con Zaniolo interno di destra ed Emmers a sinistra a completamento del reparto di mezzo. In attacco, invece, il tridente sarà composto dallesterno di destra Rover, con Odgaard sulla corsia di sinistra (già due gol per lui) e in mezzo lindiscusso Pinamonti, fino ad oggi autore di tre marcature, e giocatore spesso e volentieri convocato da Spalletti. Non dovrebbero esserci assenze sia per infortunio quanto per squalifiche varie.

Vediamo brevemente anche la disposizione tattica dei giovani danesi dellEsbjerg, guidati dal tecnico 41enne Lars Vind. Probabile che venga replicato lundici vittorioso nello scorso turno di Youth League contro il Kapylan. Spazio quindi ad un offensivo 4-2-3-1 con il numero 11 Holm terminale offensivo, spalleggiato dai tre trequartisti in linea che saranno Patrick Egelund a sinistra, Moller in mezzo, e Martin Egelund a destra. A centrocampo, linea mediana composta da Easter e Baekgaard, schierati a schermo difensivo della retroguardia, dove troveremo il capitano, Kristiansen, nel ruolo di centrale, con Lonne al suo fianco, mentre sulle due fasce avremo Ankersen a destra e Olsen a sinistra, con in porta il numero 16 Kikkenborg.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori