Probabili formazioni / Apollon Atalanta: mosse dalla panchina. Diretta tv, orario, notizie live

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Apollon Atalanta: diretta tv, orario, le notizie live sugli schieramenti delle due squadre che si affrontano nella quarta giornata del girone E di Europa League

Petagna_Atalanta_Apollon_lapresse_2017
Atalanta super in Europa League (foto LaPresse)

E difficile parlare della panchina di Apollon Atalanta, più che altro perchè è difficile stabilire con certezza quali saranno i giocatori impegnati in campo dal primo minuto; tuttavia facciamo il nome di Riccardo Orsolini, un elemento pronto a esplodere e al quale Gian Piero Gasperini sta dando sempre più spazio. Arrivato in estate dalla Juventus, avrebbe dovuto sbloccare la trattativa per portare subito Leonardo Spinazzola a Vinovo ma a completarsi è stata solo la prima parte del progetto; al netto di questo, i bianconeri hanno pensato di far maturare un ragazzo che si è affermato in Serie B – con lAscoli – e in estate è stato protagonista nel Mondiale Under 20, nel quale a suon di gol ha trascinato lItalia allo storico terzo posto. Un giocatore che nasce come esterno offensivo, ma si può disimpegnare anche nel ruolo di seconda punta avvicinandosi di più alla porta; le qualità sono indiscutibili ma è chiaro che anche lui debba sgomitare per trovare posto in una formazione rodatissima e nella quale ci sono elementi davvero importanti che è difficile lasciare fuori di volta in volta. Orsolini però sta imparando in fretta; ha già dimostrato di poter reggere il confronto con la Serie A, e questa partita di Europa League potrebbe essere un altro trampolino di lancio per la sua carriera. Naturalmente dovrà essere in grado di sfruttare quelle occasioni che gli verranno concesse dal suo allenatore, per far capire di essere pronto a giocare anche più tempo di quello che fino a questo momento ha avuto a disposizione. Se poi in futuro la Juventus deciderà di puntare concretamente su di lui si vedrà. (agg. di Claudio Franceschini)

IN ATTACCO

Apollon Atalanta si giocherà senza Alejandro Gomez: il Papu, già due gol in Europa League, ha accusato il riacutizzarsi di un problema al piede prima della partita contro lUdinese e non ha giocato, mancando così la seconda delle ultime tre sfide di campionato (aveva saltato anche quella contro il Bologna). Un periodo particolarmente sfortunato per largentino, che rimane il grande trascinatore della squadra bergamasca: in estate il rinnovo con fascia di capitano annessa, a dimostrazione dellimportanza che gli è stata assegnata, e le attese non sono state deluse visto che Gomez ha segnato tre gol nelle prime cinque partite di campionato e, come detto, ha lasciato il sigillo sulle imprese che lAtalanta ha compiuto contro Everton e Lione. Tuttavia, il gol gli manca ormai dal 28 settembre, al Parc Olympique Lyonnais: da allora il Papu ha giocato quattro partite per un totale di 275 minuti senza andare a segno. Certo ha fatto la sua parte, per esempio disegnando sulla testa di Bryan Cristante il cross che, convertito dal centrocampista, ha permesso alla Dea di pareggiare contro la Juventus; lAtalanta però ha bisogno anche dei suoi gol per mantenere il suo alto profilo. In assenza dellargentino, Gasperini li chiederà ad Andrea Petagna: non è mai stato un bomber fatto e finito avendo nelle sue corde tanto lavoro di sponda e sacrificio, ma in questa stagione sta provando a essere più incisivo anche sotto porta e in Europa League ha già dato il suo ampio contributo. Al suo fianco come detto potrebbe esserci Josip Ilicic, libero di svariare lungo il fronte offensivo. (agg. di Claudio Franceschini)

FOCUS SUL CENTROCAMPO

Anche a centrocampo, parlando delle probabili formazioni di Apollon Atalanta, ci sono dei punti di domanda aperti: può essere che per la quarta partita di Europa League Gasperini decida di cercare il riscatto di Bryan Cristante. Il quale, come ricordato, domenica ha avuto a disposizione il rigore per pareggiare la partita contro lUdinese ma se lo è fatto parare da Bizzarri; niente di grave ovviamente, ma lerrore dal dischetto può sempre pesare a livello psicologico e inconscio. Per questo motivo, Gasperini medita di rimandare in campo il suo numero 4; Cristante si gioca il posto con Maarten De Roon, tornato a Bergamo dopo una stagione in Premier League, e Jasmin Kurtic che potrebbe arretrare la sua posizione e inserirsi in mediana, ruolo che peraltro è naturalmente il suo. Lintoccabile vero in questo momento è Remo Freuler: lo svizzero nella prima parte dello scorso anno era la riserva di Franck Kessie e Roberto Gagliardini, con la cessione di questultimo si è ritrovato titolare e ha impiegato poco per dimostrare quali fossero le sue qualità, segnando per esempio due gol in due partite alla Juventus. In questa stagione non cè più nemmeno Kessie: Freuler è diventato il leader del reparto e sta confermando le aspettative che cerano su di lui. Qualità e inserimenti in zona gol: Gasperini conta molto su di lui per provare a fare strada in Europa League e andare a caccia delle prime sei posizioni nel campionato di Serie A. (agg. di Claudio Franceschini)

FOCUS SULLA DIFESA

Le probabili formazioni di Apollon Atalanta, come abbiamo visto, portano un dubbio per Gian Piero Gasperini: si fa riferimento al reparto arretrato, dove lindisponibilità di Mattia Caldara nelle primissime partite della stagione ha fatto scoprire al tecnico piemontese limportanza di José Luis Palomino. Arrivato in estate dal Ludogorets, largentino cresciuto nel San Lorenzo de Almagro è diventato davvero importante per la difesa dellAtalanta, tanto da giocare spesso e volentieri in sostituzione di Andrea Masiello e Rafa Toloi, potendo sistemarsi anche al fianco del centrale (che rimane Caldara). Forza fisica e qualità, davvero un ottimo impatto sulle sorti della squadra: certamente il terzetto dello scorso anno rimane quello titolare e di riferimento, ma Gasperini ha a disposizione quattro titolari e può ruotarli per fare turnover, senza dimenticarsi del giovane Gianluca Mancini che ha già mosso qualche passo in campo. In porta ci sarà come sempre Etrit Berisha: nessuna alternanza dei portieri tra campionato ed Europa League, il tecnico preferisce fare turnover con Pierluigi Gollini in Serie A, dove infatti lex del Verona ha già giocato qualche partita per permettere allestremo difensore della nazionale albanese di rifiatare e prendersi dei turni di riposo. (agg. di Claudio Franceschini)

LE ULTIME NOTIZIE

Apollon Atalanta si gioca per la quarta giornata di Europa League 2017-2018: alle ore 19 di giovedì 2 novembre la Dea va a caccia della vittoria che significherebbe di fatto qualificazione ai sedicesimi, perchè la situazione di classifica nel girone E vede la squadra di Gian Piero Gasperini in testa con 7 punti, ancora imbattuta. Servono tre punti per rendere meno importanti e decisive le sfide contro Everton (a Goodison Park) e Lione, che al netto di come sono andate le cose il mese scorso possono sempre riservare sorprese. Andiamo dunque a vedere in che modo le due squadre potrebbero disporsi sul terreno di gioco, analizzando in maniera dettagliata le probabili formazioni di Apollon Atalanta. 

APOLLON ATALANTA IN STREAMING VIDEO E DIRETTA TV

Apollon Atalanta verrà trasmessa in diretta tv sui canali della televisione satellitare a pagamento, e dunque sarà un appuntamento esclusivamente riservato agli abbonati: nello specifico dovete andare su Sky Sport 3 oppure su Sky Calcio 3.

LE SCELTE DI AVGOUSTI

Sofronis Avgousti dovrebbe mandare in campo la stessa formazione vista due settimane fa a Reggio Emilia: unico dubbio lecito, quello tra Maglica e Sardinero per il ruolo di prima punta. Per il resto, il tridente offensivo sarà completato da Jakolis e Schembri come esterni (il nazionale maltese ha segnato il gol del momentaneo pareggio allandata), a centrocampo invece Schetti si posiziona come schermo davanti alla difesa con Allan che agirà sul centrodestra e Alef che invece si muoverà sul centrosinistra (i primi due sono ammoniti e dunque in diffida, rischiando di saltare la partita del Parc Olympique Lyonnais che sarà la prossima per la squadra cipriota). Per quanto riguarda la difesa a protezione del portiere Vale, sugli esterni agiranno Joao Pedro e Jander mentre la coppia centrale, senza dubbi ulteriori, dovrebe essere formata da Pitian e Yuste. Possibile innesto dalla panchina il trequartista Alex da Silva, con cui lApollon potrebbe cambiare leggermente modulo aprendo al 4-2-3-1 lasciando la prima punta a fare reparto da sola (almeno nelle intenzioni e nello schieramento iniziale).

I DUBBI DI GASPERINI

Un po di turnover per Gian Piero Gasperini, che deve ancora valutare se rischiare Alejandro Gomez (out contro lUdinese) e potrebbe non ritrovare Cornelius che ha problemi alla schiena. Con il Papu fuori dai giochi sarebbe Ilicic a fare coppia davanti con Petagna; questo lascerebbe scoperto il ruolo di trequartista, che al momento sembra essere un ballottaggio tra Kurtic, che resta favorito per caratteristiche, e Cristante che può avanzare la sua posizione e avrebbe così modo di riscattare il rigore sbagliato domenica. A centrocampo lo stesso ex Milan si gioca una maglia con De Roon; verso la conferma Freuler che è uno dei giocatori più in forma dellAtalanta, come lui Spinazzola che è praticamente certo del posto sulla corsia sinistra. Dallaltra parte Hateboer potrebbe recuperare ma sembra in ogni caso destinato alla panchina: dentro Castagne, in difesa invece possibile riposo per uno tra Rafa Toloi e Andrea Masiello e dunque Palomino si prepara a giocare nel reparto che sarà completato da Caldara, con Etrit Berisha regolarmente tra i pali.

PROBABILI FORMAZIONI APOLLON ATALANTA: IL TABELLINO

APOLLON (4-3-3): 83 Vale; 17 Joao Pedro, 68 Pitian, 44 Yuste, 21 Jander; 14 Allan, 5 Sachetti, 95 Alef; 92 Jakolis, 99 Maglica, 30 Schembri

A disposizione: 46 Kissas, 88 Vasiliou, 10 Alex da Silva, 9 N. Martinez, 26 Papoulis, 77 Sardinero, 11 Zelaya

Allenatore: Sofronis Avgousti

Squalificati: –

Indisponibili: –

 

ATALANTA (3-4-1-2): 1 E. Berisha; 6 Palomino, 13 Caldara, 5 A. Masiello; 21 Castagne, 15 De Roon, 11 Freuler, 37 Spinazzola; 27 Kurtic; 72 Ilicic, 29 Petagna

A disposizione: 91 Gollini, 3 Toloi, 28 G. Mancini, 33 Hateboer, 4 Cristante, 8 Gosens, 7 Orsolini

Allenatore: Gian Piero Gasperini

Squalificati: –

Indisponibili: A. Gomez, Cornelius

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori