DIRETTA / Andria-Bisceglie (risultato finale 0-0) streaming video e tv: termina in parità il derby pugliese

Diretta Andria-Bisceglie: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario, quote e risultato live della partita in programma per la 14^ giornata di Serie C

11.11.2017 - Stefano Belli
fidelis_andria_corsa_gruppo_lapresse_2017
Video Andria Akragas (LaPresse)

DIRETTA ANDRIA-BISCEGLIE (RISULTATO FINALE 0-0): TERMINA IN PARITA’ IL DERBY PUGLIESE

Tempo scaduto allo stadio degli Ulivi, finisce in parità sul punteggio di 0-0 la sfida tutta pugliese tra Andria e Bisceglie. Nell’ultima parte di gara gli ospiti mettono finalmente a dura prova la retroguardia avversaria con Risolo che al 72′ costringe Maurantonio a compiere un miracolo per difendere il risultato. Passano altri dieci minuti e l’undici di Zavettieri va nuovamente vicino al gol con Azzi che viene fermato da Maurantonio, sul prosieguo dlel’azione Partipilo manca l’appuntamento con il tap-in. Alla fine le due squadre decidono quasi di accontentarsi del pari e di spartirsi la posta in palio senza farsi male, nel recupero non succede praticamente nulla e allo scadere del 94′ l’arbitro De Angeli manda tutti sotto la doccia, Andrea e Bisceglie escono dal campo con un punticino a testa. (agg. di Stefano Belli)

RESISTE L’EQUILIBRIO

Quando siamo giunti a metà del secondo tempo resiste l’equilibrio allo stadio degli Ulivi tra Andria e Bisceglie, il punteggio rimane bloccato sullo 0-0. A inizio ripresa i padroni di casa tornano ad attaccare, al 50′ Nadarevic non riesce a trovare il tap-in vincente dopo la respinta non impeccabile di Crispino sul cross insidioso di Lattanzio. Sette minuti più tardi arrivano segnali di vita anche da parte degli ospiti con Partipilo che prima scalda le mani di Maurantonio che respinge ma non trattiene, poi cerca di avventarsi nuovamente sul pallone per la ribattuta ma non trova lo specchio. Al 66′ Partipilo ci riprova su calcio piazzato, anche questa volta il tentativo va a vuoto col pallone che si spegne oltre la linea di fondo. (agg. di Stefano Belli)

TRAVERSA DI D’ANCORA

Il primo tempo di Andria-Bisceglie si è concluso sul punteggio di 0-0, padroni di casa che forse avrebbero meritato qualcosina di più per le occasioni create. Solamente al 24′ gli ospiti si sono affacciati nella trequarti avversaria con Partipilo che dalla distanza è andato al tiro senza inquadrare il bersaglio. Dopo la mezz’ora l’undici di Loseto alza di nuovo il baricentro con Nadarevic che viene murato da Jurkic e Crispino che compie un mezzo miracolo nel deviare in corner il crossraversone dello stesso Nadarevic. Al 41′ Lattanzio in girata manda il pallone sopra la traversa, a un minuto dall’intervallo arriva la fiammata improvvisa degli ospiti con D’Ancora che colpisce il legno con la complicità di Maurantonio che devia il tiro sulla traversa. (agg. di Stefano Belli)

CURCIO IMPEGNA CRISPINO

Allo stadio degli Ulivi è cominciato il match tra Andria e Bisceglie, le due squadre stanno giocando agli ordini dell’arbitro De Angeli: al ventesimo minuto del primo tempo il punteggio vede le due squadre sullo 0-0. Prima palla gol per i padroni di casa al 3′ con Curcio che direttamente da calcio di punizione mette a dura prova i riflessi del portiere avversario Crispino che in tuffo sventa la conclusione insidiosa. Nonostante le numerose assenze l’undici di Loseto sembra più propositivo rispetto a quello di Zavettieri che finora non ha creato grossi pericoli dalle parti di Maurantonio che si sta limitando a non distrarsi e a mantenere la guardia senza alta in mezzo ai pali. Anche i federiciani, comunque, non stanno producendo granché in termini di fase realizzativa e occasioni da gol. (agg. di Stefano Belli)

SI COMINCIA

Ai microfoni di Gianlucadimarzio.com Riccardo Lattanzio, attaccante della Fidelis Andria, ha parlato della sfida speciale che lo attende contro la sua ex squadra: “Ho scelto di proseguire la mia carriera tornando ad Andria, ma Bisceglie resta senza dubbio un’esperienza indimenticabile, in nerazzurro ho vissuto un campionato da incorniciare. Per me saranno sempre ricordi bellissimi ma spero di far loro lo sgambetto e ottenere la prima vittoria stagionale con la Fidelis. Se segnerò però non esulterò”. Andrea Petta, capitano del Bisceglie, parla dell’ultima sfida vinta e della prossima che attende la sua squadra: ueste le parole del difensore a TuttoCalcioPuglia.com: “I risultati non arrivavano perché, nonostante avessimo affrontato le squadre migliori del girone, ci è mancata un po di grinta. Grinta che abbiamo ritrovato nell’ultima gara col Matera. Siamo stati uniti e concentrati: la vittoria era il nostro unico obiettivo. Dal punto di vista dellesperienza paghiamo dazio rispetto alle altre squadre. Abbiamo tanti giocatori stranieri che fanno questa categoria per la prima volta e anche giocatori italiani che non hanno mai giocato in C. Sotto questaspetto, il mister ci sta aiutando molto. I tifosi? Sono importanti per noi. Sono felice che ci sia stato un chiarimento con la società e che ritornino allo stadio, perché per noi è fondamentale la loro spinta. Si è visto anche nella scorsa partita: sono il nostro dodicesimo uomo in campo. Speriamo, con il loro contributo, di raggiungere quanto prima la salvezza. La prossima partita ad Andria sarà contro una grande squadra che fin qui è stata molto sfortunata e che con noi cercherà la prima vittoria in stagione”.

STREAMING VIDEO E TV, DOVE VEDERE IN DIRETTA ANDRIA-BISCEGLIE

Derby pugliese tra Andria-Bisceglie senza diretta tv sui canali in chiaro e a pagamento, sarà prevista solo la diretta streaming video via internet per gli abbonati al portale elevensports.it, dopo aver sottoscritto un abbonamento ai pacchetti relativi alle due squadre o anche dopo aver acquistato il match come evento singolo.

BOMBER

La Fidelis Andria, ultima in classifica insieme alla Casertana e all’Akragas, attende il Bisceglie per provare a rialzarsi dopo due sconfitte e tre pari. La compagine pugliese punta molto su Maks Barisic, centrocampista sloveno di ventidue anni. Due le reti siglate fino ad ora in una compagine che non riesce proprio a decollare. Il Bisceglie sta trovando nell’attaccante croato Ivan Jovanovic un bomber di sicuro affidamento. Tre le reti stagionali condite da prestazioni sempre convincenti. Reduce da una vittoria il Bisceglie cercherà di cogliere il bis sul campo dell’ultima in graduatoria. Sfida comunque delicata per entrambe le compagini che non riescono ancora ad esprimere un calcio convincente per raggiungere i rispettivi obiettivi. (agg. Umberto Tessier)

STATISTICHE

LAndria affronta il Bisceglie in un atteso derby pugliese valido per la quattordicesima giornata di Serie C girone C. I padroni di casa fino a questo momento sono riusciti ad ottenere soltanto 9 punti in 12 gare a causa di nessuna vittoria, sia pur con ben nove pareggi e sole tre sconfitte, con uno score di 9 gol messi a segno a fronte di 14 gol incassati, mentre il Bisceglie sta andando molto meglio con 15 punti raccolti sempre in 12 gare, in cui ha ottenuto quattro vittorie, tre pareggi e cinque sconfitte, per un bilancio fatto di 13 reti messe a segno e 19 subite. In casa lAndria ha disputato sei partite con cinque pareggi ed una sola sconfitta (7 gol fatti e 9 subiti), ma pesa lassenza di vittorie, mentre il Bisceglie nei match lontani dai propri tifosi ha totalizzato solo 4 punti in cinque gare: una vittoria, un pareggio e due sconfitte. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

TESTA A TESTA

Sono tre i precedenti della gara Andria-Bisceglie, che si gioca stasera per la quattordicesima giornata di Serie C nel Girone C. I primi due risalgono al campionato di Serie D 2014/15 quando all’andata a Bisceglie gli ospiti si imposero col risultato di 2-3, mentre al ritorno il match terminò a reti inviolate. Il precedente più recente però è la gara di Coppa Italia di Lega Pro dello scorso agosto, match terminato col risultato di 1-0. Fu decisivo Barisic al suono della campana, che evitò così alle due compagini di prolungare il match ai tempi supplementari. Sicuramente i padroni di casa stanno vivendo il momento più complicato visto che hanno raccolto appena 3 punti nelle ultime 5 partite giocate. Dall’altra parte invece c’è un Bisceglie che dopo 3 sconfitte di fila si è un po’ rialzato grazie a un successo interno per 2-1 contro Matera che sicuramente ha dato una scossa almeno dal punto di vista morale. La classifica al momento vede gli ospiti al dodicesimo posto con 15 punti, sopra di 6 lunghezze e altrettante posizioni. (agg. di Matteo Fantozzi)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Andria-Bisceglie, diretta dall’arbitro Paride De Angeli della sezione di Abbiategrasso, sabato 11 novembre 2017 alle ore 20.30, sarà uno dei posticipi serali del sabato della quattordicesima giornata d’andata nel girone C del campionato di Serie C.

IL CONTESTO

In casa della Sicula Leonzio nel turno infrasettimanale, l’Andria ha pareggiato uno a uno vedendo però sfumare per l’ennesima volta nei minuti finali di un match la vittoria. I biancazzurri si erano portati in vantaggio nel primo tempo con Lattanzio, ma a nove minuti dal novantesimo un calcio di rigore trasformato da Arcidiacono ha salvato i siciliani dalla sconfitta. L’Andria resta ultima in classifica a quota nove punti, ma in coabitazione con Casertana ed Akragas dopo gli ultimi tre pareggi consecutivi ottenuti, e a una sola lunghezza da Fondi e Paganese. Tutto ancora aperto, ma il Bisceglie andrà preso con le molle visto che da matricola di punti ne ha già incamerati quindici, gli ultimi tre nel turno infrasettimanale in casa contro il Matera, battuto due a uno con i gol di Dentello Azzi su rigore e Jovanovic al novantaquattresimo. Vittoria importantissima che ha permesso peraltro al Bisceglie di interrompere una serie di tre sconfitte consecutive che si era fatta preoccupante.

LE PROBABILI FORMAZIONI

Le probabili formazioni che si scontreranno presso lo stadio Degli Ulivi di Andria: padroni di casa in campo con Maurantonio alle spalle di una difesa a tre composta da Celli, Allegrini e dal romeno Rada. Esposito, Quinto e Piccinni giocheranno a centrocampo in zona centrale, mentre De Giorgi sulla fascia destra e il brasiliano Curcio sulla fascia sinistra saranno gli esterni laterali. In avanti il bosniaco Nadarevic sarà affiancato a Lattanzio. Risponderà il Bisceglie con Crispino estremo difensore dietro una difesa a quattro con il bosniaco Markic schierato in posizione di terzino destro, Delvino schierato in posizione di terzino sinistro e il croato Jurkic e Petta impiegati come centrali difensivi. Risolo, D’Ancora e il croato Vrdoljak giocheranno nei tre dei centrocampo, mentre nel tridente offensivo saranno impiegati Gabrielloni, Partipilo e il brasiliano Dentello Azzi.

LA CHIAVE TATTICA

3-5-2 per l’Andria di Loseto, 4-3-3 per il Bisceglie di Zavettieri. Lo scontro tattico sarà interessante tra due squadre capaci di mettere in difficoltà anche squadre blasonate nelle ultime partite. In questa stagione Andria e Bisceglie si sono già trovate di fronte in Coppa Italia di Serie C, unica vittoria stagionale dell’Andria ancora a secco in campionato, ma vincente nel confronto del 6 agosto scorso contro i nerazzurri grazie ad una rete di Barisic al novantesimo. In campionato Andria e Bisceglie non si affrontano dalla stagione 2014/15 in Serie D, in un campionato vinto dall’Andria che pareggiò zero a zero il 3 maggio 2015 in casa contro i nerazzurri, mentre in trasferta vinse tre a due nel precedente del 21 dicembre 2014.

QUOTE E PRONOSTICO

I bookmaker sembrano essere convinti del fatto che per l’Andria i tempi possono essere maturi per la tanto attesa prima vittoria in campionato, successo interno quotato 2.10 da Betclic, mentre Bwin propone a 3.10 la quoa del pareggio e Bet365 a 3.50 la quota relativa al successo interno. Sempre Bet365 propone a 2.35 la quota per l’over 2.5 e a 1.57 la quota relativa all’under 2.5.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori