Vanessa Ferrari, buon compleanno!/ Ho tolto gli gli ancoraggi al tendine dAchille

Vanessa Ferrari, procede il recupero dopo la rottura del tendine d’Achille nel corso dei Mondiali di Montreal: l’atleta ha comunicato di aver tolto gli ancoraggi al tendine

11.11.2017 - Carmine Massimo Balsamo
vanessa_ferrari_2017
Vanessa Ferrari

Procede il recupero di Vanessa Ferrari. La nota ginnasta italiana, la prima a conquistare una medaglia doro ai Campionati mondiali di ginnastica artistica nel 2006, lo scorso 8 nottobre 2017 ha riscontrato la rottura del tendine dAchille nel corso della finalità di specialità al corpo libero ai Mondiali di Montreal. Dopo loperazione chirurgica, avvenuta il 12 ottobre 2017, ha dichiarato con un video su Instagram:Inizia un nuovo capitolo, vi garantisco che ce la metterò tutta. Non alza bandiera bianca, dunque, e il recupero fisico procede spedito: lo scorso 4 novembre 2017 ha tolto il gesso, per poi utilizzare un tutore. Non manca la determinazione allatleta di Orzinuovi (provincia di Brescia, Lombardia), colpita da numerosi problemi fisici nel corso degli anni: basti pensare che solo un anno fa è stata operata allo stesso tendine dAchille. Ma ora è pronta ancora a ripartire: oggi infatti ha completato un’altra tappa del suo recupero, togliendo gli ancoraggi al tendine.

IL RECUPERO DI VANESSA FERRARI

Dopo lannuncio dato sui social network una settimana fa, dopo aver tolto il gesso, Vanessa Ferrari ha utilizzato il suo profilo Instagram per comunicare di aver tolto gli ancoraggi al tendine: attraverso le Stories, l’atleta italiana ha immortalato il momento in cui sono stati levati gli ancoraggi, permettendole di lasciare libero il piede. “Oggi ho tolto gli ancoraggi al tendine (video nella IG stories), per ora rimango in stampelle e tutore! Comunque domani sarà il mio compleanno #gymnastics #VanessaFerrari #ItaliaTeam #stepbystep”, il messaggio di Vanessa Ferrari. Soprannominata «la farfalla di Orzinuovi e «la Cannibale, l’atleta domani compirà ventisette anni ed è pronta a continuare il percorso verso il recupero fisico, così da rimettere piede in pedana e dare la caccia a nuovi traguardi. Il Palmares è già bello ricco: un oro, un argento e tre bronzi ai Mondiali, ai quali vanno aggiunti i numerosi riconoscimenti ottenuti tra Europei e Coppa del Mondo. E non ha intenzione di fermarsi qui…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori