Video/ Cosenza Juve Stabia (1-0): highlights e gol della partita (Serie C 14^ giornata)

Video Cosenza juve Stabia (risultato finale 1-0): highlights e gol della partita valida nella 14^ giornata del girone C del Campionato di Serie c 2017-2018.

12.11.2017 - Francesco Davide Zaza
Cosenza_curva_lapresse_2017
Video Cosenza Cremonese (LaPresse)

Il Cosenza vince 1-0 di misura contro la Juve Stabia. Decide il gol siglato da Bruccini a inizio ripresa. Vittoria importante per i calabresi che salgono a quota 15 punti in classifica, mentre i campani restano a 17. Nel prossimo turno di campionato il Cosenza farà visita al Catanzaro, mentre la Juve Stabia accoglierà il Catania.

SINTESI PRIMO TEMPO

Cosenza in campo con il 4-3-3. Tra i pali Perina, in difesa Corsi, Dermaku, Idda e Pinna.  A centrocampo spazio a Calamai, Palmiero e Bruccini. In avanti ci sono Statella, Baclet e Caccavallo. Modulo speculare anche per il duo Ferrara-Caserta. In porta Branduani, linea difensiva composta da Nava, Bachini, Allievi e Crialese. In mediana Mastalli, Viola e Matute. In attacco D’Auria, Simeri e Lisi. Ospiti subito pericolosi. Al quinto minuto Viola calcia da fuori. Tiro sporco, la palla capita in area sui piedi di Simeri che però calcia a lato. Qualche istante dopo è Bruccini ad andare vicino alla rete. Tiro-cross molto velenoso di Pinna verso il secondo palo, sbuca Bruccini alle spalle di Crialese, ma non trova l’impatto con la sfera. Le vespe mantengono il possesso palla in attesa di un varco. Cosenza pericoloso al 19esimo. Caccavallo entra in area e mette dentro un cross teso non raggiunto da nessuno. Subito dopo cross di Pinna ma Baclet commette fallo in attacco. L’ex attaccante della Salernitana, Caccavallo, si mette in proprio: entra in area ma calcia alle stelle senza inquadrare lo specchio. Si rivede in avanti Bruccini. Scambio con Caccavallo e destro al volo: palla alta non di molto. Ancora Cosenza. Buon lavoro di Baclet e conclusione da fuori di Palmiero: tiro forte ma impreciso. Nel momento migliore dei calabresi la Juve Stabia sfiora il gol con Viola. Lisi lo serve in profondità di tacco, il centrocampista va alla conclusione ravvicinata ma Corsi si immola. Brutto fallo di Bruccini su Crialese: giallo per lui. Al 40esimo Statella affonda sulla sinistra e mette dentro: palla fuori misura che termina sul fondo. Prima dell’intervallo ci prova Calamai. Destro del centrocampista del Cosenza da dentro l’area, Branduani blocca a terra.

SINTESI SECONDO TEMPO

Piero Braglia effettua un cambio durante l’intervallo. Resta negli spogliatoi Baclet, entra Ettore Mendicino. Subito un cross insidioso di Mendicino, libera la difesa delle vespe. Al 48esimo il neo-entrato lavora bene palla e calcia in porta, sulla ribattuta si avventa Bruccini che calcia forte: Nava e Branduani deviano ma la palla entra comunque in rete. Cosenza in vantaggio. Ferrara risponde con un doppio cambio: escono Simeri e Costantini, entrano Canotto e D’Auria. Al 51esimo Bruccini si rende nuovamente pericoloso. Tacco illuminante di Mendicino ad uscire verso Bruccini che calcia di prima intenzione: palla che sfiora l’incrocio dei pali. La Juve Stabia prova a reagire. Canotto si mette in proprio e prova a sfondare, poi tiene troppo palla e viene fermato. Rispondono i rossoblù con Calamai.  Penetra in area dalla sinistra e calcia ad incrociare col sinistro: palla velenosa che termina di poco a lato. Cambio nelle vespe: fuori Mastalli, dentro Strefezza. Risponde il Cosenza: esce Palmiero, entra Mungo. Ancora un cambio per i padroni di casa: fuori Caccavallo, dentro Tutino. Al 75esimo gli ospiti reclamano un rigore. Canotto cade in area inseguito da Dermaku. L’arbitro lascia proseguire. Si mette in mostra intanto Tutino. L’ex Napoli si crea lo spazio, si gira e calcia con il sinistro dal vertice alto destro dell’area di rigore: palla altissima. Ammoniti poco dopo Pinna e Canotto per reciproche scorrettezze. Altro cambio negli ospiti: esce Viola, entra Calò. Si chiude bene il Cosenza che chiude tutti i varchi non permettendo agli attaccanti gialloblù di entrare in area. La Juve Stabia ci prova ma senza riuscire a concludere. Ammonito Calò e poco dopo pure Calamai. Quest’ultimo viene richiamato in panchina da Braglia. Al suo posto entra D’Orazio. Nei minuti finali gli stabiesi ci provano senza riuscire a trovare sbocchi per il tiro. Vince il Cosenza.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori