Sorteggio Mondiali 2018/ Assegnate le fasce per i gironi: Spagna beffata, Polonia testa di serie

- Claudio Franceschini

Sono state ufficializzate dalla FIFA le fasce per il sorteggio dei gironi: la Spagna scivola in seconda per la presenza della Russia tra le teste di serie, festeggiano Polonia e Perù

Lewandowski_Polonia_gol_lapresse_2017
Probabili formazioni Polonia Senegal (LaPresse)

La FIFA ha definito quelle che saranno le fasce per il sorteggio dei Mondiali 2018: il sorteggio si terrà il primo dicembre al Cremlino e definirà gli otto gironi (ciascuno composto da quattro nazionali) che animeranno il primo turno. Per la prima volta dopo 60 anni lItalia non ci sarà: purtroppo è storia nota e della quale si è dato ampio riscontro, e ancora se ne darà. Il Mondiale però si gioca comunque (ovviamente) e dunque in prima fascia, con il ruolo di teste di serie, ci saranno Argentina, Belgio, Brasile, Francia, Germania, Polonia, Portogallo e Russia. 

LA POLEMICA SPAGNOLA

Non è mancata la polemica per queste assegnazioni, che non sono soggettive ma sono state invece decise dal ranking FIFA, prendendo in considerazione i risultati fino al 16 ottobre. Data in cui la Polonia risultava sesta nella speciale classifica: a farne le spese è stata la Spagna, ottava ma prima delle escluse dalle teste di serie perchè la Russia, che è Paese ospitante, aveva in ogni caso un posto di diritto. Sui quotidiani iberici (in particolare Sport e Marca) si parla di triquiñela, ovvero un sotterfugio: la Polonia cioè avrebbe evitato di giocare, nellultimo anno, partite amichevoli che in caso di pareggio o sconfitta avrebbero fatto perdere punti preziosi nel ranking. Di fatto, dopo un 1-1 contro la Slovenia, la nazionale di Adam Nawalka è tornata a giocare amichevoli solo in questo mese di novembre: ha pareggiato contro lUruguay e perso con il Messico, ma questi risultati come detto non fanno parte del conto con cui si sono formate le fasce. Laccusa spagnola non è falsa, ma la Polonia non ha certo fatto nulla di illegale, sfruttando semplicemente la possibilità di semplificarsi la via, diciamo così. 

PERU ULTIMA QUALIFICATA

Intanto la mattinata italiana ci ha consegnato lultima nazionale qualificata ai Mondiali 2018: si tratta del Perù che, guidato dallargentino Ricardo Gareca, ha superato la Nuova Zelanda vincendo 2-0 a Lima (dopo lo 0-0 di Wellington) e tornando così a disputare una fase finale di Coppa del Mondo dopo 36 anni. Era il 1982 e gli andini venivano eliminati da un girone che comprendeva anche lItalia (pareggiammo 1-1 con gol di Bruno Conti e Toribio Diaz), Polonia e Camerun; il Perù tra le altre cose entra nel sorteggio in seconda fascia; ha ovviamente la quarta Panama, che insieme allIslanda è, tra le 32 nazionali partecipanti, quella che si qualifica per la prima volta nella sua storia. 

I POSSIBILI GIRONI DI FERRO

Le regole dicono che non ci possano essere due squadre della stessa federazione nello stesso girone: fa eccezione lEuropa, che avendo 14 rappresentanti renderebbe complicato il sorteggio sottostando a questa limitazione. Con Inghilterra e Spagna in seconda fascia e Danimarca e Svezia in terza, potremmo avere alcuni gironi di ferro: pensate solo a un raggruppamento con Brasile, Spagna, Danimarca e Giappone, uno con Germania, Uruguay, Islanda e Giappone oppure un altro con Argentina, Inghilterra, Svezia e Nigeria: questultimo per di più sarebbe identico alledizione del 2002, che aveva portato alla clamorosa eliminazione della Seleccion al primo turno. Sia come sia, dovremo aspettare per capire quali siano i gironi, sopportare lassenza dellItalia e stare a vedere quale sarà il primo turno dei Mondiali 2018, anche senza lItalia uno spettacolo pur se magari più distanti da noi.

LE FASCE PER IL SORTEGGIO DEI MONDIALI 2018

PRIMA FASCIA: Argentina, Belgio, Brasile, Francia, Germania, Polonia, Portogallo, Russia

SECONDA FASCIA: Colombia, Croazia, Inghilterra, Messico, Perù, Spagna, Svizzera, Uruguay

TERZA FASCIA: Costa Rica, Danimarca, Egitto, Islanda, Iran, Senegal, Svezia, Tunisia

QUARTA FASCIA: Arabia Saudita, Australia, Giappone, Marocco, Nigeria, Panama, Serbia, Sud Corea

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori