Diretta / Foggia Ternana (risultato finale 1-1) info streaming video e tv: un punto a testa!

- Stefano Belli

Diretta Foggia-Ternana: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario, quote e risultato live della partita in programma per la 15^ giornata di Serie B

foggia_zaccheria_lapresse_2017
Diretta Foggia-Empoli, LaPresse

DIRETTA FOGGIA TERNANA (RISULTATO FINALE 1-1): FINE GARA

Il gol del pari rivitalizza il Foggia. Calderini con un tentativo al volo dal limite dell’area prova a rendersi pericoloso. Pallone che si impenna e termina direttamente sul fondo. Rimessa per la Ternana. Sulla ripartenza del Foggia è perfetto l’intervento in uscita di Bleve, l’estremo difensore della Ternana riesce a fermare l’avanzata di Fedato. Seconda ammonizione in casa Ternana, ammonito Carretta dopo la trattenuta evidente ai danni di Loiacono e calcio di punizione in favore del Foggia. Sostituzione effettuata da Pochesci. Lascia il campo Montalto, entra Candellone. Contropiede della Ternana imbastito da Carretta, l’esterno mancino prova il tiro in porta ma il suo mancino termina a lato. Ultimo cambio per la Ternana, in campo Angiulli al posto di Finotto. Squillo del Foggia. Sugli sviluppi del calcio d’angolo la palla spiove al limite, pallone ancora per Fedato che calcia male spedendo alto sopra la traversa. Nel finale ci riprova Fedato. Tiro velenoso respinto in angolo da un avversario.

PAREGGIO DI BERETTA AL 64

Si riparte con un’ottima giocata difensiva di Camporese, intervento in scivolata dell’ex Fiorentina che non permette a Carretta di concludere a ridosso dell’area di rigore. Ancora gli umbri. Paolucci prova l’apertura in avanti per Montalto, la punta della Ternana prova ad attaccare lo spazio ma viene chiuso da Coletti. Tanta sfortuna intanto per Stroppa. Il tecnico è costretto a effettuare un altro cambio (l’ultimo) per infortunio: esce Celli ed entra Empereur. Primo cartellino giallo intanto anche per il Foggia, ammonito Agazzi per un intervento in ritardo ai danni di Carretta. Giallo pesante, Agazzi infatti salterà la prossima sfida contro il Bari. Tentativo di Calderini dal limite dell’area di rigore. Ben servito l’esterno del Foggia che prova a giro senza trovare però la porta di Bleve. Al 62esimo Tremolada con un lob libera Finotto alla conclusione nel cuore dell’area. Tiro al volo, risponde Guarna. Gol sbagliato, gol subito. Il Foggia pareggia in azione da corner. Cross di Vacca per Fedato che prolunga sul secondo palo dove c’è Beretta che in tuffo spinge la palla in rete.

FINE PRIMO TEMPO

Prova a fare tutto da solo Vacca: il capitano del Foggia riceve in zona centrale e lascia partire un destro dal limite che termina di poco alto sopra la traversa. Altro cambio per il Foggia, in campo anche Calderini al posto di Chiricò. Sostituzione di natura tecnica. Il neo-entrato si piazza a sinistra con Fedato che si sposta sulla destra. Subito pericoloso Calderini. Guarna con un lungo rinvio innesca l’ex Fondi che lascia sul posto Signorini e manda al centro per Fedato che devia malamente senza inquadrare la porta. Calcio di punizione dal limite dell’area in favore del Foggia, Gasparetto stende Beretta e si becca anche il primo cartellino giallo della sfida. Ci prova lo specialista Coletti. Palla che supera la barriera ma esce fuori di pochissimo mentre un immobile Bleve tira un sospiro di sollievo. Poco dopo ancora Coletti da calcio di punizione: barriera. Nel finale torna a pungere la Ternana, punizione da posizione defilata scodellata al centro da Tremolada e colpo di testa sul primo palo di Montalto che chiama Guarna all’intervento in tuffo.

GIACOMO BERETTA SI DIVORA IL PARI

I satanelli sfiorano il gol del pari. Traversone dalla corsia destra di Chiricò per Gerbo che fa da sponda per Beretta che non riesce clamorosamente a trovare la porta a pochi metri da Bleve. Nel frattempo Pocheschi deve fare i conti con un infortunio. Albadoro chiede il cambio dopo appena un quarto d’ora di gioco. Primo cambio dunque: in campo Montalto al posto di Albadoro. Il neo-entrato si mette subito in mostra. Azione travolgente di Carretta che si porta a spasso mezzo Foggia e serve con un filtrante Finotto, di prima l’ex Spal mette al centro per Montalto che sfiora soltanto in scivolata a porta sguarnita. Altra grande occasione per la Ternana al 21esimo. Azione di Tremolada che si libera in area di rigore e serve Carretta che passa alle spalle di Loiacono ma calcia alto sopra la traversa. Problemi anche in casa Foggia, arriva il primo cambio: fuori Mazzeo e in campo l’ex Bari Fedato.

GOL DI TREMOLADA AL 5

Foggia in campo con il 4-3-3. Tra i pali Guarna, in difesa Loiacono, Camporese, Coletti e Celli. A centrocampo Gerbo, Vacca e Agazzi. In zona offensiva Stroppa sceglie Chiricò, Mazzeo e Beretta. Pochesci risponde con un il 4-2-3-1. In porta Bleve, linea difensiva composta da Valjent, Gasparetto, Signorini e Vitiello. In mediana Defendi e Paolucci, in avanti Finotto, Tremolada e Carretta in supporto di Albadoro. Primo tentativo in zona offensiva del Foggia, pallone per Beretta largo a sinistra che prova a mettere al centro ma il suo traversone viene intercettato da Valjent. Al quinto minuto la Ternana si porta in vantaggio sfruttando la prima chance di giornata. Trova molto spazio Tremolada in zona centrale. L’ex Entella fa partire un mancino dai venticinque metri ad incrociare che batte Guarna in tuffo. Il risultato si sblocca subito.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Il Foggia giocherà contro la Ternana in questa ormai imminente quindicesima giornata di Serie B: ci resta giusto il tempo di analizzare qualche statistica prima del fischio dinizio del match fra queste due formazioni. I satanelli hanno vinto solo una volta in casa, quattro volte complessivamente. I rossoneri hanno la peggior difesa del campionato con 31 reti subite, ma un buon attacco da 25 gol fatti. La Ternana segna parecchio, 26 gol, ma subisce anche tanto, vale a dire 26 marcature. Questi numeri hanno prodotto il seguente ruolino di marcia: due vittorie (record negativo finora in Serie B), otto pareggi e quattro sconfitte per le Fere. Adesso però è giunto il momento di andare a leggere le formazioni ufficiali di Foggia Ternana, poi la parola passerà al campo dello stadio Pino Zaccheria! FOGGIA: Guarna; Loiacono, Camporese, Coletti, Celli; Agazzi, Vacca, Gerbo; Chiricò, Mazzeo, Beretta. Allenatore: Stroppa. TERNANA: Bleve; Valjent, Gasparetto, Signorini, Vitiello; Defendi, Paolucci; Finotto, Tremolada, Carretta; Albadoro. Allenatore: Pochesci. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E TV, DOVE VEDERE LA DIRETTA FOGGIA-TERNANA

Foggia-Ternana, match che completa il programma del quindicesimo turno del campionato di Serie B 2017-18, si potrà guardare solamente su Sky Sport che detiene in esclusiva i diritti per il torneo cadetto. Appuntamento sul canale 257 per la diretta tv in alta definizione (in alternativa è possibile sintonizzarsi sul 277 per la visione in SD), altrimenti ci si può collegare a Sky Go per la diretta streaming video su smartphone, tablet e altri dispositivi mobili hi-tech.

I BOMBER

Il Foggia di Stroppa vuole bissare la vittoria di Ascoli contro una Ternana in grande difficoltà. Nonostante la peggior difesa della categoria con trentuno reti subite, i padroni di casa riescono ad andare in rete con estrema facilità. Fabio Mazzeo con otto reti siglate è terzo nella classifica marcatori e vuole continuare a stupire grazie alla sua immensa esperienza. La compagine umbra si affida invece ad Adriano Montalto, cinque le reti stagionali, per provare a scardinare una difesa non certo ermetica. Sfida salvezza che peserà tantissimo sul cammino delle due compagini, il Foggia di Stroppa sembra però in netta risalita e sulla carta ha i favori del pronostico, vedremo cosa ci dirà il rettangolo verde. (agg. Umberto Tessier)

TESTA A TESTA

Foggia-Ternana si è giocata allo Stadio Pino Zaccheria sei volte con un bilancio nettamente a favore dei pugliesi. I rossoneri hanno infatti collezionato cinque vittorie, uscendo una sola volta sconfitti. La curiosità è che non ci sono mai stati dei pareggi tra le due compagini a Foggia. L’ultimo precedente risale alla gara del dicembre del 2011 quando in Lega Pro i rossoneri furono in grado di superare 3-1 i loro avversari con i gol di Molina e la doppietta di Cruz, mentre la rete della bandiera delle fere la mise a segno Pisacane. La Ternana ha vinto la sua unica gara a Foggia col risultato di 1-2, era il febbraio del 2010 e la gara si giocava in Lega Pro. Entrambe le compagini hanno fatto fatica fino a questo momento. Il Foggia è andato leggermente meglio con 17 punti, ottenuti grazie anche alle due vittorie nelle ultime tre partite. I pugliesi hanno però la peggior difesa del campionato con ben 31 reti incassate. Dall’altra parte c’è la Ternana di Sandro Pochesci che in estate ha cambiato proprietà con Stefano Bandecchi che dopo l’esperienza a Fondi ha deciso di salire di categoria. Ora al momento i rossoverdi sono terzultimi e hanno un solo punto in più del fanalino di coda Ascoli. (agg. di Matteo Fantozzi)

STATO DI FORMA

Sfida salvezza tra Foggia e Ternana in un match dove le reti non dovrebbero mancare. Andiamo a scoprire lo stato di forma delle due compagini per capire che tipo di match ci aspetta. Il Foggia, reduce dalla bella vittoria di Ascoli, nei precedenti quattro match aveva trovato una vittoria, un pareggio e due sconfitte. Discorso opposto per la Ternana incapace di vincere nelle ultime cinque uscite che registrano quattro pari e una sconfitta. Andando invece a spulciare tra i precedenti recenti tra le due compagini scopriamo un bilancio equilibrato che parla di due vittorie a testa e un pari. Foggia favorito sulla carta per il fattore casalingo e per lo stato di forma recente. La Ternana invece fatica maledettamente a rialzarsi. (agg. Umberto Tessier)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Foggia-Ternana, diretta dall’arbitro Ivano Pezzuto della sezione di Lecce (che avrà al suo fianco i guardalinee Robilotta e Formato, oltre al quarto ufficiale Cudini), si disputerà presso lo stadio “Pino Zaccheria” sabato 18 novembre 2017, il fischio d’inizio è previsto per le ore 15.00Quella tra Foggia e Ternana è sicuramente una sfida che può dare indicazioni importanti in chiave salvezza. La squadra allenata da Giovanni Stroppa è reduce infatti dal successo esterno sul campo dell’Ascoli, le reti di Camporese e Chirico hanno consentito ai satanelli di espugnare il Del Duca e di tirarsi fuori dalla zona retrocessione, almeno per il momento. Il Foggia, però, dovrà cominciare a fare punti importanti anche in casa, visto che ha il peggior rendimento interno di tutto il campionato: solamente 6 punti in altrettante gare tra le mura amiche dello Zaccheria, dove i ragazzi di Stroppa fanno molta fatica, tant’è che in trasferta hanno raccolto quasi il doppio dei punti.

Momento difficile per la compagine allenata da Sandro Pochesci che non vince da 5 giornate dove ha collezionato solamente 4 pareggi, un’ulteriore battuta d’arresto complicherebbe ulteriormente la classifica del club umbro che già si trova al terzultimo posto in graduatoria. La Ternana lontano dal Liberati non ha ancora vinto, in 6 trasferte è stata capace di totalizzare solamente 3 punti, un bottino misero e assolutamente insufficiente per una squadra che punta alla salvezza diretta, anche se in generale non hanno mai reso la vita facile agli avversari del turno, e di questo il Foggia dovrà tenerne assolutamente conto se vorrà fare risultato e regalare finalmente una gioia al suo pubblico.

LE PROBABILI FORMAZIONI

Contro la Ternana, Stroppa ha in mente per il suo Foggia il seguente undici: in porta, come sempre, ci sarà Guarna, completeranno la retroguardia i difensori centrali Camporese e Loiacono, oltre ai terzini Rubin e Coletti; le chiavi del centrocampo saranno affidate ad Antonio Vacca, la linea mediana prevede inoltre la presenza di Gerbo e Deli con Agazzi pronto a subentrare in corso d’opera; pochi dubbi anche sul tridente d’attacco, con l’inamovibile Mazzeo (che si sta confermando ad alti livelli nonostante il salto di categoria, come dimostrano gli 8 gol finora segnati e il quarto posto nella classifica marcatori) nel ruolo di prima punta, Chiricò e Fedato le ali che lo affiancheranno. Pochesci potrebbe rispondere con Bleve (che nelle gerarchie ha sovrastato Plizzari) tra i pali, i due cani da guardia al centro della difesa saranno Gasparetto e Valjent, sulle corsie esterne troveremo quasi sicuramente Favalli e Ferretti; a centrocampo non potranno mancare Defendi e Paolucci, per l’ultimo posto a disposizione Varone è favorito su Angiulli; Tremolada sarà il trequartista che guarderà le spalle alla coppia d’attacco formata da Albadoro e Montalto.

LA CHIAVE TATTICA

Stroppa nella sua carriera di allenatore si è sempre ispirato al suo mentore Zdenek Zeman, anche se ufficialmente cerca sempre di prenderne le distanze l’allenatore del Foggia molto raramente utilizza un modulo diverso dal 4-3-3. Anche Pochesci adotta sovente uno schieramento tattico molto simile, proponendo talvolta una variante a rombo con un trequartista e una punta in meno. 

QUOTE E PRONOSTICO

Nonostante le difficoltà incontrate allo Zaccheria i ragazzi di Stroppa hanno la fiducia dei bookmaker: su Unibet l’1 dei satanelli viene dato a 1,70 contro l’X valutato a 3,80 da Bwin e il 2 degli ospiti che potrebbe garantire su WilliamHill una vincita pari a 4,80 volte la posta in palio. Il Foggia ha il terzo miglior attacco e la peggior difesa della Serie B, la Ternana con 21 gol segnati e 26 gol subiti ha dimostrato di avere un atteggiamento spregiudicato in mezzo al campo: ecco perché su Bet365 la quota dell’Over (1,57) è più bassa rispetto all’Under (2,35); Betclic, inoltre, valuta a 12,00 la quota per il risultato esatto di 2-2.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori