DIRETTA/ Perugia-Carpi (risultato finale 5-0) info streaming video e tv: errore di Malcore dal dischetto

Diretta Perugia-Carpi streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita di Serie B per la 15^ giornata (oggi 18 novembre)

Perugia_DiCarmine_Pescara_lapresse_2017
Diretta Pro Vercelli Perugia, Serie B 29^ giornata (Foto LaPresse)

DIRETTA PERUGIA-CARPI (RISULTATO FINALE 5-0): ERRORE DI MALCORE DAL DISCHETTO

Cala il sipario al Tardini con la vittoria del Parma che batte l’Ascoli per 3 a 0 e si porta momentaneamente al comando della classifica del campionato di Serie B assieme al Bari. Nelle battute conclusive del match gli ospiti sono rimasti anche in dieci per l’espulsione di Addae che rimedia il rosso diretto per un durissimo intervento ai danni di Scavone. L’undici di Fiorin ha avuto anche la possibilità di dimezzare lo svantaggio e riaprire la partita quando all’82’ Lucarelli perde un brutto pallone dentro la sua area di rigore e nel tentativo di rimediare travolge Santini, l’arbitro Giua non ha dubbi e indica il dischetto. Dagli undici metri, però, Santini si fa ipnotizzare da Frattali e calcia malissimo, sciupata una simile occasione l’Ascoli subisce anche il terzo gol con Baraye che va a segno per la prima volta in stagione e mette il sigillo sulla contesa. (agg. di Stefano Belli)

C’ GLORIA ANCHE PER HAN

Al Curi prosegue il festival del gol a cura del Perugia, ora gli uomini di Breda conducono per 5 a 0. Al 61′ Di Carmine realizza la doppietta personale firmando la rete del poker approfittando di una difesa avversaria completamente inerme, passano altri cinque minuti e anche il nordocoreano Han aggiunge il proprio nome alla lista dei marcatori ritrovando il gol che mancava dallo scorso 30 settembre, il Carpi è sparito dal campo (casomai ci fosse mai stato) e neanche oppone più resistenza. Giustamente i padroni di casa rifiatano e non infieriscono più di tanto, anche se al 74′ Han sfiora il 6 a 0 mandando il pallone appena sopra la traversa. (agg. di Stefano Belli)

PADRONI DI CASA IN GESTIONE

Al decimo minuto del secondo tempo il punteggio di Perugia-Carpi, partita valida per la quindicesima giornata di Serie B 2017-18, è sempre di 3 a 0 in favore della formazione di Breda. A inizio ripresa il tecnico Calabro prova a correre ai ripari con l’inserimento di Sabbione al posto di Pachonik, ma l’impressione è che agli ospiti serva più di un miracolo per rimettere le cose a posto oggi, anche perché i padroni di casa non danno alcun segno di cedimento e si limitano ad amministrare il largo vantaggio concedendo meno spazi possibili agli avversari nella propria metà avversario. Da quando il match è ricominciato è successo davvero ben poco in termini di occasioni da gol ed emozioni. (agg. di Stefano Belli)

DI CARMINE CALA IL TRIS

Il primo tempo di Perugia-Carpi si è concluso sul punteggio di 3 a 0 in favore della compagine di Roberto Breda. Al 33′ arriva anche il terzo gol dei padroni di casa che porta la firma di Samuel Di Carmine, settimo centro in campionato per il numero 10 grifone; pomeriggio da incubo per gli ospiti sempre più in completa balia degli avversari che fanno il bello e il cattivo tempo in mezzo al campo. Il Perugia non ha alcuna intenzione di fermarsi e non nutre alcuna pietà nei confronti di un Carpi in disarmo la cui difesa oggi sembra un colabrodo, paradossalmente gli uomini di Calabro devo preoccuparsi soprattutto a limitare i danni per non aggravare ulteriormente un passivo che è già decisamente pesante. (agg. di Stefano Belli)

GARA A SENSO UNICO

Quando siamo giunti alla mezz’ora del primo tempo il Perugia è sempre in vantaggio sul Carpi per  2 a 0. Non pervenuta finora la reazione degli uomini di Calabro che faticano a costruire gioco e ad alzare il baricentro, i padroni di casa tengono tutto sotto controllo e impediscono agli avversari di creare occasioni da gol importanti. Agli ospiti serve assolutamente uno scossone per rientrare in partita, anche perché stiamo assistendo a una gara praticamente a senso unico con il Carpi che non supera la propria metà campo e il Perugia che aspetta il momento buono per ripartire in contropiede e chiudere magari i conti ancora prima dell’intervallo. (agg. di Stefano Belli)

UNO-DUE DI BUONAIUTO  E BANDINELLI!

L’arbitro Sacchi ha fatto partire la sfida al Curi tra Perugia e Carpi, al decimo minuto del primo tempo il punteggio vede la formazione di Breda avanti per 2 a 0. Sul terreno di gioco gli equilibri resistono per appena tre minuti, al 4′ Bonaiuto realizza il suo terzo gol in campionato beffando Colombi e sbloccando la contesa. Gli ospiti accusano il colpo, i padroni di casa continuano ad attaccare e trovano il raddoppio con Bandinelli che da fuori area infila il pallone nell’angolino, Colombi si tuffa con un attimo di ritardo e viene nuovamente battuto. Partenza a dir poco scoppiettante per il Perugia, disastrosa (per usare un eufemismo) per l’undici di Calabro. (agg. di Stefano Belli)

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Il Perugia giocherà in casa contro il Carpi ormai fra pochissimi minuti, di conseguenza in attesa del fischio dinizio andiamo adesso ad analizzare qualche dato statistico sul cammino delle due formazioni nelle precedenti giornate del campionato di Serie B 2017-2018. Gli umbri hanno il più alto numero di sconfitte, sette, con quattro vittorie e tre pareggi. Quella dei grifoni è una delle peggiori difese con 26 gol subiti. Bene l’attacco, che ha realizzato 23 reti in 14 turni. Il Carpi, in coabitazione con lo Spezia, è la squadra che segna di meno in questo campionato, solo 13 reti fin qui, con 14 gol subiti. Per i falconi cinque vittorie, cinque pareggi e quattro sconfitte patite. Adesso però è giunto il momento di andare a leggere le formazioni ufficiali di Perugia Carpi, poi la parola passerà al campo dello stadio Renato Curi! PERUGIA: Rosati: Belmonte, Volta, Monaco, Pajac; Colombatto, Brighi, Bandinelli; Buonaiuto; Han, Di Carmine. Allenatore: Breda. CARPI: Colombi; Pachonik, Ligi, Brosco, Poli; Pasciuti, Mbaye, Verna, Capela; Malcore, Nzola. Allenatore: Calabro. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Perugia Carpi verrà trasmessa in diretta tv soltanto per gli abbonati al pacchetto Calcio del satellite a pagamento: il canale è Sky Calcio 5 (per tutti gli altri, codice dacquisto 410040), ovviamente con la possibilità di attivare lapplicazione Sky Go per la diretta streaming video, che vi consentirà di seguire la partita di Serie B anche su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone e senza costi aggiuntivi.

I BOMBER

Il Carpi fa visita ad un Perugia che non riesce più a vincere e sta precipitando nelle zone basse della graduatoria. Complice una difesa non certo ermetica, la compagine umbra dopo un ottimo avvio di stagione si è persa. Gli ospiti invece hanno il peggior attacco del campionato insieme allo Spezia con appena tredici marcature. La compagine umbra si affida a Samuel Di Carmine, sei le reti segnate come il compagno di reparto Han, per rialzare la testa. Non sarà semplice comunque bucare la terza miglior difesa della cadetteria. In casa Carpi sta invece brillando Giancarlo Malcore con cinque reti stagionali siglate in un attacco asfittico. Match dall’esito davvero imprevedibile tra due squadre che non riescono a trovare la giusta continuità di prestazioni. (agg. Umberto Tessier)

TESTA A TESTA

Perugia e Carpi si sono affrontate nella loro storia appena cinque volte in scontri ufficiali. Nella scorsa stagione la gara del Renato Curi terminò col risultato di 0-2, gara decisa dall’autogol di Brighi e dalla rete di Kevin lasagna. Al ritorno al Cabassi invece il match terminò col risultato di 0-0. Nell’agosto del 2016 la gara si disputò invece nei trentaduesimi di Coppa Italia. Il Perugia fu in grado di vincere 2-1 nonostante il rosso a Didiba alla fine del primo tempo e il gol poco dopo l’ora di gioco di Comi. Una doppietta in tre minuti di Rolando Bianchi, entrato da pochissimo in campo, regalò una vittoria davvero inattesa. Gli altri due match risalgono invece al campionato di Serie B del 2014/15. A Carpi vinsero i padroni di casa 4-0, mentre terminò 2-0 il return match. Al momento le due compagini stanno vivendo un momento molto diverso. Il Carpi ha abbandonato la guida storica di Fabrizio Castori, ora al Cesena, per passare al giovanissimo Calabro in graod di portare il Carpi a ridosso dalla zona playoff e a soli cinque punti dalla testa in una classifica mai prima così corta. Il grifone invece è diciottesimo con appena due punti nelle ultime otto partite giocate. La squadra era partita molto forte con una vittoria per 5-1 a Chiavari contro l’Entella. Da quel momento però sono arrivati tanti risultati negativi che hanno costretto la dirigenza ad esonerare Federico Giunti. Al suo posto è arrivato Roberto Breda che però ha raccolto appena due punti nelle tre partite da allenatore del Perugia. (agg. di Matteo Fantozzi)

STATO DI FORMA

La sfida tra Perugia e Carpi è un delicato crocevia tra due compagini che non vivono un grandissimo periodo. I padroni di casa nelle ultime cinque uscite non hanno mai vinto con uno score che parla di tre sconfitte e due pareggi. Altalenante invece il campionato del Carpi capace di raccogliere tre pari, una vittoria e una sconfitta. Andando a spulciare tra i precedente scopriamo che il Perugia ha vinto due volte contro l’unica affermazione del Carpi, gli altri due precedenti sono invece terminati in parità. L’ultimo incrocio tra le due squadre è avvenuto nella scorsa stagione terminato con uno scialbo zero a zero. Partita quindi imprevedibile tra le due squadre, vedremo chi riuscirà a rialzare la testa. (agg. Umberto Tessier)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA 

Perugia Carpi sarà diretta dall’arbitro Juan Luca Sacchi. La quindicesima giornata del campionato di Serie B propone questo pomeriggio alle ore 15.00 un incrocio che, almeno sulla carta, a inizio stagione era indicato tra i cosiddetti incontri di cartello: infatti, allo stadio Renato Curi il Perugia di Roberto Breda, notevolmente attardato in classifica, riceve la visita del lanciatissimo Carpi allenato da Roberto Calabro. Nonostante le aspettative che in estate cerano attorno alla compagine umbra, la sfida che va in scena questo weekend si caratterizza per essere una sorta di testa a testa dato che i biancorossi si trovano attualmente al diciottesimo posto in classifica, con soli due punti in più del fanalino di coda Ascoli, mentre la formazione romagnola, nonostante un avvio di stagione con diversi alti e bassi, occupa il nono posto ma vede la vetta dato che sono solamente cinque le lunghezze che separano gli ospiti dal Palermo capolista.

IL CONTESTO

Per capire qualcosa in più della gara che andrà in scena sabato pomeriggio al Curi si può dare unocchiata al ruolo di marcia recente di Perugia e Carpi, due compagini accomunate dalla scarsa costanza di rendimento in questo primo scorcio del torneo di cadetteria e quindi capaci di estemporanee imprese ma anche di inaspettate cadute. Per quanto concerne la squadra umbra, nelle ultime sei uscite sono arrivate ben quattro sconfitte (di cui tre consecutive) e due soli pari, rovinando così il buon avvio di stagione dei ragazzi di Breda: domenica scorsa i biancorossi sono stati battuti per 1-0 a Venezia, mentre in precedenza era arrivato solo un pari in casa contro lAvellino. Dunque, nel match contro il temibile Carpi limperativo per i Grifoni è tornare a muovere la classifica e allontanarsi dalle zone basse: i biancorossi allenati da Calabro sono reduci da due gare casalinghe consecutive, nel corso delle quali hanno prima sconfitto per 4-2 lAscoli e poi sofferto una battuta darresto col Brescia, capace di imporre l1-1 ai padroni di casa. Ad ogni modo, i carpigiani paiono in un migliore momento di forma e puntano a migliorare il recente score (9 punti conquistati sui 18 disponibili nelle ultime sei gare) per entrare in zona play-off.

PROBABILI FORMAZIONI DI PERUGIA-CARPI

In vista dellappuntamento di sabato prossimo è già possibile ipotizzare, complici anche le indicazioni delle ultime gare e la situazione di squalificati e infortunati, con quali schieramenti potrebbero scendere in campo Perugia e Carpi. Dopo la sconfitta rimediata a Venezia, è probabile che Roberto Breda ridisegni in maniera diversa latteggiamento tattico dei biancorossi o comunque che vi siano delle novità di formazione: nel 4-3-1-2 dovrebbero trovare spazio il solito Rosati tra i pali e i due centrali Volta e Monaco che, assieme ai terzini Zanon e Pajac, comporranno il pacchetto arretrato. Il centrocampo a rombo vedrà Bianco in posizione di vertice basso, affiancato da Colombatto e Baldinelli in veste di mezzeali e Terrani a disimpegnarsi quale trequartista alle spalle della coppia dattacco composta da Han e Di Carmine. Il Carpi invece dovrebbe rispondere con uno degli abiti tattici preferiti da Calabro, ovvero quel 4-4-2 tanto caro anche al suo predecessore Fabrizio Castori: tra i pali ci sarà Colombi, protetto da una linea a quattro composta (da destra a sinistra) da Sabbione, Ligi, Pioli e Pachonik; in mediana, invece, spazio a Jelenic e Pasciuti sulle fasce, mentre Verna e Mbaye comporranno la diga in mezzo. Infine, in attacco, conferma per Nzola e Malcore, reduce da un buon momento di forma.

LA CHIAVE TATTICA

Per quanto riguarda la chiave tattica del match tra Perugia e Carpi, non deve trarre in inganno il divario in classifica che cè tra le due squadre: infatti, gli umbri sono comunque tra le formazioni del campionato di Serie B che propongono un gioco votato allattacco e raramente rinunciano alla compresenza delle due punte e di un trequartista: le sorti dellundici di Breda dunque passeranno soprattutto dai piedi di Terrani e soprattutto dal riscatto del giovanissimo Kwang-Song Han, lattaccante nordcoreano esplodo a inizio stagione e che ultimamente ha un po le polveri bagnare. Per contro, il Carpi punta tutto soprattutto sullorganizzazione del collettivo e sugli oliati meccanismi di un 4-4-2 che, come lanno scorso (nonostante il cambio di molti nomi in rosa), si basa sullinstancabile lavoro delle sulle fasce degli esterni per provare a innescare le due punte o a cercare linserimento personale convergendo verso il centro e liberando delle autostrade per le sovrapposizioni dei due terzini che, a turno, sono liberi di sganciarsi in avanti.

QUOTE E PRONOSTICO

I pronostici per la gara che al Renato Curi vedrà di fronte Perugia e Carpi indicano che i bookmakers, indipendentemente dalla posizione in classifica degli umbri, puntano decisamente sul fattore casa e quotano il segno a 1.88 il segno 1 (Better Lottomatica), mentre può essere interessante la proposta di Bwin in caso di pareggio (3.30): infine, Bet365 paga ben 5 volte la giocata una possibile scorribanda esterna dei romagnoli e, visto il loro buon momento di forma, potrebbe essere unopzione che ingolosirà gli scommettitori più smaliziati. A proposito invece delle quote per lUnder e lOver, i bookies pronosticano una gara non certo caratterizzata da goleade ma comunque nemmeno votata allo 0-0: per questo motivo, Sisal Matchpoint paga 1.65 volte la posta nel caso si scommetta su una partita con meno di tre reti, mentre sempre Bet365 quota con un interessante 3.65 lOver.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori