PROBABILI FORMAZIONI / Inter Atalanta: quote, le ultime novità live. Palomino rimpiazza Caldara (Serie A)

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Inter Atalanta: le quote e le ultime novità live sugli schieramenti delle due squadre che si affrontano a San Siro per la tredicesima giornata del campionato di Serie A

Perisic_Petagna_Inter_Atalanta_lapresse_2017
Probabili formazioni Inter Atalanta, Serie A 13^ giornata (Foto LaPresse)

Si avvicina sempre più il calcio dinizio di Inter Atalanta: una brutta notizia per Gian Piero Gasperini, che proprio alla vigilia della sfida di San Siro ha perso il suo leader difensivo Mattia Caldara. Il centrale di proprietà della Juventus, due gol in questo campionato e 9 in Serie A, ha accusato problemi fisici e dunque è il terzo forfait della Dea: gli orobici infatti erano già senza lo squalificato Remo Freuler e linfortunato Leonardo Spinazzola, che si era fermato mentre era in ritiro con la Nazionale per preparare il playoff delle qualificazioni Mondiali. Dunque per Gasperini non ci sono altre soluzioni se non quella di dare campo a José Luis Palomino: largentino è stato spesso e volentieri titolare nello schieramento arretrato dellAtalanta, probabilmente sarà lui a prendere la posizione centrale sostituendo in tutto e per tutto Caldara ma sia Rafa Toloi che Andrea Masiello possono scalare in quella zona di campo, a protezione di Etrit Berisha. NellInter invece tutto confermato con lintera rosa a disposizione di Luciano Spalletti, lobiettivo – vista la sconfitta della Juventus sul campo della Sampdoria – è quello di tornare a occupare il secondo posto della classifica di Serie A e proseguire la striscia di imbattibilità portandola a 13 partite di questo campionato. (agg. di Claudio Franceschini)

GLI ASSENTI

Scopriamo più nel dettaglio le probabili formazioni di Inter-Atalanta, match in programma questa sera a San Siro dalle ore 20:45. Soffermiamoci in particolare su quei calciatori che non potranno prendere parte alla partita del Meazza perché infortunati o squalificati. Cominciamo dai padroni di casa dellInter, con il tecnico Luciano Spalletti che può decisamente sorridere: non ci sono infatti infortunati al di fuori del giovane Vanheusden, che ne avrà ancora per diversi mesi complice linfortunio al ginocchio. Recuperato da tempo Cancelo, che dovrebbe però accomodarsi in panchina, così come Santon, altro vecchio infortunato. Situazione più complessa in casa bergamasca, visto che Gian Piero Gasperini dovrà rinunciare a quattro giocatori, a cominciare dallo squalificato Freuler, fermato dal Giudice Sportivo dopo lo scorso turno. Out anche Spinazzola, infortunatosi con la nazionale italiana, e non saranno del match anche Schmidt e Bastoni.

I PROTAGONISTI

Studiamo le probabili formazioni di Inter Atalanta alla ricerca dei protagonisti potenziali nella sfida di San Siro. Roberto Gagliardini è il grande ex: sei mesi di ottimo livello nella Dea che ha stupito tutta la Serie A, a gennaio il trasferimento ad Appiano Gentile dove Stefano Pioli gli aveva ritagliato immediatamente un posto da titolare. Questanno con Luciano Spalletti non è partito altrettanto bene, anche perchè ha sofferto la concorrenza dei nuovi arrivati Matias Vecino e Borja Valero; per tre partite consecutive non è partito titolare e ha giocato un totale di 17 minuti, ma dal derby contro il Milan ha sempre giocato dal primo minuto, venendo sostituito solo contro il Torino. Un giocatore che può essere importantissimo per lInter nel dare le geometrie in mezzo al campo; sarà quasi un derby per Andrea Petagna, lattaccante triestino che per cinque anni ha vestito la maglia del Milan, vincendo consecutivamente gli scudetti con Giovanissimi e Allievi e poi, con la Primavera di Pippo Inzaghi, il torneo di Viareggio. In rossonero anche 5 apparizioni tra Serie A, Coppa Italia e Champions League; poi la Serie B e finalmente lAtalanta, dove è fondamentale per il lavoro sporco che garantisce e permette ai compagni di trovare spazi per gli inserimenti. Il problema, che al momento lo frena anche riguardo uneventuale avventura in nazionale (una presenza in amichevole lo scorso marzo), è che segna poco: appena 8 reti in 50 partite con la Dea. (agg. di Claudio Franceschini)

I MIGLIORI

Quali sono i migliori giocatori nelle probabili formazioni di Inter Atalanta? I meneghini hanno come miglior difensore lo slovacco Milan Skriniar, che sa anche segnare (due gol) e ha dato grande sicurezza al reparto arretrato, dimostrandosi lacquisto più azzeccato della campagna estiva. A centrocampo spicca Matias Vecino (a proposito di volti nuovi): luruguaiano è una forza della natura e sa giocare sia nella cerniera mediana, al fianco di Borja Valero o Gagliardini, che da trequartista tattico. Il miglior marcatore del Biscione è Mauro Icardi con undici reti segnate e ancora una volta a caccia del titolo di capocannoniere. L’Atalanta affiderà le chiavi dell’attacco al Papu Gomez, in gol tre volte e autore di quattro assist anche se parso ultimamente in calo (anche per qualche problema fisico); il miglior marcatore della squadra è al momento Bryan Cristante – un centrocampista – con 4 gol, mentre per quanto riguarda la difesa è davvero un bel match tra Mattia Caldara, leader del reparto dal punto di vista tattico, e Andrea Masiello che sta vivendo unaltra grande stagione dopo quella scorsa. (agg. di Claudio Franceschini)

I DUELLI

Nelle probabili formazioni di Inter Atalanta ci viene spontaneo descrivere ora il duello a centrocampo fra Roberto Gagliardini e Bryan Cristante. Non ci vuole molta fantasia per capire il perché: Gagliardini è bergamasco, è cresciuto nel vivaio dellAtalanta che poi lo ha lanciato anche a grandi livelli nel calcio dei grandi. Sono bastati i pochi mesi vissuti da titolare nella prima parte della passata stagione con Gasperini per essere acquistato a gennaio dallInter. Come se non bastasse, Gagliardini è stato pure protagonista del 7-1 del marzo scorso, segnando un gol alla sua Atalanta, proprio lui che ha nello scarso feeling con il gol uno dei pochi punti deboli ancora da migliorare. Per Cristante invece ci sarà aria di derby, visto che è cresciuto e pga debuttato in prima squadra con la maglia del Milan. A proposito di gol: da quando è arrivato allAtalanta, cioè gennaio 2017 proprio in sostituzione di Gagliardini, lex rossonero ha segnato ben 8 gol, di cui 5 in questa stagione. Ci sono dunque tutti gli ingredienti per un incrocio decisamente gustoso. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE ULTIME NOVITA’

Inter Atalanta è il posticipo serale di domenica 19 novembre: si gioca alle ore 20:45 ed è valido per la tredicesima giornata. LInter ha rallentato appena prima della sosta per le nazionali, pareggiando a San Siro contro lInter e scivolando in terza posizione; tuttavia resta in piena corsa per lo scudetto, è assolutamente a contatto e sta stupendo per la sua grande solidità. Atalanta che invece ha rallentato leggermente la sua corsa, condizionata anche dallEuropa League; la Dea comunque ha tutte le possibilità di tornare nelle coppe, e oggi proverà anche a vendicare il pesantissimo 1-7 subito lo scorso anno. Andiamo allora a studiare il modo in cui le due squadre potrebbero essere schierate in campo dai loro allenatori al Giuseppe Meazza, leggendo in maniera più dettagliata le probabili formazioni di Inter Atalanta.

QUOTE E SCOMMESSE

Inter Atalanta, tredicesima giornata del campionato di Serie A 2017-2018, è stata quotata dallagenzia di scommesse Snai: nel dettaglio il segno 1 per la vittoria dei padroni di casa vale 1,70, il segno X che identifica il pareggio è quotato 3,90 mentre il segno 2, che dovrete giocare per laffermazione esterna dellAtalanta, vi permetterebbe di guadagnare 4,75 volte la cifra che avrete deciso di investire.

PROBABILI FORMAZIONI INTER ATALANTA

LE SCELTE DI SPALLETTI

Sono certezze granitiche quelle di Luciano Spalletti: qualche cambio qua e là il tecnico dellInter lo ha operato, ma sempre in determinati ruoli e mai in modo ampio. Il 4-2-3-1 con cui il tecnico toscano affronterà lAtalanta sarà di fatto quello che ha in mente come formazione titolare: prevede Gagliardini (grande ex) insieme a Matias Vecino nella cerniera mediana a protezione della difesa, con Borja Valero schierato come trequartista e dunque panchina per Joao Mario e Brozovic, che sono le due principali alternative a disposizione e che possono alloccorrenza trasformare lo schema in un 4-3-3 (entrambi comunque possono fare i trequartisti). In difesa Nagatomo resta favorito su Dalbert: unico leggerissimo ballottaggio ancora aperto, visto che per il resto è tutto confermato con DAmbrosio che agirà a destra e la coppia centrale, a protezione di Handanovic, che invece sarà formata da Miranda e Skriniar. Anche in attacco giocano gli stessi tre: Candreva, uno dei delusi per leliminazione dellItalia ai playoff per il Mondiale, parte largo a destra lasciando a Perisic – che invece si è qualificato con la sua Croazia – la corsia sinistra. Prima punta Mauro Icardi: non era scontato vista linfiammazione al ginocchio, ma il problema sembra rientrato e dunque largentino sarà regolarmente al suo posto.

I DUBBI DI GASPERINI

Due assenze pesanti per Gian Piero Gasperini, altro ex della sfida: è squalificato Freuler, che verrà rimpiazzato da De Roon al centro del campo, mentre Spinazzola è stato costretto a saltare le due partite di playoff contro la Svezia ed è ai box. A giostrare sulla fascia sinistra sarà allora Gosens; a destra invece dovrebbe esserci la conferma di Hateboer che è favorito su Castagne, mentre a completare il centrocampo gioca Cristante che, visti i precedenti nelle giovanili del Milan, affronta una sorta di derby personale al pari di Andrea Petagna, insieme al quale ha giocato con la maglia rossonera. Ci sarà anche Alejandro Gomez, che dovrebbe aver recuperato il top della condizione, e dunque si avvia verso la panchina Cornelius che, come Perisic, ha festeggiato la qualificazione della sua nazionale (la Danimarca) alla fase finale del Mondiale. Non cambia lassetto della difesa: in porta cè Etrit Berisha, un ballottaggio aperto è quello tra i due sudamericani Rafa Toloi e Palomino – ma il brasiliano ex Roma rimane nettamente favorito – la linea a tre sarà comandata da Caldara mentre sul centrosinistra ci sarà Andrea Masiello, il cui esordio in Serie A (con la maglia della Juventus) è avvenuto proprio in una partita contro lInter, persa 1-0 al Delle Alpi. 

PROBABILI FORMAZIONI INTER ATALANTA: IL TABELLINO

INTER (4-2-3-1): 1 Handanovic; 33 DAmbrosio, 25 Miranda, 37 Skriniar, 55 Nagatomo; 5 Gagliardini, 11 Vecino; 87 Candreva, 20 Borja Valero, 44 Perisic; 9 Icardi

A disposizione: 27 Padelli, 46 Berni, 7 Joao Cancelo, 21 Santon, 13 Ranocchia, 29 Dalbert, 10 Joao Mario, 77 Brozovic, 17 Karamoh, 23 Eder, 99 Pinamonti

Allenatore: Luciano Spalletti

Squalificati: –

Indisponibili: Vanheusden

 

ATALANTA (3-4-2-1): 1 E. Berisha; 3 Toloi, 13 Caldara, 5 A. Masiello; 33 Hateboer, 4 Cristante, 15 De Roon, 8 Gosens; 72 Ilicic, 10 A. Gomez; 29 Petagna

A disposizione: 91 Gollini, 28 G. Mancini, 6 Palomino, 95 Bastoni, 21 Castagne, 88 Schmidt, 32 Haas, 23 Melegoni, 27 Kurtic, 20 Vido, 7 Orsolini, 9 Cornelius

Allenatore: Gian Piero Gasperini

Squalificati: Freuler

Indisponibili: Spinazzola

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori