ATP PARIGI BERCY 2017 / Streaming video e diretta tv: Del Potro Isner (risultato finale 1-2), forfeit Nadal

- La Redazione

Diretta Atp Parigi-Bercy 2017: Nadal Cuevas streaming video e tv, lo spagnolo numero 1 del ranking affronta il coetaneo uruguaiano negli ottavi di finale del torneo Master 1000

Nadal_Rio_pausa_lapresse_2017
Diretta Australian Open 2018: Rafa Nadal si è ritirato nel quinto set (Foto LaPresse)

Il torneo ATP Masters 1000 di Parigi-Bercy oggi ha perso i suoi due nomi probabilmente di maggiore spicco. Vi abbiamo già reso conto del ritiro di Rafa Nadal, che ha alzato bandiera bianca davanti a un infortunio al ginocchio per non mettere a rischio la propria partecipazione al Master di fine anno, spalancando così le porte delle semifinali al serbo Filip Krajinovic. Sconfitta sul campo invece per largentino Juan Martin Del Potro, che ha ceduto al cospetto dello statunitense John Isner, vincitore di questo quarto di finale con il punteggio di 6-4, 6-7 (5), 6-4. Una partita lunga e combattuta, che daltronde aveva in palio le speranze per entrambi di accedere al Master: un sogno adesso tramontato per Del Potro, mentre resta in corsa Isner, che adesso godrà anche di un piccolo colpo di fortuna perché in semifinale affronterà appunto Filip Krajinovic: con tutto il rispetto per il serbo, affrontare Rafa Nadal sarebbe stato un po più complicato per lamericano (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

IL RITIRO DI NADAL

Brutte notizie per tutti gli appassionati di tennis; il numero uno al mondo, lo spagnolo Rafa Nadal, non scenderà in campo questa sera per sfidare il serbo Filip Krajinovic, match valevole per i quarti di finale del torneo Atp in corso di svolgimento a Parigi-Bercy. Il motivo è semplice: liberico si è infortunato al ginocchio e di conseguenza ha dovuto dare forfeit. Linfortunio si è verificato durante la sfida recente contro Chung, in cui lo stesso spagnolo si è fatto medicare dal dottore presente sul campo. Il problema sembrava essere superato ma evidentemente Nadal ha ancora dolore ed ha preferito abdicare. Colpo di scena quindi, con Krajinovic che passa direttamente alle semifinali, in attesa degli altri risultati. Nel frattempo si sta giocando la sfida fra largentino Del Potro e lo statunitense Isner, primo quarto di finale e match che si trova attualmente sul risultato di uno a uno, con punteggio di 4-6, 7-6. Appuntamento a breve per un prossimo aggiornamento sullAtp parigino.

INIZIA IL QUARTO DEL POTRO-ISNER

Sta per prendere il via il primo dei quattro quarti di finale previsti per lAtp di Parigi 2017. In questi istanti si stanno posizionando sul rettangolo di gioco largentino Del Potro e lo statunitense Isner con match che inizierà precisamente alle ore 14:00. I favori dei pronostici sono tutti dalla parte del sudamericano, che fino a qui ha disputato un ottimo torneo, avendo battuto senza troppi patemi prima Sousa e poi Hasse (sono bastati tre set). Del Potro, che tra laltro ha recentemente vinto il torneo di Stoccolma, mentre in finale a Basilea ha dovuto lasciare lo scettro al padrone di casa Roger Federer. Meno quotata invece la vittoria del tennista a stelle e strisce, che di contro, ha faticato nelle due sfide precedenti contro Schwartzman e Dimitrov. Andiamo quindi a goderci lo spettacolo, sta per iniziare la sfida fra Del Potro e Isner!

IL TABELLONE DEI QUARTI

Sale lattesa per i quarti di finale del torneo ATP di Parigi di Tennis. Le sfide inizieranno alle ore 14:00 di questo pomeriggio, quindi fra circa due ore, e vedranno in campo campionissimi della disciplina. Si inizia con il big match americano fra largentino Del Potro, che ieri ha avuto la meglio su Haase, e lo statunitense John Isner. Attenzione invece a quello che succederà indicativamente dalle ore 15:30, quando scenderà in campo il numero uno al mondo, lo spagnolo Rafa Nadal, che affronterà il serbo Filip Krajinovic. Il tabellone degli otto migliori tennisti del torneo francese sarà completato poi dalle ultime due restanti sfide che dovrebbero iniziare attorno alle ore 19:30 e alle 20:30. La prima è quella fra il tennista di casa, Julien Benneteau, e il croato Marin Cilic, con questultimo grande favorito ma attenzione a non sottovalutare il transalpino. La seconda sarà invece la gara che vedrà opposti un altro spagnolo, precisamente Fernando Velasco, e lo statunitense Jack Sock.

DIRETTA DEL POTRO HAASE (7-5 6-4): L’ARGENTINO AI QUARTI

Juan Martin Del Potro vola ai quarti del torneo Atp Parigi-Bercy 2017, proseguendo nella sua ottima stagione: largentino a questo punto si trova ad una sola partita dalla qualificazione alle Atp Finals 2017, o almeno con la semifinale avrebbe unoccasione in più per arrivare al Master vista leliminazione precoce di Pablo Carreno Busta. La vittoria contro Robin Haase è arrivata in unora e 34 minuti, con il risultato di 7-5 6-4: nel primo set break e contro-break per tre volte consecutive con largentino che nel dodicesimo game ha dovuto aspettare il quarto set point per chiudere, dovendo anche cancellare due palle break allolandese. Molto più lineare il secondo parziale: Del Potro ha strappato il servizio ad Haase nel quinto gioco, salendo 3-2 e servizio e non guardandosi più indietro. Mentre sul campo centrale Dominic Thiem e Fernando Verdasco sono già pronti a giocare il loro match, Del Potro si accomoda a seguire la sfida tra John Isner e Grigor Dimitrov: uno dei due sarà il suo avversario nei quarti, se fosse il bulgaro si tratterebbe addirittura della quinta sfida nel 2017, il bilancio per il momento è 2-2. (agg. di Claudio Franceschini)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE IL TORNEO

Il torneo Atp Parigi-Bercy 2017 sarà trasmesso in diretta tv su Sky Sport 2, dunque sarà in esclusiva per gli abbonati alla televisione satellitare a pagamento; per loro ci sarà la possibilità di attivare con Sky Go la diretta streaming video su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone senza costi aggiuntivi. Ricordiamo anche gli account ufficiali del torneo presenti sui social network: facebook.com/rolexparismasters e, su Twitter, @RolexPMasters.

DIRETTA DEL POTRO HAASE (0-0): SI COMINCIA!

Siamo pronti a vivere unaltra giornata al torneo Atp Parigi-Bercy 2017: ieri abbiamo avuto la vittoria di Rafa Nadal su Hyeon Chung, con la quale lo spagnolo si è assicurato la prima posizione mondiale al termine dellanno. Succede per la quarta volta, la prima dal 2013; lo spagnolo oggi sfiderà Pablo Cuevas per un posto nei quarti – non giocherà prima delle 19:30 – e sa già che in caso di vittoria affronterà comunque, nei quarti, un giocatore che non fa parte del seeding, ovvero uno tra Filip Krajinovic e Nicolas Mahut. Il programma del giorno però si apre con Juan Martin Del Potro, che sul centrale affronta Robin Haase: lolandese ha fatto fuori Alexander Zverev, avversario tosto per largentino che deve ancora superare due turni per sperare davvero nella qualificazione alle Atp Finals. Nei quarti Del Potro avrebbe uno tra Grigor Dimitrov e John Isner, che giocheranno come terzo match sul campo centrale di Parigi; prima ancora ci sarà la testa di serie numero 5 Dominic Thiem, che al Master è già qualificato ma non ha avuto un periodo brillantissimo in queste settimane. Laustriaco se la vede con Fernando Verdasco; sul campo numero 1 si inizia a giocare alle ore 15, dopo lincontro tra gli outsider Krajinovic e Mahut avremo il match di David Goffin, praticamente dentro le Finals e impegnato a fine novembre nella finale di Coppa Davis (per la seconda volta in tre anni) e Julien Benneteau, uno dei tanti francesi presenti nel tabellone e che ieri ha cancellato le speranze di Jo-Wilfried Tsonga di andare a competere alla O2 Arena di Londra. Non resta dunque che metterci comodi e lasciar parlare il campo, perchè i match al torneo Atp Parigi-Bercy 2017 stanno finalmente per cominciare. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE DEL TORNEO

Nadal Cuevas è il match che infiamma la giornata di giovedì 2 novembre al torneo Atp Parigi-Bercy 2017 (i match iniziano alle ore 11): appuntamento indoor con lultimo Master 1000 della stagione, un titolo che – come ricordato più volte negli anni scorsi – Rafa Nadal non ha mai vinto, confermando la sua reticenza ai campi coperti. Questa però potrebbe essere loccasione buona: tante assenze, alcuni giocatori concentrati sulle imminenti Atp Finals (non che lo spagnolo non lo sia) e in generale un tabellone che offre ottime possibilità, se è vero che ancora nei quarti Nadal si troverebbe di fronte in ogni caso un giocatore che non fa parte del seeding.

NADAL CUEVAS

Ci sono quattro precedenti tra i due giocatori, che possono fare testo visto che sono tutti raccolti tra il 2015 e il 2016: Nadal ne ha vinti tre, imponendosi nei quarti di Rio de Janeiro e Amburgo (due anni fa) e poi nel secondo turno del Master 1000 di Cincinnati. In queste tre vittorie Cuevas si è aggiudicato un solo set, il primo in Brasile; nella stessa cornice, ma in semifinale, ha centrato lunica vittoria contro il maiorchino, imponendosi lanno scorso per 6-7 7-6 6-4. Cuevas, 31 anni, ha vinto 6 titoli Atp nel corso di una carriera che lo ha anche visto arrivare nella Top 20 (agosto 2016); è un giocatore che tecnicamente ha poco da invidiare ai migliori, ma che è piuttosto incostante e soprattutto rende nettamente di più sulla terra rossa, dove infatti ha vinto tutti i suoi tornei disputando anche due delle tre finali che ha perso. Nadal insomma non dovrebbe avere troppi problemi, anche se a questo punto della stagione potrebbero contare altri fattori tra cui, per esempio, la mente già proiettata sulle Finals e le fatiche di una stagione dispendiosissima, nella quale lo spagnolo è arrivato in fondo a quasi tutti i tornei disputati. 

DEL POTRO CI PROVA

In campo ci sarà anche Juan Martin Del Potro: superato per 6-2 6-2 Joao Sousa, l’argentino oggi se la vede con quel Robin Haase che a sorpresa ha fatto fuori, in rimonta, Alexander Zverev. Sarà una sfida interessante, che per l’argentino può significare molto: le eliminazioni precoci di Sam Querrey e Pablo Carreno Busta hanno dato una mano, l’obiettivo è la qualificazione alle Atp Finals ma per centrarle DelPo ha bisogno almeno di arrivare in semifinale qui a Parigi-Bercy. Traguardo comunque alla portata, anche se la stanchezza potrebbe farsi sentire: nelle ultime settimane Del Potro ha raggiunto la semifinale di Shanghai, ha trionfato a Stoccolma e giocato la finale di Basilea. Tanti punti guadagnati, ma il rischio è proprio quello di crollare a pochi metri dal traguardo. Staremo a vedere; di sicuro sarebbe bello rivedere al Master l’argentino, che lo ha giocato per l’ultima volta quattro anni fa e che nel 2009 aveva raggiunto la finale (persa contro Nikolaj Davydenko).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori