Diretta / Trapani-Siracusa (risultato finale 4-2 dcr) streaming video Sportube: granata agli ottavi

- Claudio Franceschini

Diretta Trapani Siracusa: streaming video Sportube, probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita che si gioca per i sedicesimi di finale di Coppa Italia Serie C

Maracchi_Trapani_gol_lapresse_2017
Trapani, sfida interna con il Monopoli (foto LaPresse)

DIRETTA TRAPANI-SIRACUSA (RISULTATO FINALE 4-2 DCR): GRANATA AGLI OTTAVI

Il Trapani batte il Siracusa per 4 a 2 dopo i calci di rigore: la lotteria dei tiri dal dischetto ha premiato gli uomini di Calori che hanno saputo essere più freddi degli avversari dagli undici metri. Fatali gli errori di Mucciante (che aveva mandato il pallone sopra la traversa) e Grillo (che aveva stampato la sfera sul palo) che regalano di fatto il passaggio del turno ai granata che agli ottavi di Coppa Italia Serie C affronteranno la vincente di Catania-Cosenza. Per i padroni di casa non hanno sbagliato Steffé, Taugordeau, Palumbo ed Evacuo, quest’ultimo ha siglato il penalty decisivo. Inutile quindi il cucchiaio con il quale Punzi aveva sorpreso Pacini, aretusei eliminati. (agg. di Stefano Belli)

SI VA AI RIGORI!

Trapani-Siracusa 0-0 anche al termine dei tempi supplementari, si va quindi ai calci di rigore, saranno i tiri dal dischetto a decidere chi andrà agli ottavi di Coppa Italia Serie C e chi, invece, uscirà di scena. All’inizio del secondo extra-time i padroni di casa cercano senza soluzione di continuità la via del gol, al 107′ Rizzo ci prova col sinistro, D’Alessandro non abbassa la guardia nemmeno questa volta e in due tempi blocca il pallone. Col passare dei minuti la manovra delle due squadre si fa sempre più lenta e impacciata, la stanchezza prende il sopravvento e complice anche un po’ di nervosismo né i granata né gli aretusei riescono a completare una manovra offensiva, dunque sarà la lotteria dei rigori a decidere. (agg. di Stefano Belli)

D’ALESSANDRO SALVA SU EVACUO

Anche il primo tempo supplementare di Trapani-Siracusa, match valido per i sedicesimi di Coppa Italia Serie C, è andato in archivio sullo 0-0. I granata, forti di un uomo in più per l’espulsione di De Vito che sta costringendo gli ospiti a giocare in dieci dall’ottantesimo, tornano immediatamente ad attaccare, al 92′ sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina Evacuo stacca di testa trovando la respinta di D’Alessandro che salva quasi sulla linea. Sette minuti più tardi Palumbo ci prova dalla distanza con un sinistro impreciso e non abbastanza teso che si spegne mestamente oltre la linea di fondo con il portiere aretuseo che si limita ad accompagnare con lo sguardo l’uscita del pallone. (agg. di Stefano Belli)

SI VA AI SUPPLEMENTARI

Ci vorranno almeno i tempi supplementari per stabilire la vincente di Trapani-Siracusa che si qualificherà per gli ottavi di Coppa Italia Serie C, in caso di parità anche al 120′ si andrà ai calci di rigore. Le due squadre non sono andate oltre lo 0-0 nei novanta minuti regolamentari, con gli uomini di Calori che non hanno saputo approfittare della superiorità numerica: all’80’, infatti, gli aretusei sono rimasti in dieci per l’espulsione di De Vito che, già ammonito, interviene fallosamente su Evacuo nei pressi dell’area di rigore rimediando così il secondo giallo che si è tramutato in un rosso. Sugli sviluppi della punizione Palumbo mette a dura prova i riflessi di D’Alessandro che in tuffo riesce a sventare il gol degli avversari, pur con l’uomo in meno la compagine di Bianco riesce a spaventare la retroguardia granata che a fatica sventa i pericoli creati dagli avversari, il triplice fischio di Maranesi rimanda di almeno trenta minuti il verdetto del campo. (agg. di Stefano Belli)

SILVESTRI IN ROVESCIATA MANCA IL GOL

Quando mancano quindici minuti al novantesimo e dunque alla fine dei tempi regolamentari non si è ancora sbloccato il punteggio al Provinciale di Erice tra Trapani e Siracusa che sono inchiodati sullo 0-0. I padroni di casa insistono nella trequarti avversaria, al 56′ Silvestri tenga di segnare in rovesciata ma per sua sfortuna il pallone esce sfiorando la traversa. Il mister Calori, vedendo la piega che sta prendendo la gara, decide di affidarsi all’artigliera pesante inserendo i titolari in campionato Palumbo ed Evacuo che rilevano, rispettivamente, Reginaldo e Maracchi. I granata schiacciano gli aretusei nella loro trequarti anche se gli uomini di Bianco trovano sempre il modo di distendersi e uscire così dalla propria metà campo. I due allenatori farebbero meglio a pensare in ottica supplementari, col passare dei minuti questa eventualità diventa sempre più concreta. (agg. di Stefano Belli)

VISCONTI E DAMBROS VICINI AL GOL

Trapani e Siracusa sono rientrate in campo per il secondo tempo del match dei sedicesimi di Coppa Italia Serie C, al decimo minuto della ripresa il parziale rimane bloccato sullo 0-0. Al 50′ Visconti cerca la porta su punizione ma la conclusione non impensierisce in alcuna maniera il portiere avversario D’Alessandro che si limita a guardare il pallone terminare oltre la linea di fondo. Passano meno di sessanta secondi e ci prova Dambros su azione, nulla di fatto anche in questo caso ma la sensazione è che i granata stiano cominciando a forzare i ritmi dopo un primo tempo in sordina, l’undici di Calori sembra più che mai intenzionato a strappare il pass per gli ottavi magari evitando i supplementari. (agg. di Stefano Belli)

INTERVALLO

Intervallo al Provinciale di Erice dove si è appena concluso sullo 0-0 la prima frazione di gioco di Trapani-Siracusa, partita valida per i sedicesimi di Coppa Italia Serie C. Nulla di fatto nei primi quarantacinque minuti in cui le due squadre si sono ostacolate a vicenda producendo ben poco in termini di azioni offensive. Al 32′ gli uomini di Bianco si rendono nuovamente pericolosi con il passaggio di Toscano per la volée di Mazzocchi che manca il bersaglio grosso di pochissimo. Sette minuti più tardi Taugordeau si incarica della battuta di un calcio di punizione per i padroni di casa, il numero 6 granata va direttamente in porta ma il pallone sorvola la traversa. (agg. di Stefano Belli)

OCCASIONE PER RIZZO

Alla mezz’ora del primo tempo il punteggio di Trapani-Siracusa rimane fermo sullo 0-0. Partita che finora non sta regalando grandissime emozioni agli spettatori del Provinciale di Erice anche se non è mancato qualche capovolgimento di fronte, come al 13′ quando Mazzocchi dentro l’area di rigore avversaria tenta la girata ma colpisce male il pallone consegnandolo di fatto al portiere Pacini, oggi all’esordio stagionale tra i pali del Trapani. Dall’altra parte del campo, poco prima del ventesimo, Taugordeau inventa un corridoio per Rizzo che entra in area mancando però l’appuntamento con il gol sotto porta, spedendo il pallone ben al di sopra della traversa. Continua a prevalere l’equilibrio sul terreno di gioco con le due squadre che si fronteggiano alla pari, al 29′ gli aretusei si procurano un paio di tiri dalla bandierina, entrambi neutralizzati dalla retroguardia granata. (agg. di Stefano Belli)

MAZZOCCHI PERICOLOSO SU PUNIZIONE

Al Provinciale di Erice è cominciata la sfida valida per i sedicesimi di Coppa Italia riservata alle squadre di Serie C tra Trapani e Siracusa, quando sono trascorsi circa dieci minuti dal fischio d’inizio e il punteggio resta fermo sullo 0-0. Entrambi gli allenatori, Calori e Bianco, hanno effettuato un ampio turno-over schierando i giocatori che hanno avuto meno spazio in campionato. Al 4′ gli aretusei si rendono pericolosi su calcio piazzato con il tiro di Mazzocchi che sfiora l’incrocio dei pali prima di spegnersi sul fondo, successivamente sono i padroni di casa a spingersi in avanti nel tentativo di alzare il baricentro e mettere pressione alla retroguardia avversaria, nessun serio pericolo finora dalle parti di D’Alessandro che fa buona guardia in mezzo ai pali. (agg. di Stefano Belli)

SI COMINCIA!

Bellissima gara in Sicilia fra il Trapani e il Siracusa: le due squadre stanno per scendere in campo. La squadra trapanese si difende bene in fatto di bomber, visto che sono moltissimi i calciatori che in questa stagione hanno trovato la via del gol. Quello meritevole di maggiore attenzione è senza dubbio Jacopo Murano. Il classe 1991 ha fino ad ora gonfiato la rete per cinque volte in undici presenze, con una marcatura decisiva ai fini del risultato finale. Ma non finisce qui, perché nei trapanesi ci sono anche due bomber a quota quattro gol, precisamente Reginaldo (ex giocatore di Serie A e protagonista con un gran gol in rovesciata nellultimo turno), e Evacuo. Da segnalare, infine, Tommaso Silvestre, a quota tre. Anche il Siracusa sta dicendo la sua in fatto di marcature, visto che il miglior bomber della squadra è Emanuele Catania, a quota cinque reti in stagione. Grande stagione anche di Scardina, a quota quattro marcature, mentre con due reti fino ad ora allattivo vi è un trio composto da Mancino, Sandomenico e infine Liotti. (agg. di Davide Giancristofaro)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA DI COPPA ITALIA SERIE C

Trapani Siracusa non verrà trasmessa in diretta tv; tuttavia, come per tutte le partite della stagione di Serie C, sarà possibile seguirla sul portale elevensports.it, grazie alla diretta streaming video già disponibile da qualche anno sul portale Sportube.tv – digitando questo indirizzo si verrà direttamente rimandati sul nuovo portale.

Il Trapani ospiterà il Siracusa al Polisportivo Provinciale per la Coppa Italia Serie C. Analizziamo gli annali del calcio per cercare di capire come potrebbe concludersi la formazione fra queste due squadre siciliane. Quella fra trapanesi e siracusani è una partita decisamente giovane visto che nella loro storia le due squadre si sono incontrate solamente in tre occasioni. Il primo incontro risale al 16 ottobre del 2011, vittoria interna del Siracusa con il risultato di tre reti a uno. Lanno successo, il 4 marzo del 2012, le due squadre si rincontrano per la venticinquesima giornata del campionato di Prima Divisione Girone B, ed è ancora la squadra di Siracusa ad avere la meglio, battendo in trasferta gli avversari chiudendo il match sul 2 a 1 in proprio favore. Infine lincontro più recente, che coincide anche con lunica vittoria fino ad oggi in favore del Trapani, leggasi luno a zero interno risalente al primo turno del campionato di Serie C tuttora in corso. (agg. di Davide Giancristofaro)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Trapani Siracusa verrà diretta dallarbitro Valerio Maranesi della sezione di Ciampino; alle ore 14:30 di martedì 21 novembre si gioca presso lo stadio Provinciale di Erice per i sedicesimi di finale della Coppa Italia Serie C 2017-2018. E una partita secca: chi vince si qualifica per gli ottavi che si disputeranno allinizio del mese di dicembre, sono previsti tempi supplementari ed eventuali calci di rigore in caso di parità. Una partita questa dal grande fascino: Trapani e Siracusa sono infatti tra le squadre migliori nel girone C della Serie C, e si daranno battaglia anche in questa sfida.

IL CONTESTO

Il Trapani è reduce dalla vittoria sulla Virtus Francavilla, con la quale ha confermato il suo terzo posto in classifica riuscendo a mantenersi a tre lunghezze dal Catania e otto dal Lecce. I salentini devono ancora riposare: questo significa che le due squadre siciliane possono farsi ancora più sotto, creando unideale lotta a tre per la promozione diretta in Serie B. Il Siracusa, già rivelazione dello scorso anno (da neopromosso), ha perso proprio contro il Lecce – in casa – cadendo così per la seconda volta nelle ultime tre partite, ma resta comunque in quarta posizione; tuttavia adesso la distanza dal primo posto è di 13 punti e cè un -5 dal Trapani. Tutto sommato va bene così: lobiettivo è quello di ripetere i playoff e magari provare a fare più strada, senza troppe pressioni circa traguardi sulla carta fuori portata.

PROBABILI FORMAZIONI TRAPANI SIRACUSA

Essendo alla prima partita stagionale in Coppa Italia, è difficile capire in che modo Alessandro Calori potrebbe disporre il suo Trapani; lo schema sarà il 3-5-2 e possiamo comunque ipotizzare un po di turnover rispetto al campionato. Potrebbe e dovrebbe rimanere invariata la linea difensiva, con Pasquale Fazio a comandare con il supporto di Silvestri e capitan Pagliarulo; in porta invece possibile avvicendamento tra Furlan e Riccardo Ferrara, che farebbe il suo esordio stagionale. A centrocampo da valutare Manuel Marras che può lasciare il posto a Bajic sulla destra – in questo modo ci sarebbe più copertura esterna – anche a sinistra possibile cambio con Visconti che può accomodarsi in panchina lasciando la maglia da titolare ad Alberto Rizzo. In mezzo invece Steffè e Taugourdeau possono prendere il posto di Bastoni e Palumbo, con la conferma di Girasole da playmaker davanti alla linea difensiva; in attacco Murano ed Evacuo verso un turno di riposo, in questo caso a giocare sarebbero contemporaneamente il veterano Reginaldo e Dambros.

Avvicendamenti anche per Paolo Bianco, lui pure allesordio in Coppa Italia: Riccardo DAlessandro può giocare in porta al posto di Tomei, con Mucciante e Punzi che possono agire nel settore difensivo prendendo il posto di Magnani e di uno tra Turati e De Vito. Il Siracusa gioca con il centrocampo a quattro: in mezzo Giordano e capitan Spineli potrebbero essere confermati anche per mancanza di reali alternative (lunica è Toscano), sulle corsie invece Paolo Grillo e Sandomenico si preparano a iniziare la partita di Trapani, prendendo il posto rispettivamente di Daffarra e Liotti. Catania potrebbe esserci comunque, da trequartista al fianco di Mangiacasale che può accentrare la sua posizione e andare a giocare alle spalle di una prima punta: da valutare chi sarà, il titolare del ruolo in campionato è Scardina ma per questo pomeriggio lattaccante potrebbe essere invece Mazzocchi, che è in ballottaggio anche con Vicaroni.

QUOTE E PRONOSTICO

Trapani Siracusa è stata quotata da alcune agenzie di scommesse, tra cui Bet365: la squadra di casa è comunque favorita, la quota per il segno 1 che identifica la vittoria del Trapani è di 1,72 contro il 4,33 che accompagna invece il segno 2 per la vittoria del Siracusa. Per il pareggio – segno X – la vincita eventuale sarebbe di 3,25 volte la cifra che avrete deciso di mettere sul piatto.





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori