Probabili formazioni / Lazio Vitesse: mosse dalla panchina. Diretta tv, orario, notizie live

- Michela Colombo

Probabili formazioni Lazio Vitesse: diretta tv, orario e le ultime notizie live sui possibili schieramenti del match di Europa League, atteso all’Olimpico. 

Lazio_Zulte_gol_lapresse_2017
Pronostico Lazio Dinamo Kiev (LaPresse)

Esaminate nel dettaglio le probabili formazioni del match tra Lazio e Vitesse va detto che in questa particolare occasione della fase a giorni dell’Europa League, sia Inzaghi che Fraser avranno a disposizione un’ampia panchina, utile per fare qualche esperimento tattico, visto che in palio per entrambe le squadre domani sera vi sarà ben poco. Partendo ai padroni di casa dellOlimpico abbiamo detto che domani sera il tecnico biancoceleste opterà per un ampio turnover: in panchina quindi ecco alcuni nomi delle grandi occasioni come Milikovic Savic e Immobile oltre a Bastos e Luis Alberto. Con loro ecco poi anche Di Gennaro e Vargic, benchè il vice di Strakosha potrebbe pure venir promosso dal primo minuto. Simile la situazione nel Vitesse, che pure ormai ha ben pochi obbiettivi sul continente, ma vuole ugualmente difendere il proprio onore in casa di una grande: ecco quindi che Fraser dovrebbe tenere in panchina Castagnos e Van de Welffr oltre a uno tra Bruns e Mount e Lelieveld. A loro infine dovrebbero unirsi pure Colkette e Mitchell Van Bergen.

IN DIFESA

Se finora nell11 del Vitesse in vista del match contro la Lazio abbiamo visto qualche modica rispetto allo schieramento solito di Fraser, va detto che pure in difesa dovremmo aspettarci un piccolo turnover necessario: Buttner rimane infatti squalificato per questo turno di Europa League e al suo posto troveremo perciò in corsia  Faye. Il resto del reparto rimane però confermato, con Pasveer tra i pali e Dabo sull’altra corsia, benchè resista un piccolo  dubbio che il tecnico olandese possa mettere Colkett sulla fascia esterna. Cambiamenti attesi anche per la difesa biancoceleste, dove il primo dubbio riguarda proprio il numero 1: possibile infatti lutilizzo di Vargic fin dal primo minuto, anche Strakosha comunque rimane lipotesi primaria per la difesa dello specchio. Di fronte lex Empoli dovrebbe trovarsi De Vrij e Patric, mentre Luiz Felipe farà riposare Bastos, in campo pure contro la Roma in campionato.

FOCUS SUL CENTROCAMPO

Se nella probabile formazione offensiva in vista del match tra Lazio e Vitesse Inzaghi ha previsto un turnover praticamente totale, qualche sorpresa ci attende anche a centrocampo, benchè quindi il tecnico opti per scelte meno coraggiose in confronto. Parolo infatti nonostante il doppio impegno del derby nelle gambe, sarà di nuovo in cabina di regia, dandosi eventualmente in cambio di zona con Murgia a destra: a sinistra ecco Lulic, che vestirà quindi la fascia di capitano. Milikovic Savic rimarrà quindi in panchina e il reparto vedrà Basta e Lukaku, con il belga impaziente di tornare in campo dopo aver mancato lappuntamento di campionato con la Roma. Qualche dubbio anche per Fraser per la mediana: Bruns infatti non è al top della condizione, ma potrebbe stringere i denti e fare da mezzala in coppia con Foors, mentre Serero darà il cambio a Van de Werff in cabina di regia. Nel caso in cui il numero 10 non dovesse farcela o comunque vi fossero dei dubbi consistenti sulla sua condizione rimane pronto il giovane classe 1999 Mount.

ATTACCO

Come visto il match tra Lazio e Vitesse, in programma domani, non risulta nei fatti una partita decisiva per la classifica del girone di Europa League, benchè comunque sarà una sfida senza dubbio divertente. Per tale occasione infatti, specialmente in casa dei capitolini potremmo ammirare nella formazione iniziale qualche volto, se non nuovo, di certo non particolarmente arcinoto, giocatori che quindi finora hanno magari trovato poco spazio. Tale mossa per esempio sarà evidente nel reparto offensivo: qui per le due punte dattacco infatti Inzaghi potrebbe dare la maglia da titolare a Caicedo e Nani, che pure già hanno dimostrato di lavorare bene in coppia. Qualche perplessità però rimane intorno al nome dell’ex Espanyol, che tempo fa ha rimediato un brutto colpo alla coscia e che quindi potrebbe non essere ancora al top della forma. Al posto di Caicedo il tecnico potrebbe osare un Simone Palombi o confermare uno dei titolai come Immobile e Luis Alberto. Non ci sono dubbi invece per Fraser e il suo Vitesse: il tridente come abbiamo visto sarò composto da titolatissimi e con i migliori marcatori del club oranje: Rashica, Matvz e Linssen hanno infatti raccolto in tre 14 delle 24 reti firmate nel complesso dagli olandesi. 

LE ULTIME NOTIZIE

Si accenderà solo domani giovedi 23 novembre 2017 la partita tra Lazio e Vitesse, attesa per le ore 19.00 allOlimpico nella quinta giornata del girone K dellEuropa League 2017-2018. La formazione biancoceleste approda a questo banco di prova già sicura della qualificazione al prossimo turno della seconda competizione europea avendo infatti già conquistato la prima posizione nella classifica del gruppo con 12 punti: di contro la compagine olandese ha già un piede fuori essendo fanalino di coda con appena 1 punto a bilancio. Benchè lesito della partita possa quindi apparire abbastanza scontato, sarà comunque una buona occasione per Inzaghi di mentre in campo elementi che finora sono stati più in disparte e concedere loro minuti preziosi contro una buona formazione in vista anche dei prossimi grandi impegni della squadra biancoceleste. Andiamo ora a vedere nel dettaglio come i due tecnici si sono preparati a questo incontro, esaminiamo da vicino le probabili formazioni di Lazio-Vitesse, match di Europa League. 

COME VEDERE LA PARTITA DI EUROPA LEAGUE

Lazio-Vitesse è una partita che, come tutte quelle di Europa League, sarà trasmessa in diretta tv dalla televisione satellitare a pagamento: gli abbonati potranno dunque seguirla su Sky Sport 1 e Sky Calcio 1 – in questi ultimi due casi bisognerà avere labbonamento al pacchetto Calcio – ma anche su Lazio Style Channel, per il quale è necessario sottoscrivere un abbonamento. 

LE PROBABILI FORMAZIONI LAZIO VITESSE

LE SCELTE DI INZAGHI

Con la qualificazione già in tasca e la necessità di far riposare alcuni giocatori dopo il faticoso Derby della Capitale perso con la Roma nel turno di campionato precedente, pare abbastanza scontato che Inzaghi opti per una buon turn over in occasione del match di Europa League contro il Vitesse. I prossimi impegni in calendario si annunciano tosti per la squadra biancoceleste, che da tempo ormai rimane candidata importate per lo scudetto. Confermato quindi il 3-5-2, va detto che il primo ballottaggio potrebbe essere quello che coinvolge proprio il portiere: Strakosha infatti vista la particolare occasione potrebbe pure accomodarsi in panchina a favore di Vargic, scelta che però risulta non così certa. Qualche cambiamento invece più probabile in difesa, dove rispetto al reparto a tre visto contro la Roma dovremmo vedere domani allOlimpico De Vrij con Patric a presidiare le corsie e  Luis Felipe  al centro. Simile la situazione in mediana dove pur confermato Parolo in cabina di regia, ai lati dellazzurro dovremmo vedere ora  Murgia e Lulic, con il capitano però dato in ballottaggio con Di Gennaro, che già aveva affrontato il Vitesse nel match di andata: le fasce esterne saranno di competenza di Basta e Lukaku, questo lasciato opportunamente in panchina nel derby. Turnover confermato anche in attacco: saranno Nani e Caicedo ad aver il compito di violare lo specchio del club oranje, permettendo cosi a Immobile e Luis Alberto di recuperare fiato in vista del prossimo match contro la Fiorentina. Attenzione però all’ex Espanyol, che potrebbe non essere ancora al top della condizione. 

GLI 11 DI FRASER

Benchè il Vitesse di fatto abbia già detto addio allEuropa non vuol dire che Fraser per questo incontro allOlimpico non abbia preparato qualche sorpresa per i biancocelesti. Confermato il solito 4-3-3 il tecnico del club oranje non potrà optare per un completo turnover rispetto ai titolari utilizzati in Eredivisie solo pochi giorni fa contro il Groningen, in cerca di risposte più convincenti da parte dei suoi. Assente annunciato però il terzino Buttner, squalificato per questo turno: al suo posto ecco sulla fascia Faye, con Dabo pronto a presidiare laltra corsia. Tra i pali appare confermato quindi Pasveer, con il duo Kashia-Miazga al centro del reparto difensivo benchè entrambi siano giù stati titolari in campionato domenica. Qualche ballottaggio in più per la mediana: Van der Werff si gioca infatti la maglia con Serero, con il primo che però ha già incontrato i biancocelesti allandata: a  completamento ecco poi Mount e Foors, con il primo in ballottaggio fino allultimo com Bruns. Pochi dubbi però per lattacco: il tridente vedrà al suo vertice Matavz, già in gol contro la squadra di Inzaghi in casa, con Linssen (in gol allandata) e Rashica a supporto dallesterno. I tre dopo tutto sono i migliori marcatori del Vitesse e nonostante il doppio impegno sulle gambe, proveranno a scardinare la difesa avversaria.

IL TABELLINO 

LAZIO (3-5-1-1): 1 Strakosha; 4 Patric, 3 De Vrij, 27 Luiz Felipe; 8 Basta, 96 Murgia, 16 Parolo, 19 Lulic, 5 Lukaku; 7 Nani; 20 Caicedo. All. Inzaghi

VITESSE (4-3-3): 22 Pasveer; 2 Dabo, 37 Kashia, 5 Miazga, 43 Faye; 19 Mount, 17 Serero, 25 Foors; 7 Rashica, 9 Matavz, 11 Linssen. All. Fraser







© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori