Video/ Lazio Fiorentina (1-1): highlights e gol della partita (Serie A 14^ giornata)

Video Lazio Fiorentina (risultato finale 1-1): gli highlights e i gol della partita che si è giocata domenica 26 novembre per la quattordicesima giornata del campionato di Serie A

27.11.2017 - Fabio Belli
simone_inzaghi_devrij_lazio_lapresse_2017
Probabili formazioni Apollon Lazio (Foto LaPresse)

Le statistiche del match tra Lazio e Fiorentina fanno emergere un certo equilibrio tra Lazio e Fiorentina. Il possesso palla è stato leggermente di marca biancoceleste, con i ragazzi di Inzaghi arrivati al 52% contro il 48% dei viola. Che hanno cercato però maggiormente la porta rispetto ai laziali, con 14 tiri totali contro i 10 dei padroni di casa. Strakosha ha dovuto impegnarsi in 8 parate contro le 6 di Sportiello, anche se va segnalato come il portiere viola abbia dovuto operare più interventi decisivi. 5 i tifi fuori dei toscani, 3 quelli della Lazio, mentre i tiri della Fiorentina che hanno centrato lo specchio della porta sono stati 9, contro i 7 della Lazio. Indice questo di una maggiore aggressività dei viola che era emersa sin dalle prime battute della partita. La Lazio però è stata decisamente più concreta sotto porta, andando a creare 7 occasioni da gol contro i 4 della formazione di Pioli. Lazio pescata 2 volte in fuorigioco contro l’unica infrazione viola, 2 ammoniti per parte mentre la Lazio ha avuto lo stesso numero di palle perse e recuperate, 54, mentre la Fiorentina ha recuperato 54 palloni perdendone 51. La Fiorentina ha attaccato più centralmente, 10 volte contro i 6 della Lazio, 6, attacchi sia da destra che da sinistra per i biancocelesti, mentre i viola hanno cercato l’attacco più sul versante mancino, 8 volte, che da destra, 4 volte. 

LE DICHIARAZIONI

Stefano Pioli ai microfoni di Mediaset Premium Sport ha espresso soddisfazione per la partita recuperata contro la Lazio proprio in extremis: Io credo che per la prestazione che ha fatto la mia squadra non avremmo meritato la sconfitta. Abbiamo fatto bene per tutti i 90, stiamo crescendo anche se i risultati ultimamente non ci hanno dato ragione. Oggi abbiamo messo in campo qualcosa in più che nelle ultime gare ci era mancato. La nostra è una stagione in cui dobbiamo lavorare per ricostruire una Fiorentina che possa tornare a lottare nel futuro prossimo per arrivare a giocare nelle Coppe Europee. Dobbiamo far crescere squadra e giocatori e capire dove migliorare il prossimo anno, portando avanti un progetto a lungo termine. Le prime sei squadre dItalia che al momento ci precedono hanno valori importanti, ma con la giusta programmazione possiamo ottenere qualcosa. Il rigore? Io ero distante cinquanta metri, c’è la tecnologia ha decretato il fallo. Ovviamente di tutt’altro umore Simone Inzaghi in conferenza stampa: “Vincere oggi sarebbe stato importantissimo, purtroppo c’è stato questo episodio finale che ci ha penalizzato. Il VAR dovrebbe intervenire quando l’episodio è nettamente a favore di chi subisce il fallo da rigore, io ho rivisto venti volte l’azione e alla fine mi sembra sempre che sia Caicedo a calciare il pallone e non a commettere fallo. E’ un peccato perché la squadra avrebbe meritato la vittoria, dobbiamo rammaricarci per aver mancato nel finale il raddoppio che avrebbe chiuso in ogni caso la contesa, ma certo sull’episodio finale restano molti dubbi. Ora dobbiamo pensare al campo, abbiamo già all’orizzonte un’importantissima partita contro la Sampdoria e dobbiamo fare il massimo per non fallirla. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori