Tania Cagnotto/ Io tuffatrice mi preparo ad un salto nel vuoto: il parto. Il mio corpo però mi fa strano…

Tania Cagnotto e la gravidanza: Io tuffatrice mi preparo ad un salto nel vuoto: il parto. Il mio corpo però mi fa strano…. Le ultime notizie sulla campionessa che sta per diventare mamma

28.11.2017 - Silvana Palazzo
tania_cagnotto_chi
Tania Cagnotto (Foto: da settimanale Chi)

Tania Cagnotto sta per diventare mamma: a rivelarlo la campionessa di tuffi, che al settimanale Chi racconta la sua prima gravidanza. In vacanza sulle Dolomiti con il marito, parla della magia che sta vivendo in questo momento. I primi due mesi ho avuto le nausee, ma poi è andata benissimo, ho preso sette chili in sette mesi e non ho molta fame, spiega Tania, che però ha dovuto rinunciare a mangiare speck e salame. Sarà Maya o Isabel la primogenita: la tuffatrice avrà infatti una femminuccia, ma non ha ancora scelto il nome. Esperta di tuffi dal trampolino, sta per compiere ora un salto nel vuoto con il parto: Non come quelli che faccio in piscina, perché lì sono abituata e preparata, qui ho la sensazione che ti puoi preparare finché vuoi, ma non sarà mai come te lo immagini. La gravidanza non ha modificato il rapporto di Tania Cagnotto con il suo corpo, nonostante i cambiamenti legati alla gravidanza, ma comunque ha notato le differenze. La pancia mi piace molto, è il resto del corpo che mi fa strano, le gambe magre e poco muscolose, da sportiva sono abituata a vedermi più tonica.

TANIA CAGNOTTO TRA MATERNIT E OLIMPIADI 

Tra due mesi Tania Cagnotto avrà una femminuccia, ma nel suo futuro potrebbe non esserci solo il ruolo di mamma. Per il momento infatti non intende chiudere definitivamente lo spiraglio relativo ad una possibile partecipazione alle Olimpiadi di Tokyo del 2020. L’ex compagna di tuffi sincronizzati Francesca Dallapè le ha chiesto infatti di ritornare a gareggiare con lei per dare l’assalto ad un’altra medaglia. Non mi sarei mai aspettata che Francesca mi facesse questa proposta, perché era lei quella che non vedeva lora di staccare, anche lei voleva diventare mamma e lo ha fatto prima di me, ammette al settimanale Chi Tania Cagnotto, secondo cui la gravidanza ha dato nuova energia all’amica e collega. Lo stesso potrebbe accadere a lei: felice, la vedo carica riguardo a questo obiettivo. Lei però non se la sente in questo momento di sbilanciarsi, infatti non riesce ad immaginarsi a Tokyo nel 2020: Devo valutare tante cose: come sarà il parto, come sarò io nel gestire la bambina, se sarò brava come Francesca, se sarò come mi auguro una mamma sportiva. Di sicuro non chiudo la porta, perché ho visto tanti atleti cambiare idea dopo il ritiro e non vorrei dire di no, perché se poi dovessi ripensarci…. Il ritorno è dunque una cosa che Tania Cagnotto deciderà più avanti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori