Diretta / Brescia Venezia (risultato finale 1-2) streaming video e tv: gara decisa all’ultimo respiro

- Francesco Agostini

Diretta Brescia Venezia info streaming video e tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita di Serie B che si disputa oggi, sabato 4 novembre

Brescia_Venezia
Probabili formazioni Serie A (Facebook)

DIRETTA BRESCIA-VENEZIA (RISULTATO FINALE 1-2): ALL’ULTIMO RESPIRO

Finisce Brescia Venezia! I lagunari portano a casa l’intera posta in palio dal confronto con le rondinelle, al termine di 90 minuti appassionanti. Succede tutto nel finale, dopo un intenso botta e risposta lungo una partita, con i padroni di casa che passano in vantaggio con l’Airone Caracciolo. Sembra fatta per il colpo dei biancoblu, ma gli uomini di Inzaghi compiono una vera e propria impresa ribaltando il punteggio in un battito di ciglio. Prima Pinato firma il pareggio, poi Falzerano insacca la rete della vittoria. Risultato amarissimo per il Brescia, che era riuscito a domare la squadra lagunare per quasi tutto il match. Importante successo in trasferta per i ragazzi di Inzaghi, che ora sognano la Serie A. (aggiornamento jacopo d’antuono)

OSPITI ANCORA PERICOLOSI

Quando siamo giunti oltre l’ottantesimo minuto della partita, il risultato tra Brescia e Venezia è sempre fermo sullo zero a zero. Rispetto alla prima frazione di gioco, il copione della gara non è cambiato. I veneti provano a fare la partita, il Brescia si difende compatto senza rinunciare ad attaccare. Al settantaduesimo tentativo fuori misura da parte di Marsura per il Venezia. Le rondinelle rispondono con una conclusione di Rispoli che trova il miracolo di Audero. Poi altra chance per la squadra di Inzaghi, questa volta con il tiro di Zigoni che rotola a lato della porta difesa da Minelli.  (aggiornamento jacopo d’antuono)

LAGUNARI PERICOLOSI

Si è concluso da alcuni istanti, il primo tempo del Rigamonti tra Brescia e Venezia, col risultato sempre fermo sullo zero a zero. La squadra allenata da Pippo Inzaghi sta facendo la partita e ha creato parecchi pericoli dalle parti della difesa lombarda. Il Brescia, dal canto suo, non ha rinunciato ad attaccare e ha tentato di pungere con un paio di squilli, firmati prima da Lancini e poi dall’Airone Caracciolo. Nel finale di frazione doppia occasione da gol per Moreo: la prima arriva con una frustata su cui Minelli si oppone con grande prontezza. La seconda su un tiro che finisce direttamente sull’esterno della rete. Tra poco si riparte con il secondo tempo, vedremo se il Brescia cambierà qualcosa tra i titolari per cercare di arginare la manovra veneta.  (aggiornamento jacopo d’antuono)

BELLA SFIDA AL RIGAMONTI

Si gioca da quasi venti minuti allo stadio Rigamonti di Brescia e il risultato è ancora fermo sullo zero a zero. Bella partita in corso, tra due squadre che si stanno affrontando a viso aperto. Ottima partenza da parte della compagine lagunare, che  al sesto si rende molto pericoloso con Moreo: stacco di testa quasi perfetto sul traversone di Falzerano. Il pallone finisce fuori di un soffio. Le rondinelle non si fanno attendere e rispondono attorno al quarto d’ora, con una conclusione rabbiosa di Lancini che non trova la porta. Al diciottesimo si fa vedere l’Airone Caracciolo: il centravanti dei biancoblu tenta la giocata con l’esterno, ma Audero blocca senza problemi. (aggiornamento jacopo d’antuono)

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Brescia e Venezia si preannuncia sfida equilibrata tra due compagini che fanno della difesa il loro punto di forza. Andiamo a scoprire lo stato di forma generale. La compagine di casa è reduce da tre sconfitte e due vittorie nelle ultime cinque uscite. Segno di uno stato di forma in crescendo. Il Venezia invece non riesce a trovare continuità nelle prestazioni. Sono due le vittorie, una sconfitta e due pareggi i risultati più recenti della compagine guidata dall’ex bomber del Milan e della nazionale Filippo Inzaghi. Andando a spulciare tra i precedenti tra le due squadre scopriamo che vi sono stati due match nella stagione 2001/2002. In entrambe le partite la vittoria è andata al Brescia. Altri tempi e altri giocatori, le due squadre giocavano in serie A. Brescia: Minelli, Somma, Machin, Martinelli, Caracciolo, Ferrante, Lancini, Bisoli, Furlan, Gastaldello, Cancellotti. Venezia: Audero, Zampano, Domizzi, Modolo, Andelkovic, Pinato, Bentivoglio, Falzerano, Garofalo, Marsura, Moreo. (agg. Umberto Tessier)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

L’incontro tra Brescia e Venezia sarà visibile in diretta tv su Sky Calcio 3 HD, il canale numero 253 delal piattaforma satellitare di Sky, che come è noto detiene i diritti in esclusiva per trasmettere tutte le partite del campionato di Serie B. Di conseguenza, anche la diretta streaming video sarà garantita ai soli abbonati Sky, tramite l’applicazione Sky Go.

I PROTAGONISTI

Il Brescia giocherà allo stadio Rigamonti dalle ore 15:00 di oggi pomeriggio, ospitando il Venezia di Inzaghi, gara valevole per la tredicesima giornata del campionato di Serie B 2017-2018. Proviamo a capire insieme i possibili protagonisti della sfida di oggi, iniziando dalle Rondinelle. Il primo nome è quello di capitan Caracciolo, che ha segnato cinque gol in stagione, fra cui uno dei tre gol realizzati dai lombardi a Pescara sabato scorso. Bene quindi lAirone ma anche il suo compagno di reparto, il 22enne Ferrante, a quota due gol in campionato. Grande stagione, infine, per il talentuoso centrocampista centrale Bisoli, che ha già timbrato il cartellino tre volte. Voliamo fra le fila dei veneti, dove vogliamo dare una chance al bomber Gianmarco Zigoni, proveniente dal Milan, autore di tre gol fino ad ora. Bene anche gli altri due talenti dellattacco veneziano, leggasi lesterno di sinistra 23enne Marsura, e la punta centrale 24enne Moreo.

BOMBER

Il Brescia tenterà di sorpassare con una vittoria il Venezia in classifica. Nella compagine lombarda l’eterno Andrea Caracciolo è il bomber della squadra. Cinque le reti siglate dall’airone che ha legato la sua carriera alla maglia del Brescia. Il capitano, grazie ad un fiuto del gol innato, è un pericolo per tutte le difese della cadetteria. Nel Venezia il figlio d’arte Gianmarco Zigoni, tre le reti stagionali, è il terminale offensivo principe della compagine guidata da Filippo Inzaghi. Il Venezia, seconda miglior difesa del campionato dopo la capolista Palermo, fa del reparto arretrato la sua forza principale. Al Rigamonti si incontrano due compagini che segnano poco e subiscono poco, vedremo se confermeranno i numeri stagionali. (agg. Umberto Tessier)

L’ARBITRO

L’incontro della 13esima giornata di Serie B fra Brescia e Venezia verrà diretto dall’arbitro Niccolò Baroni della sezione di Firenze: per questa particolare occasione gli assistenti di linea saranno Marco Citro della sezione di Battipaglia e Domenico Rocca della sezione di Vibo Valentia, il quarto uomo sarà Davide Andreini della sezione di Forlì. Il direttore di gara fiorentino ha diretto sei partite in stagione, una in Coppa Italia (in occasione di Ascoli-Juve Stabia) e cinque in Serie B Ricordiamo poi che nelle gare condotte nel campionato cadetto messe a bilancio finora, Baroni ha utilizzato 25 volte il cartellino giallo (media di cinque sanzioni per partita) e due volte il cartellino rosso: a ciò vengono aggiunte a statistica due calci di rigore, entrambi assegnati in occasione del match fra Cesena e Avellino vinto dai romagnoli nel 4^ turno della Serie B. Ampliando la nostra statistica va detto che il fischietto di Fiesole finora ha incontrato in carriera il Brescia in ben 3 occasioni mentre non esistono precedenti con il Venezia (agg Michela Colombo)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Brescia Venezia sarà diretta dall’arbitro Baroni. La tredicesima giornata del campionato di Serie B vedrà dunque di fronte due squadre ostiche come il Brescia di Pasquale Marino e il Venezia di Pippo Inzaghi. Al Rigamonti andrà in scena alle ore 15.00 una sfida importante tra due compagini che sono distanti pochi punti l’una dall’altra e che ambiscono a tagliare grandi traguardi in questa stagione 2017-2018. Il Venezia arriva a questa partita con un ottavo posto che suona male a sentirlo dire ma che, in realtà, è un qualcosa di molto di più. Se consideriamo che i lagunari hanno 18 punti e il Palermo primo in classifica ne ha 21, capiamo benissimo che ci sono tante squadre in un fazzoletto di punti e che quindi la lotta per il vertice è più che serrata. L’1-1 in casa con il Frosinone del precedente turno ha sicuramente lasciato l’amaro in bocca agli uomini di Pippo Inzaghi che tenteranno in tutto e pertutto di rifarsi. Dal canto suo, anche il Brescia di Marino arriva bene a questa sfida: il 3-0 in trasferta sul Pescara ha dato una nuova iniezione di fiducia alle Rondinelle. I biancoblù stazionanano al 13esimo posto della classifica di Serie B con 16 punti, appena due in meno dei prossimi rivali del Venezia.

PROBABILI FORMAZIONI BRESCIA VENEZIA

Ma veniamo adesso alle probabili formazioni per questa interessante sfida di campionato, che potrebbe iniziare a rendere ben chiaro quali sono le reali aspettative delle due squadre. Il Brescia di Marino dovrebbe scendere in campo con un 3-4-2-1, confermando quindi l’assetto tattico visto in campo nella precedente gara contro il Frosinone. In porta ci sarà Minelli, poi la classica difesa a tre con Somma, Gastaldello e Lancini. A centrocampo dovrebbero essere della partita Longhi, Martinelli, Bisoli e Furlan. Appena dietro l’unica punta Caracciolo (36 anni ma ancora in grande forma) ci sarà Ferrante. Il Venezia di Pippo Inzaghi, invece, scenderà in campo con un centrocampo più corposo; l’ex attaccante del Milan, infatti, ha optato per un 3-5-2. Davanti al portiere Audero si schiereranno Andelkovic, Modolo e Domizzi. A centrocampo daranno battaglia Zampano, Falzerano, Bentivoglio, Pinato e Garofalo. In attacco confermata la coppia Geijo Marsura. Il Venezia punta forte ad agganciare le zone alte della classifica vista l’esiguità di punti che lo separano dalla vetta. La squadra di Filippo Inzaghi pare finalmente entrata nell’ordine di idee di fare il cosiddetto salto di qualità che la separa dalle grandi. La squadra c’è ed è in salute e Filippo sta dimostrando lentamente che la gavetta può fare bene a tutti, anche a lui. Il Brescia, dal canto suo, punterà sull’esperienza di un Caracciolo rinato: finalmente l’Airone ha capito come volare alto anche in serie B e sta facendo davvero la differenza.

LA CHIAVE TATTICA

Il Brescia di Pasquale Marino si presenta alla partita con il Venezia con un pareggio risicato rimediato contro il Frosinone, che non deve necessariamente abbattere l’animo delle Rondinelle. Inutile nascondersi dietro a un dito: il Brescia punta moltissimo su Andrea Caracciolo che, nonostante non sia partito titolare nelle idee di Marino, per forza di cose si sta rivelando un attaccante centrale importantissimo per poter sfondare le difese avversarie. Caracciolo, con la sua mole e la sua stazza può essere decisivo nei calci piazzati come angoli o punizioni dalla trequarti, visto che può svettare di testa e insaccare la palla in rete. Proprio per questo motivo il Venezia dovrà stare molto attento alle palle inattive e all’esperto attaccante bresciano. I lagunari invece schierano l’attacco pesante, con Geijo e il giovane Davide Marsura, due calciatori dal fisico possente e robusto. Più esperto e navigato Geijo, più istintivo Marsura: in certe fasi del gioco il Venezia doovrà cercare di ampliare il fraseggio, sfruttando a pieno il centrocampo a cinque per poi scardinare la difesa avversaria.

PRONOSTICO E QUOTE

Passiamo adesso all’interpretazione delle quote relative alla tredicesima gara di campionato tra Brescia e Venezia. Secondo il sito internet Bwin.com, uno dei più autorevoli in materia di scommesse calcistiche e non, la vittoria del Brescia pare essere più probabile, tant’è che l’1 è quotato a 2,35. Il successo in trasferta della squadra di Pippo Inzaghi, invece, viene dato a 3,25, cifra molto vicina a quella del pareggio, che staziona invece a 3,00 netti. Chiaramente questa è solo la modalità più semplice per scommettere ma si potrà farlo anche tenendo presenti i gol delle due squadre. Ad esempio, considerando vincente il Brescia e i gol di tutt’e due le compagini, la quota di riferimento sarà 4,75; se invece pensate che tra Brescia e Venezia andrà in scena uno scialbo 0-0, sappiate che il pareggio a reti inviolate viene pagato 6,50. Da questi pochi dati è evidente quanto questa partita sia incerta, viste le quote non troppo distanti l’una dall’altra e piuttosto simili. Anche un risultato come lo 0-0 viene considerato poco probabile, vista la qualità degli attaccanti in campo.

LE ULTIME DICHIARAZIONI

Passiamo adesso alle ultime dichiarazioni dei due allenatori in campo, Pasquale Marino da una parte e Filippo Inzaghi dall’altra. Marino, dopo la vittoria con il Pescara non poteva che essere soddisfatto: un 3-0 che ha rilanciato le Rondinelle al vertice. Sul sito internet tuttob.com l’allenatore ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: ‘Sono molto contento perché quest’oggi tutti i miei attaccanti sono riusciti a segnare. Nel girone di andata le partite sono più aperte a ogni risultato e più belle. Al ritorno, invece, si sta a guardare anche il singolo punticino portato a casa.’ Dello stesso umore è Filippo Inzaghi, che nel precedente turno di campionato ha stoppato il fortissimo Frosinone, uno dei più seri candidati al ritorno in serie A. Ssempre sul sito internet tuttob.com Inzaghi è apparso raggiante: ‘Il mio Venezia ha messo in seria difficoltà la squadra più forte della serie B. Siamo sulla strada giusta, dobbiamo continuare così.’ Quella tra Brescia e Venezia, dunque, si prospetta essere una delle gare più interessanti di questa tredicesima giornata: lottata, combattuta e aperta a qualsiasi risultato possibile.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori