Video/ Atalanta Spal (1-1): highlights e gol della partita (Serie A 12^ giornata)

- Francesco Davide Zaza

Video Atalanta Spal (risultato finale 1-1): gli highlights e i gol, le fasi salienti della partita che si è giocata domenica 5 novembre per la dodicesima giornata della Serie A

Palomino_Atalanta_Spal_lapresse_2017
Video Atalanta Spal, Serie A (Foto LaPresse)

LAtalanta pareggia in casa 1-1 contro la Spal. Orobici in vantaggio nel primo tempo con Cristante ma nella ripresa in soli 5 minuti la Spal pareggia e Freuler si fa espellere. Nel finale grazie alla superiorità numerica gli emiliani sfiorano più volte il colpaccio: clamoroso il palo colpito da Antenucci in pieno recupero. In classifica non cambia nulla: lAtalanta resta decima con 16 punti dopo 12 giornate, la Spal resta 16esima a quota 9. Nel prossimo turno di campionato, dopo la sosta per le nazionali, i nerazzurri saranno in scena al Meazza contro lInter. La Spal ospiterà invece la Fiorentina.

SINTESI PRIMO TEMPO

Atalanta in campo con il 3-4-3. Tra i pali Berisha, in difesa Palomino, Caldara e Toloi. A centrocampo da destra verso sinistra Hateboer, de Roon, Freuler e Spinazzola. In zona offensiva invece Cristante, Petagna e Gomez. La Spal risponde con il 3-5-2. In porta Gomis, zona difensiva occupata da Vicari, Felipe e Salamon. Fascia destra occupata da Lazzari, in mezzo al campo Viviani, Mora e Grassi, a sinistra Mattiello. In attacco Paloschi e Antenucci. Arbitro del match: Daniele Chiffi di Padova. La pioggia accoglie le due squadre in campo. Spal subito propositiva sulla sinistra, Antenucci ruba palla a Caldara e apre sull’esterno dove c’è Mattiello. Cross dentro che non trova giocatori pronti a colpire. Al terzo Paloschi sfiora il gol dell’ex. Palla spiovente dalle retrovie, l’attaccante spizza di testa ma non trova lo specchio della porta. Anche l’Atalanta si propone in avanti: Hateboer riceve sulla destra, arriva al cross dal fondo ma prima Petagna e poi Gomez mancano l’appuntamento col pallone. Ancora dalla destra spinge la Dea: Cristante appoggia dentro per Petagna che fa la sponda all’indietro su Hateboer, conclusione ben indirizzata che viene inavvertitamente deviata da Gomez quasi sotto porta. Palla fuori di pochissimo. Ancora i nerazzurri. Petagna riceve oltre la linea dei difensori, scatta bene l’attaccante che calcia ma trova la presa sicura di Gomis. L’Atalanta acquisisce predominio sul campo, ora la Spal è costretta ad indietreggiare. Al 14esimo viene annullato un gol a Petagna. Gran palla di Gomez dalla sinistra per l’ex Milan che incorna ed infila in porta. Esplode l’Atleti Azzurri d’Italia ma è tutto fermo, offside. Forcing nerazzurro. La Spal prova a pungere in contropiede ma Palomino chiude e rompe la ripartenza avversaria. Gomez scodella dentro da sinistra, palla interessante ma Salamon allontana di testa. Il risultato si sblocca al 24esimo. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo la palla finisce a Toloi che dal limite destro rimette dentro il pallone servendo Cristante che colpisce di prima ed infila Gomis: 1-0. Azione insistita dell’Atalanta, palla a De Roon che da fuori prova la conclusione insidiosa. Blocca a terra Gomis. Atalanta che continua ad avere il pallino del gioco, Spal che sporadicamente prova a farsi vedere dalle parti di Berisha. Cristante intanto trova ancora da destra lo spazio per servire i compagni al centro, prova a pescare Gomez che non arriva sul pallone. Petagna intanto si mette in mostra tornando nelle retrovie ad aiutare la squadra nel recupero palla. Al 39esimo la punta offre un pallone interessante a Cristante in area, se la cava bene Mora che chiude. Al 42esimo la Spal usufruisce di un calcio di punizione. Viviani batte la punizione e trova un gol incredibile ma l’arbitro aveva fischiato appena un paio di secondi prima per dei problemi nella barriera. Ci riprova l’ex Verona ma stavolta il suo tentativo termina fuori. Prima dell’intervallo Petagna si divora il 2-0. Ancora dalla destra sfonda il muro Hateboer, palla dentro per Petegna che colpisce da due passi ma non trova clamorosamente la porta. Infortunio intanto per Vicari. Al suo posto entra Costa.

SINTESI SECONDO TEMPO

Nessuna sostituzione effettuata dai due tecnici. Si riparte, sempre sotto una pioggia battente, con gli stessi 22 del primo tempo, eccezion fatta per Costa subentrato al posto dell’infortunato Vicari. Viviani cerca Grassi al limite dell’area, il centrocampista si coordina per la rovesciata ma non trova il pallone. Al 50esimo Petagna se ne divora un altro. ! Gomez pennella dalla sinistra per la testa di Petagna che spizza ma non trova la porta di poco. Atalanta che insiste per vie centrali, per la Spal è il momento di chiudere gli spazi. Nel frattempo spicca la prova di Palomino: tante chiusure per lui, il pubblico applaude convinto. Qualche problema intanto per Salamon che si rialza facendo segno alla panchina di poter proseguire. Al 60esimo la Spal sfiora il pari. Tutto nasce da un’azione insistita di Paloschi che da sinistra mette dentro il cross, Mattiello colpisce di prima ma trova la pronta respinta di Berisha. Seconda sostituzione per la Spal: fuori Mora, dentro Rizzo. Cambio anche per l’Atalanta: esce Cristante, entra Kurtic. Il Papu sfiora il raddoppio. Freuler da destra cerca Cristante che manca il pallone, alle sue spalle riceve Gomez che da fermo prova a colpire. Tiro fuori di un niente. Gol sbagliato, gol subito. Rizzo si accentra da sinistra e trova una gran conclusione di destro che si infila all’angolino lontano. Grandissima rete e pareggio Spal, 1-1. Piove sul bagnato in casa Atalanta. Poco dopo Freuler interviene a gamba tesa su Viviani. Chiffi, su segnalazione del VAR, estrae il cartellino rosso. Nonostante l’inferiorità numerica gli orobici ci provano. Spinazzola insiste sulla fascia ma non riesce a trovare Petagna. Gasperini sostituisce l’attaccante under 21 con Haas. Poco dopo fuori pure Spinazzola per Gosens. Anche Leonardo Semplici decide di effettuare un cambio. Grassi viene sostituito da Schiavon. L’Atalanta prova a far male da destra, la Spal alza il muro e non lascia passare gli avversari. Baricentro molto alto dei nerazzurri nonostante l’handicap dell’inferiorità numerica. La Spal non si fa intimorire. Bell’inserimento da sinistra di Costa che quasi dal fondo lascia partire il cross, sfila il pallone che non trova giocatori biancoazzurri pronti a colpire. Riecco Viviani. Si accentra da destra il centrocampista. Segue un sinistro a giro da applausi. Palla che sfiora il palo lontano. Spal che pazientemente controlla il pallone. Mattiello interviene in maniera dura su Gosens, cartellino giallo per il giocatore della Spal. Nel finale solo Spal. Rizzo ancora trova il varco giusto dalla sinistra, palla al centro per Viviani che si libera di un avversario e spara il tiro. Conclusione precisa all’angolino, prodezza di Berisha. Poco dopo  Antenucci scocca un siluro dalla trequarti destra. Tiro potentissimo che si stampa contro il palo alla destra di Berisha.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori