Video / Fiorentina Roma (2-4): highlights e gol. L’analisi di Di Francesco (Serie A 12^ giornata)

- Federico Giuliani

Video Fiorentina Roma (2-4): gli highlights e i gol della partita che si è giocata domenica 5 novembre ed è stata valida per la dodicesima giornata del campionato di Serie A

diego_perotti_asroma_lapresse_2017
Video Juventus Roma -Diego Perotti (LaPresse)

Eusebio Di Francesco al termine di Fiorentina Roma 2-4 era giustamente molto soddisfatto per il quarto successo consecutivo in campionato della sua Roma, quinto con la Champions League, su un campo difficile come Firenze e dopo il trionfo contro il Chelsea che avrebbe potuto causare un calo di tensione. Come se non bastasse, per la Roma è pure la dodicesima vittoria consecutiva in trasferta in campionato, striscia iniziata da Spalletti, al quale Di Francesco ha infatti riconosciuto parte dei meriti. Lexploit di Gerson suscita una riflessione al tecnico: Ogni mio calciatore può essere protagonista, chi non gioca si allena pensando che magari ci può essere alla prossima. Il turnover è un mio credo e anche i ragazzi ne sono convinti. Ad esempio Di Francesco ha voluto fare i complimenti a Dzeko, nonostante il bosniaco sia a secco ormai da cinque partite. Lallenatore si toglie solo un sassolino verso chi lo aveva criticato ad inizio stagione: Come si può essere scettici se non si conosce il modo di lavorare di una persona?. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

VIDEO FIORENTINA ROMA (2-4): GOL E HIGHLIGHTS

LA GIOIA DI GERSON

Gerson è stato a sorpresa luomo copertina di Fiorentina Roma 2-4. Una doppietta per il ventenne brasiliano, che finora in Italia non aveva ancora segnato nemmeno un gol e a lungo era stato un oggetto misterioso, con il forte rischio di tramutarsi in un bidone, considerati anche i ben 18,9 milioni di euro spesi da Sabatini per portarlo alla Roma. Gerson non segnava da due anni, in un solo tempo a Firenze ne ha fatti due: Ho un po di crampi ma sto bene, era da molto che non giocavo così tanto. Per la doppietta la dedica va alla famiglia, poi ecco lammissione: Lanno scorso non ero ancora pronto. Adesso invece sembra cambiato tutto: Ho iniziato con una testa completamente diversa e ora riesco a esprimere le mie potenzialità. La svolta però è merito di tutti, a partire da Di Francesco. La chiusura è una promessa per i tifosi giallorossi: Devo solo giocare bene. Anzi, devo fare tutto per la Roma. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

VIDEO FIORENTINA ROMA (2-4)

Fiorentina-Roma è terminata con il risultato di 4-2 in favore della formazione ospite. Il primo tempo è letteralmente spumeggiante con quattro reti all’attivo e un palo. Lo spettacolo del Franchi inizia al 4′, quando la Roma passa in vantaggio con Gerson: Nainggolan sradica la sfera dai piedi di Badelj, serve El Shaarawy che a sua volta apre sulla destra per il numero 30. Il brasiliano non ci pensa due volte e scarica il piattone sinistro che batte Sportiello per l’1-0. La Fiorentina reagisce immediatamente: all’8′ Gil Dias evita Kolarov e apparecchia sul secondo palo un pallone al bacio per la deviazione da pochi passi di Veretout, che trova l’1-1. La Roma prova a reagire, alza il proprio baricentro e si fa notare dalle parti di Sportiello con Dzeko (bella parata del portiere viola) e Pellegrini (tiro debole e centrale). Alla mezzora i giallorossi passano nuovamente in vantaggio, ancora con Gerson. L’azione è simile a quella della prima rete, soltanto che adesso è Gonalons a rifinire per il brasiliano, che sempre con il sinistro trova il bersaglio grosso per la sua doppietta personale. Verso la fine del primo tempo la Fiorentina torna in partità: Biraghi scodella in area un traversone perfetto per la torsione di Simeone. Il Cholito elude la marcatura di Fazio e trova il 2-2. Al 42′ i toscano flirtano addirittura con il 3-2: Chiesa calcia da fuori ma la manona di Alisson spedisce la sfera sul palo. Sul proseguo dell’azione bravissimo l’estremo difensore giallorosso a murare il tentativo ravvicinato di Veretout.

Nella ripresa la Roma passa per la terza volta in vantaggio: dagli sviluppi di un corner di Kolarov, Dzeko prolunga di testa la sfera, che sbatte sul petto di Manolas e termina in fondo alla rete. I giallorossi non chiudono il match con Gerson poco dopo e cestinano ancora una buona chance all’84’, quando Sportiello respinge su Defrel. La Fiorentina, in difficoltà in questa fase di gioco, si fa notare con Chiesa e Simeone ma deve arrendersi all’84’. Nainggolan cambia il gioco per Perotti, che entra in area e chiude il match con un colpo da biliardo. Andiamo a dare un’occhiata alle statistiche più importanti, con la Roma che ha collezionato il 55% di possesso della sfera contro il 45% avversario. I capitolini hanno inoltre calciato in porta 16 volte, di cui 10 verso lo specchio della porta; i viola si sono fermati rispettivamente a 13 e 6. Dobbiamo inoltre sottolineare un palo colpito, da Chiesa nel primo tempo, e due cartellini gialli: Pezzella e Gonalons.

LE DICHIARAZIONI

Al termine di Fiorentina-Roma, gara terminata 4-2 in favore dei giallorossi, ecco quando dichiarato ai microfoni di Premium Sport dal difensore dei capitolini, Kostas Manolas: “Una vittoria importantissima in un campo difficile, contro una squadra come la Fiorentina. Abbiamo dimostrato di essere forti, abbiamo preso due goal anche per merito loro. Dobbiamo continuare su questa strada. Abbiamo tanta fiducia, come vedete il mister ha fatto tanti cambi. Tutti i giocatori sono importanti e lavorano meglio, possiamo andare avanti su questa strada. Il mio gol? Martedì non ho segnato, oggi sono stato fortunato. Quando va bene siamo tutti contenti. Cosa dobbiamo aspettarci per il futuro? Siamo la Roma, dobbiamo continuare così. Non è una sorpresa, siamo una bella squadra. Lo vedrete nelle prossime partite”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori