PROBABILI FORMAZIONI SERIE A / Moduli, scelte e dubbi: le mosse di Giampaolo e Inzaghi (15^ giornata)

Probabili formazioni Serie A, le scelte, i moduli e i dubbi degli allenatori (15a giornata). Andiamo a vedere insieme quali saranno gli schieramenti che manderanno in campo i tecnici

DAmbrosio_Spalletti_Inter_lapresse_2017
Pagelle Inter Juventus (Foto LaPresse)

La domenica della 15esima giornata di Serie A si chiuderà con il posticipo delle ore 20:45, la gara del Marassi di Genova fra la Sampdoria e la Lazio. Andiamo a vedere nel dettaglio le probabili formazioni del match, cominciando dai padroni di casa blucerchiati. Coach Giampaolo manda in campo i suoi con il solito 4-3-1-2, dove Quagliarella e Zapata saranno la confermatissima coppia gol, con il solito Gaston Ramirez schierato a ridosso delle due punte. A centrocampo Torreira avrà le chiavi del gioco, con Barreto e Verre schierati sui due interni e Linetty che si accomoda quindi in panca. In difesa, dubbi circa la presenza di Strinic: se non ce la fa pronto Ferrari in coppa con Silvestre, con Bereszynski e Murru sulle due corsie. In porta andrà Viviano. Lazio invece con un 3-5-2, dove Strakosha curerà la propria porta, dietro ad una difesa a tre formata da Bastos, De Vrij e Radu. A centrocampo, Marusic e Milinkovic Savic sui due esterni, con Lucas Leiva in regia e Parolo e Lulic ai suoi fianchi. Infine lattacco, la coppia classica Immobile, Luis Alberto.

FOCUS SU INTER CHIEVO

LInter ospiterà a San Siro il Chievo dalle ore 15:00, gara valida per la quindicesima giornata di Serie A. Scopriamo le probabili formazioni della gara del Meazza, partendo dai padroni di casa nerazzurri. Qualche grattacapo per Luciano Spalletti visto che per la partita contro i clivensi non potrà contare su Gagliardini, Vecino e Miranda: lex Atalanta è stato squalificato dopo la gara col Cagliari, così come il centrale brasiliano, mentre lex centrocampista della Fiorentina è fermo ai box per infortunio. Inter in campo quindi con un 4-2-3-1 dove Handanovic andrà in porta, e in difesa, al posto di Miranda, spazio a Ranocchia, in coppia con Skriniar. Sulla corsia di destra ci sarà DAmbrosio, mentre a sinistra confermato dopo le ultime uscite Santon. A centrocampo toccherà a Joao Mario agire sulla mediana in coppia con Borja Valero, mentre davanti spazio a Brozovic trequartista, con Candreva e Perisic sui due esterni, e Icardi prima punta classica. Chievo che risponderà con un 4-3-1-2 con Meggiorini e Inglese coppia più avanzata, con Birsa a loro supporto. Centrocampo con Bastien, Rigoni e Hatemaj, mentre in difesa ci saranno Cacciatore, Tomovic, Dainelli e Gobbi, con Sorrentino come al solito in porta.

FOCUS SU FIORENTINA SASSUOLO

Gara interessante in programma alle ore 15:00 di oggi pomeriggio allo stadio Artemio Franchi: i padroni di casa della Fiorentina affronteranno gli ospiti del Sassuolo, match rientrante nella quindicesima giornata della Serie A. Andiamo a scoprire insieme le probabili formazioni di questo incontro, partendo dalla Viola di Pioli. Spazio ad un classico 4-3-3 dove Simone junior, Chiesa e Thereau (tornato completamente arruolabile), formeranno il tridente offensivo. A centrocampo, spazio a Badelj in regia, con Veretout e lottimo Benassi schierati nei ruoli di interni. In difesa, invece, Laurini sarà il terzino di destra con Biraghi sul versante opposto, mentre in mezzo, schierati davanti al portiere Sportiello, i due centrali Pezzella e Astori. Il Sassuolo si presenterà a Firenze con il nuovo allenatore Iachini, subentrato allesonerato Bucchi. Il modulo dovrebbe essere anche in questo caso il 4-3-3, dove Consigli curerà come al solito la porta, schierato dietro ad una linea difensiva a quattro composta da Gazzola sullout di destra, Cannavaro e Acerbi coppia di centrali, e Peluso a sinistra. A centrocampo, regia affidata a Magnanelli, con Biondini e Missiroli interni. Infine lattacco, dove Matri agirà in mezzo, con Berardi e Politano sui due esterni.

FOCUS SU BOLOGNA CAGLIARI

Il Bologna ospiterà allo stadio DallAra, dalle ore 15:00, il Cagliari: andiamo a scoprire insieme le probabili formazioni del match felsineo. Donadoni dovrebbe schierare i padroni di casa con il suo classico 4-3-3, dove in attacco troviamo ancora una volta fra i titolari Mattia Destro, in gol nelle scorse due giornate contro Verona e Sampdoria. Sugli esterni, invece, spazio al gioiello Verdi e a Palacio. A centrocampo, Pulgar a dettare i ritmi di gioco, con Donsah e Poli nel ruolo di intermedi. Infine la difesa, dove De Maio e Maietta sarà la coppia di centrali, con Mbaye a destra, e Masina a sinistra, e in porta il solito Mirante, tornato completamente al 100%. Lopez dovrebbe invece schierare il suo Cagliari con un 3-5-2, con Rafael a curare la porta, schierato dietro ad una linea difensiva a tre formata da Romagna, Andreolli e Ceppitelli. A centrocampo, chiavi del gioco affidate come al solito a Cigarini, con Faragò e Padoin sui due esterni, e Ionita e Barella a completamento. In attacco, solita coppia formata da Joao Pedro e Pavoletti.

FOCUS SU BENEVENTO MILAN

La domenica della quindicesima giornata di Serie A si aprirà con la sfida classica delle ore 12:30, in questo caso, la gara di Benevento fra i giallorossi e il Milan. Andiamo a vedere brevemente le probabili formazioni delle due squadre, partendo dai padroni di casa allenati da De Zerbi. Campani che dovrebbero disporsi in campo con un 4-3-3 dove davanti troveremo Lombardi, Armenteros e DAlessandro, e dove mancherà capitan Ciciretti, infortunatosi negli scorsi giorni. A centrocampo, cabina di regia affidata al giovane Cataldi, con Chibsah e Viola a completamento del reparto. In difesa, invece, Djimsiti e Costa saranno i due centrali a schermo di Brignoli, con Venuti a destra e Di Chiara a sinistra. Il nuovo Milan di Gattuso dovrebbe invece presentarsi con un 3-5-2 con André Silva e Kalinic in attacco, e Suso e Bonaventura larghi sulle due fasce. A centrocampo, Montolivo in mezzo, con Ricardo Rodriguez e Kessie sui due interni, mentre in difesa Zapata, Romagnoli e Bonucci. In porta, infine, il solito Donnarumma.

FOCUS SU TORINO ATALANTA

Per la quindicesima giornata del campionato di Serie A, si giocherà un solo turno di sabato, e precisamente la sfida delle ore 20:45 fra il Torino e lAtalanta, gara in programma allo stadio Olimpico piemontese. Andiamo a vedere brevemente le formazioni delle due compagini, partendo da quella allenata da Sinisa Mihajlovic. I granata dovrebbero disporsi in campo con un classico 4-3-3, il modulo delle ultime uscite, dove Niang, Belotti e Ljajic saranno i tre attaccanti di riferimento per la squadra. A centrocampo, cabina di regia affidata ai piedi dellottimo Rincon, con Obi e Baselli a completamento del reparto. In difesa, davanti al portiere Sirigu, spazio invece a De Silvestri, NKoulou, Burdisso e Ansaldi. Vediamo anche lundici nerazzurro di Gasperini, in campo con un 3-4-3 dove Ilicic, Petagna e Gomez comporranno il reparto più avanzato. A centrocampo, il gioiello Cristante in coppia con Freuler sulla linea mediana, mentre sui due esterni stazioneranno Hateboer a destra, e Castagne a sinistra. Infine la difesa formata dai soliti Toloi, Caldara e Palomino, con Berisha in porta.

I PRINCIPALI ASSENTI

Cerchiamo di comprendere le probabili formazioni della quindicesima giornata di Serie A, andando a vedere i principali assenti di questo turno. Nella Roma non ci sarà lo squalificato De Rossi e il solito infortunato Karsdorp. Molti assenti anche in casa Spal, fra cui spicca Antenucci, out per una settimana. Nel Napoli sempre out i lungodegenti Milik e Ghoulam, mentre la Juventus affronterà i partenopei senza Higuain, operato alla mano (anche se non è da escludere una sua presenza in panca in extremis), e Bernarderschi. Atalanta a Torino ancora senza Spinazzola, mentre in Benevento-Milan, attenzione allassenza del giallorosso Ciciretti, nonché dei rossoneri Borini, Abate, Calabria, oltre al solito Conti. Per Bologna-Cagliari out lo squalificato Torosidis, nonché Di Francesco Junior e Sau, mentre il Sassuolo affronterà al Franchi la Fiorentina ancora senza i giovani Adjapong e Duncan. Defezioni importanti anche per Inter-Chievo, dove saranno out i nerazzurri Vecino, Miranda e Gagliardini, nonché Radovanovic e il solito Castro. Infine, per Sampdoria-Lazio, probabile assenza del blucerchiato Strinic, mentre Inzaghi non potrà ancora contare su Nani.

GLI SQUALIFICATI

Per analizzare più nel dettaglio le probabili formazioni che scenderanno in campo nelle prossime ore, in vista della quindicesima giornata del campionato di Serie A, andiamo a vedere insieme quei calciatori che sicuramente non si vedranno sul rettangolo di gioco, gli squalificati. A differenza delle altre giornate, sono diversi questoggi i calciatori fermati dal Giudice Sportivo. Per Roma-Spal, prima gara di oggi, non ci sarà ovviamente Daniele De Rossi, fermato per due turni dopo la manata a Lapadula in Genoa-Roma. Nessuno squalificato per il big match Napoli-Juventus, mentre per Benevento-Milan solita assenza di Lucioni, fermato però per doping. In Bologna-Cagliari mancherà allappello il difensore dei felsinei Torosidis, nazionale greco, mentre per Inter-Chievo saranno ben tre gli assenti: Gagliardini e Miranda per i nerazzurri, e Radovanovic per i clivensi, tre assenze di peso. In Crotone-Udinese, primo posticipo del lunedì, non ci sarà lattaccante Budimir, infine per la gara di chiusura, Verona-Genoa, assenti i due gialloblu Fares ed Heurtaux.

LE PROBABILI FORMAZIONI SERIE A PER LA 15ESIMA GIORNATA

Inizia presto la quindicesima giornata di Serie A, con i due anticipi di questa sera, e si chiuderà lunedì con altri due match. Le probabili formazioni sono ormai quasi pronte, e i tecnici hanno stilato lundici che dovrebbe scendere in campo a partire da oggi. Andiamo quindi a dare una spolverata generale agli schieramenti che si vedranno sui rettangoli di gioco: ecco le probabili formazioni della Serie A.

Si comincia con lanticipo di questa sera fra la Roma e la Spal, gara in programma allo stadio Olimpico alle ore 18:30. Di Francesco cambia poco rispetto al solito, con Dzeko, El Shaarawy e Perotti davanti, Pellegrini al posto dello squalificato De Rossi, e Manolas in coppia con Fazio. Nella Spal, invece, solito 3-5-2 con Lazzari e Mattielo larghi sui due esterni, e davanti il duo dattacco formato da Paloschi e Borriello, questultimo, grande ex del match. Voliamo quindi al San Paolo di Napoli per la supersfida contro la Juventus delle ore 20:45, gara che profuma di scudetto. Nessuna novità in casa partenopea, con Sarri che schiera Maggio a destra, e Hysaj a sinistra, con Allan e Jorginho a centrocampo. Juventus con il 3-4-2-1 delle ultime uscite, con Mandzukic prima punta al posto dellinfortunato Higuain (forse in panchina), Alex Sandro a centrocampo, e Barzagli, Benatia e Chiellini in difesa.

Sabato sarà la volta della sfida fra Torino e Atalanta, gara in programma alle ore 20:45. Per i granata, probabile partenza dal primo minuto di Niang, nel tridente offensivo con Belotti e Ljajic. Bergamaschi con il classico 3-4-3, con Ilicic, Petagna e Gomez in attacco. Ancora out Spinazzola. Benevento-Milan sarà invece la sfida di apertura della domenica di Serie A. Problema in casa giallorossa, visto che De Zerbi dovrebbe rinunciare a capitan Ciciretti, il migliore dei suoi, out per infortunio. Spazio quindi ad un 4-3-3 con Lombardi, Armenteros e DAlessandro tridente offensivo. Il Milan si presenta con il nuovo tecnico Gattuso, che dovrebbe giocare con un 3-5-2 con André Silva e Kalinic in attacco, e sui due esterni Bonaventura e Suso.

Bologna e Cagliari si sfideranno domenica pomeriggio alle ore 15:00. Felsinei senza lo squalificato Torosidis, nonché il solito infortunato Di Francesco. Spazio ad un 4-3-3 con Verdi, Palacio e il redivivo Destro in attacco (due gol nelle ultime due partite per l’ex Milan e Roma). Il Cagliari replicherà con un 3-5-2 con Faragò e Padoin sui due esterni, Pavoletti e Joao Pedro davanti, e lottimo Barella a centrocampo a fare gioco. Dopo il pareggio in extremis con la Lazio, la Fiorentina torna al Franchi per ospitare il Sassuolo. Pioli punta sul suo classico 4-3-3 con Chiesa, Simeone e Thereau in attacco, e Badelj in cabina di regia. Negli emiliani, nuovo tecnico Iachini, subentrato a Bucchi. Probabile 4-3-3 con Matri punta centrale spalleggiato sugli esterni da Berardi e Politano.

Passiamo quindi a Inter-Chievo, in programma sempre domenica pomeriggio alle ore 15:00. Nessuna novità nella formazione nerazzurra, se non lassenza per squalifica di Miranda, compensata da Ranocchia. Attenzione anche ad un’altra defezione pesante, quella di Gagliardini, al cui posto giocherà Joao Mario. Nel Chievo, invece, pesante assenza di Radovanovic, anchegli sul taccuino dei cattivi (squalificato per due turni). Spazio ad un 4-3-1-2 con Meggiorini e Inglese coppia dattacco, e Birsa a supporto. Sampdoria-Lazio sarà il posticipo di domenica sera. Nonostante la sconfitta col Bologna, Giampaolo cambia poco, con Quagliarella-Zapata davanti, e Ramirez a supporto. Attenzione a Strinic, le cui condizioni fisiche andranno monitorare in queste ore. Nella Lazio, assente Nani, infortunatosi in Europa League. Solito 3-5-2 con Immobile e Luis Alberto davanti.

Crotone-Udinese sarà il primo dei due posticipi di lunedì. Nei calabresi assente Budimir per squalifica, al suo posto giocherà Tonev in coppia con Trotta, terminali offensivi del solito 4-4-2. Udinese schierato con un 3-5-1-1 dove Perica sarà la prima punta, con De Paul in posizione più arretrata. Out Halfredsson per infortunio. Infine la sfida di Verona fra lHellas e il Genoa, in programma lunedì alle 21. Pecchia non cambia il suo 4-3-3, con Pazzini, Verde e Cerci tridente dattacco. Out Fares e Heurtaux per squalifica. Il Grifone risponde con un 3-5-2, dove Pandev e Taarabt saranno i due attaccanti, mentre sugli esterni avremo Laxalt e Rosi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori