DIRETTA / Trapani Catania (risultato finale 2-0) streaming video Sportube: doppietta granata

Diretta Trapani Catania: streaming video Sportube.tv, la sfida della diciassettesima giornata nel girone C della Serie C. Probabili formazioni, quote, orario e risultato live del derby

01.12.2017 - Claudio Franceschini
Trapani_Andria_esultanza_lapresse_2017
Diretta Trapani-Andria, LaPresse

DIRETTA TRAPANI CATANIA (RISULTATO FINALE 2-0) DOPPIETTA GRANATA

Il Trapani batte due a zero il Catania e conquista punti importanti per la classifica. I granata mettono al tappeto la compagine rossoazzurra giù nel primo tempo, per poi gestire il doppio vantaggio nella ripresa. Vittoria meritata da parte dei locali, che hanno disputato un’ottima gara, meritando la standing ovation della curva al triplice fischio. Prestazione grigia per il Catania poco incisivo sul fronte offensivo e sfortunato in difesa. Alla luce di questo risultato il Trapani agguanta il Catania in classifica a quota 34 punti. Prossimo turno complesso per entrambe le squadre, coi granata in visita al Monopoli, mentre i rossoazzurri ospiteranno il Matera. (Aggiornamento Jacopo D’Antuono)

REGINALDO RADDOPPIA

Oltre settanta minuti di gioco sul cronometro di Trapani Catania e risultato fermo sul due a zero in favore della formazione granata. Dopo il gol messo a segno da Silvestri al ventinovesimo, i padroni di casa hanno realizzato la rete del raddoppio con Reginaldo prima di rientrare negli spogliatoi. Il brasiliano lascia partire una bella conclusione dal limite dell’area, su cui il portiere rossoazzurro non può nulla. Nella ripresa si concretizza la reazione etnea, ma il muro trapanese regge. Prima ci prova Lodi con un tiro da fuori, poi Marchese innesca Curiale, il cui colpo di testa si spegne in un nulla di fatto sul fondo. (Aggiornamento Jacopo D’Antuono)

SILVESTRI LA SBLOCCA

Quando siamo giunti oltre il trentacinquesimo minuto della partita, il risultato tra Trapani Catania è fermo sull’uno a zero  in favore della formazione di casa. Punteggio sbloccato attorno al ventinovesimo, grazie ad una marcatura messa a segno da Silvestri. Il giocatore granata sbuca da dietro e sorprende la difesa rossoazzurra con un colpo di testa in corsa. Quarto gol in stagione per l’ex giocatore della Spal. Dopo aver realizzato la rete del vantaggio, il Trapani sfiora anche il raddoppio. Il Catania si scuote al trentadueismo con un tentativo di Marchese. Poi ci prova Caccetta al volo, Furlan blocca senza problemi. (Aggiornamento Jacopo D’Antuono)

CI PROVANO I ROSSOAZZURRI

Trapani Catania è cominciata con sei minuti di ritardo. Siamo dunque al quinto minuto della gara, con i rossoazzurri che premono sul fronte offensivo. I padroni di casa indossano il consueto completo granata, mentre gli ospiti giocano con la maglia bianca. Al secondo minuto fallo subito da Marchese sulla corsia laterale sinistra. Il Catania conquista una punizione e dopo pochi secondi avanza ancora, grazie al fallo di mano di Evacuo. Palla lunga per Marras, che però non riesce a concretizzare. Sugli sviluppi dell’azione successiva, Marras prova un traversone: cross sballato. (Aggiornamento Jacopo D’Antuono)

SI GIOCA

Il tecnico del Trapani Alessandro Calori ha analizzato il match nella consueta conferenza stampa prepartita: “Giochiamo in casa lo scontro al vertice e cercheremo di vincere sfruttando il fattore campo. Per riuscirci le variabili sono tante, dobbiamo cercare di averne il più possibile dalla nostra parte, servirà pazienza e guai a cadere in eventuali provocazioni. Se poi hai dato tutto e non riesci a vincere allora va bene anche il pareggio. Ma la nostra idea è quella di portare a casa i tre punti, a prescindere dal nome dell’avversario. Siamo in crescita e sappiamo di giocare contro una squadra importante. Bisogna interpretare al meglio il match, il risultato sarà una conseguenza”. Cristiano Lucarelli, allenatore del Catania, teme il Trapani, queste le dichiarazioni riportate dal portale goalsicilia.it: “Del Trapani si parla poco, loro arrivano dalla B. Hanno meno pressione rispetto a noi ed al Lecce, questo potrebbe essere un vantaggio, ma hanno grandi valori. Dispiace che lo scontro diretto arrivi nel giorno in cui il Lecce riposa, si sarebbe potuta vedere la classifica con una prospettiva diversa”.

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA DI SERIE C

Trapani Catania non verrà trasmessa in diretta tv, ma per tutte le partite di Serie C in questa stagione è disponibile come sempre il servizio di diretta streaming video su elevensports.it: il portale, che ha cambiato indirizzo rispetto al vecchio Sportube (da cui si raggiunge comunque), offre tutte le partite di campionato e coppa della terza divisione del calcio italiano, previo pagamento di una quota per abbonarsi. Informazioni utili arriveranno anche dagli account che le due società mettono a disposizione sui social network, in particolare Facebook e Twitter.

I BOMBER

La sfida tra Trapani e Catania è il big match di giornata visto che si sfidano rispettivamente terza e seconda in graduatoria. Jacopo Murano, cinque le reti stagionali, sta facendo volare i padroni di casa grazie a prestazioni sempre estremamente convincenti. Classe 91′, nato a Potenza, è arrivato a Trapani in prestito dalla Spal. A fine anno farà quindi ritorno alla casa madre, la sua speranza è di fare una grande stagione per convincere definitivamente la Spal a puntare su di lui. Nel Catania Davis Curiale con sei reti è il bomber principe della compagine etnea. Il bomber è anche l’ex di turno visto che in estate è stato acquistato proprio dal Trapani. Partita speciale quindi per il centravanti che spera di aggiungere altre reti al suo bottino personale e continuare la marcia verso la promozione. (agg. Umberto Tessier)

STATISTICHE

Il Trapani sfida il Catania: vediamo le statistiche delle due formazioni che si affronteranno nel derby siciliano valido per la 17esima giornata del campionato di Serie C, girone C. Una gara molto attesa tra due formazioni che peraltro stanno facendo molto bene: i padroni di casa occupano il terzo posto della graduatoria con 31 punti in quindici partite per effetto di nove vittorie, quattro pareggi e due sconfitte con uno score di 28 gol fatti e 12 incassati mentre il Catania è secondo in graduatoria con 34 punti conquistati sempre in quindici gare nelle quali i rossazzurri hanno portato a casa undici vittorie, un pareggio e tre sconfitte ed hanno avuto un bilancio di 26 gol realizzati e 9 incassati. In casa il Trapani non ha mai perso, raccogliendo 20 punti su 24 a disposizione, mentre il Catania in trasferta ha un ottimo cammino fatto di cinque vittorie e due sconfitte, per un bilancio di 12 gol fatti e 5 incassati. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I TESTA A TESTA

La gara Trapani-Catania si è disputata appena due volte nonostante il prestigio delle due squadre negli ultimi anni sesso impegnate in Serie B con gli etnei addirittura protagonisti in Serie A con Simeone, Mihajlovic e Montella in panchina. Le due partite si sono disputate nella stagione 2014/15 quando le due compagini militavano in Serie B. All’andata allo Stadio Provinciale di Erice la gara era terminata col risultato di 2-2. Dopo venti minuti i padroni di casa erano in doppio vantaggio grazie alle reti di Abate e Basso con i rossoblu in grado di pareggiare nella ripresa con una doppietta di Leto. Trapani che giocò gli ultimi venti minuti in inferiorità numerica per il rosso a Ciaramitaro. Al ritorno al Massimino invece il Catania fu in grado di vincere col risultato di 4-1. Paradossalmente furono gli ospiti a passare in vantaggio con un gol su calcio di rigore di Cristian Terlizzi. Nella ripresa arrivò la risposta del Catania in grado di dilagare grazie a una doppietta di Schiavi, un gol di Castro e un autorete proprio di Terlizzi in gol nel primo tempo. (agg. di Matteo Fantozzi)

ORARIO E PRESENTAZIONE DELLA PARTITA

Trapani Catania, partita che sarà diretta dallarbitro Alessandro Prontera, è forse la più interessante nel panorama della 17^ giornata di Serie C 2017-2018: siamo nel girone C e si va in campo alle ore 20:45 di venerdì 1 dicembre. La sfida che inaugura il turno è un appassionante derby siciliano tra due delle principali candidate alla promozione diretta: in questo momento entrambe si trovano alle spalle del Lecce, il Trapani a -3 e il Catania a -6, avendo già scavato il vuoto alle loro spalle. I salentini sono al loro turno di riposo: significa che entrambe potrebbero accorciare le distanze, ma in caso di vittoria gli etnei opererebbero laggancio mentre i padroni di casa riaprirebbero una sorta di corsa a tre per andare subito in Serie B. Insomma: comunque la si giri, una sfida importantissima e assolutamente da non perdere.

IL CONTESTO

Come detto, una sfida diretta per provare a guadagnare terreno sul Lecce che fino a qui ha dominato il girone C: il Trapani si presenta al derby forte dellimbattibilità casalinga (6 vittorie e 2 pareggi) e dei soli 5 gol incassati tra le mura amiche. In più non perde dal 14 ottobre e ha raccolto cinque vittorie nelle ultime sei gare, con tre successi consecutivi al Provinciale di Erice frutto di otto gol complessivi. Il Catania arriva invece da cinque vittorie in fila, nelle quali ha segnato 12 gol; nelle ultime tre gare gli etnei non hanno incassato alcuna rete e in trasferta hanno uno dei migliori rendimenti del girone, con 15 punti in sette gare (due le sconfitte quindi). Le cifre sono molto simili: il Trapani segna di più (28 gol contro 26) ma è del Catania la migliore difesa (9 reti incassate contro 12). Sarà quindi una partita giocata molto anche sugli equilibri e sui dettagli, con la speranza ovviamente che possa venirne fuori un grande spettacolo.

PROBABILI FORMAZIONI TRAPANI CATANIA

Possibile conferma della squadra che ha vinto ad Andria da parte di Alessandro Calori: il tecnico del Trapani manda quindi in campo un 3-5-2 la cui difesa è comandata da Pasquale Fazio, che si avvale della collaborazione di Visconti e Silvestri schierati ai suoi lati. Il portiere sarà Furlan, sulle corsie laterali lidea è quella di avere una fascia più bloccata (la sinistra con Alberto Rizzo, che pure è stato matchwinner lo scorso sabato) e una che invece garantisce spinta, grazie allex Alessandria Manuel Marras che potrebbe giocare agilmente anche in un tridente offensivo. In mezzo al campo Palumbo gestice le operazioni, Simone Bastoni e Steffé giocano da interni di centrocampo con il compito di provare a inserirsi in zona gol. Davanti Reginaldo (34 anni) può ancora fare la differenza in Serie C: come lui Felice Evacuo, i due sono in ballottaggio per una maglia ma nel testa a testa entra anche Murano, dunque sono di fatto in tre per i due posti a disposizione nel settore offensivo della squadra.

Anche Cristiano Lucarelli verso la conferma del 4-3-3 che ha battuto lAkragas: in porta ci sarà allora Pisseri, con Semenzato e Marchese a correre sulle fasce e la coppia centrale formata da Bogdan e dallitalo-tunisino Ramzi Aya. Il centrocampo è formato da tre giocatori esperti, due dei quali potrebbero non sfigurare in Serie A dove peraltro hanno giocato a lungo: Lodi, ormai riciclato da playmaker basso, comanda le operazioni con grande qualità mentre Biagianti continua a fornire le sue caratteristiche di corsa e quantità. Come altra mezzala gioca Caccetta, lui pure un veterano (31 anni); nel tridente offensivo invece sta vivendo unaltra ottima stagione Davis Curiale, la prima punta scelta dal suo allenatore; a sinistra Di Grazia garantisce comunque un buon apporto offensivo (ha segnato lo scorso sabato), a destra solitamente gioca Russotto ma attenzione a giocatori come Rossetti e il giovane Zé Turbo (in prestito dallInter) che alloccorrenza possono trovare spazio (probabilmente però solo nel secondo tempo).

QUOTE E SCOMMESSE

Trapani Catania è una partita che si preannuncia equilibrata e dallesito davvero incerto: la Snai però pensa che il fattore campo possa giocare un ruolo importante nei pronostici della sfida, ed è per questo che sul segno 1 per la vittoria del Trapani cè una quota più bassa (2,25) rispetto al segno 2 (3,05) che identifica invece laffermazione esterna del Catania. Vale esattamente lo stesso (dunque 3,05 volte la somma giocata) leventuale guadagno sul segno X che dovrete giocare qualora pensiate che il derby siciliano del girone C di Serie C finirà in parità.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori