Sorteggio ottavi Champions League/ Il punto di Fabio Ravezzani: Juventus e Roma, è andata bene! (esclusiva)

Sorteggio ottavi Champions League: Fabio Ravezzani fa il punto in esclusiva e sostiene che Juventus e Roma siano state sostanzialmente fortunate nel pescare Tottenham e Shakhtar Donetsk

11.12.2017 - int. Fabio Ravezzani
Kane_Son_Tottenham_esultanza_lapresse_2017
Video Borussia Dortmund Tottenham, Kane e Son - LaPresse

Sorteggio Champions League sulla carta fortunato per Juventus e Roma: dalle urne per gli ottavi di finale sono uscite, rispettivamente, Tottenham e Shakhtar Donetsk. Mentre i bianconeri apriranno a Torino per poi andare a Wembley la Roma, avendo vinto il proprio girone, giocherà la partita di andata in Ucraina (al Metalist Stadion di Kharkiv) per poi chiudere allo stadio Olimpico. Un sorteggio favorevole, dunque: evitati gli squadroni (Manchester City, Manchester United e Psg, soprattutto, per la Juventus; Real Madrid e Bayern Monaco per i giallorossi) ma chiaramente le due avversarie non sono da sottovalutare perché hanno organizzazione, individualità ed entusiasmo. Dando uno sguardo agli altri accoppiamenti, due sono da leccarsi i baffi: quello tra il Real Madrid e il Psg e quello tra il Chelsea e il Barcellona, una sorta di “classica” che ritorna. Per un commento e un punto sul sorteggio degli ottavi di Champions League, IlSussidiario.net ha contattato in esclusiva Fabio Ravezzani.

Tottenham e Shakhtar Donetsk: come valuti il sorteggio di Champions League per Juventus e Roma? Credo che si tratti di un buon sorteggio per entrambe le squadre: sia la Juventus che la Roma sono state fortunate a Nyon.

Il Tottenham è inferiore alla Juventus? Sul piano tecnico c’è una netta differenza a favore dei bianconeri. Il Tottenham è sicuramente una buona squadra, ma è giovane e in questo momento non sta facendo grandi cose; di sicuro la Juventus è favorita.

Davanti però c’è Harry Kane… Stiamo parlando di un grande attaccante, ma la Juventus schiera Higuain e oltre a lui tanti giocatori di ottimo livello che hanno maturato tanta esperienza in Champions League…

Cosa pensi della sfida tra Allegri e Mauricio Pochettino? L’argentino è un allenatore che sta emergendo molto bene, ma si trova ad allenare una squadra che, al netto di qualche individualità, non ha ancora raggiunto un livello di eccellenza. Allegri ha ormai dalla sua esperienza e bravura: i risultati in Italia e nelle coppe europee parlano per lui.

Anche la Roma ha pescato bene con lo Shakhtar Donetsk? Anche se gli ucraini hanno eliminato il Napoli, ritengo che il sorteggio sia favorevole; l’unico problema della Roma è che negli ultimi anni le sue prestazioni europee non sono state allo stesso livello di quelle in Serie A. Tuttavia, il girone appena disputato ha detto ben altra cosa… 

Cosa va temuto maggiormente dello Shakhtar? Sicuramente l’organizzazione di gioco. Lo Shakhtar è una squadra molto solida in ogni reparto, e da questo punto di vista potrebbe mettere in difficoltà la Roma.

I giallorossi però sembrano superiori dal punto di vista tecnico… La Roma è tecnicamente superiore, mentre lo Shakhtar ha dalla sua ritmo e agonismo che sono ad alti livelli. Bisogna sempre stare attenti a formazioni come queste, un esempio è l’Atletico Madrid che magari non ha individualità eccezionali ma ha una compattezza tale da risultare a tratti ingiocabile, come del resto ha dimostrato.

Se dovessi fare un pronostico su questi due ottavi di Champions League cosa diresti? Credo che Juventus e Roma abbiano ottime possibilità di arrivare ai quarti e alla fine si qualificheranno.

Tra gli altri accoppiamenti spiccano ovviamente Chelsea-Barcellona e Real Madrid-Psg: cosa ne pensi? Penso che il Chelsea, nonostante la presenza di Antonio Conte, sia in fase calante e ha faticato nel suo girone; il Barcellona è sicuramente favorito, almeno oggi. Riguardo l’altra sfida, voglio andare controcorrente e, anche considerate alcune difficoltà del Real Madrid in questo inizio di stagione, dico che questa potrebbe essere la Champions League del Psg.

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori