EUROPEI NUOTO VASCA CORTA 2017 / Scozzoli oro nei 50 rana e argento la 4×50! Streaming video e diretta tv

- Michela Colombo

Diretta Europei di nuovo in vasca corta: Fabio Scozzoli oro nei 50 rana, argento la staffetta 4×50 sl maschile nella 1^ giornata dell’edizione 2017 a Copenaghen.

gregorio paltrinieri
Gregorio Paltrinieri (LaPresse)

Fabio Scozzoli medaglia doro nei 50 rana maschili: questa è la notizia più bella per lItalia nella prima giornata degli Europei di nuoto 2017 in vasca corta che sono cominciati proprio oggi a Copenaghen. Scozzoli ha ottenuto il tempo di 2562 e ha conquistato la vittoria in una gara tiratissima davanti al russo Kirill Prigoda (2568) e il fenomeno britannico Adam Peaty, che con il tempo di 2570 si deve accontentare del gradino più basso del podio. Per Fabio Scozzoli la ciliegina sulla torta è il nuovo record europeo sulla distanza in vasca corta. Arriva anche la medaglia dargento della 4×50 stile libero maschile: la staffetta azzurra composta da Luca Dotto, Lorenzo Zazzeri, Alessandro Miressi e Marco Orsi, con il tempo di 12367, è stata preceduta solamente dalla Russia (12323), mentre il terzo posto è andato alla Polonia in 12444. Nei 100 dorso il titolo è andato al russo Kliment Kolesnikov, mentre come prevedibile loro dei 400 misti femminili è andato a una delle stelle del nuoto mondiale, lungherese Katinka Hosszu. Altro successo russo nei 400 stile libero maschili, in cui il successo è andato ad Aleksandr Krasnykh. Dei 50 rana si è disputata la finale anche al femminile: vittoria per la favorita lituana Ruta Meilutyte. Quanto alle semifinali, la migliore notizia è il primo posto di Matteo Rivolta nei 100 farfalla, promessa di una gara da non perdere domani pomeriggio, mentre Federica Pellegrini con il decimo tempo non nuoterà lultimo atto dei 100 dorso, la gara con cui ha voluto rompere il ghiaccio. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI COMINCIA

Gli europei di nuoto di vasca corta stanno per ritornare protagonista assoluti a Copenaghen: a minuti infatti avrà inizio il programma pomeridiano delle gare. Via libera quindi alle prime semifinali e finali per quesa 23^ edizione della competizione biennale nella vasca dei 25 metri, con un calendario fittissimo. I primi a scendere in vasca saranno infatti gli uomini e le donne per le semifinali della 50 rana (successivamente disputeranno anche le finali), seguiti dalla finale dei 200 metri dorso uomini dove però non ci saranno italiani qualificati. Il vero appuntamento con la nostra selezione azzurra presente nelle acque danesi sarà la finale della staffetta 4×50 m maschile a stile libero. Qui infatti nelle batterie mattutine lItalia ha trovato il primo crono ed è grande favorita per la vittoria della medaglia più preziosa. Staremo a vedere che succederà a Copenaghen: tutti in vasca!

IL NUOVO RECORD DI ARIANNA CASTIGLIONI

Tra le grandi notizie che sono arrivate nella mattinata di oggi a Copenaghen dove tra qualche ora si accenderanno le semi finali e finali della prima giornata degli europei di nuoto in vasca corta 2017, è limpresa realizzata da Arianna Castiglioni. La giovane nuotatrice di Busto Arsizio infatti ha gareggiato nella terza batteria dei 50 metri a rana in vasca corta, trovando non solo un tempo valido per la qualificazione alla fase finale ma segnando anche un nuovo record italiano nella specialità. A Copenaghen la Castiglioni ha infatti segnato il crono di 30.12, cancellando così il presente record firmato dalla bolzanina Lisa Fissneider agli europei danesi di Herning del 2013 di 30.39. Un grande risultato quindi per la bustocca, che aveva firmato ai recenti Tricolori italiani il miglior personale di 30.50. La migliore però della mattinata è stata la finlandese Ida Hulkko, con il tempo di 29.85, seguita dalla connazionale Laukkanen e della lituana Meilutyte.

QUADARELLA IN FINALE

E un momento di calma per gli europei di nuoto in vasca corta in scena a Copenaghen, già da tempo infatti si sono chiuse le batterie del mattino e quindi dovremmo attendere fino alle ore 17.00 per il programma di semifinali e finali. Tra gli ultimi a chiudere il programma mattutino è stata poi la prova dei 800 metri stile libro, dove la nostra Simona Quadrella non ha fallito lobbiettivo di accedere alla fase finale. La giovane nuotatrice, già salita gli onori della cronaca con la vittoria del bronzo ai mondiali di Budapest dellestate, ha trovato il secondo crono dietro alla tedesca Koehler, che ha toccato il tempo di 8:19.39. Quanto raggiunto però non ha soddisfatto la stessa Quadarella che ha dichiarato: Ho fatto il record negativo di virate. Per lei in ogni caso ora cè la possibilità di migliorarsi ancora una volta nella finale in programma domani.

STAFFETTA IN FINALE

Mattinata entusiasmante agli europei di nuoto di vasca corta in corso a Copenaghen: tanti gli esiti importanti già raggiunti nelle batterie di questa prima giornata, con tanti azzurri che hanno già avuto modo di mettersi  in mostra nellacqua danese. Andando con ordine infatti segnaliamo che nelle batterie  dei 100 farfalla il nostro Piero Codia ha trovato il primo crono valido per la semifinale  a cui si è qualificato anche laltro azzurro Matteo rivolta. nella 50 rana femminile si sono qualificate tutte e due le azzurre Castiglioni e Cararro, mentre nel maschile Scozzoli ha strappato il primo crono per la fase finale,   cui si è qualificato anche Niccolò Martinenghi ma solo con l8^ tempo. Gregorio Paltrinieri invece si è messo alla prova nei 400 stile libero, fallendo però la qualificazione alla fase finale: è riuscita invece passare ala semifinale dei 100 dorso la nostra Federica Pellegrini e con lei anche Silvia Scalia e Margherita Panziera. Le ultime buone notizie arrivano dalle batterie per la staffetta 4×50 maschile, com lItalia che si è qualificata alla finale con il primo crono (Dotto, Miressi, Vergani e Zazzeri)

TUTTI IN VASCA

Stanno per accendersi gli Europei di nuoto in vasca corta a Copenaghen: a minuti infatti cominceranno le prime batterie del mattino dove chiaramente non mancheranno anche i nostri atleti. Come abbiamo detto la nazionale italiana e la seconda meglio rappresentata in questa competizione in terra danese con ben 36 nuotatori attesi al via. Vediamo quindi ora nel dettaglio che cosa aspettarci questa mattina con focus sugli azzurri attesi in gara. Si aprirà alle 9.30 con le prime batterie dei 100 metri a farfalla dove Matteo Rivolta lotterà un posto per la finale; a seguire scenderanno in vasca Martina Carraro e Arianna Castiglioni. Lappuntamento più atteso della mattina però saranno senza dubbio le qualificazioni per la staffetta 4×50 maschile a stile libero con Luca Dotto e la batteria per gli 800 a stile ibero femminile, dove non mancherà Simona Quadarella.

PRESENTAZIONE DELLA COMPETIZIONE

Si aprono oggi mercoledì 13 dicembre 2017 gli europei di nuoto di vasca corta a Copenaghen: i grandi della piscina dopo gli Europei di Budapest di questa estate, sono pronti a darsi di nuovo battaglia in questa 23^ edizione della competizione, caratterizzata ovviamente del fatto che si gareggerà in vasche da 25 metri di lunghezze e non nelle solite da 50m. Il programma della giornata inaugurale come del torneo europeo sarà fittissimo: sono infatti ben 40 le gare previste nel programma ufficiale, che dal 2012 prevede pure le due staffette miste 4×50 m stile libero e 4×50 m mista. Ovviamente sono alte le ambizioni della compagine azzurra: la spedizione italiana è infatti tra le più numerose presenti a Copenaghen in questi giorni con ben 36 atleti pronti a conquistare le medaglie e i record più significativi. A guidare la nostra nazionale poi due giganti del nuoto mondiale, ovvero Gregorio Paltrinieri e Federica Pellegrini, che pure per potrebbero non essere al top della forma per questi Europei di nuoto in vasca corta.

INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, COME SEGUIRE LEVENTO

Sarà la tv di stato a seguire in diretta tv, le imprese degli azzurri agli europei di nuoto in vasca corta di Copenaghen: prevista infatti sul canale raisport + una striscia quotidiana dalle ore 16.50 alle 19.10 per le fasi conclusive della giornata di gara. Tale appuntamento quindi sarà usufruibile anche in diretta streaming video tramite il portale raiplay.it.

IL PROGRAMMA DEGLI EUROPEI DI NUOTO

Il calendario degli europei di nuoto a Copenaghen presenta un programma estremamente lineare: tutte le batterie si disputeranno al mattino a partire dalle ore 9.30 mentre al pomeriggio, solo dalle ore 17.00, avremo semifinali e finali. Per quanto riguarda il programma della giornata di oggi 13 dicembre si comincerà quindi al mattino con le batterie dei 100 farfalla maschile, a cui faranno seguito quelle per i 50 rana donne e uomini, i 400 misti donne e i 400 stile uomini. A seguire sempre per la mattina ecco poi i turni preliminari dei 100 e i 200 dorso maschile, la prima staffetta della 4×50 libero uomini e gli 800 libero donne. Nel pomeriggio il programma elle ore 17.00 prevede le semifinali dei 50 rana uomini e donne, oltre che le finali peri 200 dorso maschile e i 400 misti femminile. A seguire ecco poi la finale dei 400 libero uomini, e le semifinali dei 100 dorso Donne e dei 100 farfalla maschili: dopo le finali dei 50 metri rana delle due categoria. Il gran finale sarà invece la finale della prima staffetta ovvero la 4x50m stile libero maschile.

I PROTAGONISTI AZZURRI

Come abbiamo già accennato saranno ben 36 gli atleti italiani che hanno strappato il pass per questi Europei di nuoto in vasca corta a Copenaghen: un numero impressionante, superato solo dalla Danimarca padrona di casa con 38 atleti. Saranno quindi molteplici le occasioni di medaglie per lItalia, rappresentata da tanti elementi di spicco del nuoto internazionale che abbiamo già conosciuto e amato alla precedente edizione degli europei di nuoto di Budapest questa estate (vasca lunga). A guidare la compagine ecco poi due grandi star a livello mondiale ovvero Gregorio Paltrinieri e Federica Pellegrini, ma con loro non mancheranno anche Arianna Castiglioni e Simona Quadarella, oltre che Luca Dotto, Matteo Scozzoli e Simone Sabbioni. Due però saranno i grandi assenti annunciati ovvero Gabriele Detti e Filippo Magnini: il primo infatti risulta infortunato, mentre il secondo solo pochi giorni fa ha annunciato il suo addio allagonistica. Sarà quindi un vero peccato non vederli allopera nella vasca dei 25 metri: consoliamoci però perché di sicuro non mancheranno le occasione di festeggiare qualche importante successo per il tricolore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori