VIDEO/ Milan Verona (3-0): highlights e gol della partita. Striscione contro Donnarumma (Coppa Italia, ottavi)

Video Milan Verona (risultato finale 3-0): gli highlights e i gol della partita valida per gli ottavi della Coppa Italia. Le immagini salienti del match di San Siro

14.12.2017 - Stefano Belli
meazza_san_siro_stadio_lapresse_2017
Lo stadio San Siro (LaPresse)

Sicuramente Gigio Donnarumma è stato tra i protagonisti della gara Milan-Verona ancora prima del fischio d’inizio. A tenere banco c’era la polemica legata alle voci che volevano il portiere pronto a rescindere con il club rossonero dopo aver in estate rinnovato il contratto. Prima del match la curva ha tirato fuori uno striscione molto polemico con scritto: “Violenza morale 6 milioni all’anno e l’ingaggio di un fratello parassita? Ora vattene la pazienza è finita“, clicca qui per il video e per i commenti dei follower. Per quanto riguarda il fratello la società rossonera ha deciso di ingaggiare Antonio Donnarumma in estate per fargli fare da terzo portiere alle spalle non solo di Gigio ma anche di Marco Storari. Una decisione che subito ha portato i tifosi rossoneri a pensare a un ”favore” che rientrava nell’accordo per il rinnovo del portierino della nazionale azzurra. La telenovela non è finita qui e di certo nei prossimi giorni ci saranno nuovi sviluppi. (agg. di Matteo Fantozzi)

L’ABBRACCIO TRA BONUCCI E DONNARUMMA

Bella scena ripresa dalle telecamere della Rai, prima del fischio iniziale di Milan-Verona, gara di Coppa Italia giocatasi ieri sera a San Siro. I tifosi rossoneri, in particolare la frangia più estremista della Curva Sud, ha contestato ampiamente Gigio Donnarumma nel pre-partita, con fischi e uno striscione molto duro. I supporters meneghini hanno esternato il proprio disappunto nei confronti del portiere del Milan, che starebbe pensando di abbandonare la casacca del Diavolo per trasferirsi altrove. Gigio, che non dimentichiamo ha soli 19 anni, è apparso molto scosso dopo il riscaldamento, e rientrando negli spogliatoi il capitano Leonardo Bonucci lha abbracciato e lha voluto rincuorare, con lo stesso giovane calciatore che è quasi scoppiato in lacrime per il gesto dellex Juventus. Clicca qui per il video con la scena Bonucci-Donnarumma.(aggiornamento di Davide Giancristofaro)

IL VIDEO CON LE PAROLE DI MIRABELLI

Anche il ds del Milan, Mirabelli, ha parlato alla fine di Milan-Verona, soffermandosi in particolare sul caso Donnarumma: «Siamo riusciti ad ottenere una vittoria importante contro lHellas Verona. Donnarumma? La nostra posizione è chiara, non abbiamo bisogno di vendere nessuno, se mai ci fosse qualcuno che volesse andare via e ce lo viene a dire, deve essere accontentata la società, non ci facciamo prendere per il collo da nessuno. Io con Gigio ci ho parlato fino a un minuto fa; è un ragazzo eccezionale, non ha mai espresso la volontà di non andare via, se no non avrebbe rinnovato. Cè qualche signore che vuole organizzare ad arte qualcosa, ma noi tuteleremo il Milan in ogni sede senza problemi. La contestazione ci è dispiaciuta: capiamo il momento e i tifosi, ma fischiamo gli avversari e non i nostri.Clicca qui per il video con le parole integrali di Mirabelli (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

IL VIDEO CON LE PAROLE DI CUTRONE

Fra i protagonisti della convincente vittoria del Milan in Coppa Italia contro lHellas di Verona, anche il giovane attaccante Patrick Cutrone, in gol proprio nella gara di ieri. Ecco le sue dichiarazioni al fischio finale della partita, ai microfoni di Rai Sport: «Siamo partiti bene e sono arrivati subito i gol, così abbiamo schiacciato il Verona, soprattutto nel secondo tempo, e abbiamo meritato di vincere. Il derby di Coppa Italia? Non cè niente da dire, noi ci arriveremo preparati e cercheremo di passare il turno. Non sono nessuno per dire cosa è cambiato da Montella a Gattuso, ma il mister ci trasmette molta grinta e cuore, poi ovviamente serve altro, come il gioco che abbiamo vedere oggi, e son contento che abbiamo passato il turno. Clicca qui per il video con le parole integrali di Cutrone (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

IL VIDEO CON LE PAROLE DI GATTUSO

Al termine della partita Milan-Verona, ha parlato il tecnico rossonero, Gennaro Gattuso. Ringhio, ai microfoni di Rai Sport, si è espresso così, soffermandosi sul match ma soprattutto sul caso Donnarumma: «Concentriamoci sulla partita di domenica contro il Verona, poi quando arriverà il derby di Coppa Italia ne parleremo. Ora bisogna recuperare forze, lavorare e continuare su questa strada. Donnarumma era molto scosso? Ci mancherebbe, ha 19 anni. Io posso solo ringraziarlo per quello che mi sta dando, è il portiere più forte al mondo per letà che ha non è sereno, non è bello essere contestato dai propri tifosi. E un atleta a 360 gradi, è un grandissimo ragazzo e ci sarà protezione da parte mia, per quello che può valere. Clicca qui per il video con le parole integrali di Gattuso (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

VIDEO MILAN-VERONA, GOL E HIGHLIGHTS

Per l’ottavo anno consecutivo il Milan approda ai quarti di Coppa Italia: gli uomini di Gattuso liquidano il Verona con 3 gol in 55 minuti e accede al turno successivo dove affronterà l’Inter per un derby natalizio, visto che le due squadre si affronteranno il 27 dicembre nel bel mezzo delle feste. La superiorità dei rossoneri rispetto agli scaligeri è stata fin troppo netta nell’arco dei novanta minuti, come dimostrano le statistiche. Possesso palla: 57% Milan, 43% Hellas; i padroni di casa hanno avuto in mano il pallino del gioco dal primo all’ultimo minuto. Parate: 2 Milan, 4 Verona; Donnarumma, nonostante le distrazioni relative al rinnovo del contratto e la pesante contestazione dei tifosi, ha comunque effettuato un paio di interventi su Zuculini e Kean; Silvestri è stato bravo a limitare i danni e a contenere il passivo. Conclusioni totali (in porta): 17 (11) Milan, 6 (2) Verona; la partita si è trasformata in una sorta di tiro al bersaglio per gli uomini di Gattuso, che “recriminano” anche per la traversa scheggiata da Biglia, mentre gli scaligeri non hanno mai saputo creare grossi pericoli nei pressi dell’area di rigore rossonera. Purtroppo la gara è stata segnata dai pesanti insulti che i tifosi del Milan hanno rivolto a Donnarumma durante il riscaldamento che precedeva il calcio d’inizio, l’estremo difensore rossonero è rientrato negli spogliatoi quasi in lacrime, inconsolabile, e a tirarlo su di morale ci ha provato capitan Bonucci; anche nella prima frazione di gioco i supporter milanisti hanno preso di mira il lungagnone classe 1999 che si è limitato a scuotere la testa disapprovando il comportamento di quelli che dovrebbero essere i suoi sostenitori, esacerbati dal gioco al rialzo attuato dal suo procuratore, Mino Raiola.

LE DICHIARAZIONI

L’analisi di Fabio Pecchia, allenatore dell’Hellas, durante lo speciale post-gara in onda su Rai Sport: “Abbiamo avuto un bell’approccio alla gara con un primo quarto d’ora di personalità, in tante situazioni dovevamo essere più concreti e meno superficiali, evitando di specchiarci nelle giocate, dopo il primo gol subìto ci siamo disuniti e abbiamo perso la bussola. Fa rabbia perdere perché volevamo fare la partita in maniera diversa, nonostante il valore dell’avversario abbiamo creato più di qualche pericolo che non abbiamo saputo concretizzare. Al di là della sconfitta mi aspettavo una prestazione diversa, dobbiamo rimboccarci le maniche il valore del Verona è risaputo, domenica al Bentegodi servirà una partita di carattere”.

Le dichiarazioni di Gennaro Gattuso, tecnico del Milan, ai microfoni di Rai Sport: “Manca ancora tanto al 27 dicembre, il nostro compito adesso è concentrarci solamente ci sulla gara di domenica e sui prossimi impegni di campionato prima della sosta. Quando arriveremo a ridosso del derby allora cominceremo a pensarci e a prepararlo fin nei minimi dettagli. In questo momento la nostra priorità è recuperare le forze, lavorare a testa bassa e continuare su questa strada”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori