Coppa del Mondo di Sci / Val Gardena e Alta Badia: il punto di Kristian Ghedina (esclusiva)

- int. Kristian Ghedina

Coppa del mondo di Sci: intervista esclusiva a Kristian Ghedina sulle prove maschili (discesa, Super G e slalom gigante) in Val Gardena e Alta Badia di questo fine settimana. 

peter_fill_lapresse_sci_2017
Peter Fill (LaPresse)

La Coppa del mondo di Sci 2018 maschile torna protagonista e lo fa in questo fine settimana sulla neve dell’Alto Adige: Val Gardena e Alta Badia faranno da sfondo ideale per le prove di discesa, super G e slalom gigante. Tanti chiaramente i protagonisti attesi in queso fine settimana, da Marcel Hirscher alla compagine norvegese guidata da Svindal, fino alla nostra nazionale azzurra, dove Peter Fill, Christof Innerhofer e Domik Paris proveranno a coprirsi di gloria. Per presentare questo grande weekend di sci abbiamo sentito Kristian Ghedina: eccolo in questa intervista esclusiva a ilsussidiario.net.

Come vede il Super G  e la discesa in Val Gardena? Norvegia e Austria sempre favorite? Direi di sì, in questo momento sembrano le nazioni con gli sciatori più forti in queste due discipline, con la Norvegia che poi sta facendo benissimo. Jansrud, Svindal e Kilde stanno comportandosi molto bene nella nazionale scandinava

Sarà una sfida solo tra Norvegia e Austria quindi? Potrebbero esserci anche gli sciatori francesi e svizzeri naturalmente che sono molto validi e si giocheranno le loro chances qui sulla Saslong.

Cosa potrà fare la squadra italiana? Potrà tentare di fare bene, di provare a ottenere un risultato molto buono. I nostri discesisti sono tra i migliori nella Coppa del Mondo.

Come mai questo ritardo di condizione dei discesisti azzurri? Non c’è un ritardo di condizione, un quarto posto non è un brutto risultato. Arrivare vicini al podio è un ottimo risultato ed è una cosa che succedeva anche a me!

L’obbiettivo rimane solo l’Olimpiade, con una preparazione finalizzata a quell’avvenimento? Questo è sicuro, in ogni caso la Coppa del Mondo è importante e si parte sempre ogni gara per far bene.

Un giudizio poi sulla pista ella Val Gardena. La conosco bene sono stato l’ultimo sciatore italiano a vincere sulla Saslong. E’ una pista tecnica, ma non particolarmente idonea per i discesisti azzurri. Bisogna adattarsi alla pista, saper scendere nel modo ideale, saper scivolare nella maniera più giusta.

Come vede invece il gigante in Val Badia: Hirscher la potrebbe fare ancora da padrone? Hirscher è veramente di un altro pianeta, sa recuperare e vincere una gara come ha già dimostrato quest’anno. E’ un grande sciatore, eccezionale, fortissimo anche di testa e in questo modo che vince anche le sue gare.

Chi potrebbe impensierirlo? Pinturault, Ligety potrebbero dargli fastidio, impedire un suo successo. Saranno loro i suoi principali avversari.

Chi potrebbe fare bene degli azzurri? I nostri sciatori si sono trovati molto bene in Val Badia. Moelgg potrebbe fare una buona gara. Sarebbe bello però che tra i primi ci fosse anche qualche giovane, anche un modo per guardare al futuro della nostra Nazionale.

Un giudizio sulla pista dell’Alta Badia. E’ una pista molto bella, una delle più belle della Coppa del Mondo. Uno spettacolo unico per una gara di sci.

 

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori