DIRETTA/ Foggia-Venezia (risultato finale 2-2) info streaming video e tv: rimonta clamorosa dei satanelli

Diretta Foggia Venezia: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live. Allo Zaccheria due squadre in un momento poco brillante giocano per la 19^ di Serie B

15.12.2017 - Claudio Franceschini
Foggia_Spezia_Marilungo_contrasto_lapresse_2017
Video Foggia Spezia (LaPresse)

DIRETTA FOGGIA-VENEZIA (RISULTATO FINALE 2-2): RIMONTA CLAMOROSA DEI SATANELLI

Epilogo pazzesco allo Zaccheria dove il Venezia getta letteralmente al vento i tre punti facendosi raggiungere dal Foggia nelle battute conclusive del match, le due squadre impattano 2-2 anche se la rimonta non placa la contestazione dei tifosi locali che ormai hanno dichiarato guerra a Stroppa. E dire che la squadra di Inzaghi aveva avuto la possibilità di mettere il sigillo alla contesa: all’83’ Tarolli fa buona guardia tra i pali negando la tripletta a Zigoni, tre minuti più tardi i lagunari in contropiede sfiorano il tris, grande accelerazione sulla fascia sinistra di Moreo che mette il pallone al centro per Falzerano scavalcando anche l’estremo difensore avversario, il numero 23 arancioneroverde riesce incredibilmente a colpire il palo a pochissimi metri dalla porta spalancata. Dopo aver sciupato la palla del 3 a 0, gli ospiti si fanno avvicinare dai padroni di casa che all’88’ accorciano le distanze con Beretta e nel recupero vanno a un passo dal clamoroso 2-2 con la miracolosa parata di Audero su Floriano, e proprio all’ultimo secondo Deli scavalca Audero e firma la rete di un insperato pari che non basta però a riappaccficare la tifoseria con i giocatori che al triplice fischio vengono inondati dai fischi del pubblico. (agg. di Stefano Belli)

LAGUNARI IN CONTROLLO

A un quarto d’ora dal novantesimo il punteggio di Foggia-Venezia vede la formazione di Filippo Inzaghi sempre avanti per 2 a 0 e a un passo dal settimo successo in campionato mentre quella di Stroppa si trova sull’orlo della quarta sconfitta di fila. I lagunari giocano a memoria e stordiscono gli avversari con delle azioni di prima devastanti atte a disorientare la retroguardia dei satanelli, al 62′ Marsura da posizione defilata non riesce a scavalcare Tarolli che sventa la conclusione del numero 17 avversario. Sette giri di lancette più tardi Floriano libera un destro insidioso, Audero non si fa sorprendere e interviene in due tempi, impedendo ai satanelli di accorciare le distanze e di riaprire la contesa, anche se gli arancioneroverdi danno la sensazione di avere la situazione completamente sotto controllo. (agg. di Stefano Belli)

DOPPIETTA DI ZIGONI

Allo stadio Zaccheria è ricominciato dopo l’intervallo l’anticipo della diciannovesima giornata di Serie B 2017-18 tra Foggia e Venezia, al decimo minuto del secondo tempo il punteggio vede la formazione di Inzaghi avanti per 2 a 0. A inizio ripresa Stroppa effettua un secondo cmabio gettando nella mischia Floriano che rileva Celli, il nuovo entrato del Foggia si propone subito sulla fascia sinistra cercando di mettere qualche pallone interessante in mezzo. Tuttavia sono i lagunari a creare altre palle gol con Marsura che scuote l’esterno della rete, Zigoni che libera un destro troppo centrale per impensierire Tarolli e Pinato che sfiora il palo mandando il pallone di pochissimo a lato. Dall’altra parte i satanelli chiedono il penalty per la caduta di Floriano all’interno dell’area di rigore, l’arbitro Marinelli che si trova a pochi passi lascia proseguire. A furia di insistere gli arancioneroverdi trovano per la seconda volta la via del gol ancora con Zigoni che al 54′ da terra non lascia scampo a Tarolli e fa doppietta. (agg. di Stefano Belli)

INTERVALLO!

Foggia e Venezia vanno al riposo sul punteggio di 1 a 0 in favore della formazione di Inzaghi. Nell’ultimo quarto d’ora la gara è salita di intensità, con gli ospiti a caccia del raddoppio e i padroni di casa che invece cercano di ristabilire la parità. Poco dopo la mezz’ora Marsura ci prova da lontano senza però aggiustare la mira, nel frattempo Stroppa capisce che qualcosa non va nel suo undici e anticipa il primo cambio: fuori uno spento Camporese, dentro Loiacono. Al 39′ altra palla gol per i lagunari, Cernuto sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina non riesce ad angolare la sfera a pochi passi da Tarolli, la risposta dei satanelli è immediata con la gran botta di Chiricò neutralizzata da Audero che si rifugia in corner.  Nel recupero la punizione di Coletti si infrange sulla barriera del Venezia, gli arancioneroverdi rientrano negli spogliatoi con qualche rimpianto, non avendo sfruttato la possibilità di portarsi sul 2 a 0 e mettere il match in discesa. (agg. di Stefano Belli)

FALZERANO SI DIVORA IL GOL DEL RADDOPPIO

Alla mezz’ora del primo tempo il Venezia è sempre avanti sul Foggia per 1 a 0. Gli uomini di Stroppa cercano il pareggio mentre quelli di Inzaghi si affidano all’arma del contropiede. Al 18′ una ripartenza dei lagunari rischia di essere fatale per i satanelli: Falzerano si presenta tutto solo davanti a Tarolli ma schiaccia troppo la conclusione col pallone che termina di pochissimo a lato dopo aver fatto il solletico al palo, il numero 23 ospite chiede il corner per un leggero tocco dell’estremo difensore avversario ma l’arbitro Marinelli non è dello stesso avviso e assegna la rimessa dal fondo. Dopo aver rischiato seriamente lo 0-2 i padroni di casa tornano in avanti con Chiricò che viene fermato nei pressi dell’area di rigore, successivamente Beretta all’interno dell’area piccola non riesce a sorprendere Audero che fa buona guardia in mezzo ai pali. (agg. di Stefano Belli)

ZIGONI PORTA AVANTI I LAGUNARI

Allo stadio Zaccheria è cominciato il match che apre la diciannovesima giornata di Serie B 2017-18 tra Foggia e Venezia, quando sono trascorsi dieci minuti dal kick-off il punteggio vede la formazione allenata da Filippo Inzaghi già avanti per 1 a 0. Inizio shock per i padroni di casa che vengono subito trafitti dai lagunari, al 5′ Pinato alza il pallone per Falzerano che tira fuori dal cilindro una sponda perfetta per l’arrembante Zigoni che prende il tempo a tutti e deposita il pallone in rete gelando il pubblico locale. Si complicano immediatamente i piani per la squadra di Stroppa, alla ricerca disperata di un risultato positivo in casa: dall’altra parte del campo Chiricò non riesce a inquadrare la porta di Audero con un sinistro impreciso e poco potente. (agg. di Stefano Belli)

LE FORMAZIONI UFFICIALI

Sono appena tre i precedenti recenti della gara Foggia-Venezia, che si disputa fra pochi minuti per la diciannovesima giornata del campionato di Serie B. Le prime due sfide si sono giocate tra il Penzo e lo Zaccheria nella stagione 2007/08 in Lega Pro. A Venezia il match terminò col risultato di 1-1 mentre al ritorno a Foggia i rossoneri si imposero 1-0. L’ultimo match risale alla scorsa stagione quando le due si confrontarono per la Supercoppa di Serie C al Penzo. La partita fu sbloccata nella prima mezzora dalle reti di Deli e Vacca. Pochi minuti dopo Geijo aveva provato a riaprire la partita, prima che Mazzeo la chiudesse di nuovo. Nella ripresa arrivarono anche i gol da una parte di Domizzi e dall’altra di Deli per il 2-4 finale. A dieci minuti dalla fine arrivò anche l’espulsione dell’attaccante Geijo. Staremo a vedere come andrà la gara di oggi che diventa importante soprattutto per i padroni di casa penultimi e reduci da appena un punto nelle ultime quattro partite giocate.FOGGIA: Tarolli; Camporese, Coletti, Martinelli; Gerbo, Agnelli, Vacca, Agazzi, Celli; Beretta, Chiricò. Allenatore: Stroppa. VENEZIA: Audero; Andelkovic, Bruscagin, Cernuto; Zampano, Falzarano, Bentivoglio, Pinato, Del Grosso; Zigoni, Marsura. Allenatore: Inzaghi. (agg. di Matteo Fantozzi)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA

Foggia Venezia è unesclusiva in diretta tv riservata agli abbonati della televisione satellitare a pagamento: i canali sui quali andare sono Sky Sport 1, Sky Super Calcio e Sky Calcio 1, con la possibilità di seguire la partita dello Zaccheria anche su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone, attivando il servizio di diretta streaming video con lapplicazione Sky Go, che non comporta costi aggiuntivi.

I PROTAGONISTI

Nella sfida tra Foggia e Venezia sono tanti i calciatori che possono incidere sul match da un momento all’altro. Tra i padroni di casa Giacomo Beretta e Cosimo Chiricò stanno disputando una stagione davvero positiva. Beretta, arrivato dal Milan, si sta mettendo in mostra con alcune giocate notevoli, per lui sono quattro le reti condite da un assist. Cosimo Chiricò, che decise il derby pugliese, ha trovato la gioia del gol quattro volte e contro la difesa lagunare sarà un test molto duro. L’ex attaccante del Milan, Filippo Inzaghi, punta invece molto su Marcello Falzeranno e Davide Marsura. Il trequartista, arrivato dal Bassano, ha siglato due gol e servito due assist vincenti. Mentre Davide Marsura, attaccante classe 94′, cerca di ritrovare la via del gol dopo un periodo di appannamento. (agg. Umberto Tessier)

I BOMBER

Il Foggia di Stroppa, penultimo in classifica e in crisi di gioco e risultati, attende la visita del Venezia che ha frenato nell’ultimo periodo. Fabio Mazzeo, attaccante che ha siglato otto reti in campionato, è l’uomo che può risollevare le sorti della compagine pugliese. Dopo non aver trovato il gol nelle ultime gare ha voglia di passare una serata da protagonista. Il Venezia invece fatica maledettamente a trovare la via del gol. Nonostante l’ottima difesa che subisce pochissimo, le difficoltà nella manovra offensiva stanno penalizzando la compagine lagunare che potrebbe avere qualche punto in più. Filippo Inzaghi si affida a Gianmarco Zigoni, cresciuto nelle giovanili del Milan, per provare a superare la penultima peggior difesa della serie B. Sfida dove tutto può accadere tra due squadre dalla mentalità opposta. (agg. Umberto Tessier)

L’ARBITRO

Foggia Venezia, anticipo nella giornata di Serie B, sarà diretta da Livio Marinelli. Alle 20.30 di venerdì 15 dicembre il direttore di gara di Tivoli dirigerà con la collaborazione del quarto uomo Viotti e con Vecchi e Cangiano in funzione di segnalinee. Nei 7 incontri arbitrati da Marinelli in questa stagione nella serie cadetta, larbitro di Tivoli ha visto un assoluto equilibrio con due successi interni, altrettanti esterni e 2 pareggi. Un solo incrocio sinora per Marinelli, con entrambe le formazioni. Nella terza giornata ha diretto il Venezia nellaltra trasferta in terra di Puglia, a Bari, con risultato finale favorevole ai lagunari per 2 0. Con il Foggia incrocio alla quinta giornata, anche in questo caso in trasferta, a Carpi, ed anche in questa occasione vittoria esterna con i foggiani che si sono imposti per 3 1. Finora Marinelli ha mostrato 34 cartellini gialli, con 1 espulsione per doppia ammonizione, proprio nella partita del Foggia a Carpi, con luscita dal campo di Hralech, giocatore della formazione emiliana. Due i rigori assegnati, uno dei quali nella partita vinta dal Venezia, trasformato da Bentivoglio. (agg. di Claudio Franceschini)

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Foggia Venezia, che viene diretta dallarbitro Livio Marinelli, è lanticipo del venerdì nella 19^ giornata di Serie B 2017-2018: si gioca alle ore 20:30 del 15 dicembre. Allo Zaccheria si presentano due squadre a caccia di riscatto: per il Foggia lultimo turno è stato rappresentato dalla sconfitta sul campo dello Spezia, mentre il Venezia non è andato oltre un pareggio interno contro la Pro Vercelli, penultima forza del campionato. Certo la differenza in classifica cè: i lagunari hanno 9 punti in più e, se la stagione finisse oggi, giocherebbero i playoff. Il Foggia invece ha 18 punti e, con Ternana e Pro Vercelli, si trova appena sopra lultima posizione dellAscoli. I satanelli oscillano tra la retrocessione diretta e i playoff, ma naturalmente possono ancora pensare di salvarsi subito e questa partita può rappresentare una bella occasione per risalire la corrente.

IL CONTESTO

Brutto momento per il Foggia, che ha perso le ultime tre partite segnando un solo gol; lattacco è sempre stato il fiore allocchiello della squadra di Giovanni Stroppa, tanto che nelle precedenti 15 partite solo una volta (contro il Parma) i pugliesi non erano riusciti a segnare. Se la fase difensiva si inceppa i problemi aumentano; laltro dato che preoccupa lambiente è rappresentato dal fatto che lultima vittoria in casa – che è anche lunica di tutto il campionato – risale al 13 ottobre, da allora tre sconfitte e un pareggio. Il Venezia ha perso una sola volta nelle ultime sette, ma ha anche vinto in appena due occasioni; i tre punti mancano dal 12 novembre e da allora la squadra ha centrato appena tre pareggi, perdendo in casa contro il Novara. Fortunatamente Pippo Inzaghi aveva messo fieno in cascina in precedenza, perchè nelle prime dieci aveva perso solo contro il Parma e per il resto aveva ottenuto quattro vittorie e cinque pareggi; il Venezia resta comunque una squadra che fatica a segnare e spesso costruisce i suoi successi sulla solidità della difesa. Anche per questo motivo la partita dello Zaccheria potrebbe rivelarsi davvero interessante: attacco contro difesa può essere un buon riassunto, anche se poi ci sarà dellaltro.

PROBABILI FORMAZIONI FOGGIA VENEZIA

Ancora fuori Mazzeo: senza di lui il Foggia ha segnato appena due gol. Giovanni Stroppa potrebbe proseguire la strada del 3-5-2 con Floriano affiancato a Beretta, ma questa volta sulla corsia destra di centrocampo potrebbe essere utilizzato Chiricò, che rappresenta una soluzione più offensiva. A sinistra ci aspettiamo il rientro dal primo minuto di Fedato, mentre in mezzo al campo capitan Agnelli sarà adibito a comandare le operazioni insieme ad Agazzi e Vacca, che come sempre saranno i due interni di centrocampo. Difesa con Camporese a fare da guida davanti a Tarolli che sarà confermato in porta; Martinelli da una parte e Coletti dallaltra dovrebbero completare il reparto. Con il 4-3-3 Chiricò e Fedato agirebbero ai lati di Beretta, con il centrocampo confermato e Floriano out insieme a uno dei tre centrali (presumibilmente Martinelli) per favorire lingresso dei laterali (Loiacono e Rubin).

Anche Pippo Inzaghi adotta il 3-5-2: sempre aperto il ballottaggio davanti con Marsura che può lasciare il posto a uno tra Moreo e Geijo, Zigoni invece dovrebbe essere certo del posto così come Falzerano e Pinato in mezzo al campo, mentre il ritorno di Bentivoglio spinge Stulac verso la panchina. Giuseppe Zampano e Del Grosso sulle corsie; in difesa rientra Domizzi che ha scontato il turno di squalifica, con lui giocheranno Andelkovic e Bruscagin (favorito su Cernuto) mentre in porta ci sarà Audero.

QUOTE E SCOMMESSE

Foggia e Venezia si sfidano in una partita interessante ed equilibrata: secondo lagenzia di scommesse Snai i favori del pronostico vanno comunque ai satanelli, e dunque il fattore campo riveste evidentemente un aspetto importante. La quota per il segno 1 sulla vittoria del Foggia è di 1,85 mentre quella sul segno 2, che identifica laffermazione esterna del Venezia, è data con un valore di 2,90. Dovrete giocare il segno X qualora crediate nel pareggio: la vostra vincita sarebbe eventualmente di 3,35 volte la somma che avrete deciso di mettere su piatto per questa sfida di Serie B.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori