EUROPEI NUOTO VASCA CORTA 2017 / Scozzoli argento nei 100 rana! Staffetta 4×50 sl mista e Cusinato bronzo

- Mauro Mantegazza

Diretta Europei nuoto vasca corta 2017 streaming video e tv, nella 4^ giornata a Copenaghen argento Scozzoli, bronzo Cusinato e 4×50 sl mista (oggi 16 dicembre)

nuoto_generico_maschile_lapresse_2017
Diretta Mondiali nuoto vasca corta - LaPresse (immagine di repertorio)

Fabio Scozzoli ha vinto la medaglia dargento nei 100 rana ed è arrivato anche il bronzo della staffetta 4×50 sl mista (due uomini e due donne) agli Europei di nuoto in vasca corta 2017 a Copenaghen. Lemiliano, già vincitore dei 50, è stato protagonista di unaltra gara fantastica sulla distanza più prestigiosa: Scozzoli ha fissato il nuovo record italiano in 5615 ed è stato battuto solamente dal fenomeno britannico Adam Peaty, record europeo in 5594. La rassegna continentale rilancia dunque Fabio Scozzoli ad altissimi livelli, ma non dimentichiamo nemmeno il record del mondo juniores di Nicolò Martinenghi in 5727, sia pure solo per il settimo posto in una gara il cui podio è stato completato dal russo Kirill Prigoda in 5628. In chiusura di serata invece è arrivata la medaglia dalla staffetta più veloce dello stile libero in vasca corta: il quartetto formato da Luca Dotto, Marco Orsi, Federica Pellegrini ed Erika Ferraioli ha conquistato il terzo grandino del podio in 1’29″38 dietro ad Olanda (1’28″39, nuovo record del mondo) e Russia (1’28″53). Sono dunque tre le medaglie di giornata con quella vinta da Ilaria Cusinato nei 200 misti. Buone notizie anche da Ilaria Bianchi, che si è qualificata alla finale dei 100 farfalla con il tempo di 5670, il quarto delle semifinali. Annotazione doverosa per i 200 sl femminili: senza Federica Pellegrini, la nuova regina è la francese Charlotte Bonnet in 15219, mentre una vera regina del nuoto è lungherese Katinka Hosszu, che oggi ha vinto ben due ori: dopo quello nei misti, ecco la vittoria nei 50 dorso in 2595. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

CUSINATO BRONZO NEI 200 MISTI

Ilaria Cusinato ha conquistato la medaglia di bronzo nei 200 misti femminili agli Europei di nuoto in vasca corta 2017 a Copenaghen: una bellissima medaglia per la nostra nuotatrice classe 1999, una grande promessa per il futuro ma già buona realtà nel presente. Inarrivabile la fantastica ungherese Katinka Hosszu (20443), Ilaria è rimasta in lotta fino agli ultimi metri per il secondo posto, poi andato in 20809 allaltra magiara Evelyn Verraszto, ma ha comunque conquistato un bellissimo terzo posto in 20819, a pochissimo dallargento ma anche per poco sulla beffa del quarto posto. Medaglia di legno (come si suol dire) che invece è toccata ad Arianna Castiglioni, quarta in 10500 nei 100 rana vinti autorevolmente dalla lituana Ruta Meilutyte in 10379 davanti alla finlandese Jenna Laukkanen e alla spagnola Jessica Vall Montero. Brucia la doppia eliminazione in semifinale di Piero Codia e Matteo Rivolta nei 50 farfalla dopo la doppietta nei 100, ottima notizia invece da Luca Dotto che ha vinto la propria semifinale dei 100 sl con il tempo di 4682 e bravissimo anche Marco Orsi, vincitore in 5210 della propria semifinale dei 100 misti che porta in finale anche Simone Geni con il sesto tempo assoluto. Dotto e Orsi saranno dunque da seguire con grande attenzione domani, in occasione delle loro finali. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

SI COMINCIA

Comincia proprio in questi minuti la sessione pomeridiana agli Europei di nuoto in vasca corta 2017 a Copenaghen: anche oggi ci attendono tantissime emozioni dalla piscina danese, dove saranno molti gli atleti azzurri impegnati con legittime ambizioni, sia in finale sia in semifinale. A proposito delle semifinali, nei 100 sl abbiamo Luca Dotto che nelle batterie ha fatto registrare il miglior tempo assoluto, ma per la lotta per il podio bisognerà fare attenzione soprattutto alle rane: Fabio Scozzoli e Nicolò Martinenghi nei 100 maschili, ma anche Arianna Castiglioni nella stessa gara al femminile, mentre lultima gara di giornata ci offrirà la staffetta 4×50 stile libero mista, cioè con due frazioni maschili e altrettante femminili. Ben sette titoli saranno in palio oggi pomeriggio, dunque adesso la parola deve passare alla vasca e al cronometro: le gare della quarta giornata stanno per cominciare! (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

FOCUS SU SCOZZOLI

Si avvicina la sessione pomeridiana agli Europei di nuoto in vasca corta 2017 a Copenaghen, una delle gare più attese in ottica azzurra sarà sicuramente la finale dei 100 rana maschili che vedrà in acqua sia Fabio Scozzoli sia Nicolò Martinenghi, il quale sta infrangendo a ripetizione i record mondiali giovanili. La migliore carta per il podio è però Scozzoli, che nella rassegna danese ci ha già regalato una splendida medaglia doro sui 50 metri, in una gara che ha fatto notizia anche perché il fenomeno britannico Adam Peaty è arrivato solamente terzo. Nei 100 i ricordi migliori per Scozzoli risalgono al 2012, quando vinse la medaglia doro europea sia in vasca lunga sia in vasca corta: cinque anni dopo Fabio è ancora ai vertici internazionali, si è già tolto una grandissima soddisfazione e certamente proverà a salire ancora sul podio. Se poi ce la facesse Martinenghi, non saremmo di certo dispiaciuti (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

LE BATTERIE MATTUTINE

Conclusa la mattina di batterie agli Europei di nuoto in vasca corta 2017 a Copenaghen, levento più significativo erano i 100 sl maschili con quattro ambiziosi azzurri: da regolamento, solo i migliori due di ogni nazione possono accedere alle semifinali, ce lhanno fatta Luca Dotto e Lorenzo Zazzeri, amarezza in particolare per Marco Orsi che si ritrova fuori in quanto terzo migliore italiano (pure Alessandro Miressi sarebbe nei primi 16 ma anche lui è fuori per la regola della nazionalità), ma va avanti almeno nei 100 misti, dove lItalia porta in semifinale anche Simone Geni. Matteo Rivolta e Piero Codia passano il primo turno dei 50 farfalla e accedono alla semifinale, come anche Silvia Scalia ed Elena Di Liddo nei 50 dorso; ottima mattina per la Di Liddo, che conquista la semifinale anche dei 100 farfalla insieme ad Ilaria Bianchi, molto attesa su questa distanza. Buone notizie anche da Ilaria Cusinato, che avanza nei 200 misti, infine accede alla finale pure la staffetta 4×50 sl mista (due uomini e due donne). Bilancio dunque positivo per questa mattinata da Copenaghen. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

ORARIO E PRESENTAZIONE GIORNATA

Quarta giornata per gli Europei di nuoto in vasca corta 2017: oggi sabato 16 dicembre entriamo ormai nel gran finale della rassegna di nuoto a Copenaghen, la capitale della Danimarca che ospita il campionato continentale in piscina da 25 metri, quella che caratterizza lattività invernale con i Mondiali negli anni pari e gli Europei in quelli dispari come appunto questanno. Domani sarà lultimo giorno, dunque il programma delle gare si fa sempre più intenso, diminuiscono le batterie ed aumentano semifinali e finali. Gli Europei in vasca corta sono il punto più alto della prima parte della stagione, magari non fanno la storia ma certamente sono un confronto importante e prestigioso con il resto dEuropa. Riflettori puntati soprattutto su Fabio Scozzoli e Nicolò Martinenghi, entrambi in finale dei 100 rana, come già nei 50 poi vinti da Fabio, anche se nella doppia distanza la lotta sarà più dura e Adam Peaty ancora più temibile.

INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV, COME SEGUIRE GLI EUROPEI DI NUOTO

Sarà la tv di stato a seguire in diretta tv le imprese degli azzurri agli Europei di nuoto in vasca corta 2017 di Copenaghen: è infatti prevista sul canale Rai Sport + HD (numero 57 del telecomando) una striscia quotidiana che oggi durerà dalle ore 16.55 alle 19.20 per le fasi conclusive della giornata di gara, in pratica la sessione pomeridiana che è naturalmente la più interessante, comprendendo semifinali e finali. Tale appuntamento quindi sarà usufruibile anche in diretta streaming video tramite il portale raiplay.it.

IL PROGRAMMA DEGLI EUROPEI DI NUOTO, 4^ GIORNATA

Il calendario degli Europei di nuoto a Copenaghen presenta anche oggi un programma estremamente lineare e che abbiamo ormai imparato a conoscere: tutte le batterie si disputeranno al mattino a partire dalle ore 9.30 mentre al pomeriggio, a partire dalle ore 17.00, avremo le semifinali e finali di giornata. Oggi la sessione mattutina prevederà le batterie di otto gare: si tratta per la precisione di 50 metri farfalla maschili, 50 metri dorso femminili, 100 metri stile libero maschili, 200 metri stile libero femminili, 100 metri farfalla femminili, 100 metri misti maschili, 200 metri misti femminili e la staffetta 4×50 metri stile libero mista (due uomini e due donne).

Naturalmente più interessante il programma della sessione pomeridiana, che prevederà ben sette finali oltre a cinque semifinali. Ribalta innanzitutto per i 50 metri dorso femminili e per i 50 metri farfalla maschili, che prevederanno le semifinali ad inizio sessione e le finali in chiusura di serata, dunque per questi specialisti delle gare più brevi sarà una giornata davvero lunga. Le altre finali saranno quelle dei 100 metri rana femminili, dei 200 metri misti femminili, dei 200 metri stile libero femminili, naturalmente i già citati 100 metri rana maschili (ore 18.10) e infine la staffetta 4×50 metri stile libero mista. Le rimanenti semifinali (di gare che assegneranno domani i propri titoli) saranno invece quelle dei 100 metri stile libero maschili, dei 100 metri misti maschili e dei 100 metri farfalla femminili.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori