DIRETTA / Manchester City Tottenham (risultato finale 4-1) streaming video e tv: Spettacolare poker del City

- Davide Giancristofaro Alberti

Manchester City Tottenham streaming video e diretta tv: probabili formazioni, quote, orario e risultato live. Big match in programma oggi alle ore 18:30 allEtihad Stadium

Fellaini_Aguero_United_City_lapresse_2017
Marouane Fellaini (Foto LaPresse)

DIRETTA MANCHESTER CITY TOTTENHAM (RISULTATO FINALE 4-1): SPETTACOLARE POKER DEL CITY

E’ terminato da pochissimi minuti l’incontro tra Manchester City e Tottenham sullo spettacolare punteggio di 4 a 1, la capolista riesce a servire un poker di gol anche alla temuta formazione di Pochettino che ha subito l’evidente superiorità della squadra di Guardiola che ha stravinto meritatamente. La gara si è messa subito in discesa grazie al vantaggio realizzato al 14′ da Gundogan che ha insaccato di testa sugli sviluppi di un calcio d’angolo. I citizens dominano letteralmente nel corso dei primi quarantacinque minuti e solo uno strepitoso Lloris ha impedito ai padroni di casa di raddoppiare, il portiere francese si è superato su De Bruyne e Gundogan, mentre Aguero ha messo fuori di pochissimo un diagonale tentato dal limite dell’area. Gli ospiti sono riusciti a concludere verso la porta solamente in un’occasione, al 35′ con Kane quando il numero 10 ha tentato un tiro a giro che è uscito di non molto. Al rientro dagli spogliatoi il Manchester sembra aver un pò rallentato il ritmo e così è stato ancora una volta Kane a sfiorare il pareggio al 55′ quando Ederson si è superato deviando in corner con un miracoloso intervento ad una mano. La “pausa” dei padroni di casa si esaurisce però al 67′ quando Sanè sfiora il raddoppio che arriva tre minuti dopo al 70′ quando De Bruyne conclude un magistrale contropiede con uno spettacolare diagonale mancino. Al 75′ il neo-entrato Juan Jesus che aveva rilevato Aguero, ha poi calciato sul palo un calcio di rigore conquistato dall’incontenibile De Bruyne. Il tris è nell’aria ed arriva all’80’ quando Sanè liberato ottimamente in profondità da Gundogan ha messo al centro alla perfezione per Sterling che ha solamente dovuto spingere in rete il pallone da due passi. Il match non è ancora finito perchè al 90′ arriva anche il poker quando Dier buca completamente l’intervento permettendo a Sterling di superare indisturbato Lloris e di appoggiare nel sacco per la quarta volta. Priam del triplice fischio finale c’è ancora il tempo per assitere al gol della bandiera degli spurs che segnano grazie a Eriksen che ha sopreso Ederson con un chirurgico diagonale rasoterra che si è infilato vicino al palo. Si è concluso con un vero e proprio trionfo per la squadra di Guardiola questo incontro che ha dimostrato la notevole differenza che attualmente esiste tra la capolista e tutte le inseguitrici anche se la squadra di Pochettino è apparsa molto più sottotono rispetto agli standard abituali.

STUPENDO RADDOPPIO FIRMATO DE BRUYNE

Quando siamo arrivati all’80’ della sfida tra Manchester City e Tottenham il punteggio è ora sul 2 a 0, a raddoppiare ci ha pensato De Bruyne all’70’ con uno spettacolare e potente diagonale di sinistro a conclusione di una magistrale azione di contropiede orchestrata da Gundogan. I citizens avevano già sfiorato il raddoppio tre minuti prima al 67′ quando Sanè con una meravigliosa azione personale con la quale si era accentrato in area di rigore partendo dalla corsia di sinistra, il numero 19 ha tentato un tiro di destro che Ederson è riuscito in qualche modo a respingere, Sterling ha poi clamorosamente sbagliato il tap-in mettendo oltre la traversa da due passi. Al 75′ altra incursione di De Bruyne che è stato steso nettamente da Vertonghen, il direttore ha concesso il calcio di rigore che Juan Jesus ha clamorosamente sprecato centrando in pieno il palo, Sterling ha poi di nuovo  messo alto dopo che si era avventato sulla ribattuta del montante. Al 77′ primo cambio per mister Pochettino che ha mandato in campo Lamela al posto di Son.

EDERSON NEGA IL GOL A KANE

Il secondo tempo della sfida tra Manchester City e Tottenham è iniziato da circa 20 minuti ed il punteggio è anocora sull’1 a 0. La seconda frazione di gioco è inziata senza sostituzioni, i due allenatori hanno pertanto deciso di dar fiducia ai ventidue protagonisti che hanno dato vita ai primi quarantacinque minuti di gioco. La prima occasione della ripresa arriva al 55′ quando Kane tenta una botta dai venti metri che Ederson riesce a deviare in corner con uno stupendo intervento in tuffo. Al 58′ primo cambio dell’incontro con Juan Jesus che ha preso il posto di Aguero. Dopo un primo tempo letteralmente dominato dagli uomini di Guardiola, questa ripresa è molto più combattuta anche se finora meno spettacolare.

AGUERO SFIORA IL RADDOPPIO

E’ terminato da pochissimi minuti il primo tempo della sfida tra Manchester City e Tottenham ed il punteggio è sull’1 a 0, decide ancora la rete messa a segno da Gundogan. Al 33′ i padroni di casa hanno sfiorato ancora una volta il raddoppio con Aguero il cui potente tiro rasoterra scagliato dal limite dell’area è uscito di pochissimo fuori dallo specchio. Gli ospiti riescono finalmente a reagire al 35′ quando Eriksen ha servito al limite dell’area Kane il cui bel tentativo a giro è uscito di pochissimo fuori dal palo lontano con Ederson che era apparso comunque in controllo della conclusione. Prima del duplice fischio c’è ancora il tempo per assitere ad una conclusione da fuori area di Gundogan che Lloris blocca con un bell’intervento in tuffo.

LA SBLOCCA DI TESTA GUNDOGAN

Quando siamo giunti al 30′ della sfida tra Manchester City e Tottenham il punteggio è sull’1 a 0, a sbloccare il punteggio ci ha pensato Gundogan al 14′ che ha segnato con un colpo di testa sul perfetto calcio d’angolo di De Bruyne che ha pescato il liberissimo tedesco al centro dell’area di rigore. Gli ospiti accusano il colpo e rischiano di capitolare già al 23′ quando De Bruyne ha lanciato alla perfezione in profondità Aguero il cui potente diagonale un pò centrale è stato respinto da Lloris, il pallone è arrivato a Sterling che ha sprecato tutto calciando da dentro l’area di rigore oltre la traversa. Al 25′ tentativo di De Bruyne da fuori area che il portiere ospite è riuscito a bloccare con sicurezza. Al 27′ ci prova anche Gundogan con un diagonale rasoterra che l’estremo difensore francese riesce ancora una volta ad allontanare con un bell’intervento in tuffo.  L’incontro ora appare in pieno controllo dei padroni di casa a cui manca solo il raddoppio che sarebbe stato ampiamente meritato.

INIZIO MOLTO TATTICO ALL’ETIHAD

All’Etihad Stadium di Manchester i padroni di casa del City stanno affrontando il Tottenham nella gara valevole per la 18^ giornata di Premier League e, quando sono trascorsi circa 10 minuti di gioco, il punteggio è sullo 0 a 0. Gara attesissima tra la capolista che sta letteralmente dominando il torneo inglese dato che finora ha vinto tutte le gare concedendo solo un pareggio all’Everton in casa nel secondo turno; gli “spurs” di Pochettino, che affronteranno la Juventus negli ottavi di Champions League, invece si trovano al sesto posto e dopo un periodo di appannamento sono riusciti a vincere gli ultimi due incontri giocati contro lo Stoke e il Brighton. Grande assente David Silva che non è stato nemmeno convocato da Guardiola per motivi personali. Il match è iniziato in maniera molto tattica con entrambe le formazioni che stanno concentrando le energie nel mantenere corte le distanze tra le linee impedendo così agli attaccanti di trovare spazi per creare pericoli negli ultimi venti metri.

 

 

FORMAZIONI UFFICIALI! SI COMINCIA!

Sta per iniziare il big match della 18esima giornata della Premier League, la sfida fra il Manchester City e il Tottenham. Le due squadre stanno entrando in campo in questi minuti, e larbitro è pronto a fischiare linizio della partita. In attesa che la gara prenda il via, andiamo a vedere alcune statistiche circa la super sfida dellEtihad Stadium. Il Manchester City non batte gli Spurs da quattro gare, visto che negli ultimi quattro incontri ha pareggiato una volta, perdendo le altre tre sfide. Un dato in netta contrapposizione rispetto alle quattro vittorie consecutive fra il 2013 e il 2015. Inoltre, il Tottenham ha ottenuto più vittorie fuori casa contro il Manchester City (ben 10), rispetto ad ogni altro club del campionato di calcio inglese. Nel contempo, i Citizens potrebbero stabilire un record che dura dalla stagione 1953-54, ovvero, battere Liverpool, Arsenal, United, Chelsea e appunto Tottenham. Infine, il Manchester City ha vinto 15 partite consecutive in questa stagione, ma il record di Guardiola è di 19 successi in serie con il Bayern Monaco fra lottobre 2013 e il marzo 2014.

INFO STREAMING VIDEO E DIRETTA TV

Come ogni weekend, il big match di calcio inglese (e non solo), sarà visibile in diretta tv, ma solo ed esclusivamente per gli abbonati a Sky. La tv satellitare di Murdoch ha infatti acquistato i diritti della Premier League e oggi, dalle ore 18:30, trasmetterà su Sky Sport 3 e Sky Sport Mix, la super sfida dellEtihad Stadium. Vi ricordiamo inoltre la possibilità di guardare la gara anche in diretta streaming attraverso il personal computer, smartphone o tablet, usufruendo dellapp dedicata, Sky Go, riservata ai soli abbonati.

PARLA GUARDIOLA

Sale altissima lattesa per la sfida delle ore 18:30 di questa sera fra il Manchester City e il Tottenham, appuntamento clou del campionato di calcio inglese. In vista del match dellEtihad Stadium ha parlato in conferenza stampa il tecnico dei Citizens, Guardiola, che ha ammesso: «In cosa possiamo migliorare? La cosa importante è giocare sempre meglio, creare sempre più opportunità di segnare e di subirne meno. Quello che più mi piace è giocare bene. Se io giocassi ancora non potrei giocare in questo City: Fernandinho è molto meglio. Gli altri club della Premier? Mi piace molto il modo di giocare di Tottenham e Chelsea, ci sono molte cose che apprezzo di Manchester United e Burnley. Quindi, parlando nuovamente dellavversario di oggi, Guardiola manda i propri apprezzamenti al tecnico Pochettimo: «Il Tottenham? Il calcio inglese deve essere felice di quello che sta facendo Pochettino: sono una grande squadra, sono forti come lanno scorso.

I BOMBER

Il Manchester City ospiterà questa sera allEtihad Stadium, il Tottenham di Pochettino. In vista di questa partitissima della Premier League, andiamo a scoprire insieme quali potrebbero essere i marcatori, vedendo come si sono comportanti i giocatori in campo nelle scorse diciassette giornate. Partiamo dai padroni di casa di Guardiola, capolista da inizio stagione del campionato britannico. Si sta distinguendo il Kun Sergio Aguero, nazionale argentino che ha segnato dieci reti in dodici presenze, con laggiunta anche di tre assist. Molto bene anche lesterno di destra inglese, Sterling, a quota nove centri in 15 turni, con ben cinque assist. A quota 8 il gioiello della nazionale brasiliana Gabriel Jesus, mentre Sané ha segnato sei reti, distribuendo sei passaggi vincenti ai compagni, con De Bruyne che invece ha trovato cinque gol, ma con ben 8 assist. Voliamo quindi in casa Tottenham, dove in vetta ai cannonieri troviamo il solito Kane, a quota dodici gol in 15 apparizioni. A cinque, a sorpresa, cè lesterno coreano Son, mentre a quota quattro troviamo la stella della Danimarca, Eriksen. Infine, Alli a 3, e Davies a due.

LA SITUAZIONE

La partita dellEtihad Stadium delle ore 18:30 di questa sera, ruberà senza dubbio la scena agli altri match in programma per il diciottesimo turno del campionato di calcio inglese. Di fronte il Manchester City di Guardiola e gli ospiti del Tottenham. Citizens che stanno vivendo una grande stagione, essendo in vetta dal mese di agosto, e che fino ad oggi hanno totalizzato ben 49 punti in 17 partite. Si difende bene anche il Tottenham, che di punti ne ha ottenuti fino ad ora 31, che valgono il quarto posto assoluto, in piena zona Champions League. La squadra di Manchester non ha mai perso fino ad ora, con sedici successi e un pari, mentre i londinesi hanno ottenuto nove vittorie, quattro sconfitte e altrettanti pareggi. Sono ben 52 le reti segnate dalla compagine allenata da Guardiola, miglior attacco assoluto, mentre quelle subite sono appena 11, miglior difesa al pari dei cugini dello United. Spurs che invece hanno segnato 30 gol, subendone 14, uno score tutto sommato interessante. Lo scorso turno, vittoria in trasferta del City per 4 a 1 contro il Southampton, mentre il Tottenham ha vinto in casa per due a zero contro il Brighton.

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Quello in programma questa sera dalle ore 18:30 allEtihad Stadium di Manchester, tra City e Tottenham, sarà senza dubbio il big match della diciottesima giornata del campionato di calcio inglese, la Premier League, giunta alla stagione 2017-2018. Di fronte, i padroni di casa del Manchester City, capolista da inizio stagione, e i londinesi del Tottenham, che come ogni annata, veleggiano ai piani alti della graduatoria. Andiamo a vedere le informazioni per la diretta tv e streaming, nonché le probabili formazioni dellincontro, e le quote per le scommesse.

PROBABILI FORMAZIONI MANCHESTER CITY TOTTENHAM

Scopriamo quindi le probabili formazioni di questo big match, partendo da quella dei padroni di casa del Manchester City allenato da Pep Guardiola. Il tecnico catalano punterà sul suo classico schema, il 4-3-3. Spazio ad un tridente formato dal Kun Aguero pilastro centrale, con Sterling a destra, e Sane a sinistra, mentre il gioiello brasiliano Gabriel Jesus si accomoderà in panchina. A centrocampo, Fernandinho avrà come al solito le chiavi del gioco, con De Bruyne a destra e André Silva a sinistra nei ruoli di intermedi. Infine la difesa, dove dovrebbe vedersi per la prima volta fra i titolari Kyle Walker, schierato nel ruolo di terzino di destra, con Delph invece sulla fascia opposta. In mezzo, ci sarà la coppia formata da Mangala e Otamendi, vista la doppia assenza per infortunio di capitan Vincent Kompany e di John Stones. In porta, andrà infine il solito brasiliano Ederson.

Vediamo anche la probabile formazione del Tottenham allenato da Mauricio Pochettino. Per la partita di oggi gli Spurs dovranno fare a meno del difensore della nazionale belga, Alderweireld, infortunato, e dello squalificato Davinson Sanchez, giunto al suo terzo ed ultimo turno di sospensione. Spazio quindi ad un 4-2-3-1 con Hugo Lloris come al solito schierato fra i pali, a ridosso di una linea difensiva a quattro formata da Trippier nel ruolo di terzino di destra, con Davies schierato sul lato opposto, mentre in mezzo si dovrebbe vedere la coppia di centrali Dier-Vertonghen. A centrocampo, sulla linea mediana, il duo Dembele-Winks, mentre in attacco troveremo il solito Harry Kane come punta avanzata di riferimento, mentre Alli agirà nel ruolo di classico trequartista, con il danese Eriksen sullesterno di destra, e Son a sinistra.

QUOTE E PRONOSTICO PER LE SCOMMESSE

Eccoci con le quote per le scommesse fornite dallagenzia italiana Snai. Il Manchester City è la grande favorita, nonostante lavversaria sia di tutto rispetto. La quota per il segno 1, la vittoria dei Citizens, è pari a 1.50, mentre il successo Spurs allEtihad Stadium paga 5.75 volte la nostra giocata. Molto alto anche il segno X, il pari, dato a 4.50. Per quanto riguarda lUnder e lOver 2.5, le quote sono rispettivamente di 2.55 e 1.45, mentre il gol e il nogol pagano 1.50 e 2.35 a testa.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori