PROBABILI FORMAZIONI / Torino Napoli: Baselli vs Hamsik. Quote, le ultime novità live (Serie A)

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Torino Napoli: le quote e le ultime novità live sulla partita che si gioca allo stadio Grande Torino. In Serie A i partenopei non vincono e non segnano da due gare

Obi_Rog_Jorginho_Torino_Napoli_lapresse_2017
Probabili formazioni Torino Napoli, Serie A 17^ giornata (Foto LaPresse)

Tra le certezze nelle formazioni di Torino e Napoli, attesa ormai in campo allOlimpico per la 17^ giornata di Serie A, spicca tra i granata Daniele Baselli e per gli azzurri Marek Hamsik. Due elementi insostituibili per i rispettivi tecnici e sempre titolari, ma che al momento stanno vivendo percorsi molto diversi, pure sulle colonne della cronaca. Il primo è un giovane classe 1992, granata dal 2015 che in stagione si è confermato un elemento importate per la mediana di Mihajlovic. Baselli vanta 13 presenze per un totale di 1003 minuti (ovvero una media di 77 minuti a match), escluse appena tre assenze (due per infortunio e una per squalifica). Dallaltra parte ecco la bandiera del Napoli, Marek Hmasik, sempre titolatissimo per Sarri ma al momento in grande difficoltà. Pur con 1212 minuti nelle gambe al capitano manca il gol (non segna in campionato dal 1 ottobre): una sola rete che però lo consegnerebbe alla storia come miglior marcatore del club azzurro alla pari di Maradona. (agg Michela Colombo)

I MIGLIORI

Nelle probabili formazioni di Torino Napoli andiamo adesso a vedere quali potrebbero essere i migliori giocatori delle due compagini stando alle statistiche individuali di questo campionato. I granata hanno dalla loro parte le 72 parate di Salvatore Sirigu, mentre Lorenzo De Silvestri è attualmente il loro miglior difensore. Sinisa Mihajlovic si affiderà a Daniele Baselli a centrocampo, autore di 2 reti e di 3 assist totali, mentre in attacco il migliore non è Andrea Belotti, bensì Iago Falque: 5 reti e 24 tiri totali nello specchio della porta per lo spagnolo. Dallaltra parte Maurizio Sarri risponde con Pepe Reina tra i pali, con sole 33 parate, mentre Faouzi Ghoulam sarà ancora una volta assente: una tegola pesante per il Napoli, visto che il terzino sinistro ha portato tanto all’attacco azzurro. Piotr Zielinski e Dries Mertens cercheranno di trovare i gol che mancano: il belga è ancora fermo a quota 10, buon bottino ma ormai datato visto che Mertens non segna ormai da diverse giornate. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I PROTAGONISTI

Controllando le probabile formazioni della partita tra Torino e Napoli, vediamo subito che nella rosa azzurra il grande protagonista atteso oggi per la Serie A è senza dubbio Lorenzo Insigne. Il bomber di Frattamaggiore è infatti tornato a disposizione di Sarri dopo qualche turno rimasto fermo ai box per qualche acciacco fisico. Una bellissima notizia quindi per tutti i tifosi campani, preoccupati del momento No di risultati e prestazioni che il Napoli stava affrontando senza il supporto e lapporto del numero 24 in campo. Insigne infatti era rimasto in infermeria per dei fastidi derivanti a uninfiammazione al pube: ora per la situazione pare risolta e ci sono ottime chance che lazzurro possa pure tornare in campo da titolare. Laltro elemento da cui ci si aspetta moltissimo per rilanciare le sorti del proprio club è Andrea Belotti, che dopo i gol segnati in Coppa Italia, si spera che possa sbloccarsi anche in campionato. Il Gallo infatti è a secco dal 20 settembre scorso e il Torino fatica senza le sue magie sotto porta.

GLI ASSENTI 

Per quanto riguarda la situazione assenti in casa di Torino e Napoli, match che tra qualche ore si accenderà per la serie A, non vi sono molte novità e gli indisponibili annunciati sono un po gli stessi dei precedenti turni. Partendo dai padroni di casa, dove il giudice sportivo per questa giornata di campionato non ha fermato nessuno, dovremmo rimanere out alla probabile formazione di Mihajlovic sia Ansaldi che Bonifazi. Lex nerazzurro infatti soffre ancora di un problema muscolare la cui risoluzione dovrebbe arrivare dopo le feste natalizie, come pure il secondo granata: in dubbio per lo stesso problema pure Sadiq. Per quanto riguarda la formazione del Napoli ecco che chiaramente non saranno a disposizione di Sarri Ghoulam e Milik, entrambi alle prese con i soliti problemi ai rispettivi ginocchi. Per la formazione azzurra rimane infine in dubbio Lorenzo Insigne: lattaccante ha registrato delle noie muscolari non ancora risolte. (agg Michela Colombo)

LE PROBABILI FORMAZIONI DI TORINO-NAPOLI

Torino Napoli, alle ore 18:00 di sabato 16 dicembre, va in scena per la 17^ giornata del campionato di Serie A 2017-2018. I partenopei puntano a riprendersi la vetta della classifica: giocheranno avendo già disponibile il risultato dellInter, ma a prescindere da quello hanno bisogno di tornare a una vittoria che manca da due giornate, nelle quali la squadra di Maurizio Sarri – giocando entrambe le volte in casa – non ha segnato nemmeno un gol e ha perso la sanguinosissima partita contro la Juventus. Un calo di tensione ci può stare; adesso è importante risalire la china, non sarà comunque facile contro un Torino che arriva dalla brillante vittoria sul campo della Lazio. Andiamo allora a vedere quali potrebbero essere le scelte dei due allenatori per questa partita, leggendo in modo più approfondito le probabili formazioni di Torino Napoli.

QUOTE E PRONOSTICO

Il Napoli arriva da favorito a questa partita, come confermato anche dallagenzia di scommesse Snai, una delle tante ad aver tracciato il pronostico per questa partita: è di 1,65  la quota per il segno 2 che identifica la vittoria esterna dei partenopei. A 5,00 troviamo invece il valore che viene dato allaffermazione del Torino, per la quale dovrete naturalmente giocare il segno 1, mentre il segno X che identifica il pareggio vi farebbe guadagnare 4,00 volte la somma che avrete deciso di mettere sul piatto.

PROBABILI FORMAZIONI TORINO NAPOLI

I DUBBI DI MIHAJLOVIC

Cè anche Niang a disposizione di Sinisa Mihajlovic, ma il tecnico serbo lo terrà comunque in panchina: torna infatti Ljajic che si prende il posto da esterno sinistro del tridente, al fianco di Belotti (cui il gol manca da quasi tre mesi) e insieme a Iago Falque, in questo momento il giocatore che sta garantendo il rendimento più costante tra i tre davanti. Il centrocampo dovrebbe essere lo stesso di lunedì scorso: lex Valdifiori tiene particolarmente a giocare una bella partita contro il suo ex allenatore Sarri e una squadra nella quale non ha sfondato, ai suoi lati avrà la qualità di Baselli e la corsa di Rincon, che ha dimostrato allOlimpico di Roma come possa essere prezioso anche in zona gol. In difesa Burdisso rimane favorito su Lyanco come centrale al fianco di NKoulou, che resta il riferimento per tutto il reparto arretrato; in porta naturalmente ci sarà Sirigu, mentre i due esterni dovrebbero essere De Silvestri e Molinaro considerando che Ansaldi è fuori dai giochi. In panchina attenzione a Berenguer, che in estate è stato a lungo un obiettivo proprio del Napoli; dovrebbe farcela anche Gustafson, aumentando così la rosa di alternative di cui Mihajlovic potrà disporre a centrocampo.

LE SCELTE DI SARRI

Zielinski si prepara a unaltra apparizione nel tridente: Lorenzo Insigne infatti stringe i denti ma non è ancora al top, e appare destinato a rimanere fuori. Il resto della squadra dovrebbe essere confermato in toto: con Zielinski avanzato viene meno anche il ballottaggio in mediana tra lui e Allan, dunque il brasiliano sarà regolarmente schierato sulla mezzala destra al fianco di Jorginho e con Hamsik che come sempre agirà dalla sua mattonella di interno sinistro, sperando finalmente di agganciare i 115 gol di Diego Maradona e chiudere una volta per tutte il raggiungimento del record. Davanti Callejon e Mertens rimangono imprescindibili; sugli esterni si va verso lo schieramento classico con Hysaj e Mario Rui, in alternativa come sempre lipotesi di vedere Maggio a destra e lalbanese ex Empoli che cambia corsia. In mezzo non sembra essere previsto il turnover: giocheranno ancora Raul Albiol e Koulibaly perchè è troppo importante tornare a prendersi la vittoria, in porta chiaramente ci sarà Pepe Reina.

PROBABILI FORMAZIONI TORINO NAPOLI: IL TABELLINO

TORINO (4-3-3): 39 Sirigu; 29 De Silvestri, 33 NKoulou, 13 Burdisso, 3 Molinaro; 8 Baselli, 5 Valdifiori, 88 Rincon; 14 Iago Falque, 9 Belotti, 10 Ljajic

A disposizione: 32 V. Milinkovic-Savic, 1 Ichazo, 97 Lyanco, 24 E. Moretti, 23 Barreca, 22 Obi, 6 Acquah, 16 Gustafson, 21 Berenguer, 31 Boyé, 11 Niang, 90 Edera 

Allenatore: Sinisa Mihajlovic

Squalificati:

Indisponibili: Ansaldi, Bonifazi

 

NAPOLI (4-3-3): 25 Reina; 23 Hysaj, 33 Raul Albiol, 26 Koulibaly, 6 Mario Rui; 5 Allan, 8 Jorginho, 17 Hamsik; 7 Callejon, 14 Mertens, 20 Zielinski

A disposizione: 22 Sepe, 1 Rafael C., 11 Maggio, 19 Ni. Maksimovic, 21 Chiriches, 30 Rog, 42 A. Diawara, 37 Ounas, 15 Giaccherini, 24 L. Insigne

Allenatore: Maurizio Sarri

Squalificati:

Indisponibili: Ghoulam, Milik

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori