Pronostico Torino Napoli / Il punto di Paolo del Genio (esclusiva)

- int. Paolo Del Genio

Pronostico Torino Napoli: intervista esclusiva a Paolo Del Genio sul match per la 17^ giornata della Serie A. Sarà la grande occasione dei granata?

Benassi_Chiriches_Torino_Napoli_lapresse_2017
Video Torino Napoli (LaPresse)

La sfida  tra Torino e Napoli, attesa oggi alle ore 18.00 per la 17^ giornata della Serie A si annuncia come una trasferta complicata per gli uomini di Sarri. La squadra azzurra infatti ha da poco perso sia la prima pazza nella graduatoria del campionato (dove comunque vanta ben 39 punti) e fallito il passaggio del turno in Champions League: in più i campani arrivano da un brutto pareggio per 0-0 occorso sulla Fiorentina che ha lasciato non poco l’amaro in bocca. Di questo momento NO ne potrebbe quindi approfittare il Torino di Mihajlovic, che non incassa una sconfitta dal lontano 25 ottobre scorso (3-0 contro i gigliati).  Per presentare la partita tra Torino e Napoli  abbiamo sentito Paolo Del Genio: eccolo in questa intervista esclusiva a ilsussidiario.net.

Che partita sarà? Una partita non semplice per il Napoli contro un Torino che non perde da sei partite, ha vinto con la Lazio a Roma e è in crescita di rendimento.

Una vittoria importante quella del Torino contro la Lazio. Direi di sì perchè il Torino punta al sesto posto, visto che è a quattro punti dalla Sampdoria.  Anche il settimo andrebbe bene al limite per andare in Europa.

Squadra granata quindi in corsa per l’Europa League? E’ l’obiettivo di questa stagione e penso proprio che il Torino possa lottare per arrivare a questo traguardo.

Come crede imposterà la partita Mihajlovic? Col solito modulo tattico del 4-3-3: non credo che Mihajlovic possa cambiare lo schieramento solito della formazione granata.

Il Napoli sta sentendo troppo la pressione per lo scudetto? Direi di sì, credo che questo possa essere il problema principale del rendimento del Napoli in questo momento. Lo stesso Sarri mi diceva che i giocatori rispondono molto bene a tutti i test fisici, dal punto di visto atletico le cose vanno nel modo migliore.

Solo un problema mentale quindi per gli azzurri? Credo che sia una cosa che possa riguardare durante la stagione tutte le pretendenti allo scudetto. La Juventus è più abituata a questo, ma sta facendo fatica anche lei, in altri anni non avrebbe perso la partita con la Lazio e pareggiato quella con l’Inter.

Un campionato quindi che si deciderà alla fine? Direi di sì, dovrebbe esserci tanta battaglia, adesso è ancora presto per poter dare dei giudizi definitivi.

Sarri sbaglia a schierare sempre gli stessi giocatori? No non credo che faccia degli errori, magari manca un giocatore come Milik, uno come Ghoulam: tutti e due sarebbero importanti in questo momento. A gennaio dovrebbe arrivare Inglese, si cerca Berardi, interessa Vrsaljko. Due di questi giocatori dovrebbero vestire la maglia del Napoli. Le cose potrebbero migliorare molto anche con il recupero di Milik che non dovrebbe partire e Ghoulam.

Che partita si attende dall’undici di Sarri? La solita, con il 4-3-3 con cui Sarri schiera il Napoli ogni incontro.

Insigne potrebbe non giocare, Zielinski al suo posto? Questa mi sembra l’ipotesi migliore, se Insigne non dovesse farcela, dovrebbe giocare Zielinski.

Il suo pronostico su quest’incontro. So solo che il Napoli dovrà cercare di vincere è troppo importante in questo momento ma non sarà una partita facile contro un Torino così in forma!

 

(Franco Vittadini)





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori