Probabili formazioni/ Verona Milan: sorpresa Zuculini. Quote, le ultime novità live (17a giornata Serie A)

Probabili formazioni Verona Milan: quote, le ultime novità live (17a giornata Serie A). Rossoneri in campo alle ore 12:30 allo stadio Bentegodi per affrontare i padroni di casa scaligeri

Manolas_Bonaventura_Florenzi_Milan_Roma_lapresse_2017
Florenzi, centrocampista Roma - LaPresse

Parlando delle probabili formazioni di Verona Milan, che si affrontano di nuovo subito dopo la sfida di Coppa Italia, vediamo adesso quali potrebbero essere i migliori giocatori secondo le loro statistiche individuali. Gli scaligeri faranno affidamento a Nicolas, autore di 73 parate, poi in difesa a Martin Caceres, che fino ad adesso ha messo a segno 2 gol e in mediana a Bruno Zuculini, pilastro del centrocampo. In attacco il nome di spicco è naturalmente il grande ex Giampaolo Pazzini, che dovrebbe aver recuperato dall’infortunio. Il Milan risponde con Donnarumma in porta (43 parate), pur se Gigio sta vivendo di nuovo un periodo complicato fuori dal campo, poi Alessio Romagnoli in difesa e Giacomo Bonaventura: il centrocampista rossonero è l’uomo più prolifico delle ultime settimane e sembra rinato con Gennaro Gattuso. Infine Suso, attaccante spagnolo dei rossoneri, è già a quota 5 reti: sarà lui l’uomo decisivo al Bentegodi? (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

VERDI VS BORINI

Nella probabile formazione di Verona-Milan, match che si accenderà oggi per la 17^ giornata della Serie A senza dubbio colpisce subito il duello sulla fascia destra che vedrà nel medesimo ruolo ma con maglie dai colori diversi Daniele Verde e Fabio Borini. Il primo è diventato giocatore dellhellas solo nel luglio scorso, con la formula del prestito stagionale dalla Roma, ma in stagione ha convinto non solo Pecchia ma pure i tifosi scaligeri con le sue prestazioni. Per lui in Serie A infatti si contano 15 presenze per un totale di 1071 minuti (circa 71 a incontro) oltre che due reti (contro Chievo e Sassuolo) e due assist vincenti (con Benevento e Spal). Dallatra ecco Fabio Borini, altro colpo di mercato della pazza estate del Milan. Pur coinvolto nelle sperimentazioni tattiche di Montella, lex Sunderland è riuscito a mettere nelle gambe 13 presenze e 989 minuti nelle gambe in Campionato, dove però si è reso utile specialmente con i suo tre assist vincenti (con Inter, Sassuolo e Bologna). (agg Michela Colombo)

FARI PUNTATI SU DONNARUMMA

Considerando anche gli ultimi avvenimenti di cronaca, il grande protagonista delle formazioni di Verona-Milan è ovviamente Gigio Donnarumma. Il numero 99 rossonero è di nuovo le vortice delle polemiche legate al suo procuratore Mino Raiola e il rinnovo di contratto firmato con club del diavolo al termine di unestate a dir poco turbolenta. Nonostante le aspre critiche mossegli da alcuni parti della tifoseria milanista, Donnarumma ha comunque ribadito la sua appartenenza al club rossonero: ma basterà una delle sue prestazioni eccezionali in campo oggi per abbassare i toni delle polemiche? Laltro grande protagonista annunziato della sfida al Bentegodi tra Verona e Milan è ovviamente il grande ex Giampaolo Pazzini. Il Pazzo, ora sotto i colori dellHellas (luglio 2015), ha servito pure quelli rossoneri dal 2012 al 2015, per i quali ha pure messo a bilancio 86 presenze e 24 gol in campionato.

CALHANOGLU KO

E giunto ora il momento di conoscere gli assenti annunciati per il match tra Verona e Milan: chi non sarò a disposizione dei rispettivi tecnico per disegnare la probabile formazione di partenza al Bentegodi? Partendo dai padroni di casa ricordiamo innanzitutto che nessuno elemento della rosa di Pecchia è squalificato, ma lelenco di indisponibile rimane ampio. Rimarranno fuori infatti Brosco (rientro a fine dicembre dopo la rottura del crociato), Bianchetti e Zaccagli, questi sofferenti rispettivamente di una lombosciataglia fastidiosa e di problemi al ginocchio in via di risoluzione. Panchina corta e infermeria piena anche per Gattuso, allenatore del milan: rimangono out infatti Storari (problema al polpaccio), Jose Mauri (distorsione alla caviglia, Conti (crociato) e Calhanoglu, il quale potrebbe però presto fare il suo ritorno in campo con i colori rossoneri. (agg Michela Colombo)

ROSSONERI ANCORA IN CAMPO ALLE 12.30

La domenica della diciassettesima giornata di Serie A, verrà inaugurata nuovamente dal Milan. Così come capitato due settimane fa, il club rossonero scenderà in campo alle ore 12:30, questa volta sul terreno dello stadio Bentegodi di Verona per affrontare i padroni di casa dellHellas. Si tratta di una sorta di rivincita dopo la partita di Coppa Italia di San Siro di mercoledì sera, vinta dai rossoneri. Andiamo a vedere insieme le quote per le scommesse, nonché le probabili formazioni del match.

QUOTE E PRONOSTICO PER LE SCOMMESSE

Secondo le quote che ci fornisce lagenzia di scommesse italiana Snai, il Milan è ovviamente la favorita nella partita di oggi. Il segno 2, il successo della squadra rossonera in trasferta, paga infatti 1.60 volte la nostra puntata, mentre la vittoria dellHellas a Verona è quotata 5.25. Più probabile il pareggio, con il segno X che paga 4.25 la giocata. Vediamo anche altre opzioni di scommessa, come ad esempio il gol e il nogol, che la Snai quota rispettivamente 1.63 e 2.15. Infine, per quanto riguarda lUnder e lOver 2.5, le quote sono pari a 2.20 e 1.60.

LE PROBABILI FORMAZIONI

VERONA: CERCI TITOLARE, PAZZINI NO

Andiamo quindi a scoprire le probabili formazioni del match delle 12:30 di oggi, partendo dai padroni di casa scaligeri allenati da Pecchia. Per la gara odierna sono tre gli assenti gialloblu, leggasi Bianchetti, Zaccagni e Brosco, tutti fermi ai box per infortuni vari. Non si registrano invece squalificati in casa scaligera. Il Verona dovrebbe disporsi in campo con un classico 4-4-2 dove in porta stazionerà il numero 1 Nicolas, favorito su Silvestri nonostante la buona prova in Coppa di questultimo. La difesa, disposta a quattro, sarà formata dallex Juventus Caceres nel ruolo di terzino di destra, con Fares schierato invece sullout mancino; in mezzo, la coppia di centrali formata da Ferrari e Caracciolo. A centrocampo Bessa e Zuculini avranno il pallino del gioco, in particolare il primo, mentre il secondo avrà compiti più di interdizione. Gioco che verrà quindi allargato sulle fasce da Romulo e Verde, che agiranno a supporto dei due attaccanti, lex di turno Cerci e il giovane di casa Juventus, Kean.

MILAN: 4-3-3 CON MONTOLIVO TITOLARE

Scopriamo quindi lundici che manderà in campo Gennaro Gattuso, che prosegue con il suo schema 4-3-3, che ha dato i suoi frutti contro il Bologna in campionato, e con il Verona in Coppa Italia. In attacco dovrebbe rivedersi Kalinic in mezzo dal primo minuto, out in Coppa, con Borini largo a sinistra, e lintoccabile Suso sempre presente sulla fascia destra. A centrocampo, nuova gara da titolare per Riccardo Montolivo, che sta attraversando un buon momento di forma, che si posizionerà in cabina di regia, con limmancabile Kessie intermedio di destra, e un altro punto fisso del Milan, Bonaventura, schierato invece a sinistra. In difesa, infine, Bonucci e Romagnoli coppia di centrali, con Abate in vantaggio su Calabria sulla corsia di destra, e Ricardo Rodriguez a sinistra. In porta dovrebbe giocare Donnarumma nonostante l’accesa contestazione dei tifosi. Assente il solito Conti, nonché Calhanoglu, José Mauri e infine Storari.

IL TABELLINO

Verona (4-4-2): 1 Nicolas; 26 Caceres, 28 Ferrari, 2 Caracciolo, 93 Fares; 2 Romulo, 24 Bessa, 5 Zuculini, 7 Verde; 10 Cerci, 9 Kean. All: Pecchia

A disp: Silvestri, Coppola, Heurtaux, Souprayen, Bearzott, Felicioli, Laner, Buche, F. Zuculini, Fossati, Calvano, Pazzini

Indisp: Bianchetti, Zaccagni, Brosco

Squalificati: –

Milan (4-3-3): 99 Donnarumma; 20 Abate, 22 Bonucci, 19 Romagnoli, 68 Rodriguez; 79 Kessie, 18 Montolivo, 5 Bonaventura; 8 Suso, 7 Kalinic, 11 Borini. All: Gattuso

A disp: A. Donnarumma, Calabria, Romagnoli, Paletta, Gomez, Antonelli, Locatelli, Biglia, Zanellato, Silva, Cutrone.

Indisp: Conti, José Mauri, Storari, Calhanoglu

Squalificati: –

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori